7 Migliori Stendibiancheria da Balcone – Vestiti Asciutti in Breve Tempo

Nel nostro articolo sul miglior stendibiancheria da balcone analizziamo il mercato e offriamo la guida completa all'acquisto e i migliori modelli da considerare
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Aprile 05, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Coloro che hanno una casa di piccole dimensioni e, magari, anche senza un’apertura verso l’esterno, come una piccola veranda o un terrazzino, ogni qualvolta arriva il momento di fare il bucato si ripresenta il fastidioso problema di dove piazzare lo stendino. Se siete finiti su questa guida, probabilmente avrete già pensato di attrezzarvi di uno strumento che potrebbe proprio fare al caso vostro, ovvero uno stendibiancheria da balcone, e vorrete quindi saperne qualcosa in più. Si tratta di un attrezzo dalle misure relativamente contenute, che nasce per essere facilmente collocabile, appunto, sulla ringhiera di un balconcino. Ma, nel caso in cui la vostra abitazione fosse sprovvista anche di quest’ultimo, questi stendibiancheria possono essere collocati tranquillamente anche dentro casa. Oggi, quindi, vogliamo aiutarvi a capire se l’acquisto di uno di questi strumenti possa effettivamente rivelarsi utile e cercare di individuare il miglior stendibiancheria da balcone sul mercato che più si addica alla vostra situazione.
Tabella

7 Miglior Stendibiancheria da Balcone Test 2021

1.

Leifheit Telegant 81 Protect PlusIl Meglio del Meglio

Features
  • Materiali: metallo, plastica
  • Dimensioni: 103 x 53 cm/ 103 x 12 x 6 cm
  • Peso: 997.9 g
  • Superficie stenditura: 8.1 m
  • Estendibile:

Uno dei modelli di stendibiancheria da balcone che più ci è piaciuto è stato, senza ombra di dubbio, il Leifheit Telegant 81 Protect Plus. Partiamo subito dicendo che il punto di forza principale di questo strumento risiede nella possibilità di montarlo, senza alcun problema, sia all’interno che all’esterno della propria abitazione.

Si tratta di uno stendino molto capiente, con ben 8 barre di asciugatura, ognuna da 90 cm, con una superficie totale su cui disporre i vostri capi appena usciti dalla lavatrice lunga poco più di 8 metri. In questo modo potrete stendere interamente il carico di una lavatrice di medie dimensioni. La struttura è, inoltre, molto resistente e capace di sopportare senza problemi grossi carichi di peso, ma anche di resistere senza deteriorarsi alle varie condizioni atmosferiche, qualora decideste di montarlo fuori dalla vostra abitazione.

Cosa ci è piaciuto:

  • Un aspetto che abbiamo apprezzato molto del Leifheit Telegant 81 Protect Plus è la possibilità di chiuderlo completamente, quando non in funzione, occupando così davvero pochissimo spazio. Montandolo dentro casa, una volta chiuso, si confonderà con un comune porta asciugamani.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Nonostante l’ottima qualità di questo stendibiancheria, vi consigliamo di non appesantirlo più di tanto quando si può evitare. Carichi di biancheria troppo pesanti potrebbero, nel tempo, compromettere l’integrità del supporto principale, col rischio di ritrovarvi con uno strumento, a quel punto, inutilizzabile.
2.

GIMI 1076060000000Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Materiali: acciaio, resina
  • Dimensioni: 192 x 55 x 30 cm/ 118 x 56 x 3 cm
  • Peso: 3.9 kg
  • Superficie stenditura: 20 m
  • Estendibile: 177-189cm

Un altro ottimo prodotto che subito ha attirato la nostra attenzione è il GIMI 1076060000000. Si tratta, infatti, di uno degli stendibiancheria con più superficie complessiva a disposizione, con circa 20 metri di spazio su cui poter stendere i propri capi appena lavati. Ma questo non è tutto, perché, in base al carico del lavaggio, potrete decidere se disporre di tutta la superficie possibile oppure solo di una parte, grazie ad un sistema telescopico dei fili. In pratica, in base allo spazio che avete a disposizione, potrete sceglie se utilizzare il GIMI 1076060000000 nella sua massima estensione con 188 cm di apertura, oppure, al contrario, una volta chiuse le bacchette usufruire di soli 116 cm.

Le asticelle, inoltre, grazie alla loro forma e al loro spessore, sono state pensate per non lasciare la minima traccia di piegature sui capi stesi su di loro.

Cosa ci è piaciuto:

  • Le due braccia di supporto sono realizzate in plastica molto resistente, in grado di reggere carichi di peso elevati. Queste, inoltre, sono dotate di una superficie antigraffio, ideate per non rovinare le superfici su cui verranno poggiate.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La struttura del GIMI 1076060000000, nonostante sia molto robusta, presenta, a nostro avviso, un grosso problema. Realizzato interamente in acciaio, questo stendibiancheria, se entra in contatto con l’acqua piovana tende ad arrugginirsi molto rapidamente.
3.

LIVEHITOP StendibiancheriaScelta del Budget

Features
  • Materiali: lega di alluminio materiale in acciaio inox
  • Dimensioni: 31 x 14 x 3 cm
  • Peso: 300g
  • Superficie stenditura:
  • Estendibile:

Il LIVEHITOP è uno stendibiancheria particolare e un po’ differente da tutti gli altri. Come avrete sicuramente già notato, si tratta di uno strumento dotato di un solo braccio nel quale vanno posti i capi ad asciugare direttamente nella loro gruccia. Il LIVEHITOP, pertanto, può essere usato anche come una sorta di appendiabiti, nel quale posizionare giacche e camicie per evitare che queste si sgualciscano.

Questo stendibiancheria può essere montato tranquillamente sia all’esterno che all’interno. Anzi, la sua struttura interamente in lega di alluminio e acciaio inossidabile gli consentono di sorreggere pesi elevati ma anche di resistere agli agenti atmosferici senza mai rovinarsi.

L’asta, quando non viene utilizzata, può essere ripiegata verso l’alto, occupando così pochissimo spazio e senza dare alcun fastidio.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il LIVEHITOP può essere montato su qualsiasi superficie piana, sia tramite delle viti, ma ma dovendo così forare il muro, oppure in maniera meno invasiva applicando una colla molto potente, inclusa nell’acquisto. In quest’ultimo caso, si consiglia di non caricare eccessivamente lo stendibiancheria.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Per ovvie ragioni, la capacità del LIVEHITOP è piuttosto limitata, potendovi appoggiare circa 10 grucce massimo. Allo stesso tempo esso non può essere utilizzato per mettere ad asciugare biancheria come lenzuola e coperte. Il suo acquisto è pertanto consigliato in supporto al classico stendino.
4.

GIMI 1070440000000Migliore Versatilità

Features
  • Materiali: acciaio zincato, filo in acciaio plastificato
  • Dimensioni: 480 x 63 x 5 cm
  • Peso: 1.8 kg
  • Superficie stenditura: 20 m
  • Estendibile:

Un altro prodotto marcato GIMI è il modello 1070440000000. Si tratta di un attrezzo made in Italy, di qualità non eccelsa ma che comunque svolge il suo compito più che egregiamente. Questo stendibiancheria per balcone dispone di una struttura con due braccia, facilmente montabile su praticamente qualsiasi ringhiera o davanzale fissandola con delle viti. Questo modello nasce principalmente per essere installato all’esterno della propria abitazione. La conformazione delle sue braccia consente però di regolare la modalità di apertura dello stesso rispetto al balcone, cioè oltre la ringhiera oppure verso l’interno, senza dover smontare nulla. Inoltre, quando non è in funzione, lo stendino GIMI 1070440000000 si richiude completamente su sé stesso.

Il filo in acciaio plastificata, va montato nella sua interezza, bloccandolo con dei bottoni fermacorda, ed è lungo circa 20 metri. L’apertura massima di questo modello può raggiungere circa i 5 metri, però capite bene che, con una tale distanza tra i due bracci, la corda non può mai essere tirante.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il GIMI 1070440000000 è uno degli stendini per balcone tra i più convenienti. Se non volete spendere tanto, ma volete comunque un prodotto che sia funzionale e di qualità, allora questa potrebbe essere l’opzione migliore.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Purtroppo, la giuntura che fissa le braccia del GIMI 1070440000000 alla ringhiera del balcone o ovunque abbiate deciso di montarlo non è molto resistente. Se caricate lo stendino eccessivamente, per esempio con lenzuola, coperte e tovaglie, potreste rischiare di curvare l’asta o romperla completamente.

5.

Vileda SunsetMeglio per la Biancheria Intima

Features
  • Materiali: acciaio, resina
  • Dimensioni: 110 x 56 x 28 cm/ 110 x 56 x 3 cm
  • Peso: 1.51 kg
  • Superficie stenditura: 10 m
  • Estendibile:

Il Vileda Sunset è sicuramente uno degli stendibiancheria di migliore fattura in circolazione. La Vileda è, infatti, uno dei marchi più noti nel settore delle pulizie e con questo stendino da balcone ha sicuramente mantenuto alti i suoi standard qualitativi.

Le sue dimensioni sono piuttosto ridotte, considerando che la superficie di stenditura complessiva è di soli 10 metri, misura comunque sufficiente per una lavatrice a pieno carico. Non preoccupatevi di appesantirlo anche con capi inzuppati d’acqua e molto pesanti, perché la struttura del Vileda Sunset è davvero molto resistente, con due braccia in resina decisamente robuste e stabili.  L’apertura di quest’ultime può essere regolata per adattarle a qualsiasi tipo di supporto, anche dallo spessore notevole. Allo stesso modo, quando vorrete riporre l’attrezzo, le braccia si richiudono completamente su sé stesse occupando così davvero poco spazio.

Cosa ci è piaciuto:

  • Una peculiarità di questo stendibiancheria è la presenza di un utilissimo accessorio nel quale poter stendere i capi più piccoli come mutande e calzette. In questo modo, avrete più spazio a disposizione per la restante parte della biancheria.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Le corde del Vileda Sunset sono molto sottili e piuttosto flessibili. Anche se la loro resistenza non è in discussione, il loro principale difetto è che lasciano il segno della piega sui capi stesi su di esse.

6.

Metaltex – 406810Miglior Modello di Base

Features
  • Materiali: alluminio, resina
  • Dimensioni: 107 x 56 x 25 cm/ 107 x 56 x 3 cm
  • Peso: 938.94 g
  • Superficie stenditura: 10 m
  • Estendibile:

Il Metaltex – 406810 fa parte di una linea di stendini davvero niente male che comprende praticamente qualsiasi tipologia di supporto per l’asciugatura dei capi appena lavati.

Il Metaltex – 406810 è uno stendibiancheria dalle dimensioni non troppo elevate e punta tutto sulla praticità e sulla resistenza. Già a prima vista avrete la giusta impressione di maneggiare un prodotto destinato a durare negli anni, grazie ad una struttura non estendibile interamente in alluminio e con due bracci in resina anch’essi molto affidabili. Si tratta, infatti, di due materiali che non risentono completamente dell’impatto delle piogge o anche del sole troppo forte in grado di reggere pesi piuttosto alti. Le sue dimensioni sono pari a 107 x 56 cm con circa 10 metri di superficie di stenditura.

Cosa ci è piaciuto:

  • Siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla leggerezza di questo modello, con un peso di poco inferiore al kilogrammo. Questo aspetto consente di manovrarlo e metterlo da parte con estrema facilità.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il Metaltex – 406810 è uno degli stendibiancheria dal prezzo più caro. Ma, se per voi la qualità e l’affidabilità sono gli aspetti principali allora, difficilmente, potrete trovare qualcosa di meglio rispetto a questo modello.
7.

Vileda ExpressModello Più Piccolo

Features
  • Materiali: acciaio, resina
  • Dimensioni: 52 x 35 x 18 cm/ 35 x 2 x 52 cm
  • Peso: 420 g
  • Superficie stenditura: 3 m
  • Estendibile:

Se state cercando un prodotto per un uso saltuario o, comunque, per stendervi pochi capi alla volta, allora il Vileda Express potrebbe proprio essere il modello giusto. Spesso capita di lavare poche cose, anche a mano, o semplicemente si vuole mettere ad asciugare una tovaglia o un accappatoio ancora umidi e non si ha voglia di prendere stendini ingombranti e poco pratici. Il Vileda Express, infatti, ha solo 3 metri di superficie di stenditura e un’apertura di circa 50 cm.

Questo stendino può essere utilizzo anche dentro casa, posizionandolo su un termosifone oppure anche sulla porta della doccia, senza creare confusione o particolare disordine. In questo modo, anche chi ha poco spazio a disposizione e non possiede nemmeno un balconcino, potrà asciugare senza problemi la propria biancheria direttamente dentro casa.

Cosa ci è piaciuto:

  • Piccolo sì, ma anche molto robusto e praticamente indistruttibile. La sua struttura in acciaio e due braccia in resina, possono sostenere grandi pesi senza mai dare il minimo segno di cedimento.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Se le dimensioni ridotte sono il punto di forza del Vileda Express, allo stesso tempo esse rappresentano anche il suo più grande limite. Ovviamente, questo stendibiancheria non può sostituire il classico stendino e neppure può essere paragonato ad altri modelli da balcone dalle misure maggiori, ma resta comunque un ottimo ripiego.

