8 Migliori Сuffie Bluetooth – Comodità Audio Senza Fili (Estate 2022)

La guida di migliori cuffie bluetooth per essere in passo con la tecnologia.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Luglio 19, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

I fili sono diventanti un arcaismo della epoca precedente. Quando passiamo sulla strada vediamo che tutti usano i dispositivi wireless sfruttando la tecnologia in ogni aspetto della nostra vita. Oggi tutti i dispositivi sviluppono concentrandosi su assenza di fili per dare l'esperienza di utenti più tecnologico e comfortevole.

Nella nostra recensione abbiamo testato 8 migliori cuffie bluetooth per aiutarvi a fare la scelta giusta.  Prima d'acquisto notate che è necessario scegliere la forma adatta per voi, perchè tutto dipende dal tipo di vostra attività, per esempio le cuffie di tipo in-ear sono ideali per l'allenamento e le cuffie over-ear sono perfetti per le attività più calme. Secondo, scegliete il design che corrisponde al vostro stile. Terzo, non dimenticate che alcuni modelli hanno le funzione speciali come isolamento, cancellazione del rumore etc. Secondo queste caratteristiche abbiamo dato il primo posto a JBL Tune510BT.

Tabella

Top 8 Migliori Cuffie Bluetooth – Test 2022

1.

JBL Tune510BTIl Meglio del Meglio

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: On-ear
  • Controllo del rumore: Isolamento acustico
  • Jack cuffie: USB
  • Caratteristica cavo: Rimovibile
  • Tipo di confezione: Imballaggio standard

Nella gamma di alternative disponibili, le JBL Tune510BT sono fra quelle più performanti. È una versione On-Ear con connettività wireless Bluetooth 5.0, tecnologia audio Pure Bass e microfono integrato. Si presenta con ampi e avvolgenti padiglioni, su uno dei quali sono installati i comandi. Il peso di 160 g risulta molto contenuto e ha la particolarità di avere una forma compatta ripiegabile, così da occupare uno spazio minimo in borse, zaini o cassetti. Molto interessante qui è la durata della batteria a litio da 450 mAh, sono assicurate ben 40 ore di riproduzione e se la pila dovesse esaurirsi saranno sufficienti 5 minuti di collegamento tramite cavo USB Tipo C per ottenere altre 2 ore di autonomia.

Secondo il nostro parere con queste cuffie bluetooth non si possiedono dei semplici supporti per ascoltare contenuti audio poiché si dispone, invece, di un dispositivo intelligente che permette sì di assicurare un’esperienza sonora di alto livello ma anche di interagire in modo agile con le diverse sorgenti. Infatti, una delle qualità principali del prodotto è la sua funzionalità Multipoint, ovvero è capace di cambiare dispositivo bluetooth in modo autonomo quando si riceve una chiamata. Inoltre, è garantita la connettività con Siri, Alexa e Hey Google senza dover passare dallo smartphone.

Cosa ci è piaciuto:

  • Connessione Multipoint;
  • Peso leggero;
  • Forma compatta ripiegabile;
  • Microfono integrato;
  • Batteria di lunga durata;
  • Eccellente isolamento dal rumore.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Alcuni lamentano un po’ di fastidio dopo molte ore d’uso;
  • Fascia per la testa un po’ stretta.
2.

Sony WH-CH510Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: On-ear
  • Controllo del rumore: Isolamento acustico
  • Jack cuffie: Kabellos
  • Caratteristica cavo: ‎ Wireless
  • Tipo di Controllo: Controllo Manuale

Un’ottima scelta che accontenta tutti per costo e qualità è rappresentata dalle Sony WH-CH510 wireless dotate di efficiente tecnologia bluetooth che permette di collegarsi a pc, tablet e smartphone per chiamate o riproduzioni fluide e senza interruzioni. A questo risultato contribuiscono i driver da 30 mm e il microfono incorporato, i quali riproducono in entrata e in uscita tutti i dettagli sonori. Anche la batteria conferma le aspettative con la sua autonomia di 35 ore, in più la ricarica rapida permette di avvantaggiarsi di altri 90 minuti di utilizzo con soli 10 minuti di collegamento alla corrente. Inoltre, sono predisposte per l’interazione con l’assistente vocale.

Consideriamo il tratto distintivo del modello il suo design compatto ed elegante, tendenze di stile tipiche del brand. La struttura è complessivamente sottile e leggera, pesa solo 132 g, i padiglioni sono girevoli per la massima adattabilità così come l’arco slim, regolabile in larghezza in modo da assicurare il massimo comfort per ogni utente. Il centro di comandi è posizionato comodamente su uno dei due auricolari, insieme all’ingresso USB, attivo per la ricarica. Questa ci sembra la scelta ideale sia per chi ha esigenze lavorative e di studio, grazie alla praticità di trasporto, ma anche per utilizzi di svago e intrattenimento grazie al buon rapporto tra prezzo e qualità.

Cosa ci è piaciuto:

  • Design ultra compatto ed elegante;
  • Padiglioni girevoli;
  • Assicurate 35 ore di autonomia;
  • Ricarica veloce;
  • Assistente vocale;
  • Indosso confortevole;

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Leggera eco durante le chiamate;
  • Il volume poteva essere migliore.
3.

VIIMI PRO8Scelta del Budget

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: In-ear
  • Controllo del rumore: Cancellazione attiva del rumore
  • Jack cuffie: 3,5 mm
  • Caratteristica cavo: Wireless
  • Tipo di controllo: Controllo del volume

Coloro che desiderano un buon dispositivo audio che non richieda un grande investimento economico, troverà una buona risposta negli auricolari VIIMI PRO8. Si tratta di una versione In-ear che va introdotta direttamente nel padiglione auricolare. La forma ergonomica ha subito numerosi test così da essere effettivamente confortevole per ogni tipo di orecchio. Tale conformazione unita alla tecnologia audio codec aptx offre una trasmissione audio di alta definizione, completa il driver da 135 mm che riproduce i bassi in maniera nitida e decisa. Molto valida è altresì la batteria, la quale prevede 35 ore di autonomia, ricaricabile tramite custodia.

Dal nostro punto di vista questa opzione è molto allettante in termini di compatibilità, poiché si connette senza problemi a diversi sistemi operativi, da iOS a Android, e numerosi tipi di dispositivi. La tecnologia bluetooth è avanzata, la versione 5.1 assicura stabilità fino a 10 metri di distanza. Il centro dei comandi, invece, è concentrato in un touch controller posizionato su uno degli auricolari e con esso è possibile gestire le varie attività tra cui la regolazione del volume, della riproduzione musicale, l’assistente vocale e le chiamate. In conclusione, valutiamo queste cuffie un’opzione ben predisposta di tutte le più utili funzionalità ad un costo davvero contenuto.

Cosa ci è piaciuto:

  • Massima compatibilità con tutti i sistemi operativi;
  • Forma ergonomica confortevole;
  • Leggeri e compatti;
  • Buona durata della carica;
  • Nitidezza del suono;
  • Audio immersivo e coinvolgente.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Qualche difficoltà con il touch controller centralizzato;
  • Leggera distorsione delle frequenze alte.
4.

VALORCASA P11Migliore Soluzione Avanzato

Features
  • Tipo di connettori: Senzaz fili
  • Forma cuffie: In-ear
  • Controllo del rumore: Nessuna
  • Jack cuffie: No
  • Caratteristica cavo: Wireless
  • Tipo di confezione: Controllo Manuale

Nell’ambito di questa tipologia di prodotti è possibile reperire degli ottimi articoli anche fra i marchi poco conosciuti come VALORCASA P11, le quali funzionano con tecnologia bluetooth V5.1 EDR, particolarmente veloce e potente con raggio garantito di 10-15 m senza ostacoli, compatibile con tutti i sistemi operativi. L’audio Hi-Fi e Stereo 3D rendono l’ascolto intenso, coinvolgente e perfettamente isolato. Anche il microfono presenta un’ottima cancellazione del rumore CVC 8.0. La batteria da 60 mAh consente lunghi ascolti e tramite il Quick Charge la ricarica sarà completa in soli 120 minuti. Troviamo, inoltre, uno schermo LCD digitale ed è possibile gestire chiamate e riproduzione con dei semplici tocchi sugli auricolari.

Secondo il nostro parere questo modello di cuffie bluetooth è vantaggioso soprattutto perché può essere adoperato in qualsiasi situazione grazie alla sua impermeabilità di livello IPX7, fra le più elevate. Tale fattore si traduce in sicurezza d’utilizzo durante lo sport, quando acqua e sudore possono di frequente cadere sugli auricolari, durante il trekking nei boschi, al mare o in viaggio. Situazioni particolari che si aggiungono poi alle normali condizioni d’uso in auto, durante lo studio, il lavoro o lo svago domestico. Piccola nota aggiuntiva che ci ha colpito è la possibilità di trasformare la custodia in un pratico supporto per smartphone.

Cosa ci è piaciuto:

  • Display digitale;
  • Moderna versione Bluetooth;
  • Impermeabilità di livello IPX7;
  • Ideale durante lo sport e i viaggi;
  • La custodia diventa base per smartphone;
  • Ricarica completa in 120 minuti.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Design piuttosto basilare.

5.

‎Sunvito S19Migliore per Chiamate

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: Over-ear
  • Controllo del rumore: Isolamento acustico
  • Jack cuffie: 3,5 mm
  • Caratteristica cavo: Wireless
  • Tipo di controllo: Controllo del volume

Le Sunvito S19 si presentano come supporti ideali per lunghe ore di chiamate o ascolti in diverse modalità. La struttura impermeabile, è particolarmente comoda per via dei padiglioni ampi e ben imbottiti, l’arco regolabile ha un rivestimento antiscivolo mentre la forma è completamente richiudibile così da ridurne l’ingombro. Il bluetooth disponibile è in versione 5.0, la potente batteria con i suoi 500 mAh assicura 16 ore di telefonate e 14 ore di musica, con il supporto dell’assistente vocale. Quando si parla, il suono in uscita è chiaro e nitido attraverso il buon microfono incorporato dotato di isolamento CVC6.0, per effettuare chiamate anche in vivavoce senza alcuno disturbo.

La caratteristica principale che consideriamo preziosa è la loro versatilità. Possiamo adoperare queste cuffie in qualsiasi modo ovvero collegandole tramite bluetooth ai vari dispositivi per chiamate e riproduzioni o agganciarle in versione cablata mediante il cavo jack. Ancora, ascoltare la radio FM oppure i propri brani preferiti memorizzati su Sd fino a 32 GB, come un classico lettore MP3, in entrambi i casi senza necessità di disporre di rete internet. Con questa soluzione le possibilità di utilizzo sono infinite e valutiamo tale aspetto un valore aggiunto, considerando anche il costo d’acquisto contenuto.

Cosa ci è piaciuto:

  • Padiglioni ben imbottiti;
  • Presente Radio FM;
  • Slot per inserimento di scheda Sd;
  • Garantite 16 ore di chiamate;
  • Comoda struttura pieghevole;
  • Fascia per la testa regolabile.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Cavo di ricarica un po’ corto;
  • Bassi non molto pieni;
  • Qualche difficoltà del bluetooth con lunghe distanze.

6.

Xiaomi Airdots 2Migliore per Correre

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: In-ear
  • Controllo del rumore: Cancellazione attiva del rumore
  • Jack cuffie: 3,5 mm
  • Caratteristica cavo: Antigroviglio
  • Tipo di controllo: Nessuna

Nella fascia economica si fanno notare le cuffie bluetooth Xiaomi Airdots 2 le quali offrono tutto il necessario per esperienze di ascolto ottimali a un prezzo contenuto. La qualità del suono è buona grazie al driver da 7,2 mm completo di sistema intelligente di rimozione del rumore per godere di audio Hi-Fi. Volume e intensità dei bassi sono nella media. Gli auricolari sono inseriti nella custodia magnetica che funge da recharger e si dispone di batteria da 40 mAh per le cuffiette e una da 300 mAh per l’astuccio. La tecnologia di connessione è bluetooth 5.0 che garantisce stabilità e velocità di trasferimento. Dopo la prima associazione le cuffie si connetteranno automaticamente al dispositivo scelto.

