8 Migliori TV per gaming – Il divertimento a portata di divano (Autunno 2022)

Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Agosto 02, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Il divertimento passa anche per la tv. Volete giocare e trascorrere del tempo con i videogiochi comodamente seduti sul divano? In quel caso la scelta della miglior tv per gaming può essere la giusta opzione. Abbiamo selezionato con attenzione otto tra i televisori più interessanti che si possono sfruttare anche per l’intrattenimento videoludico.

Oltre alla qualità dell’immagine e dell’audio, abbiamo esaminato anche la presenza di un giusto numero di ingressi e alcune specifiche come la bassa latenza, la presenza o meno della funzione G-Sync e l’inserimento tra le opzioni di una modalità “gioco”, capace di esaltare e rendere unica l’esperienza videoludica. Qui di seguito trovate poi una comoda tabella di confronto, pensata per darvi un quadro sintetico sui pro e contro degli otto tv per gaming presi in esame.

Tabella

8 Migliore TV per gaming Test 2022

1.

LG OLED55C14LB Smart TV 4KIl Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni schermo: 55 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wireless, Bluetooth, USB, HDMI
  • Porte: 4
  • Tecnologia dello schermo: OLED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Dolby Vision IQ e Dolby Atmos, AI Picture e AI Sound, Pixel Dimming

Caratteristiche extra: Google Assistant, Alexa, Smart Tv Con Ai Thinq

La scelta di questo monitor Oled da 55 pollici merita il primo posto in virtù di una grandezza notevole e di una risoluzione che raggiunge i 4K, offrendo così un livello di definizione che ben si sposa con i videogiochi di ultima generazione, fornendo poi anche un sistema audio Dolby Atmos perfetto per un audio immersivo e coinvolgente.

Consideriamo questo Tv Oled la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un prodotto di alta qualità, con una diagonale ampia per giocate sul divano al massimo della definizione. La tecnologia Oled ben si sposa con le serate e i pomeriggi videoludici, mentre i collegamenti Wireless e la presenza di prese Hdmi 2.1 assicurano una trasmissione del segnale eccellente. Ottima come televisione per vedere film e serie Tv, la proposta LG ha pensato anche ai giocatori più esigenti, con l’aggiunta della funzione Game Optimizer e la piena compatibilità con le tecnologie NVIDIA G-Sync e AMD FreeSync. Il sistema Variable Refresh Rate, adatta poi la frequenza di aggiornamento delle immagini in tempo reale, così da avere sempre le migliori prestazioni a secondo del titolo a cui si sta giocando.

Cosa ci è piaciuto:

  • La configurazione pensata per i giochi ha tutto il necessario per rendere l’esperienza videoludica fluida, divertente e performante
  • 55 pollici sono una dimensione ideale per godere appieno della qualità delle immagini in 4K, con la tecnologia Oled capace di esaltare dettagli e resa visiva complessiva
  • Ottimi collegamenti come Hdmi 2.1, Wireless e sistema Bluetooth per un rapido collegamento con cuffie da gioco

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il puntatore a infrarossi risulta macchinoso e necessita di un po’ di pratica per essere padroneggiato in modo ottimale
  • La spesa richiesta potrebbe essere superiore rispetto al budget inizialmente preventivato
RELATED: 7 Migliori TV 55 Pollici – Aggiorniamo L’esperienza Visuale (Autunno 2022)
2.

Philips 43PUS8506 Smart TVMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni schermo: 43 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Bluetooth, Wi-Fi, Ethernet, HDMI
  • Porte: 6
  • Tecnoligia dello schermo: LCD, LED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Latenza ultra bassa e connettività HDMI 2.1, VRR, Freesync, Ambilight

Caratteristiche extra: Alexa, Android TV, Dolby Vision

Con i suoi 43 pollici, la proposta Philips si colloca tra le Tv da gaming di dimensioni medie. Tecnologia LED e una risoluzione massima di 4K assicurano una qualità delle immagini in linea con le console di ultima generazione. La funzionalità Ambilight, tipica di alcuni modelli di questa marca, aggiunge poi una cornice posteriore luminosa che si adatta in tempo reale alle immagini su schermo, accompagnando così al meglio le sessioni di gioco.

Ci ha colpito il buon design dello schermo, con il supporto completo anche alla tecnologia HDR, per una definizione e una fluidità delle immagini che trova riscontro sia con i giochi sia con film e serie Tv. L’audio Dolby Vision avvolge i giocatori calandoli nell’atmosfera di gioco. Il supporto VRR e quello Freesync garantiscono una bassa latenza delle immagini, con una buona frequenza di aggiornamento che diventa quindi azione fluida di gioco. Molto ricca anche la dotazione sul fronte smart Tv, con il sistema Android compatibile con tutti i maggiori servizi di streaming.

Cosa ci è piaciuto:

  • Design sottile capace di non sfigurare in salotto e fornire una postazione di gioco adatta a tutti i giocatori
  • Ottima connettività che sfrutta in modo funzionale e responsivo la connessione Wifi e il sistema Bluetooth per l’accoppiamento con periferiche senza fili.
  • Sistema VRR e Freesync ideale per una giocabilità fluida e senza rallentamenti
  • Piena compatibilità con la tecnologia HDR
  • Cornice luminosa Ambilight presente su tre lati

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • I settaggi iniziali necessitano di ulteriori regolazioni da parte dell’utente per ottenere delle immagini altamente soddisfacenti e in linea con le specifiche della Tv
  • Il design del telecomando non è tra i più intuitivi
RELATED: 10 Migliori TV 43 pollici per la tua casa, tutta la verità (Autunno 2022)
3.

Sharp Aquos 32Di6E 32" FramelessScelta del Budget

Features
  • Dimensioni schermo: 32 pollici
  • Risoluzione: 1366 x 768 pixels
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth
  • Porte: Slot HDMI, USB e SD card 4K
  • Tecnoligia dello schermo: LED
  • Classe energetica: F
  • Funzionalità per gaming: HDR, La modalità Game

Caratteristiche extra: Amazon Prime Video, Youtube, Netflix, Google, Android TV

Per chi è alla ricerca di un televisore di dimensioni compatte e dal buon rapporto qualità/prezzo può puntare a questa proposta di Sharp. La risoluzione massima arriva fino a 1366 x 768 pixel, un valore che porta per forza di cose a dei compromessi sul fronte della qualità video e di chi guarda al top di una Tv 4K. Le funzionalità legate al gioco sono una modalità Game con cui sfruttare al meglio la fluidità delle immagini e un livello di contrasto perfetto per le scene più buie di gioco.  Buona anche la linea scelta, con l’assenza di una cornice capace di donare tutto lo spazio necessario alle immagini che passano sullo schermo.

Chi guarda a una proposta di tipo economico e non ha particolari esigenze dal punto di vista delle prestazioni, rimarrà soddisfatto dalla Tv Sharp. Abbiamo notato una buona dotazione dal punto delle app dedicate per lo streaming, una nota in più che non guasta mai visti i tempi. La base di appoggio è ben stabile e la modalità Game dona al tutto un tocco in più interessante, per una spesa complessiva decisamente accessibile e che saprà accontentare gli utenti e i giocatori meno esigenti.

Cosa ci è piaciuto:

  • Buon investimento con una spesa complessiva ridotta
  • Design interessante che esalta al massimo tutto lo spazio a disposizione per le immagini
  • Android Tv di buona fattura e compatibile con le maggiori App dedicate allo streaming
  • Presente una modalità Game pensata appositamente per i giochi

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Chi è alla ricerca dell’ultra definizione dovrebbe guardare altrove
  • Le regolazioni e il menù potrebbero essere migliorati
4.