Cose da considerare

State cercando un modo pratico e per nulla ingombrante per stendere i capi appena lavati? Bene, allora abbiamo la giusta soluzione! Avete bisogno di uno stendibiancheria per balconi. Se vi state chiedendo di cosa si tratti o, semplicemente, volete saperne qualcosa in più, non possiamo che consigliarvi la lettura di questa nostra recensione. Qui potrete trovare un’analisi dettagliata di tutti gli aspetti che caratterizzano questi strumenti, nonché individuare il modello di stendibiancheria che più si addica alle vostre esigenze.

Cosa è importante considerare?

7 Migliori Stendibiancheria da Balcone - Vestiti Asciutti in Breve Tempo

Prima di fare il vostro acquisto, dovrete necessariamente prendere in considerazione i molteplici aspetti che caratterizzano gli stendini per balconi, evitando in questo modo di ritrovarvi con uno strumento poco funzionale e, soprattutto, di sostenere una spesa sbagliata.

Sebbene gli stendibiancheria di questa tipologia sembrino un po’ tutti uguali, in realtà non è proprio così. Il primissimo aspetto da valutare è la posizione in cui intenderete montare lo strumento. Anche se questi nascono principalmente per un uso esterno e per essere posizionati su una ringhiera di un balcone o su qualsiasi altro tipo di supporto orizzontale, potreste anche pensare ad una loro installazione anche dentro casa. Alcuni di questi stendini sono così piccoli e leggeri che possono essere posizionati praticamente ovunque e, una volta finito di utilizzarli, è possibile richiuderli e metterli da parte.

Altre caratteristiche da tenere d’occhio e di cui andremo a parlarvi a breve riguardano i materiali con cui questi stendibiancheria da balcone sono stati realizzati, le loro misure e il loro peso, ma anche la superficie di stenditura a disposizione fino ad arrivare al loro costo di vendita.

Materiali di realizzazione

Un altro aspetto che differenzia i vari modelli di stendibiancheria da balcone è il materiale con cui sono stati realizzati. Non sempre questi hanno infatti una struttura tanto robusta e forte in grado di sostenere pesi elevati e una grande quantità di capi messi lì ad asciugare.

Il problema principale, se così può definirsi, è trovare il giusto punto d’incontro tra qualità, robustezza e costo di vendita
.

Molte aziende produttrici di stendini, puntano spesso tutto sul prezzo, cercando di mantenerlo il più basso possibile per attirare un numero maggiore di clienti, a discapito degli altri due fattori sopra citati. Per questa ragione, cercate di prestare sempre la massima attenzione e affidarvi soprattutto a recensioni come la nostra oppure ai pareri di chi già ha avuto modo di provare un determinato prodotto.

Ritornando ai materiali utilizzati, nella maggior parte dei casi troviamo strutture in acciaio, alluminio e plastica. Il primo è un materiale molto leggero e resistente ma che, al contatto con l’acqua, prima o poi formerà della ruggine che ne comprometterà l’efficacia, come nel caso del GIMI 1076060000000. L’alluminio, invece, non arrugginisce ma la sua presenza tende a far lievitare il prezzo dello stendino, come per il Metaltex – 406810. Infine, la plastica, la troviamo quasi esclusivamente nelle braccia di supporto, spesso realizzate anche con resine molto forti.

Dimensioni e peso

In base allo spazio che avete a disposizione potrete valutare di acquistare uno stendibiancheria più o meno grande. In generale, non vi sono tante differenze nelle misure tra uno stendino e l’altro, tranne che in alcune rare eccezioni. Per esempio, è quasi impossibile trovare un attrezzo più piccolo del LIVEHITOP, dotato di un solo braccio lungo 31 cm. Allo stesso tempo, anche il Vileda Express presenta una forma decisamente compatta con un’apertura in larghezza di circa 50 cm.

Dall’altro lato, troviamo anche stendibiancheria da balcone decisamente molto più grandi. Questo è soprattutto il caso dello GIMI 1076060000000 che grazie ad una struttura allungabile arriva fino ai 2 metri di larghezza.

Per ciò che riguarda il loro peso, non c’è molto da dire a parte il fatto che quasi sempre questi strumenti non raggiungono il kilo di peso o lo superano di poco, aspetto che, come vedremo fra poco, fornisce loro una grande praticità di utilizzo.

Superficie stenditura

Un altro aspetto che caratterizza questa particolare tipologia di stendini e che dovrete prendere in considerazione è la superficie di stenditura, il cui valore molto dipende dalle dimensioni dello stendino stesso.

La superficie di stenditura non è altro che la lunghezza complessiva delle varie cordicelle di cui dispone lo strumento. Maggiore sarà questa lunghezza e più sarà lo spazio a vostra disposizione su cui stendere la biancheria appena lavata.

Mediamente la superficie di stenditura si aggira intorno a valori pari a 10 metri, come nel Vileda Sunset. Invece, uno dei modelli con una maggiore lunghezza di corde è il GIMI 1070440000000, la cui struttura molto robusta consente appunto di installarvi nel complesso circa 20 metri di cavo.

Praticità d’uso

Come dicevamo in precedenza, gli stendini da balcone sono strumenti di una praticità incredibile. Le loro dimensioni sono quasi sempre compatte e il loro peso è davvero irrisorio. Ma l’aspetto che caratterizza veramente questi dispositivi è la facilità con cui spesso è possibile adoperarli e poi, quando i capi stesi si asciugano completamente, riporli anche in piccolissimi spazi.

Basti pensare, ad esempio, al Leifheit Telegant 81 Protect Plus che, una volta chiuso su ste stesso, si estende solo per pochi centimetri e la sua presenza, anche dentro casa, non sarà per nulla d’impaccio. Allo stesso modo anche il Vileda Express è uno stendibiancheria molto pratico, che può essere posizionato anche sul termosifone o sopra la porta del box doccia.

Prezzo

Gli stendibiancheria da balcone non hanno prezzi molto elevati e sono quindi alla portata di chiunque. Questo discorso vale anche per i modelli migliori e che dispongono di un maggiore spazio su cui stendervi i capi ad asciugare. Se, comunque, volete risparmiare il più possibile, senza però rinunciare alla qualità, il consiglio che possiamo darvi è quello di fare molto attenzione alle possibili offerte che in maniera ciclica vengono riproposte e che interessano questi utilissimi strumenti.

FAQ

Gli stendibiancheria per balcone non godono di alcuna garanzia, almeno nella stragrande maggioranza dei casi. Si tratta di strumenti sempre piuttosto delicati e basta un loro utilizzo scorretto oppure manovrarli con poca cautela per ammaccarli o far saltare una cordicella. Ricordatevi che se decidiate di acquistare il vostro nuovo stendino su uno dei tanti siti di e-shopping, primo fra tutti il colosso americano Amazon, nel caso in cui riceviate un prodotto difettoso o semplicemente diverso da come ve lo aspettavate, potete tranquillamente richiedere un cambio oppure effettuare un reso e ricevere lo storno della spesa sostenuta.

Anche se gli stendini da balcone sono progettati per sorreggere capi ancora umidi e messi lì ad asciugare, alla fine, non tutti i modelli riescono a resistere all’effetto corrisivo dell’acqua. Questo problema interessa quasi esclusivamente quegli stendibiancheria realizzati in acciaio che, tra l’altro, sono anche quelli di qualità più scadente. A maggior ragione, nel caso in cui vogliate lasciarli costantemente esposti agli agenti atmosferici, e quindi a pioggia, vento e sole, sappiate che in questi modelli il rischio che si formi della ruggine è molto alto. Per risolvere il problema potreste coprire il vostro stendino con un telo impermeabile oppure, se la vostra situazione lo permette, smontarlo e rimontarlo solo nel momento del bisogno.

Il nostro verdetto

In conclusione di questa nostra analisi, abbiamo deciso di stilare una piccola classifica con quei modelli che nel complesso più ci hanno convinto e che pensiamo meritino tutta la vostra attenzione.

L’attrezzo che più ci è piaciuto e che reputiamo essere attualmente il miglior stendibiancheria da balcone è il Leifheit Telegant 81 Protect Plus. Si tratta di uno strumento molto robusto, pratico da usare e che occupa davvero pochissimo spazio a tal punto che può essere comodamente utilizzato anche dentro casa.

Al secondo posto abbiamo collocato il GIMI 1076060000000, ovvero uno degli stendini per balconi dalle dimensioni maggiori, con circa due metri di apertura e 20 metri di superficie di stenditura, l’ideale per famiglie numerose e per chi fa frequenti lavaggi in lavatrice.

Sull’ultimo gradino del nostro podio troviamo il LIVEHITOP, uno stendibiancheria unico nel suo genere, dotato di un solo braccio su cui appoggiare i capi ad asciugare direttamente sulla loro gruccia e, per questo, anche molto utile come attaccapanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *