5 Migliori Ferro Da Stiro Senza Caldaia – Risultati Migliori In Breve Tempo

Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Marzo 06, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Hai mai pensato a quali caratteristiche deve avere il miglior ferro da stiro senza caldaia?  In questa guida completa valuteremo tutti gli aspetti dei migliori prodotti sul mercato per aiutarti a scegliere con la massima semplicita’. Anche se hai molta esperienza con il ferro da stiro la tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e la competizione tra le migliori marche è diventata durissima, tutto questo va a favore del consumatore finale che puo’ acquistare il prodotto secondo le proprie necessita’.  Sul mercato ci sono diversi modelli di ferro da stiro che si differenziano per le seguenti caratteristiche: Potenza, Colpo vapore, Emissione Vapore, Capacita’ Serbatoio, Termostato, Sistema anticalcare e Peso. I nostri esperti hanno scelto i cinque migliori ferro da stiro senza caldaia che si sono distinti per la loro efficacia. Siamo in grado di dirti di ognuno quale abbia un prezzo realmente competitivo dopo averlo analizzato a fondo. 
Tabella

5 Migliori Ferro da Stiro senza Caldaia Test 2021 

1.

Rowenta DW6010D1Il Meglio del Meglio

Features
  • Potenza: 2400W
  • Colpo vapore: 180 g/min
  • Emissione vapore: 35-120 g/min
  • Capacità serbatoio: 0.3 l
  • Termostato: Sì
  • Systema anticalcare:
  • Peso: 1.09 kg

Da diversi anni Rowenta è un marchio di sicuro affidamento per quanto riguarda la categoria dei ferri da stiro. È stato progettato in modo molto intelligente, garantendo un’ottima stiratura grazie alla forma della piastra adatta ai punti difficili ed al peso di 1.09 Kg.Il suo prezzo si posiziona nella fascia alta ma ampiamente giustificato dalle prestazioni e funzioni di questo modello. Il ferro da stiro Rowenta senza caldaia e’ realizzato in acciaio inossidabile, è un mix perfetto tra perfetta stiratura e risparmio energetico in quanto la piastra, dotata di 400 micro fori attivi, massimizza l’efficienza attraverso la perfetta diffusione del vapore consentendo un consumo energetico ottimale grazie alla funzione ECO.Completano questo favoloso prodotto la possibilita’ di erogazione continua a 40 g/minuto e un velocissimo tempo di riscaldamento dell’acqua che lo rende pronto all’uso in poco tempo.Sono presenti anche funzioni integrate anticalcare e anti-gocciolamento che fanno del Rowenta DW6010D1 il miglior ferro da stiro a vapore senza caldaia.

Cosa ci è piaciuto: La manegevolezza di questo ferro grazie al suo peso leggerissimo. Dall’aspetto elegante con una punta che va ad assottigliarsi per aiutare la stiratura negli angoli difficili. Non si attacca ai vestiti, è scorrevole e non si sporca. Non consuma molta acqua e cio’ fa si che il serbatoio non deve essere riempito frequentemente.

Cosa potrebbe esserci di meglio: Il serbatotio non è tra i piu’ grandi e quindi se bisogna stirare per diverse ore è necessario riempirlo di nuovo. Sono presenti sul mercato modelli che accolgono piu’ acqua al suo interno.

2.

Philips GC456420Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Potenza: 2600W
  • Colpo vapore: 240 g/min
  • Emissione vapore: 50 g/min
  • Capacità serbatoio: 3 l
  • Termostato: Sì
  • Systema anticalcare:
  • Peso: 1.9 kg

Questo modello di ferro da stiro Philips senza caldaia si presenta con un aspetto moderno e compatto, grazie al suo potente colpo vapore di 240 g/min è uno dei piu’ performanti della sua categoria capace di penetrare anche le fibre dei tessuti piu’ difficili per sirarli alla perfezione.

Il colpo vapore è valorizzato dalla Steam Glide Advanced, una delle migliori in circolazione. Il suo strato in titanio ed il rivestimento a sei strati la rendono molto resistente e, soprattutto, molto scorrevole. La presenza dei micro-fori distribuiti su tutta la superficie permette una più efficace distribuzione del calore, accelerando i tempi di stiratura.

La praticità è data dal design ben studiato: il ferro è compatto e la presa ergonomica permette di muoverlo in tutte le direzioni senza fatica.

Le prestazioni del Philips gc4564/20 Azur sono garantite nel tempo da un buon sistema anticalcare. Questo è dotato di un raccoglitore posto nella parte posteriore del ferro, facile da rimuovere e pulire.

La funzione di auto-spegnimento si attiva dopo appena 30 secondi di inattività se il ferro è posto in posizione orizzontale, ed evita spiacevoli bruciature sui capi. Se in posizione verticale, il ferro si auto-spegne sopo 8 minuti di inattività, così da evitare inutili sprechi di energia elettrica.

Cosa ci è piaciuto: La potenza rende la stiratura facile anche nei punti più difficili. Il sistema anticalcare fa si che questo ferro da stira duri a lungo nel tempo. L’impugnatura è liscia ed ergonomica. L’attacco del cavo al corpo del ferro da stiro offre un’ottima mobilita’ durante la stiratura.

Cosa potrebbe esserci di meglio: Non è uno dei piu’ leggeri sul mercato, 1,73 KG pieno e 1,55 vuoto.

3.

Imetec ZeroCalc Z1Scelta del Budget

Features
  • Potenza: 2200W
  • Colpo vapore: 130 g/min
  • Emissione vapore: non specificato
  • Capacità serbatoio: 0.25 l
  • Termostato: Sì
  • Systema anticalcare:
  • Peso: 1.15 kg

Ferro da stiro leggerissimo grazie al suo peso di 1.15 Kg e dal costo contenuto che si posiziona nella fascia di prezzo bassa. Non abbiamo apprezzato la forma poco ergonomica che condiziona l’impugnatura e l’utilizzo. Il nome mette in mostra una delle sue caratteristiche piu’ importanti ovvero la funzione anticalcare Calc-Clean un sistema di decalcificazione delle pareti del serbatoio che aiuta alla manutenzione del ferro da stiro. È possibile regolare la quantita’ di vapore su 3 livelli di potenza, da stiratura a secco fino a 130 grammi. La funzione Eco permette di non avere brutte sorpresa sulla bolletta della luce e inoltre questo modello puo’ essere utilizzato anche in posizione verticale per inumidire gli indumenti appesi alle grucce. Il serbatoio è piccolo rispetto alla media e quindi bisogna riempierlo dopo circa un’ora di utilizzo. La potenza di 2200W permette di essere pronto all’uso in due minuti, la piastra non ci ha convinti, è risultata poco scorrevole nonostante sia di acciaio inox e con una punta di precisione e di una scanalatura laterale progettata per accogliare la forma dei bottoni.

In generale Imetec ZeroCalc z1 2500 è un ferro da stiro con caldaia discreto che consigliamo a chi non ha un budget molto alto da investire oppuer chi è alla ricerca di un dispositivo di riserva.

Cosa ci è piaciuto: Il sistema anticalcare rende piu’ semplici le operazioni di manutenzione. Ottimo rapporto qualita’/prezzo.

Cosa potrebbe esserci di meglio: Non presenta la funzione di autospegnimento

4.

Braun TS745A TexStyle 7Migliore Capacità

Features
  • Potenza: 2400W
  • Colpo vapore: 180 g/min
  • Emissione vapore: non specificato
  • Capacità serbatoio: 0.4 l
  • Termostato: Sì
  • Systema anticalcare:
  • Peso: 1.4 kg

Dal design moderno e dalle dimensioni contenute il Braun TS745A TexStyle 7 è un ferro da stiro senza caldaia che si caratterizza per la sua robustezza, la potenza del getto di vapore e la capienza del serbatotio. La sua piastra con l’esclusivo rivestimento Eloxal scorre fluida sui tessuti da stirare, anche sulle pieghe piu’ ostinate. La punta di precisione ha un’area triangolare di micro-fori per erogare il vapore anche nei punti piu’ difficili da raggiungere. Questo modello è un apparecchio che punta in alto, uno di quelli che nasce per cercare posto tra i migliori della classe, ricco di funzioni e parametri di alto livello. La presa è comoda e maneggevole con un cavo lungo e protetto alla base pivotante anche se la posizione non è delle migliori e alcuni la trovano scomoda. Fra gli elementi di sicurezza segnaliamo l’autospegnimento che si aziona dopo 30 secondi quando l’elettrodomestico è in posizione orizzontale e dopo 8 minuti in posizione verticale.

La funzione antigoccia elimina il fastidio di perdite e macchie d’acqua sui tessuti da stirare. Il sistema anticalcare assicura la funzionalità del prodotto anche dopo numerosi utilizzi.

Braun TexStyle 7 TS 745 A è a mio avviso una buona scelta per chi ha grandi quantità di bucato da stirare, grazie al serbatoio capiente, e ci sembra indicato e sicuro per famiglie con bambini grazie allo spegnimento automatico.

Cosa ci è piaciuto: I materiali con i quali è stato costruito lo rendono robusto, il sistema anticalcare permette una facile pulizia, la funzione antigoccia elimina le perdite e macchie d’acqua dai tessuti

Cosa potrebbe esserci di meglio: Il peso non leggerissimo rispetto ai suoi avversari e la posizione del cavolo non comoda per lunghe stirature.

5.

BEAUTURAL 724EU-0001Miglior Cavo

Features
  • Potenza: 2400W
  • Colpo vapore: non specificato
  • Emissione vapore: 30 g/min
  • Capacità serbatoio: 0.34 l
  • Termostato: Sì
  • Systema anticalcare:
  • Peso: 1.25 kg

Il BEAUTURAL 724EU-0001 è un ferro da stiro professionale senza caldaia tra i meno costosi sul mercato a cui non mancano tutte le funzioni essenziali. È dotato di display LCD dove visualizzare le opzioni di stiratura, la scelta della temperatura in base al tessuto e la quantita’ di vapore da emettere. La piastra è in doppia ceramica con diversi fori per il vapore e scanalature per scivolare su tutti i tipi di tessuto e premere sulle pieghe ostinate. Il sistema anticalcare e autopulente rimuove i depositi di calcare per aumentare così la durata del prodotto. È presente un sensore sensibile al movimento e che, per evitare di rompere i capi, spegne il ferro quando rimane immobile in posizione orizzontale per 30 secondi. Lo stesso sensore provvede allo spegnimento automatico anche quando l’apparecchio viene lasciato fermo per otto minuti in posizione verticale. Il sistema antigoccia evita perdite d’acqua quando il ferro da stiro è a basse temperature, così non dovrai preoccuparti delle macchie causate dalle gocce che cadono sui vestiti.

Cosa ci è piaciuto: Possiede tutte le funzioni degli altri apparecchi venduti a un prezzo maggiore, il cavo ha una lunghezza ideale e la piastra in ceramica non ha bisogno di essere pulita.

Cosa potrebbe esserci di meglio: la regolazione tramite il display puo’ dimostrarsi difficoltosa per chi non ha familiarita’ con la tecnologia. Il peso è davvero minimo e vista la scarsita’ di fori per l’emissione del vapore non è semplice ottenere una stiratura perfetta e veloce.

Cose da considerare

Non è facile scegliere un ferro da stiro senza caldaia tra i tanti in commercio con diverse caratteristiche e prezzo. Per rendere la selezione un po’ piu’ semplice, puo’ essere utile considerare alcuni criteri di acquisto nella nostra guida.

Perché scegliere un ferro senza caldaia, vantaggi e svantaggi?  

Il ferro da stiro senza caldaia permette di ottenere risultati migliori in breve tempo, si scalda dopo pochi minuti e riesce ad erogare un vapore piu’ forte e caldo rispetto a un ferro da stiro tradizionale.Se avete la necessita’ di stirare parecchi vestiti alla settimana conviene acquistare un ferro da stiro senza caldaia in quanro questi modelli hanno un autonomia maggiore, il serbatotio consente di stirare fino a due ore consecutive senza dover rabboccare nuova acqua e senza interrompere l’erogazione del vapore dato che la temperatura e la pressione rimarranno costanti per tutto il tempo che utilizzeremo il ferro da stiro.Se invece non avete grandi necessita’ e anche poco spazio in casa e cercate un prodotto economico allora il ferro da stiro a vapore e’ la scelta giusta per voi, ricordate pero’ che la capacita’ del serbatoio e’ ridotta e inoltre dovrete aspettare di volta in volta che la nuova acqua sia riportata alla giusta temperatura per poter stirare correttamente.  

5 Migliori Ferro Da Stiro Senza Caldaia - Risultati Migliori In Breve Tempo

Quali caratteristiche sono importanti quando si acquista un ferro senza caldaia  

Diamo un’occhiata più da vicino alle caratteristiche importanti che un ferro senza caldaia dovrebbe avere: 

Potenza e materiali 

Il parametro piu’ importante legato alle prestazioni energetiche di un ferro da stiro riguarda la sua potenza, espressa in Watt (W). Se si desidera stirare in modo rapido bisogna orientarsi su modelli potenti come il Rowenta DW6010D1 altrimenti ci troveremo ad aspettare che la temperatura dell’acqua diventi vapore. 

La potenza ha delle ricadute dirette sul consumo elettrico ma in parecchi modelli è disponibile la funzione ECO in grado di limitare il consumo di energia.
 Un altro aspetto fondamentale e’ il materiale della piastra.Quelli maggiormente impiegati sono l’acciaio, l’alluminio, teflon e la ceramica.  

Colpo vapore 

Questo parametro rappresenta il getto massimo erogabile ad intervalli attraverso un apposito pulsante solitamente posizionato sull’impugnatura del ferro. Questa funzione viene principalmente utilizzata per appianare le pieghe piu’ difficili e la quantita’ di vapore erogato puo’ anche sfiorare i 450 g/min nei ferri da stiro con caldaia. 

Emissione vapore 

Questo parametro puo’ essere definito con termini diversi a seconda della marca del ferro da stiro, potreste anche trovarlo indicato come ‘’vapore variabile’’. Noi vi suggeriamo di scegliere per un ferro con almeno 50 g/min di vapore continuocome è dal modello Philips GC4564/20, poiche’ al di sotto di questo valore la stiratura potrebbe essere poco scorrevole. 

L’unità di misura utilizzata per indicare la quantità in grammi di vapore erogata per un minuto di tempo. Questo parametro è legato ai bar, ovvero all’unità di misura della pressione, che spesso viene indicata nelle confezioni e nei manuali d’uso dei ferri da stiro con caldaia. La pressione che è generata all’interno della caldaia influisce pesantemente sulla quantità di vapore che il dispositivo è in grado di erogare.
 

Capacita’ serbatoio 

Il serbatoio è il primo elemento e caratteristica che deve essere valutata prima di acquistare un ferro da stiro. Chi stira “montagne di bucato” per diverse ore consecutive è importante valutare la capienza del serbatotio in modo da evitare perdite di tempo nel riempirlo d’acqua. Infatti, scegliere un ferro con un capiente serbatoio, come il modello Braun TS745A TexStyle 7, permette di inviare l’acqua demineralizzata alla caldaia che la riscalda e la trasforma in vapore. In questo modo si può stirare per ore e ore senza dover ricaricare acqua da trasformare in vapore acqueo: il getto di vapore è assicurato dalla presenza costante del liquido in serbatoio. 

Termostato e sistema anticalcare 

Quello che rende un ferro da stiro davvero pratico e funzionale è la possibilità di utilizzarlo senza problemi in casa ma ottenendo quasi gli stessi risultati che otterreste portandolo in una lavanderia. Per ottenere dei risultati del genere la scelta migliore dovrebbe ricadere su un ferro da stiro dotato di caldaia separata; infatti, questi modelli sono dotati proprio di caratteristiche e funzioni che li rendono perfetti per ottenere dei risultati degni di una lavanderia. Sono infatti caratterizzati dalla presenza di una caldaia che andrà a permettere al ferro da stiro di produrre una maggiore quantità di vapore che sarà ideale peer ottenere dei risultati di un certo livello. Ma se non hai bisogno di stirare troppo o troppo spesso un ferro da stiro senza caldaia è la scelta migliore. Soprattutto considerando il fatto che tali modelli sono facili da usare, in quanto vengono per lo più dotati di termostato e sistema anticalcare, come ad esempio il modello BEAUTURAL 724EU-0001. Per poter scegliere un ferro da stiro che sai dotato delle giuste caratteristiche e che sia sopratutto adatto a voi, dovreste cercare di valutare con attenzione sia le caratteristiche proprie del ferro da stiro, sia quelle che riguardano invece le vostre esigenze e il modo in cui andrete ad utilizzare il ferro da stiro. 

Cavo elettrico 

5 Migliori Ferro Da Stiro Senza Caldaia - Risultati Migliori In Breve Tempo

Del cavo elettrico di un ferro da stiro sono importanti le dimensioni e la posizione sul ferro da stiro. Nel mercato sono presenti modelli con diverse lunghezze dai piu’ piccoli di un metro che risultano un po’ scomodi fino ai due/tre metri che consentono maggiore praticita’ soprattutto se si desidera stirare nei punti dove non c’e’ una presa di corrente vicina. E’ anche importante che questo sia resistente alle continue torsioni durante le operazioni di stiratura avendo un’opportuna guaia a copertura del filo. Controllare sempre la posizione del cavo prima dell’acquisto in quanto in alcuni modelli potrebbero risultare scomodi per lunghe sessioni di stiratura. 

Dimensioni 

Il ferro da stiro è un elettrodomestico che, sebbene si presenti con dimensioni ridotte e poco ingombranti ha una grande importanza in casa poichè permette di avere sempre abiti ed indumenti in perfetto ordine dopo l’ordinario lavaggio. In commercio sono innumerevoli i modelli che si possono acquistare, aventi caratteristiche molto diverse, oltre a linee estetiche che lo possono rendere gradevole sotto il punto di vista del design. È quindi importante scegliere il modello adatto alla proprie caratteristiche. 

Peso  

Il gesto di stirare i propri abiti e quelli dei famigliari richiede uno sforzo fisico non indifferente, ponendo sotto stress le articolazioni dei gomiti, spalle e polso, con gesti ripetitivi che alla lunga possono comportare dolori proprio a quelle parti del corpo. Un ferro da stiro leggerocome ad esempio Rowenta DW6010D1, è dunque un’opzione da tenere in assoluta considerazione al momento dell’acquisto. Ecco perchè se il budget lo consente è preferibile puntare su ferri da stiro con caldaia esterna. 

Garanzia 

Come previsto dalla legge la garanzia ha una durata di due anni. In caso di problemi basta contattare il servizio assistenza che vi informa sul centro di riparazione piu’ vicino al quale bisogna portare l’elettrodomestico. Ricordatevi quindi di conservare la ricevuta d’acquisto per poi mostrarla per ottenere l’assistenza. 

La guida alla corretta stiratura dei tuoi vestiti 

Stirare non rientra certo tra i passatempi più amati del tempo libero. Percepito più come un dovere che come un piacere, cerchiamo di limitare questa attività a quei capi che non possono proprio farne a meno. Come per ogni cosa, però, tecniche, trucchi e l’attrezzatura corretta possono alleggerire di molto questo sgradito compito domestico. Oltre all’aspetto puramente estetico, stirare i vestiti aiuta a mantenere intatta la qualità dei tessuti, allungando così la vita dei tuoi indumenti. 

Tre consigli per stirare senza stress 

Per capire se un capo o un particolare tessuto possono essere stirati senza problemi, puoi fare riferimento ai simboli riportati sulle etichette presenti in tutti gli indumenti. Se il simbolo del ferro da stiro è barrato con una croce, il capo non può essere stirato. Se invece non è presente alcuna croce, puoi procedere con la stiratura senza troppi pensieri 

  • Consiglio 1 – Inumidire leggermente il bucato 

Per stirare correttamente abiti, lenzuola, asciugamani e via dicendo, devi iniziare a prestare un po’ di attenzione già a partire dalla fase dell’asciugatura. In generale vale la regola: più i panni sono asciutti e secchi, più sarà difficile ottenere una stiratura perfetta e senza pieghe. Il primo consiglio è quindi di iniziare a stirare gli indumenti quando sono ancora leggermente umidi. Se sono troppo secchi, puoi inumidirli con l’aiuto di uno spruzzino o sovrapporre al capo un panno bagnato. 

  • Consiglio 2 – Regolare la temperatura del ferro 

Per impostare la temperatura del ferro da stiro, affidati ai simboli riportati sulle etichette dei tuoi vestiti. Questi non ti indicano solo se il tuo capo può essere stirato o meno, ma ti informano anche sulla temperatura più adatta. Se sul simbolo del ferro da stiro è riportato un solo punto, significa che dovrai stirare il capo alla temperatura più bassa. Se invece ci sono due punti, puoi selezionare un livello intermedio. Le temperature più alte sono ammesse solo quando sul simbolo del ferro da stiro sono riportati tre punti. 

  • Consiglio 3 – Stirare al rovescio tessuti delicati e scuri 

capi di colore scuro dovrebbero essere stirati al rovescio, perché i tessuti scuri tendono a diventare lucidi e a conservare gli aloni quando entrano in contatto con il ferro da stiro. Anche le stampe più delicate o i vestiti con applicazioni, come per esempio le paillette, dovrebbero sempre essere rovesciati prima di procedere con la stiratura. Quest’ultima accortezza ha una motivazione abbastanza intuitiva: stampe e applicazioni sopportano il calore in misura minore rispetto alla stoffa che abbelliscono, e potrebbero incollarsi alla piastra, danneggiando in questo modo sia il tuo vestito che il tuo ferro da stiro. 

FAQ

Per mantenere il ferro da stiro in splendida forma il più a lungo possibile, è necessario prendersene cura. 

Si inizia svuotando l’acqua dopo ogni utilizzo. Inoltre, dopo ogni sessione di stiratura non esitate a riempire il serbatoio dell’acqua, agitando l’apparecchio per sciacquarlo e poi vuotarlo completamente. Questo aiuta a ripulire il serbatoio e a non far incrostare il calcare sulle pareti del serbatoio. Una cosa è certa, bisogna evitare di far ristagnare l’acqua tra un utilizzo e l’altro. 

L’ultima evoluzione dei ferri da stiro a vapore è stata la caldaia esterna. Alla fine degli anni Settanta nacque la Vaporella per uso domestico. Nel 1982 arrivò la Stirella con caldaia a pressione che consentiva anche la stiratura in verticale. 

In genere questi elettrodomestici consentono risultati più professionali e il ferro pesa solo poco più di un chilo, è più comodo da usare ed efficiente. La caldaia, essendo esterna, può contenere molta più acqua. Sul ferro ci sono un termostato per il controllo del calore della piastra e un pulsante per il getto di vapore. Sulla caldaia invece ci sono due spie, una di accensione e l’altra di riscaldamento. 

Il Nostro Verdetto 

Ci sono quattro modelli nel mercato che si contendono il ruolo di migliori ferro da stiro senza caldaiaper aiutarti a fare la tua scelta finale controlla il nostro verdetto. 

La scelta dei nostri esperti e il miglior ferro da stiro senza caldaia è Rowenta DW6010D1. Questo modello offre un buon rapporto tra prezzo e prestazioni. La caratteristica piu’ importante è la sua potenza di 2400W e la piastra realizzata in acciaio inossidabile con 400 micro-fori attivi che permettono la perfetta diffusione del vapore. Molto maneggevole grazie al suo peso leggero. 

Sul secondo gradino del podio Philips GC4564/20. Un eletrodomestico piccolo, resistente dall’aspetto moderno e dal costo contenuto. L’ottimo sistema anti-calcare lo protegge rendendolo duraturo nel tempoMolto utile la funzione di auto spegnimentoche si attiva dopo 30 secondi di inattivita’ se il ferro è posizionato in orizzontale. 

Al terzo posto della nostra classifica Imetec ZeroCalc Z1 che si è distinto per il costo davvero basso in confronto alla sue numerose funzioniEstremamente leggero, permette una stiratura scorrevole ed è possibile regolare la quantita’ di vapore su tre livelli di potenza. La funzione Eco fa si che il costo dell’elettricita’ non schizzi alle stelle. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *