5 Migliori Monitor Portatili – Portabilità per Tutto (Estate 2022)

Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Giugno 16, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Con tutti gli schermi che abbiamo, tra computer smartphone e tablet, a cosa servono i monitor portatili? Servono a tante cose, e molti li scelgono per le loro caratteristiche. In particolare è fondamentale per chi viaggia e ha bisogno di uno schermo aggiuntivo per sue particolari necessità. Impensabile portarsi in giro un monitor tradizionale con la sua base ingombrante. Allora ecco che vengono in soccorso questi importanti prodotti. Vi mostreremo 5 modelli alla ricerca dei migliori monitor portatili. Valuteremo le dimensioni, la qualità dello schermo, il livello di connettività e molto altro. Seguici in questa prova e scegliete il prodotto più adatto alle vostre esigenze.
Tabella

Top 5 Migliori Monitor Portatili – Test 2022

1.

UPERFECT Monitor Portatile 17,3'’Il Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni schermo: 17.3 pollici
  • Interfaccia hardware: USB, DisplayPort, HDMI, 3.5mm Audio, Mini HDMI, USB-C
  • Tipo di connettori: USB, HDMI, Thunderbolt
  • Risoluzione massima del display: 2560 x 1440
  • Tipo installazione: A parete

Cominciamo con il prodotto che si è aggiudicato il primo posto in questa comparazione tra i migliori monitor portatili. Si tratta dell’UPERFECT Monitor Portatile 17,3″, che offre dimensioni generose, con un livello di qualità davvero invidiabile. Inoltre si distingue per una dotazione di connessioni davvero completa. Il risultato è un prodotto ben bilanciato e che spicca per essere un grande monitor dall’ottima portabilità.

Come abbiamo già anticipato è un monitor 17 pollici che si mette in luce per l’ottima risoluzione di 2560×1440. Nella nostra prova abbiamo riscontrato una grande fedeltà nella riproduzione dei colori. Questo monitor per PC portatile può essere utilizzato sia in posizione orizzontale che verticale. A livello porte vanta 1 Mini HDMI, 1 Usb-C, una thunderbolt e quella per jack cuffie. Dotato di una cover che fa anche da supporto da tavolo.

Cosa ci è piaciuto:

  • Schermo ampio e di ottima qualità nella resa dei colori.
  • Eccellente dotazione di porte, per collegare qualsiasi tipo di periferica.
  • Cover che si presta alla perfezione a fare da supporto da tavolo in posizione orizzontale. Vesa Compliant per essere collegato a supporti da parete.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Ovviamente, pur essendo uno dei migliori monitor portatili, per dimensioni non è così semplice da trasportare.
  • Altoparlante minuscolo e dalla potenza ridotta. Questo modello non si presta al meglio alla visione di film o ai videogiochi. L’unico modo efficace è quello di utilizzare delle cuffie da collegare al monitor.
2.

ASUS ZenScreen MB16AH Monitor Portatile, 15.6"Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni schermo: 15.6 pollici
  • Interfaccia hardware: USB, Micro-HDMI, USB-C
  • Tipo di connettori: HDMI
  • Risoluzione massima del display: 1080p Full HD
  • Tipo installazione: Da tavolo

Andiamo adesso a testare uno dei monitor portatili realizzato da uno dei marchi di Taiwan più rinomati. Si tratta infatti dell’ASUS ZenScreen MB16AH, che offre un ottimo rapporto tra caratteristiche tecniche e il prezzo di acquisto. Infatti parliamo di un modello che vanta delle buone dimensioni e una risoluzione adeguata. Inoltre è facilmente collegabile a qualunque fonte video. Buona la protezione e il supporto offerto dalla cover in dotazione.

L’ASUS ZenScreen MB16AH è dotato di uno schermo con una diagonale di 15.6 pollici e con la risoluzione di 1920×1080 pixel. Un valore standard per i migliori notebook economici per studenti. Buona frequenza di aggiornamento di 60 Hz e il trattamento antiriflesso. Abbiamo poi apprezzato che la rotazione dell’immagine è automatica nel caso lo si posiziona in verticale. Sono presenti una presa micro HDMI e una Usb-C con anche un adattatore Usb-A.