Philips 55PUS7506/12 Smart TV 4KInvestimento interessante

Features
  • Dimensioni schermo: 55 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wi-Fi, USB, Ethernet, HDMI
  • Porte: 2
  • Tecnoligia dello schermo: LED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Dashboard SAPHI e connettività HDMI 2.1, VRR, Freesync, Ambilight

Caratteristiche extra: Netflix, YouTube, Dolby Vision, Suono Atmos

Con i suoi 139 cm di diagonale e una modalità Gaming che riduce la latenza e il tempo di aggiornamento delle immagini, Philips presenta un televisore di grandi dimensioni e con una qualità video che raggiunge l’Ultra definizione. Ci ha colpito in particolare la qualità dei LED e le funzioni specifiche che tengono in considerazione anche i videogiocatori. Dalla presenza di una buona presa Hdmi 2.1, passando per la modalità Freesync e la tecnologia VRR, molto utile e adattabile di volta in volta alla tipologia di gioco che si sta visualizzando sullo schermo.

Abbiamo visto che quando si parla di videogiochi un ruolo importante spetta non solo alla qualità delle immagini, con il 4K che detta lo standard, ma anche alle risposte delle immagini su schermo. Questo televisore supporta in maniera efficace sia la modalità VRR sia il Freesync, adattandosi e comunicando direttamente con la scheda grafica presente all’interno della console. In termini pratici, questa scelta crea un’esperienza di gioco estremamente fluida, con un’adattabilità in tempo reale che migliora ed esalta la giocabilità e la fruizione di ogni diverso titolo a cui si sta giocando.

Cosa ci è piaciuto:

  • Dimensioni notevoli per rendere l’esperienza davvero immersiva e coinvolgente, comodamente seduti sul divano di casa
  • Buon livello di connettività, con tre prese Hdmi, due prese USB e una buona connessione Wifi per scaricare giochi e aggiornamenti
  • La modalità gaming migliora l’esperienza di gioco, con una buona compatibilità con le funzioni HRD, l’aggiunta del sistema VRR e della modalità Freesync per delle giocate fluide e con bassi tempi di latenza

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Manca un sistema di collegamento Bluetooth
  • La qualità del sistema operativo SAPHI andrebbe migliorata e resa espandibile con altre app e più pratica
RELATED: 7 Migliori TV 55 Pollici – Aggiorniamo L’esperienza Visuale (Autunno 2022)
5.

LG NanoCell 50NANO806PA Smart TVFunzione Game Optimizer

Features
  • Dimensioni schermo: 50 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wireless, Bluetooth, USB, HDMI
  • Porte:2
  • Tecnoligia dello schermo: LED
  • Classe energetica: F
  • Funzionalità per gaming: La tecnologia NanoCell crea un’immersione di gioco entusiasmante grazie all’utilizzo di HGiG e alla tecnologia ALLM

Caratteristiche extra: Netflix, YouTube, Smart Tv Con Ai Thinq, Dolby Digital, Al Sound

Qualità LED e risoluzione 4K. Queste due delle prime caratteristiche dello schermo da pollici prodotto da LG. Forte della tecnologia NanoCell, questo televisore restituisce una brillantezza senza precedenti sfruttando la funzione HGiG e la tecnologia ALLM per una dimensione ludica accattivante. In più, la partnership con Microsoft si adatta alla perfezione con le nuove console Xbox Series X. Molto interessante anche la dotazione sul fronte smartTV, con assistente vocale incluso nel telecomando, così da fornire un aiuto a chi vuole navigare tra i menù e i servizi di streaming utilizzando solo la voce.

Riteniamo fondamentale la scelta di LG di creare un televisore al tempo stesso performante dal punto di vista delle immagini, che non rinuncia però anche alla dimensione ludica. Sfruttando il sistema NanoCell si riescono ad ottenere immagini Ultra definite e brillanti, ideali anche per esaltare una partita on line o una sessione di gioco locale. La funzione Game Optimizer si adatta a ogni titolo, sfruttando il sistema G-Sync o le varie configurazioni personalizzabili, adattandosi di volta in volta al gioco in questione.

Cosa ci è piaciuto:

  • La tecnologia NanoCell offre dei buoni risultati sia per la visione di film e serieTv sia in ambito gaming
  • La partnership tra LG e Microsoft rende l’utilizzo delle Console Xbox particolarmente interessante
  • La funzione Game Optimizer si adatta in tempo reale alle diverse tipologie di gioco

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • L’utilizzo dell’assistente vocale Alexa è troppo limitato e poco utile
  • L’assenza di uno schermo Oled ha fatto storcere il naso a qualche utente
Features
  • Dimensioni schermo: 50 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wireless, Bluetooth, USB, HDMI
  • Porte:2
  • Tecnoligia dello schermo: LED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Game Optimizer

Caratteristiche extra: Netflix, YouTube, Smart Tv Con Ai Thinq, Dolby Digital, Al Sound

Dimensioni medio grandi per il televisore LG qui analizzato. Tecnologia LED e tutta una serie di connessioni tra Hdmi, wireless e Bluetooth, perfette anche per chi vuole sfruttare il dispositivo per una partita online o per una giocata via cuffie. L’aggiunta della modalità Game Optimizer è una conferma ulteriore della filosofia LG che guarda apertamente al videogiocatore. In più grazie all’HDR adattivo le immagini scorrono che è un piacere senza perdere in qualità e resa visiva. Anche dal punto di vista del comparto smart Tv, numerose le app e i servizi streaming compatibili, con la possibilità di sfruttare poi anche i comandi vocali presenti sul telecomando incluso.

Riteniamo la proposta LG una soluzione interessante per chi è alla ricerca di un televisore di dimensioni medio grandi, con una tecnologia LED a illuminare le serate degli spettatori seduti comodamente sul divano di casa. La presenza della tecnologia HDR migliora non poco tutta l’esperienza, con il pubblico dei videogiocatori che può ritenersi adeguatamente soddisfatto per il risultato finale. Se andiamo a considerare la spesa complessiva, si capisce come l’oggetto può attirare tutti i fan dell’Ultra definizione pronti a scendere a qualche compromesso per portarsi a casa un oggetto di buona qualità.

Cosa ci è piaciuto:

  • Dimensioni dello schermo ideali per godersi in modo adeguato sia un film sia per giocare in relax sul divano di casa
  • Funzione HDR capace di dare una spinta alla fluidità e alla nitidezza di quanto presente su schermo
  • Buona connettività, sia dal punto di vista wireless sia Bluetooth
  • Telecomando compatibile con le funzionalità vocali

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il cambio dei canali procede lentamente rispetto allo standard di altri prodotti
  • Il telecomando in dotazione non dispone del puntamento laser e i tasti al buio sono di difficile individuazione
RELATED: 7 Migliori TV 50 Pollici – Classifica Comparativa (Autunno 2022)
7.

Philips 43PUS7506/12 Smart TVIdeale per ambienti raccolti

Features
  • Dimensioni schermo: 43 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wi-Fi, Ethernet, USB, HDMI
  • Porte: 4
  • Tecnologia dello schermo: LED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Bassa latenza su qualsiasi console

Caratteristiche extra: Netflix, YouTube, Smart Tv, Suono Atmos, Dolby Vision

Con i suoi 108 cm di diagonale, il televisore Philips rappresenta una versione perfetta di Tv 4K con tecnologia LED adatta a un salone di medie dimensioni. Il sistema è compatibile con audio Dolby Vision e con la tecnologia Atmos, così da immergere completamente lo spettatore dentro le immagini grazie a un suono coinvolgente e immersivo. Le funzioni dedicate al gaming assicurano poi una bassa latenza delle immagini, che all’atto pratico significa fluidità e rapidità nell’aggiornamento su schermo. Interessanti poi anche le funzioni smart, con un’ampia presenza di tutte le app dedicate alle maggiori piattaforme di streaming video.

La scelta di questo televisore si sposa a un budget moderato, conferendo però un ambiente in cui la qualità delle immagini raggiunge l’Ultra definizione, con buona pace anche dei giocatori che amano passare seduti sul divano diverso tempo a giocare. Riteniamo poi che l’ampia compatibilità con tutti i formati HDR doni a tutte le immagini trasmesse la giusta fluidità e un livello di contrasto e nitidezza dei colori che non possono che lasciare soddisfatti gli utenti finali.

Cosa ci è piaciuto:

  • Buone dimensioni dello schermo, perfette per un ambiente raccolto
  • Qualità delle immagini in 4K, con schermo a LED
  • Funzioni smart reattive e buona presenza delle maggiori app di streaming video
  • Bassa latenza per chi vuole sfruttare lo schermo anche in sessioni videoludiche

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il sistema operativo SAPHI andrebbe snellito
  • Assente la modalità VRR per una maggiore adattabilità delle immagini in fase di gioco
8.

Hisense 43" QLED 4K 43A78GQ Smart TVQualità 4k OLED

Features
  • Dimensioni schermo: 43 pollici
  • Risoluzione: 4K
  • Connettività: Wi-Fi, Ethernet, USB, HDMI
  • Porte: 4
  • Tecnoligia dello schermo: LED
  • Classe energetica: G
  • Funzionalità per gaming: Funzioni gaming; ALLM, VRR 4K 48-60Hz

Caratteristiche extra: Netflix, YouTube, Smart Tv, Suono Atmos, Dolby Vision, Alexa Google Assistant

Anche la proposta Hisense punta dritto alla qualità 4K, dotando il televisore di una diagonale da 108 cm e un pannello LED che diventa la soluzione ideale per chi punta a una spesa contenuta ed è disposto a qualche compromesso rispetto ai più costosi pannelli OLED. Tra le diverse funzionalità spicca poi l’upscaling e la riduzione del rumore video, che si traduce in immagini nitide e ben definite. Le funzioni dedicate al gioco, poi consentono ai giocatori di vedere su schermo immagini brillanti e fluide, per un’esperienza ludica soddisfacente rispetto alla scelta e all’investimento fatto.

Tra i benefici che abbiamo riscontrato, la tecnologia Quantum Dot è tra le feature più interessanti. Colori brillanti e una resa visiva che esalta i toni caldi, con un livello di contrasto che migliora molto tutta la visione, sia davanti un film o una serie tv sia in ambito videoludico. Un discorso simile arriva anche dal fronte audio, con la tecnologia HDR Dolby Vision e Atmos capace di trascinare dentro e intorno le immagini trasmesse su schermo. Il sistema operativo VIDAA 5.0 poi consente di muoversi agilmente tra le diverse app e contenuti, grazie a un menù rapido e ai comandi vocali a disposizione per chi è stanco del classico telecomando.

Cosa ci è piaciuto:

  • Schermo da 43 pollici dotato di tecnologia LED e di un livello di definizione delle immagini che raggiunge una qualità ULTRA HD
  • Sistema operativo VIDAA 5.0 leggero, veloce e ricco di app tra cui scegliere
  • Funzioni dedicate specificatamente al gioco per sessioni divertenti e appaganti sia dal punto di vista della fluidità sia a livello di prestazioni visive
  • L’audio HDR Dolby Vision e Atmos calano l’utente al centro della scena

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • I settaggi iniziali del televisore vanno modificati dall’utente per ottenere un risultato ottimale
  • Alcuni utenti segnalano l’assenza tra le app disponibili di Disney+

Cose da considerare

Nella scelta di un Tv per gaming ci sono diversi fattori che è bene ponderare prima dell’acquisto. In questa guida abbiamo scelto di considerare alcuni elementi come la qualità dell’immagine, l’importanza di un buon comparto audio, la questione della bassa latenza e della frequenza di aggiornamento delle immagini. Un ruolo importante lo hanno poi anche le diverse prese di collegamento esterne, centrali per chi possiede una console da collegare al televisore e l’attenzione posta poi su modalità specifiche per il gioco, come il VRR, la funzione G-Sync o il game mode inserito tra i menu di scelta del televisore.

Qualità dell‘immagine

8 Migliori TV per gaming - Il divertimento a portata di divano (Autunno 2022)

Senza dubbio la qualità dell’immagine in dettaglio in videogioco va valutata in primis

Quando parliamo di Tv, il primo elemento che spunta è certamente quello dell’immagine. Tra le tecnologie dei pannelli presenti sul mercato, l’OLED è di certo uno tra i più apprezzati, anche se la spesa complessiva risulta mediamente superiore rispetto a televisori realizzati con pannelli LED. La grande differenza di un televisore che monta un pannello OLED rispetto a un LED sta tutta nella capacità di accensione e spegnimento dei vari LED a seconda del tipo di immagine che si sta vedendo.

Una tecnologia che da una parte preserva anche la qualità e la tenuta dei diodi luminosi che compongono il pannello, dall’altra restituisce colori e una brillantezza davvero notevoli alle immagini. Non è un caso che tra i migliori tv per gaming presenti qualche riga più su ci sia un LG OLED55C14LB Smart TV 4K.

Qualità del suono

Immagini e suoni vanno di pari passo, sia per gli amanti di un film sia per i videogiocatori. Generalmente le tv di oggi presentano delle buone casse integrate, che devono pagare però lo scotto di uno spazio ridotto a disposizione, legato al design degli schermi piatti. Di certo, avere tra le funzionalità disponibili un audio Dolby Vision e il sistema Atmos, può migliorare e non poco lo scenario.

Entrambi i sistemi infatti ricreano la sensazione di un audio a 360 gradi, con il suono ambientale che passa anche da una cuffia all’altra, così da garantire e individuare suoni, voci o passi durante una sessione di gioco. A partire da un microchip e dall’unione anche con un buon paio di cuffie, l’esperienza di gioco può realmente diventare qualcosa di unico e altamente coinvolgente.

Latenza bassa e velocità di aggiornamento

Due dei punti forti su cui spesso cade l’occhio di un videogiocatore. La frequenza di aggiornamento delle immagini e le capacità di un televisore di gestire queste situazioni sono questioni che possono far scegliere un prodotto piuttosto che un altro. Il nostro consiglio è di verificare nella scheda tecnica della Tv che vi interessa il valore della frequenza di aggiornamento supportato. L’ideale sarebbe avere 120 Hz ma al momento non sono molti i titoli presenti su console che sfruttano veramente questo valore. Meglio puntare a prodotti che hanno tra le opzioni attivabili quella di una bassa latenza in caso si voglia far partire un gioco.

Un esempio? Date un’occhiata al Philips 43PUS7506/12 Smart TV

G-Sync, ALLM e game mode

Non fatevi spaventare da queste sigle. Quando parliamo di G-Sync andiamo a indicare un tipo di tecnologia, creata dal produttore Nvidia che permette di far comunicare console e televisore, così da rendere sempre più fluida e scorrevole tutta l’esperienza di gioco. Discorso diverso invece per quei modelli di televisore che presentano la funzione ALLM. In questo caso il televisore riconosce automaticamente quando una console è collegata, attivando in modo rapido e senza dover passare da un menù la modalità di gioco e tutte le feature che possono migliorare la visualizzazione di un titolo. Diversi televisori presentano da tempo delle funzioni dedicati ai videogiocatori, si veda ad esempio il modello LG NanoCell 50NANO806PA Smart TV

