7 Migliori Barbecue a Gas – Barbecue in Stile Americano

Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Maggio 18, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Se siete finiti su questa pagina sicuramente sarà perché siete intenzionati ad acquistare un nuovo barbecue ma siete ancora indecisi su quale modello virare la vostra scelta. Effettivamente, in commercio, sono presenti tante varianti di barbecue e trovare il modello giusto non è certo un compito semplice. In questa nostra recensione abbiamo cercato di analizzare tutti gli aspetti che riguardano una particolare tipologia di barbecue, ovvero quelli con una alimentazione a gas. Noti anche con il nome di American barbecue, visto il loro ampio utilizzo negli Stati Uniti, questi strumenti negli ultimi anni, hanno registrato un boom di vendite anche nel nostro paese e, come vedremo più avanti, possono essere tanti i vantaggi derivanti da un loro utilizzo. Non vi resta allora che scoprirli insieme a noi e trovare il miglior barbecue a gas in circolazione.
Tabella

Top 7 Migliori Barbecue a Gas Test 2021

1.

Sochef Piùsaporillo G20513Il Meglio del Meglio

Features
  • Tipo di gas: GPL
  • Potenza: 10kW
  • Brucatori: 2 x 7.2kW
  • Area di cottura: 51 x 37 cm
  • Materiale: griglia rivestita con smalto porcellanato; acciaio inossidabile
  • Pietra lavica:
  • Dimensioni: 100 x 52 x 103 cm
  • Peso: 20.5 kg

Uno dei barbecue a gas che più ci ha sorpreso e piaciuto sotto molteplici aspetti è il Sochef Piùsaporillo G20513. Il vero punto di forza di questo modello è che, nonostante esso sia molto potente e quasi professionale, può essere facilmente utilizzato da chiunque, perfino da coloro che con la cucina non hanno proprio un bel rapporto. Quello che vi basterà fare sarà accendere il sistema tramite l’apposito pulsate e, pochi secondi dopo, quando la piastra sarà riscaldata a dovere, iniziare le vostre preparazioni.

I due bruciatori in acciaio inox da 7,2 kW riescono a generare una notevole potenza e possono essere regolati individualmente alla temperatura desiderata manovrando la valvola di controllo. Sul vassoio laterale, inoltre, troviamo un’ulteriore griglia scaldavivande, con una potenza di 2,8 kW. Questa può essere comodamente sfruttata come un comune fornello da cucina dove mettere a cucinare pasta, salse e tutto ciò che può accompagnare le vostre grigliate. Dall’altro lato del barbecue è invece collocato un secondo ripiano da utilizzare per appoggiarvi vassoi e utensili vari da cucina. Entrambe le aperture laterali possono essere poi richiuse su se stesse facilitando così le operazioni di conservazione dell’attrezzo.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il Sochef Piùsaporillo G20513 è sicuramente uno dei prodotti migliori del suo genere proprio perché riesce a cuocere le pietanze in maniera ottimale, esaltandone al massimo i sapori. Inoltre, la possibilità di regolare in maniera molto precisa la temperatura, vi consentirà di ottenere cotture omogenee e al grado desiderato.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Un problema comune riscontrato da vari clienti che hanno avuto modo di provare il barbecue Sochef Piùsaporillo G20513 è quello relativo ad un eccessivo riscaldamento della scocca esterna in plastica, soprattutto in corrispondenza delle manopole della temperatura.
RELATED: 4 Migliori Barbecue a Gas con Pietra Lavica – Più Moderni e Avanguardia Barbecue a Gas
2.

Campingaz Texas RevolutionMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Tipo di gas: GPL
  • Potenza: 8.2 + 2.3kW
  • Brucatori: 2
  • Area di cottura: 55 x 33 cm
  • Materiale: acciaio
  • Pietra lavica:
  • Dimensioni: 100 x 51 x 112 cm/ 123 x 69 x 139 cm
  • Peso: 26 kg

Un altro barbecue a gas di ottima qualità che, nel corso dell’ultimo anno, ha registrato un notevole successo nelle vendite è il Campingaz Texas Revolution. Leggendo la sua descrizione tecnica la prima cosa che vi sorprenderà sarà notare la presenza di due bruciatori in acciaio inox molto performanti, regolabili individualmente, con una potenza di ben 8,2 kW ciascuno. Inoltre, un terzo bruciatore più piccolo da 2,3 kW posto sul ripiano laterale vi consentirà di arricchire le vostre grigliate con altre pietanze cotte in pentole e padelle.

La superficie di cottura è piuttosto ampia, in linea con altri modelli simili, con misure pari a 55 x 33 cm, grandezza sufficiente per realizzare grandi mangiate in compagnia. L’ampio coperchio, una volta chiuso, trasformerà il Campingaz Texas Revolution in un vero e proprio forno, la cui temperatura interna sarà visibile sul termometro posto su di esso.

Cosa ci è piaciuto:

  • Uno degli aspetti che più ci è piaciuto di questo modello è la presenza di una griglia ricoperta in ghisa che riesce a rispettare pienamente la qualità degli alimenti. Al di sotto della griglia, troviamo uno strato di pietre laviche, ideali per una migliore distribuzione del calore e fornire quel gusto tipico del barbecue, senza alterare la salubrità degli alimenti.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • A nostro avviso, un grande limite del Campingaz Texas Revolution risiede nella difficoltà del suo montaggio. Il libretto delle istruzioni non fornisce, infatti, abbastanza informazioni per un corretto assemblaggio di tutte le componenti e i meno pratici potrebbero aver bisogno dell’aiuto di mani più esperte per poter finalmente utilizzare il loro nuovo barbecue.
3.

Campingaz Party Grill 400Scelta del Budget

Features
  • Tipo di gas: GPL
  • Potenza: 2kW
  • Brucatori: n.d.
  • Area di cottura: Ø 35 cm
  • Materiale: acciaio
  • Pietra lavica: no
  • Dimensioni: 36 x 42 cm
  • Peso: 4.9 kg

Una delle ditte più note per la realizzazione di barbecue è la Campingaz. Nel suo ampio catalogo troviamo prodotti con caratteristiche e prezzi molti differenti tra di loro, in modo tale da accontentare le richieste di tutti i clienti. Il modello in questione, il Campingaz Party Grill 400, è sicuramente uno dei più economici pensato proprio per le necessità di coloro che cercano un barbecue per un uso saltuario e per poche persone.

Alimentato a gas e con una sola fiamma centrale con una potenza di 2000W, questo barbecue può essere utilizzato sia con la griglia ma anche come un comune fornello da cucina. La sua accensione è molto semplice e sicura: non dovrete infatti utilizzare accendini o fiammiferi, ma solamente premere e girare l’apposita manovella dalla quale è possibile anche gestire la temperatura di cottura.

Il coperchio rimovibile, oltre ad evitare una dispersione del calore e dei fumi, può essere utilizzato, invertendolo, come un wok nel quale cucinare le proprie prelibatezze. Il tutto può poi essere tranquillamente lavato anche in lavastoviglie senza rischiare di rovinarlo.

Cosa ci è piaciuto:

  • Oltre ad essere uno dei barbecue a gas tra i più economici, esso è anche uno dei più piccoli. Questa caratteristica lo rende ottimo sia per un utilizzo su un balcone di casa ma anche per portarlo comodamente con sé a picnic e campeggi.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Per poter utilizzare il barbecue Campingaz Party Grill 400 è necessario attrezzarsi anche dell’apposita bombola a gas, del tubo flessibile e del regolatore venduti separatamente dalla stessa Campingaz. Se voleste utilizzare invece prodotti di terze parti potreste incontrare problemi di compatibilità.
4.

Char-Broil Gas2Coal 440Modello Più Potente

Features
  • Tipo di gas: GPL/ carbone
  • Potenza: 3.5 + 15.2kW
  • Bruciatori: 3
  • Area di cottura: 85.3 x 44.1 cm
  • Materiale: acciaio, ghisa rivestita in porcellana
  • Pietra lavica: no
  • Dimensioni: 117.3 x 60.7 x 155 cm
  • Peso: 41.1 kg

Se siete indecisi se acquistare un barbecue a gas o uno a carbonella, potreste scegliere il Char-Broil Gas2Coal 440 che è appunto in grado di passare da un’alimentazione all’altra in pochi e semplici passaggi. Rimuovendo la griglia e apponendo l’apposito vassoio con la carbonella, vi basterà accendere i bruciatori per pochi minuti e aspettare che il carbone sia completamente acceso.

In entrambi i casi, i risultati ottenuti saranno di altissima qualità con piccole sfaccettature a favore di una o dell’altra tipologia in base al tipo di alimento cucinato.

La struttura del Char-Broil Gas2Coal 440 è decisamente possente e completamente in acciaio inossidabile. Il peso complessivo dello strumento è infatti superiore ai 40Kg, aspetto che comunque non preclude il suo spostamento grazie alla presenza di 4 ruote girevoli posti alla base. Anche il suo design dal look professionale merita di essere citato perché, a nostro avviso, è uno dei barbecue più belli ed eleganti presenti sul mercato.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il punto forte del Char-Broil Gas2Coal 440 risiede sicuramente nell’incredibile potenza che riescono a sprigionare i 3 bruciatori da 15 kW ciascuno, in grado di realizzare qualsiasi tipo di cottura in tempi più brevi rispetto ad altri modelli. Un quarto fornello più piccolo e meno potente è presente su una delle due aperture laterali.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il prezzo di vendita di questo barbecue rispecchia sicuramente la sua altissima qualità complessiva ma è, allo stesso tempo, molto elevato e probabilmente superiore al budget che avevate pensato di spendere. Se, invece, il prezzo non è per voi un problema, acquistando il barbecue Char-Broil Gas2Coal 440 rimarrete sicuramente soddisfatti.
5.

Zenith ZENBBQMiglior Barbecue a Gas Pietra Lavica

Features
  • Tipo di gas: GPL
  • Potenza: 8kW
  • Brucatori: 2
  • Area di cottura: 44 x 18.5 cm – superiore, 48.5 x 38 – inferiore
  • Materiale: acciaio cromato
  • Pietra lavica:
  • Dimensioni: 99 x 42 x 105 cm
  • Peso: n.d.

In una via di mezzo tra una qualità discreta e un buon prezzo troviamo il barbecue a gas Zenith ZENBBQ. Si tratta di uno strumento molto funzionale, dal facile montaggio ed utilizzo ma che sotto alcuni aspetti, come la qualità delle rifiniture e una struttura poco robusta, risulta essere inferiore rispetto ad altri modelli più o meno simili.

Tra i suoi punti di forza segnaliamo la presenza di due ottimi bruciatori da 8 kW ciascuno, regolabili in maniera individuale tramite la propria manovella, più un terzo fornello posto su uno dei due bracci laterali.

Il design di questo modello è piuttosto basilare, full black, con delle misure più contenute se paragonate a quelli di altri barbecue, aspetto da considerare se non si hanno a disposizione grandi spazi all’aperto. Al contrario, l’area di barbecue è abbastanza ampia e sufficiente per cucinare nello stesso tempo cibo per molte persone.

Anche qui troviamo un coperchio per la chiusura della superficie di cottura, evitando che odori, fumi e il calore generato dai bruciatori possano disperdersi nell’aria.

Cosa ci è piaciuto:

  • La vera chicca di questo barbecue è la possibilità di disporre, nello spazio tra i bruciatori e la griglia, della pietra lavica. Questo materiale, una volta riscaldato, riesce infatti a migliorare la qualità delle preparazioni con l’ulteriore vantaggio di non essere pericoloso per la propria salute, al contrario di quanto succede con la carbonella.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Come accennato in precedenza, quello che meno ci è piaciuto dello Zenith ZENBBQ è la sua base e la fattura dei materiali utilizzati per la sua realizzazione. Sebbene la struttura sia interamente in acciaio, si nota subito che la sua qualità non è delle migliori, con un risultato finale poco stabile e poco resistente all’usura del tempo.
6.

Weber Barbecue a Gas Spirit II E-220 GBSMigliori Ruote di Trasporto

Features
  • Tipo di gas: GPL
  • Potenza: 7.7 + 3.52kW
  • Brucatori: 2
  • Area di cottura: 51 x 46 cm – superiore, 46.8 x 11.4 – inferiore
  • Materiale: griglia rivestita con smalto porcellanato, acciaio inox
  • Pietra lavica: no
  • Dimensioni: 145 x 122 x 66 cm/ 113 x 122 x 69 cm
  • Peso: 39 kg

Un altro barbecue a gas di fascia medio alta, sia per caratteristiche tecniche che per il costo di vendita, è il Weber Barbecue a Gas Spirit II E-220 GBS. Se state cercando uno strumento da tenere perennemente all’aperto, da utilizzare spesso e volentieri per grandi grigliate in compagnia, allora questo potrebbe essere il barbecue giusto per voi.

Esso dispone di due bruciatori indipendenti da 7,7 kW di potenza ciascuno più un fornello più piccolo per preparazioni secondarie da 3,52 kW. L’ampio coperchio presenta al centro un termometro che vi informerà costantemente sulla temperatura raggiunta al suo interno.

L’area di cottura è piuttosto ampia e presenta una griglia in acciaio inox rivestito con smalto porcellanato, materiale che fornisce un estremo livello di anti aderenza.

Anche non disponendo della possibilità di collocarvi della pietra lavica, la qualità delle cotture realizzate dal Weber Barbecue a Gas Spirit II E-220 GBS è davvero al top.

Cosa ci è piaciuto:

  • Quello che anche voi sicuramente amerete di questo modello di barbecue saranno la sua notevole potenza e, soprattutto, una struttura molto robusta e destina a resistere negli anni, che si riflette in un peso complessivo di circa 40 Kg. Non preoccupatevi però di quest’ultimo particolare perché le due ruote altrettanto potenti vi aiuteranno a spostare il barbecue in tutta facilità.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • L’aspetto che meno ci è piaciuto del Weber Barbecue a Gas Spirit II E-220 GBS risiede nel suo design. Linee troppo squadrate e una struttura completamente grigia danno sì la giusta l’impressione di robustezza e resistenza, ma potrebbero anche stonare con l’arredo del vostro giardino o della vostra terrazza.
7.

CAMPINGAZ 4 Series Classic LS Plus DarkMiglior Barbecue a Gas Metano

Features
  • Tipo di gas: GPL/ metano
  • Potenza: 12 + 2.3kW
  • Brucatori: 4
  • Area di cottura: 78 x 45 cm
  • Materiale: acciaio verniciato
  • Pietra lavica: no
  • Dimensioni: 160 x 60 x 116 cm
  • Peso: 60 kg

Se siete alla ricerca di un fornello per esterni da poter collegare anche all’impianto di gas a metano della vostra abitazione, la soluzione perfetta è il barbecue CAMPINGAZ 4 Series Classic LS Plus Dark. Esso è, infatti, uno dei pochi strumenti in circolazione del suo genere che può essere alimentato sia con gas GPL che a metano.

Esso dispone di ben 4 bruciatori in acciaio inox regolabili in maniera individuale, di cui 3 posizionati al di sotto della superficie di cottura con una potenza di 12,8 kW ciascuno e uno 1, più piccolo e meno potente, collocato su una delle due aperture laterali. La presenza di diffusore a tenda permette una perfetta distribuzione del calore su tutta la superficie o solo su una parte di essa.

Tutte le parti del barbecue sono in acciaio inox e sarà per voi molto semplice pulirle. Inoltre, al di sotto dello strumento, si trovano più vaschette raccogli grasso, dove appunto si concentreranno tutti i liquidi di cottura.

Cosa ci è piaciuto:

  • L’ampia aria di cottura, dalle dimensioni di 78 x 45 cm, è suddivisa in due parti, ciascuna alimentata da un bruciatore autonomo, che vi permetteranno di realizzare diverse preparazioni in contemporanea, sia con cotture su griglia che su piastra, senza mischiare i sapori.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Questo modello Campingaz, sebbene eccelli sia per la qualità della sua fattura, che per risultati, risulta essere piuttosto ingombrante e, una volta montato e collegato all’impianto del gas, sarà per voi complicato da spostare da un punto all’altro. Il costo di vendita è piuttosto elevato, ma adeguato all’alto livello della sua qualità.

Cose da considerare

Se prima di effettuare il vostro acquisto volete approfondire la vostra conoscenza riguardo tutti gli aspetti che caratterizzano i vari modelli di barbecue a gas in commercio, potreste trovare molto utile la lettura di questa nostra guida. Qui faremo infatti una dettagliata analisi di questi particolari strumenti, esaminandoli a 360 gradi in modo tale da fornirvi tutte le informazioni di cui avrete bisogno per una spesa intelligente e mirata.