Cosa ci è piaciuto:

  • Schermo ampio e dalla risoluzione adatta a questo tipo di monitor portatili. Refresh rate adeguato e efficace trattamento antiriflesso.
  • Molto leggero e e sottile, facile da trasportare. Utile la presenza dell’adattatore per utilizzare una periferica Usb-A.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La resa cromatica dello schermo non è il massimo con una fedeltà nella riproduzione dei colori non sempre corretta.
  • Qualità audio buona, ma comunque migliorabile.
  • Dotazione di porte un po’ limitata, si poteva fare di più.
  • La cover non offre un supporto estremamente stabile una volta posto sul tavolo. Manca il supporto Vesa per appenderlo a una parete.

Features
  • Dimensioni schermo: 15.6 pollici
  • Interfaccia hardware: HDMI
  • Tipo di connettori: USB Tipo C, HDMI
  • Risoluzione massima del display: 1920 x 1080
  • Tipo installazione: Da tavolo

Eccoci quindi alla prova di un prodotto realizzato da un altro colosso Taiwanese che si distingue per la qualità dei suoi prodotti compresi i monitor portatili. Il modello MSI Optix MAG162V è pensato per chi ha necessità di un monitor facilmente trasportabile e dalle caratteristiche tecniche di buon livello. L’intero pacchetto viene poi offerto a un prezzo davvero concorrenziale per gli standard di questo marchio che offre prodotti sempre di alta qualità.

Il modello MSI Optix MAG162V ha una diagonale di 15,6 pollici, lo schermo è di tipo IPS con una risoluzione FHD di 1920×1080. Il valore di luminosità è molto buono come anche il rapporto di contrasto. Secondo noi si tratta di un pannello davvero buono. Da rimarcare la presenza di due altoparlanti per un suono comunque buono. Presenti 2 porte Usb-C e 1 Mini HDMI.

Cosa ci è piaciuto:

  • Schermo dalla resa dei colori molto buona, buon refresh rate e luminosità adeguata. Ideale sia per lavorare che per il gioco e la visione dei film. Secondo noi uno dei migliori monitor portatili quanto a qualità di visualizzazione.
  • Livello di connettività ottimo, è possibile alimentare il monitor anche dal computer portatile. Presente anche una presa per jack cuffie.
  • Qualità sonora soddisfacente rispetto ad altri monitor portatili grazie ai due altoparlanti in dotazione.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Non sempre il collegamento tramite Usb-C va a buon fine. A volte è necessario lavorare sulla configurazione per riuscire a ottenere il corretto funzionamento.

4.

AROZPA L1 Light, 15.6"Miglior Monitor Portatile per Casa e Ufficio

Features
  • Dimensioni schermo: 15.6 pollici
  • Interfaccia hardware: USB, HDMI, 3.5mm Audio, Mini HDMI, USB-C
  • Tipo di connettori: USB, HDMI
  • Risoluzione massima del display: 1920 x 1080
  • Tipo installazione: Da tavolo

Eccoci quindi a uno dei monitor portatili più economici in commercio, ma che offre una serie di caratteristiche abbastanza interessanti. Il monitor portatile AROZPA L1 Light risulta un buon compromesso per chi cerca un prodotto senza eccessive pretese. Questo prodotto infatti si destreggia in modo accettabile in numerosi compiti in ufficio e a casa. Inoltre il prezzo è davvero competitivo e permette di avere un monitor per pc portatile comunque di livello alto.

Anche in questo caso parliamo di un monitor portatili con schermo da 15,6 pollici con risoluzione massima FHD di 1920×1080. La nostra opinione è che si tratti di un pannello dalla qualità non eccessiva, anche considerato il prezzo.  Dal punto di vista della connettività, la presenza di porte Usb-C e HDMI permettono un facile collegamento con qualsiasi dispositivo. La cover magnetica permette inoltre di tenere sollevato il monitor in modo abbastanza sicuro.

Cosa ci è piaciuto:

  • L’insieme dell’offerta che non permetterà di avere il miglior monitor portatile in commercio, ma un compromesso sicuramente accettabile per il prezzo.
  • La perfetta dotazione di porte che ti permette di scegliere liberamente la modalità di collegamento più adatta con i dispositivi in tuo possesso.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La qualità dello schermo non è in assoluto tra le migliori, Al di là delle caratteristiche tecniche dichiarate, la nostra opinione è che questo prodotto non sia al top per luminosità e contrasto. In genere possiamo dire che c’è di meglio, sicuramente a un prezzo superiore.
  • Cover magnetica buona, ma non al livello di quelli dei concorrenti.
5.

Teamgee Monitor portatile, 12"Il prodotto più Mobile

Features
  • Dimensioni schermo: 12 pollici
  • Interfaccia hardware: USB, USB-C
  • Tipo di connettori: USB
  • Risoluzione massima del display: 1080p Full HD
  • Tipo installazione: Da tavolo

Per concludere esaminiamo un prodotto sicuramente diverso dagli altri. Infatti il  Teamgee Monitor portatile mette a disposizione non uno ma ben due monitor portatili per estendere al meglio il tuo piano di lavoro. Si tratta di una soluzione che permette a chi utilizza software complessi di posizionare le barre degli strumenti fuori dallo schermo principale. In questo modo è possibile organizzare al meglio le tue sessioni di lavoro.

Come già anticipato si tratta di un telaio che si appoggia alla cornice del tuo notebook di grandezza tra i 13 e i 16 pollici. Una volta collegato tramite porta Usb-C o HDMI potrai usufruire di due schermi supplementari per il tuo lavoro. I pannelli sono Full HD e garantiscono una buona qualità dell’immagine. Le due ali possono essere ruotate a piacimento, anche per fare una riunione con più persone.

Cosa ci è piaciuto:

  • La possibilità di estendere in modo efficace il piano di lavoro per applicazioni che occupano tanto spazio sullo schermo. Oppure per usare più applicazioni contemporaneamente.
  • La buona qualità degli schermi, dotati di una risoluzione senza dubbio all’altezza.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Per collegare entrambi i monitor servono obbligatoriamente 2 porte Usc-C oppure 1 porta Usb-C e una HDMI. In caso contrario servono degli appositi adattatori. Inoltre non tutti i portatili supportano 3 schermi indipendenti.
  • Il Teamgee Monitor si adatta a portatili di medie dimensioni. Non sono supportati ad esempio i notebook di 17 pollici. Una grande limitazione di cui tenere conto prima dell’acquisto.

Cose da considerare

Quando si deve scegliere tra tanti monitor portatili in commercio non si hanno spesso le idee chiare di quello che ci serve. Per questo motivo qui trovate tanti utili consigli per individuare il modello che si adatta perfettamente ai vostri scopi. Vi spieghiamo qui gli elementi principali da considerare per un acquisto veramente utile e soddisfacente per il vostro lavoro o il vostro hobby.

Come scegliere il migliore monitor portatile?

5 Migliori Monitor Portatili - Portabilità per Tutto (Estate 2022)

L’esempio d’installazione dei monitor portatili

Un monitor portatile ha una funzione ben specifica che deve essere ben compresa, proprio per evitare errori nella scelta. Spieghiamo meglio l’utilità di questo strumento. Durante il lavoro o per svago vi capita di utilizzare un programma che richiede tante barre degli strumenti che occupano tanto spazio sullo schermo. Oppure vi servono più programmi aperti contemporaneamente per controllare tante cose insieme. Per questo motivo potete vedere su tante scrivanie più di un monitor. Una simile postazione non è fatta per essere trasportata facilmente e in poco tempo. Se vi serve avere più monitor a disposizione, ma lavori muovendoti spesso allora avete bisogno ad esempio di un monitor per PC portatile. Come vedremo più avanti, dovete considerare in quali situazioni avete bisogno di più di un monitor. Quindi anche le dimensioni dovranno essere valutate attentamente. Ovviamente le specifiche tecniche del monitor sono importanti, come la risoluzione, la luminosità e il rapporto di contrasto. Poi dovete considerare a quale tipo di computer collegarlo. A volte infatti ci si trova di fronte a difficoltà legate al riconoscimento dello schermo secondario. Anche in questo caso dovete valutare che anche i migliori monitor portatili hanno dei limiti di funzionamento. E poi non possiamo dimenticare la capacità di riprodurre suoni in modo corretto ed efficace. Se per voi gli altoparlanti non servono un granché, per le altre persone possono risultare fondamentali. Allora ecco nel dettaglio tutti gli elementi fondamentali per una scelta ragionata del miglior monitor portatile per la vostra attività al computer.

Schermo

Per quanto riguarda le caratteristiche importanti dello schermo, diciamo che uno dei parametri standard riguarda la risoluzione. Un pannello di qualità deve essere in grado di riprodurre le immagini in modo nitido e chiaro. Bisogna infatti ricordare che stare molte ore davanti a un monitor può essere molto faticoso per gli occhi. Una corretta risoluzione in base alle dimensioni permette di lavorare per molto tempo e non stancarsi troppo. Ad esempio UPERFECT Monitor Portatile 17,3” vanta una risoluzione di 2560×1440 sicuramente adeguata. Ma anche il Teamgee Monitor che monta due schermi Full HD da 12 pollici.

Dimensioni

Quando andate ad esaminare i migliori monitor portatili in commercio, dovete ovviamente prendere in considerazione le dimensioni più adatte.

Questa scelta dipende dal motivo per il quale volete acquistarne uno. Se ne avete bisogno per posizionare le barre degli strumenti di un software complesso come quelli di modellazione 3D allora non vi serve uno schermo particolarmente grande.
Questo vi aiuterà a trasportarlo con facilità anche durante gli spostamenti più lunghi. Nel caso in cui voi abbia bisogno di uno schermo più grande, allora potete orientarvi su modelli come l’ASUS ZenScreen MB16AH, fino ad arrivare all’UPERFECT Monitor Portatile 17,3″. Ovviamente dovete considerare che uno schermo più grande è più difficile da trasportare, anche perché pesa di più. Quindi l’acquisto di monitor portatili di grandi dimensioni deve rispondere a una reale necessità.

Connettività

Arriviamo adesso a un punto davvero della questione che coinvolge anche i migliori monitor portatili in commercio. Come ben sapete lo schermo deve essere alimentato e poi deve ricevere il segnale video da visualizzare. A seconda dei modelli queste due funzioni possono essere svolte in varie modalità. In alcuni casi sono presenti degli appositi ingressi per l’alimentatore. Il segnale video può passare per la connessione HDMI o per l’eventuale porta Usb-C. Quest’ultima porta in molti modelli recenti viene usata come unico sistema di alimentazione. Con il corretto supporto hardware e software la Usb-C è in grado di alimentare i monitor portatili e inviare il segnale video. In altri casi invece è necessario utilizzare questa porta per l’alimentazione e quella HDMI per la parte video. Il Teamgee Monitor poi richede una dotazione di porte completa per un funzionamento ottimale. Quindi dovete essere certi che gli apparecchi in vostro possesso siano in grado i migliori monitor portatili di cui avete bisogno.

Altoparlanti

I monitor portatili in genere non brillano per qualità sonora, anche perché questa è una caratteristica che raramente è utile. Questi schermi sono spesso di supporto a quello principale, quindi non sono necessari altri altoparlanti. Tra i modelli in prova comunque segnaliamo il MSI Optix MAG162V, che comunque offre un suono soddisfacente e che è un ottimo rinforzo al sistema audio principale. In ogni caso, se volete creare uno spazio audio o una postazione dedicata, dovete rivolgervi a prodotti specifici.

Rapporto di contrasto

5 Migliori Monitor Portatili - Portabilità per Tutto (Estate 2022)

La selezione del contrasto è essenziale per una riproduzione accurata dei colori

Si tratta di un valore che indica la differenza di luminosità massima del colore bianco e quella minima del colore nero. Per esempio un rapporto di contrasto di 1:1000 indica che il bianco è mille volte più luminoso del nero. Questo valore è importante perché influisce molto sulla capacità di riprodurre i colori intermedi. Quindi, grazie a un valore molto alto di rapporto di contrasto, lo schermo riprodurrà in modo più fedele tutti i colori. Un simile risultato sarà molto utile per chi, ad esempio, lavora nel campo della grafica.

Come funziona il monitor portatile?

Una volta che hai collegato un monitor per PC portatile, il tuo computer principale ne segnala la sua presenza. A questo punto, nelle impostazioni dello schermo dovrete scegliere quale modalità utilizzare. In alcuni casi vi può servire che venga visualizzata una copia identica dello schermo principale. Questo è il caso, ad esempio, delle conferenze, per visualizzare alcune slide di una presentazione. In altre occasioni vi può essere utile fruire della modalità estesa, che permette di spostare elementi dello schermo principale in quello secondario. Basterà spostare il cursore del mouse fuori dallo schermo primario per vederlo comparire sull’altro.

FAQ

Queste sigle indicano un determinato valore di risoluzione dello schermo. Nello specifico quella Full HD è 1920×1080, mentre quella 4k è di 3840×2160. Aumentano quindi notevolmente i pixel presenti sul pannello. Il risultato è quindi un’immagine 4 volte più definita. Ovviamente poi deve essere presa in considerazione la grandezza dello schermo. Se per un monitor da 15 pollici la risoluzione Full HD è accettabile, lo è meno per uno da 17 pollici. Per i grandi televisori oggi in commercio è importante che abbiamo almeno una risoluzione di 4K.

In realtà non ci sono particolari differenze dal punto di vista strettamente tecnico. Di solito i monitor portatili sono schermi con tecnologia IPS con risoluzione e rapporto di contrasto analoghi a quelli fissi. Questi ultimi però hanno una base nata per essere posizionata su una scrivania e non sono facilmente trasportabili. Inoltre alcuni sono dotati di porte che rendono il monitor anche un Hub. I monitor per PC portatile invece sono in genere dotati di una cover che all’occorrenza ha la funzione di supporto. L’assenza della base lo rende trasportabile come un tablet, anche se un po’ più grande.

Il Nostro Verdetto

Il miglior monitor portatile di questa sfida è l’UPERFECT Monitor Portatile 17,3″. I punti di forza di questo prodotto sono senza dubbio la grandezza e la risoluzione dello schermo. É sicuramente un importante plus poter essere un monitor 2K, perché garantisce una qualità di visualizzazione superiore. Adeguata la dotazione delle porte. Al secondo posto troviamo invece l’ASUS ZenScreen MB16AH che è un monitor da 15,6 pollici. La qualità complessiva del pannello utilizzato è sicuramente di rilievo. Il trattamento antiriflesso risulta molto efficace. Sottile, leggero, facile da trasportare. Il terzo della classifica dei migliori monitor portatili di questa sfida lo merita il MSI Optix MAG162V. Si tratta di un prodotto molto ben bilanciato nelle sue componenti. Ottimo schermo, connettività adeguata, qualità sonora superiore alla concorrenza. Il tutto a un prezzo molto interessante.

References

1.
Ue, caricabatterie universale USB-C per ridurre i rifiuti elettronici - la Repubblica
La Commissione Ue presenta la proposta per l'introduzione di un caricabatterie universale.
2.
Sindrome da stress visivo da vidoterminale: le regole per prevenire i sintomi - la Repubblica
Troppe ore davanti allo schermo del computer provocano cefalea, rossori e sdoppiamento delle immagini.
3.
Come realizzare l'angolo musica a casa - la Repubblica
Su Pinterest è boom di ricerche per allestire uno spazio dedicato all’ascolto. Ecco le ultime novità tra soundbar, cuffie, giradischi e speaker.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.