Materasso Matrimoniale: Le Dimensioni e Come Sceglierlo

Piccola guida su come misurare i materassi e come fare la scelta giusta per te
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Settembre 21, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Quando ti svegli la mattina hai mal di schiena? Dolori lombari, dorsali o cervicali? La stanchezza ti perseguita durante tutta la giornata?

Ecco qual è il problema: il tuo materasso! Hai un materasso vecchio, di qualità scadente, troppo rigido o troppo corto per te? La tua salute è importante… non aspettare un momento di più a cambiarlo.

Abbiamo preparato per te una guida per aiutarti a scegliere il miglior materasso matrimoniale e non perderti nelle infinite proposte che il mercato offre. Letto a una piazza e mezza, letto francese, matrimoniale standard o King size. Ogni letto soddisfa una determinata esigenza.

L’importanza di dormire bene

Dormire rigenera l’organismo e lo prepara ad affrontare una nuova giornata al massimo delle forze.

Oltre alla quantità delle ore di sonno necessarie, è estremamente importante la loro qualità! Se non rispetti il naturale ciclo sonno-veglia, andrai incontro a cali di energia, spossatezza, difficoltà di concentrazione, sbalzi di umore, dolori fisici e molto altro ancora. Un’esempio ideale è Emma One.

L’ambiente e altri fattori possono influire sulla qualità del tuo sonno. In particolare, assicurati di avere un materasso comodo e adatto alle tue esigenze. Un materasso vecchio o di materiale scadente, perde facilmente la sua forma originale, creando avvallamenti, costringendoti ad assumere posizioni scomode.

Come afferma il Corriere della sera, oltre a promuovere il benessere fisico, il sonno stimola l’apprendimento e i ricordi.

Vediamo insieme quali sono le misure di un materasso matrimoniale e come scegliere il migliore in base alle tue esigenze.

Come scegliere il materasso più adatto a te

Materasso Matrimoniale: Le Dimensioni e Come Sceglierlo

Non esiste il materasso migliore in assoluto.

Il migliore materasso è infatti quello che si adatta al proprio corpo e sorregge l’ossatura e i muscoli, permettendo al cervello di non dover provvedere a mantenere la posizione per qualche ora. Ciò che influenza maggiormente la scelta sono sicuramente le misure: due fattori importanti da tenere in considerazione, che molti trascurano, sono infatti l’altezza e la lunghezza del materasso. Le misure ideali del letto riflettono sempre quelle delle persone che vi dovranno dormire. In linea generale è possibile affermare che un letto più ampio è più comodo di uno più piccolo. Ognuno però ha esigenze diverse e, in base a queste, è possibile scegliere le misure e le caratteristiche ideali per il proprio materasso.

Altezza

Non vi è un vero e proprio standard di altezza di un materasso matrimoniale. A seconda del materiale di cui è composto e della struttura, l’altezza può variare notevolmente tra i 19 e i 35 cm.

  • Materassi in lattice: tra i 16 e i 22 cm
  • Materassi in memory foam e in schiuma: tra i 20 e i 26 cm. Gli esempi principali sono Emma Original Materasso e Naturalex Privilege.
  • Materassi a molle insacchettate: dai 22 ai 35 cm

Lunghezza

La lunghezza è la misura del materasso matrimoniale più importante da tenere in considerazione. La regola generale è quella di scegliere un materasso con una lunghezza superiore alla propria altezza di almeno 10 o 20 cm. Solo così il nostro corpo sarà in grado di adagiarsi comodamente e di riposare.

Larghezza

La larghezza è la misura che meno influisce sulla scelta di un materasso. Scegliere un materasso più o meno largo è solo questione di comodità e di abitudini. Persone che si muovono molto durante la notte o che non amano stare al bordo del letto, necessitano di materassi larghi. Persone molto alte che devono ripiegare su un materasso più corto di loro, dovrebbero scegliere un materasso abbastanza largo da potersi posizionare in diagonale.

Misure e modelli di materassi

Materasso Matrimoniale: Le Dimensioni e Come Sceglierlo

Ogni materasso ha misure diverse. Ecco un elenco riassuntivo delle misure dei principali modelli di materasso, che ti permetterà di scegliere il modello di materasso che soddisfa le tue esigenze. Per ogni modello viene riportata Larghezza X Lunghezza e il numero di persone che può contenere. Se non riesci a trovare un materasso adatto a te, puoi sempre ricorrere al materasso personalizzato, scegliendo le misure da te gradite!

Materassi per neonati

60 cm X 120 cm

1 bambino di massimo 2 o 3 anni

Materasso singolo standard

80 cm X 190 cm (esiste anche l’opzione 90 cm X 200 cm)

1 sola persona

Materasso singolo extra

80 cm X 200 cm

1 sola persona

Materasso a una piazza e mezza

120 cm X 190 cm (esiste anche l’opzione 120 cm X 200 cm)

1 persona comoda o 2 persone molto strette

Materasso francese

140 cm X 190 cm (esiste anche l’opzione 140 cm X 200 cm)

1 persona comoda o 2 strette

Materasso matrimoniale standard

160 cm X 190 cm (esiste anche l’opzione 160 cm X 200 cm)

2 persone comode

Materasso king size

180 cm X 190 (esiste anche l’opzione 180 cm X 200 cm)

2 persone molto comode (anche con bambino)

Altre caratteristiche importanti per la scelta del miglior materasso matrimoniale

Materasso Matrimoniale: Le Dimensioni e Come Sceglierlo

Finora abbiamo preso in considerazione solo le dimensioni del materasso matrimoniale. In realtà, prima di procedere a selezionare il modello desiderato, è necessario scegliere il materiale che più si adatta alla propria fisicità e alle proprie abitudini.

Tra i materiali più comuni abbiamo:

Materasso in lana

Pro: morbido, caldo e traspirante

Contro: facilmente deformabile e soggetto a colonizzazione di acari

Materasso a molle

Pro: robusto e traspirante (adatto a persone robuste o che sudano molto)

Contro: il peso del corpo non viene distribuito uniformemente (risolvibile scegliendo un materasso a molle insacchettate, che contrastano la formazione di vuoti o avvallamenti)

Materasso in lattice

Pro: elastico, si adatta facilmente alle curve fisiologiche del corpo e antiallergico

Contro: trattiene il calore e l’umidità rilasciata dal corpo durante la notte (inconveniente risolvibile con fodere di ottima qualità)

Materasso in memory foam e poliuretano

Pro: perfetto mix tra elasticità e rigidità (conferita dalla piccola aggiunta di poliuretano), adattamento perfetto alla forma del corpo, distribuzione corretta del peso della persona. Possono essere antidecubito.

Contro: trattiene il calore e l’umidità rilasciata dal corpo durante la notte (inconveniente risolvibile con particolari tecniche o materiali – poliuretano in gel e/o canali di ventilazione)

Materasso ad acqua

Pro: buona qualità di postura e bilanciamento del peso corporeo

Contro: molto pesante e difficile da aspettare

Ad oggi i produttori di materassi stanno cercando di utilizzare sempre più materiali di origine naturale, nel rispetto dell’ambiente. La Repubblica riporta come esempio l’innovativo lattice ricavato dalla pianta Hevea Brasiliensis, completamente biodegradabile.

FAQ

Quali altri colori di materasso ci sono oltre al bianco?

Negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede la moda del materasso colorato. Generalmente, si tratta di tinte uniche: color tortora, arancio, giallastro e altri ancora.

Il materasso può causare problemi con la schiena?

Certo, lo conferma pure l’Ansa! Se non segui i consigli che ti abbiamo dato e acquisti un materasso scadente o non adatto alle tue esigenze, andrai in contro a problemi fisici oltre che insonnia. Mal di schiena, dolore cervicale, dorsale, lombare e sacrale sono tra i primi che potresti presentare.

Quali sono i migliori materiali per un materasso?

I materiali migliori e innovativi per i materassi presenti sul mercato sono:

  • Lattice
  • Memory foam
  • Poliuretano
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.