FAQ

La sigla sta ad indicare un’importante funzione che può essere presente tra le diverse modalità previste su un Tv per gaming. L’acronimo significa letteralmente Aggiornamento della frequenza variabile. L’importanza sta tutta nell’aggettivo “variabile”. In base alla velocità di aggiornamento dell’immagine prodotta su schermo, i televisori dotati di tecnologia VRR riescono ad adattarsi in tempo reale a questo cambiamento, adattandosi di volta in volta così da fornire un’immagine fluida senza tempi morti. Al giorno d’oggi la frequenza minima di aggiornamento dei televisori è settata sui 60 frame al secondo ma cominciano a vedersi diversi giochi che supportano anche valori come 120 frame al secondo. Avere una Tv con VRR, permette dunque all’utente di sfruttare dove possibile anche valori superiori o comunque di adattare sempre al meglio l’immagine su schermo in rapporto ai cambi frequenti che spesso capitano durante alcune sessioni di gioco.

La scelta di un tv per gaming rispetto a un monitor ha dalla sua diversi vantaggi. Per chi possiede una console, infatti è consigliabile optare per un televisore. In prima battuta in rapporto alla grandezza dello schermo e al prezzo un televisore da 55 pollici costa sicuramente meno di un monitor, uno strumento solitamente più adatto a un’utenza Pc che costruisce letteralmente l’area di gioco e di lavoro con componenti diversi che occupano poi uno spazio più raccolto rispetto alla comodità di un televisore sistemato nel salotto o in una camera. Anche la distanza minima tra chi gioca su un televisore e chi invece gioca al pc è sensibilmente diversa e sarebbe assurdo comprare un monitor da 50 pollici per giocare a meno di due metri rispetto allo schermo. In più, molte volte i monitor pensati per l’utenza Pc sono privi di casse integrate, cosa che invece non manca a un televisore, che può essere anche sfruttato per godersi un film o una serie tv in un ambiente e in una posizione maggiormente rilassati.

Il Nostro Verdetto

Dopo aver preso in esame ben otto diversi tv per gaming, abbiamo deciso di raccogliere qui tre dei migliori modelli tra quelli analizzati. Il podio spetta dunque a LG OLED55C14LB Smart TV 4K. Con i suoi 55 pollici fa davvero la sua figura nel salone di casa, sfruttando alla grande la tecnologia OLED per donare allo spettatore immagini di grande qualità che raggiungono poi l’Ultra definizione. La frequenza di aggiornamento fino a 120Hz e la modalità FreeSync sono poi la classica ciliegina sulla torta che un esigente videogiocatore apprezzerà di certo.

Subito sotto alla proposta LG, spunta invece Philips 43PUS8506 Smart TV. Le dimensioni complessive scendono a 43 pollici ma sono controbilanciate da una buona qualità video e dalla piacevole funzione Ambilight, una cornice luminosa posteriore che crea un’illuminazione soft dietro e ai lati dello schermo. La connettività 2.1 delle prese Hdmi offre il massimo in quanto velocità di trasmissione delle immagini, con una compatibilità con le funzioni VRR e Freesync, ideali per adattare la frequenza di aggiornamento delle immagini in tempo reale e senza alcun rallentamento.

Chiude il terzetto delle migliori tv per gaming Sharp Aquos 32Di6E 32″ Frameless. Si tratta di un televisore di fascia bassa, perfetto per chi è alla ricerca di una Tv da 32 pollici dotata di un design frameless, ovvero privo di bordi intorno allo schermo e che esalta al meglio le immagini presentate. Una soluzione dal buon rapporto qualità/prezzo adatta a chi vuole spendere una cifra contenuta e si accontenta anche di una qualità delle immagini tipica di un HD Ready.

References

1.
Apple lancerà un visore nel 2022 - Hi-tech - ANSA
Apple presenterà il suo visore di realtà mista (MR) nella prima metà del 2022.
2.
Semiconduttori: il nostro futuro (e quello dell'Europa) dipende da un chip
Componenti insostituibili, ma l'Europa deve aumentarne la produzione per non dipendere da fattori esterni. Arrivano investimenti da grandi aziende: intanto 33 miliardi per Italia e altri Paesi Ue.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.