In base alle nostre considerazioni, un elemento degno di nota è il loro peso molto contenuto, il quale si attesta su 4,1 g, dunque una volta inserite nell’orecchio saranno comode da indossare durante il running e lo sport in generale. Il pratico tasto fisico laterale poi, permette di impostare facilmente tutte le varie funzioni. L’aggiunta del microfono integrato consente di gestire le chiamate muovendosi liberamente, mantenendo chiaro il flusso della voce. Infine, reputiamo molto interessante la possibilità di scegliere fra modalità mono, un solo auricolare, o stereo collegandoli entrambi.

Cosa ci è piaciuto:

  • Peso molto leggero;
  • Perfette da indossare quando si corre;
  • Buona qualità dell’audio;
  • Adeguata durata della batteria;
  • Modalità d’ascolto mono e stereo.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Materiali costruttivi di media qualità;
  • Sarebbe utile un indicatore del livello di carica sulla custodia.
7.

Philips H4205BK/00Migliore per Ascoltare La Musica

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: On-ear
  • Controllo del rumore: Isolamento acustico
  • Jack cuffie: USB
  • Caratteristica cavo: Wireless
  • Tipo di contorllo: Controllo del volume

Comode e performanti, le Philips H4205BK/00 sono supporti audio di tipo on-ear in grado di fornire un audio nitido e potente. Ne è responsabile in primo luogo il driver al neodimio di 32 mm. I materiali di fabbricazione risultano curati, i padiglioni hanno una buona imbottitura così come la fascia superiore regolabile. In generale la calzata è confortevole, mantenendo una sagoma compatta all’occorrenza richiudibile per facilitare trasporto e sistemazione. La tecnologia di connessione è bluetooth, con ricerca intelligente di dispositivi. Il comparto batteria fornisce 29 ore di riproduzione e funzione di ricarica rapida, tramite cui ottenere altre 4 ore in soli 15 minuti.

Abbiamo apprezzato la disposizione dei comandi su uno dei padiglioni, dove troviamo il pulsante multifunzione e il promettente tasto Bass Boost, il quale ci offre dei bassi super potenziati. In base alla nostra analisi, questo modello è perfetto se cercate delle ottime cuffie per ascoltare la vostra musica preferita, per collegarle alla TV così da apprezzare pienamente l’audio di film e serie televisive o ancora per la vostra console munita di bluetooth e divertirvi in appassionanti sessioni di gioco. Il vantaggio della tipologia on-ear è proprio quella di essere immersi nell’esperienza multimediale che si sta vivendo. I veri appassionati non saranno affatto delusi.

Cosa ci è piaciuto:

  • Tasto Bass Boost;
  • Valido per musica e TV;
  • Materiali costruttivi di qualità;
  • Buona tenuta sulla testa;
  • Nessuna distorsione anche a volumi alti;
  • Comodo tasto multifunzione.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Livello di solamento medio;
  • Sarebbe stato utile l’ingresso jack.
8.

Jxrev I22AMigliore Soluzione Universale

Features
  • Tipo di connettori: Senza fili
  • Forma cuffie: In-ear
  • Controllo del rumore: Eliminazione del rumore per le chiamate vocali
  • Jack cuffie: USB
  • Caratteristica cavo: Wireless
  • Tipo di controllo: Controllo di volume

Apprezzate per la loro utilità in svariate occasioni, le Jxrev I22A sono cuffie bluetooth V5.1 in-ear compatibili con tutti i sistemi operativi, da iOS ad Android, e molteplici dispositivi con connessione sempre stabile. Una buona riduzione del rumore anche durante le telefonate insieme all’unità driver da 10 mm, più grande dei concorrenti, producono un suono abbastanza nitido e tridimensionale. Molto completo è altresì il centro di comandi touch control, esso permette di effettuare numerose operazioni con dei semplici tocchi. In più, questo modello ha impermeabilità IP7 contro schizzi d’acqua o sudore e la confezione include il cavo USB-C, più tre copri auricolari aggiuntivi.

Fra le caratteristiche più valevoli ci ha colpito la custodia che ci riserva delle interessanti dotazioni. Innanzitutto, essa assicura ben 50 ore di autonomia della carica, abbinata alle 8 ore di uso singolo continuativo degli auricolari. Rispetto ad altre soluzioni questa presenta l’indicatore del livello di batteria con quatto LED, il quale informa l’utente sulla necessità di collegare il recharger alla corrente. In tal modo, non vi è rischio di rimanere improvvisamente senza batteria. L’altro aspetto pregevole che fa la differenza nell’usabilità è la presenza dei ganci di fermo per le cuffiette, da posizionare dietro l’orecchio per una tenuta ben salda in qualsiasi situazione possibile.

Cosa ci è piaciuto:

  • Auricolari con ganci per le orecchie;
  • Impermeabilità contro acqua e sudore;
  • 50 ore di autonomia della custodia;
  • Funzionalità di ricarica rapida;
  • Indicatore del livello di batteria.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Intensità dell’audio non eccellente;
  • Bassi non molto potenti.

Cose da considerare

In dubbio su quale scegliere fra le tante cuffie bluetooth create per ascoltare musica e chiamate? Niente paura, con la guida che abbiamo redatto per voi saprete perfettamente come orientarvi nell’acquisto, con la sicurezza di aver trovato tutto ciò che cercate per le vostre esigenze di suono e comunicazione. Scoprendo tante interessanti opzioni anche fra le migliori cuffie bluetooth economiche.

Ciò che è importante?

I fattori più importanti da conoscere, al fine di reperire le migliori cuffie bluetooth qualità prezzo eccellente, sono pochi ma decisivi. Innanzitutto è utile partire dalla conoscenza delle forme disponibili oltre alle dotazioni strutturali e di design che risultano più vantaggiose. In secondo luogo, è interessante esaminare le diverse batterie e le loro prestazioni. Il cuore dell’esperienza sonora è poi determinato dalla qualità audio e le varie predisposizioni offerte in questo ambito. Valuteremo in seguito la funzionalità del touch control, il microfono per le comunicazioni e, in ultima analisi, uno degli aspetti che attirano di più i consumatori ovvero le considerazioni sul prezzo.

Design

8 Migliori Сuffie Bluetooth - Comodità Audio Senza Fili (Estate 2022)

Scegliete il design che corrisponde al vostro look.

La categoria delle cuffie bluetooth non include una sola forma ma racchiude in sé diverse tipologie di supporti, anche molto diverse fra loro. Per tale ragione è importante conoscere le principali, così da scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Quindi è possibile effettuare già una prima classificazione tra le versioni:

  1. In-ear
  2. On-ear
  3. Over-ear

Questa è la categorizzazione in base all’ampiezza degli auricolari e la loro copertura della superficie dell’orecchio. Le prime, in-ear o intrauricolari come VIIMI PRO8, sono attualmente le più diffuse grazie alle loro dimensioni ridotte e la notevole praticità. Esse vanno inserite direttamente nel condotto uditivo e per tale motivo isolano piuttosto bene dai rumori esterni. Sono le migliori per comodità d’uso, poiché leggere e quasi invisibili, sono perfette per gli spostamenti e sono le migliori cuffie bluetooth sport. Le on-ear come Sony WH-CH510, ricordano le tradizionali cuffie del passato e con i loro cuscini coprono tutto il padiglione auricolare. Spesso le dimensioni più ampie sono bilanciate da design compatti e forme ripiegabili, così da ridurne l’ingombro. La qualità del suono è generalmente superiore alla soluzione precedente per via delle dimensioni del driver interno. Infine, la terza tipologia over-ear come Sunvito S19 sono dette anche sovraurali, sono le più ampie nelle dimensioni poiché avvolgono completamente l’orecchio che si trova al centro di larghi padiglioni solitamente molto imbottiti. Questa caratteristica le porta ed essere di gran lunga le più confortevoli e comode per usi prolungati. Risultano di certo meno pratiche per il trasporto ma riproducono i suoni in maniera più coinvolgente e con una maggiore fedeltà della complessità sonora di frequenze alte e basse. Le migliori cuffie bluetooth over ear sono ideali per chi ricerca esperienze sonore immersive.

Esse possono presentare oltre alla tecnologia bluetooth anche il classico cavo jack e in questo caso vengono definite cablate. Al di là delle specificità, ognuna delle varianti esaminate è adeguata a riprodurre suoni di qualità e dispongono di dettagli di design dedicati alla praticità e al comfort. Dunque, in definitiva nella scelta intervengono principalmente i gusti personali e le occasioni d’uso di maggior frequenza.

Batteria

Quando si pensa alle migliori cuffie bluetooth per chiamate e musica una delle prime necessità che emerge è senza dubbio quella di possedere un’elevata autonomia della carica, così da sfruttare a pieno i benefici di questi pratici dispositivi. Avendo esaminato le varie tipologie di cuffie reperibili sul mercato, siamo ora in grado di fare un’adeguata distinzione riguardo le batterie disponibili e le loro specifiche.

Le migliori cuffie bluetooth in ear sono costituite da due batterie diverse, una è installata sugli auricolari, l’altra si trova nella custodia che funge allo stesso tempo da recharger. Entrambe comunque si misurano in Ampere e sono identificate con la sigla mAh. Esse hanno prestazioni differenti, la prima sarà meno potente della seconda che in effetti serve come riserva prolungata di carica.

È facile capire questo concetto facendo l’esempio del Xiaomi Airdots 2 in cui la batteria delle cuffiette è di 40 mAh mentre quella della custodia è di 300 mAh. Nelle versioni on e over ear, invece, le batterie sono maggiormente potenti e si aggirano fra i 400 mAh e i 600 mAh, relativamente alla fascia di costo di appartenenza. In generale, l’obiettivo è quello di individuare l’autonomia maggiormente elevata e i valori sopracitati offrono una buona resa per usi prolungati sia in occasione di chiamate sia di riproduzioni multimediali.

Qualità di Audio

Nel sistema di funzionamento delle cuffie bluetooth ci sarebbero tanti attributi da esaminare. Fra i tanti, il componente che rappresenta il principale responsabile nell’offrire un’adeguata qualità audio è una piccola unità chiamata driver. Quest’ultimo non è visibile dall’utilizzatore poiché si tratta di un piccolo dischetto collocato all’interno dell’auricolare o padiglione. Sia le migliori cuffie bluetooth gaming sia quelle per musica o lavoro non possono prescindere dal disporre di un buon driver, poiché esso determina la qualità della riproduzione trasformando la corrente proveniente dalla sorgente in vero e proprio suono.

Ancora una volta è doveroso riprendere l’iniziale classificazione, poiché la dimensione dei drivers deve necessariamente adattarsi alla dimensione delle cuffie bluetooth. Nelle piccole versioni in-ear la misura andrà dai 5 mm ai 15 mm circa, mentre nelle varianti sovraurali tale componente può raggiungere dimensioni dai 30 mm, come nel Driver Sony WH-CH510, ai 110 mm. Sebbene quelli più grandi offrano una migliore definizione dei bassi, non vi è una netta correlazione tra dimensione del driver e la complessiva qualità sonora. In realtà, questo elemento va messo in relazione alle altre caratteristiche del prodotto per poterne fare una valutazione completa. Ad ogni modo, è una parte da conoscere per comprendere meglio le specificità di ogni modello.

Il secondo aspetto rilevante in questa categoria di prodotti è l’isolamento del rumore. Sia gli auricolari in-ear che gli ampi padiglioni hanno il vantaggio di rimuovere i rumori di sottofondo, annullando fattori disturbanti per l’utilizzatore, il quale riesce ad essere inglobato pienamente nell’esperienza sonora senza disturbi. Nel primo caso perché i piccoli auricolari inseriti direttamente nel condotto uditivo non permettono ad altri rumori di entrare. Nel secondo caso perché gli ampi padiglioni avvolgono totalmente l’orecchio attuando una sorta di insonorizzazione.

Per gli altri attributi tecnici, più si sale nella fascia di costo maggiori saranno le prestazioni audio nella gestione dei bassi e delle alte frequenze. Tuttavia, le Philips H4205BK/00 con il loro pulsante Bass Boost ci dimostrano che anche in prodotti di fascia più economica è possibile ottenere dotazioni tecniche particolari volte a fornire audio nitidi e puliti con una buona potenza del volume.

Tasti di controllo

Un elemento apprezzabile nell’usabilità delle cuffie bluetooth riguarda la presenza di alcuni tasti per la gestione delle telefonate e della riproduzione musicale. In particolare, tali pulsanti intervengono su una serie completa di funzioni, tra cui l’accensione e lo spegnimento, la possibilità di aprire e chiudere le chiamate, regolare il volume, attivare l’assistente vocale, scorrere avanti e indietro nel passaggio delle tracce e lo start o pausa della riproduzione.

Se si tratta di versioni on ear e over ear questi controller sono tasti fisici da premere. Mentre nelle moderne tipologie in-ear dove lo spazio è davvero ridotto sono per lo più concentrati in un piccolo pannello touch control, inserito in uno o entrambi degli auricolari. In questo caso, le operazioni sono avviate da una combinazione di leggeri tocchi, diverse per ogni casa produttrice.

Questo dettaglio rende gli articoli dotati di questa moderna predisposizione le migliori cuffie bluetooth per correre, poiché con un semplice tocco si può interagire facilmente col dispositivo, regolando l’emissione della musica o dell’audio che si sceglie di ascoltare senza doversi fermare, oltre a poter gestire comodamente le eventuali chiamate in arrivo.

Microfono

Il microfono è quasi sempre presente nelle cuffie bluetooth dove viene incorporato all’interno del sistema. La dotazione del microfono permette di ampliare le possibilità d’uso dell’oggetto, che non è più limitato al solo ascolto, e poter effettuare così anche chiamate telefoniche, live call, messaggistica, registrazioni e gameplay in streaming.

Esiste una particolarità degna di nota a riguardo, infatti, la stragrande maggioranza delle migliori cuffie bluetooth per pc e altri dispositivi sono in possesso di una tecnologia per l’efficiente emissione della voce tramite microfono definita CVC ovvero Clear Voice Capture. Tale protocollo si basa su un software inserito nel microfono atto alla cancellazione dei rumori, in grado di rimuovere riverberi, eco e altre frequenze o interferenze.

Le versioni più comuni e valide sono le CVC 6.0 e CVC 8.0 come quella delle VALORCASA P11. Ciò assicura di poter trasmettere la propria voce in modo chiaro, senza creare elementi disturbanti per chi ascolta dall’altro capo del telefono. Si può ben capire come la tecnologia di cancellazione del rumore sia necessaria per qualsiasi comunicazione ma in particolare risulta decisiva nel lavoro, soprattutto da remoto e in smartworking per coloro i quali effettuano call aziendali e meeting importanti.

Prezzo

Arriviamo a uno dei punti che attirano di più la nostra attenzione quando siamo alla ricerca delle nostre nuove cuffie bluetooth, il prezzo. Fortunatamente il mercato oggi è estremamente ricco di soluzioni in grado di accontentare davvero tutte le tasche. In tal senso, possiamo agevolmente distinguere tra prodotti di fascia economica, media e alta.  Spesso si pensa che scegliendo un prodotto a basso costo ci si ritrova sicuramente con un articolo di scarsa qualità.

In realtà, proprio il settore delle cuffie senza fili ci dimostra il contrario. Con cifre piuttosto contenute è invece possibile equipaggiarsi di un buon supporto audio sotto vari punti di vista. Le migliori cuffie bluetooth sotto i 50 euro sono infatti pratiche nel design, con suoni abbastanza nitidi e privi di fastidiose interferenze anche nelle alte frequenze, bassi potenti e in più possono prevedere tante interessanti funzioni per sfruttarne a pieno le potenzialità. Quindi, se non volete investire grandi somme di denaro in questo acquisto non avrete difficoltà a reperire una buona soluzione.

Scegliamo la migliore marca nel mercato

Il tema della marca è strettamente legato al discorso del costo, poiché attualmente esistono tante aziende produttrici meno conosciute le quali sono in grado di presentare prodotti dalle prestazioni equivalenti, e talvolta superiori, ai brand più blasonati. Accanto a modelli ideati da grandi marchi storici specializzati nel settore audio, come ad esempio JBL Tune510BT, negli ultimi hanno si sono fatte strada anche le migliori cuffie bluetooth huawei, marchio che si è fatto apprezzare per i suoi dispositivi elettronici, così come riscuotono molto successo le migliori cuffie bluetooth xiaomi.

Può risultare vantaggioso dedicare del tempo alla lettura della nostra guida dettagliata e alla ricerca approfondita, leggendo nelle pagine delle singole cuffie bluetooth recensioni e opinioni di altri acquirenti, così da avere maggiori informazioni sull’esperienza fornita dal prodotto. Il nostro consiglio è quello di non soffermarsi solo sul nome del brand, poiché dopo aver visto nel dettaglio gli elementi più importanti per l’acquisto sarete in grado di andare a fondo nelle specifiche tecniche e valutare in maniera oggettiva quale sia la scelta più adeguata. Potreste essere piacevolmente sorpresi da opzioni di marche meno famose ma ben predisposte di tutto ciò che serve.

FAQ

Al fine di orientarsi al meglio in questa decisione è necessario effettuare un’attenta valutazione sulle occasioni d’uso delle cuffie. Se si ha necessità di auricolari compatti, da portare comodamente in borsa nei vari spostamenti o da utilizzare durante il running o altro sport allora l’acquisto migliore sarà la versione in-ear. Se, invece, si ha intenzione di adoperare il supporto per lo più a casa o in ufficio, per la visione di contenuti multimediali ad alto impatto e gaming l’ideale sono quelle on-ear. In secondo luogo, bisogna riflette sulle proprie esigenze di comfort fisico, se desiderate che l’orecchio sia avvolto da morbidi, ma più voluminosi, padiglioni allora le sovraurali fanno per voi. Al contrario, se preferite avere un piccolo componente direttamente nell’orecchio la scelta giusta sarà verso le cuffiette in-ear.

Nella maggior parte dei casi vi è ampia compatibilità delle cuffie bluetooth con ogni sistema operativo installato, proprio perché la tecnologia di connessione è appunto la medesima su ogni dispositivo. Per la stessa ragione essi si possono collegare a una grande varietà di apparecchi come smart tv, tablet, smartphone e altro. Di solito, dopo aver effettuato l’associazione la prima volta, nelle situazioni successive la connessione avviene in modo automatico in pochi secondi. In definitiva, in molti casi le migliori cuffie bluetooth android universali possono fungere anche da migliori cuffie bluetooth per iphone. L’unica eccezione è fatta per gli AirPods Apple che funzionano esclusivamente con i sistemi operativi iOS, ma si tratta di un caso specifico unico nel suo genere.

Il Nostro Verdetto

Abbiamo valutato numerose proposte e dopo aver considerato attentamente le loro qualità e specifiche tecniche possiamo stilare una classifica secondo i più adeguati parametri. Al primo posto tra le migliori cuffie bluetooth non possiamo far altro che inserire le on-ear JBL Tune510BT, davvero performanti sia in termini di qualità audio Pure Bass che di funzionalità per la connettività con l’interessante modalità Multipoint, valida anche la durata della batteria. Al secondo posto, troviamo Sony WH-CH510 per l’accuratezza del design, volto ad assicurare un notevole comfort di indosso, leggerezza e adattabilità perfetti per gli usi prolungati grazie anche la buona autonomia. Infine, il terzo posto se lo aggiudica VIIMI PRO8, modello in-ear ergonomico con moderna tecnologia audio e bluetooth veloce, compatibile con ogni sistema operativo, completo di control touch ideale per ascoltare musica e parlare quando si è in movimento o ci si allena.

References

1.
Cresce il mercato dei wearable, boom delle cuffie senza fili - la Repubblica
I dati Idc sul mercato in crescita: +27,5% nel 2018. Gli auricolari wireless fanno da traino. Un indossabile su 3 è un orologio smart
2.
Musica ovunque e senza rumori: "on-ear" o "in-ear", c'è una cuffia per ogni orecchio
Che servano a dare una colonna sonora alle varie fasi della propria giornata, a parlare al telefono o a tradurre istantaneamente un dialogo, cuffie e auricolari stanno diventando accessori indispensabili da abbinare allo smartphone.
3.
Street style: la moda delle maxi cuffie
Una delle ultime tendenze in fatto di tech-design sono le maxi cuffie! Direttamente dallo street style: big size colorate e preziose
4.
Come utilizzare le cuffie Bluetooth per le videochiamate sul computer
Per utilizzare le cuffie per le videochiamate sul computer, è necessario verificare che le impostazioni relative a Speaker e Microphone (Microfono) siano impostate correttamente. In caso contrario, l'utente o l'interlocutore potrebbe non riuscire a sentire.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.