Barbecue a gas – vantaggi e svantaggi

7 Migliori Barbecue a Gas - Barbecue in Stile AmericanoI barbecue a gas sono delle ottime alternative rispetto ai più diffusi e tradizionali barbecue a carbonella. Sono tanti i motivi per cui oggi vi consigliamo l’acquisto di uno strumento alimentato a gas ma è importante che voi sappiate che con l’acquisto di uno di questi modelli, oltre a dei vantaggi, potrebbero sorgere anche delle problematiche non indifferenti.

Il primo punto decisamente a favore dei barbecue a gas è la facilità con cui essi possono essere utilizzati. Una volta montato il tutto, vi basterà premere un tasto per accendere i bruciatori e attraverso le varie manopole regolare la temperatura in maniera molto accurata. Allo stesso modo anche la pulizia dello strumento avviene abbastanza velocemente, tutto quello di cui avrete bisogno sarà un panno imbevuto con acqua, uno sgrassatore e un po’ di “olio di gomito”.
Secondo aspetto molto importante collegato all’utilizzo di un barbecue a gas riguarda la propria salute. In questi modelli non c’è un contatto diretto tra gli alimenti e sostanze potenzialmente pericolose, come può avvenire invece con il carbone che, come evidenziato da vari studi, può avere effetti pericolosissimi e cancerogeni.

Allo stesso tempo, un grande limite di questi dispositivi sono le loro dimensioni solitamente notevoli e decisamente ingombranti, necessitando di una collocazione in ampi spazi all’aria aperta. Inoltre, il loro spostamento potrebbe essere ancora più complicato a causa della presenza della bombola a gas collegata all’attrezzo. Un ulteriore problema di questi barbecue è il costante rischio di dover interrompere le proprie preparazioni sul più bello nel caso in cui la riserva di gas dovesse finire all’improvviso.

Le caratteristiche principali da considerare quando si acquista un barbecue a gas

Come avrete intuito, sono tanti gli aspetti da considerare prima di effettuare il vostro acquisto. Dando uno sguardo online potrete immediatamente vedere quanta ampia sia l’offerta odierna e spesso la differenza tra un barbecue a gas e l’altro non è poi così evidente. Per questa ragione, è molto importante leggere attentamente le descrizioni riguardo ogni singolo modello, fare dei paragoni e affidarsi a pareri esperti come il nostro.

In secondo luogo, andando nello specifico, gli aspetti che contraddistinguono i vari modelli sono la potenza e la temperatura massima raggiunta, il numero di bruciatori disponibili, le misure sia dell’area di cottura che dello strumento nel suo complesso, nonché il consumo di gas, i materiali che lo compongono e, infine, il prezzo di vendita.

GPL vs Metano

7 Migliori Barbecue a Gas - Barbecue in Stile AmericanoUno degli aspetti più importanti che dovrete necessariamente analizzare prima del vostro acquisto è il tipo di alimentazione a gas che contraddistingue i vari modelli di barbecue. In commercio, infatti, esistono barbecue alimentati esclusivamente a gas GPL (la maggior parte), altri solo a gas metano (pochi) e altri ancora con sistemi che accettano entrambe le tipologie.

I dispositivi alimentati a gas GPL, come il Weber Barbecue a Gas Spirit II E-220 GBS, hanno il grande vantaggio di poter essere utilizzati praticamente ovunque. Quello che vi basterà avere sarà una presa per la corrente elettrica e una bombola da collegare al barbecue. Lo svantaggio del GPL è appunto il fatto che, nel caso dovesse esaurirsi la scorta di gas all’interno della bombola, potreste ritrovarvi impossibilitati nel concludere le vostre preparazioni. Inoltre, il costo del gas GPL è superiore rispetto a quello a metano.

Il gas metano ha un costo d’acquisto decisamente basso ma sono anche importanti i limiti di questo tipo di alimentazione. Aspetto necessario è possedere nella propria abitazione un apposito sistema di tubazioni, nei quali scorra appunto il gas, a cui collegare lo strumento. È ovvio che, a questo punto, il vostro barbecue non possa essere più spostato, diventando di fatto una cucina per esterni. Tra questi dispositivi troviamo, ad esempio, il CAMPINGAZ 4 Series Classic LS Plus Dark.

Altro aspetto non indifferente è che i barbecue alimentati con gas GPL hanno un rendimento calorico superiore rispetto a quelli a metano, che si riflette in temperature massime raggiunte più elevate e tempi di cottura ridotti.

Consumo di gas

Uno dei principali vantaggi del possedere un barbecue a gas è quello di registrare un bassissimo consumo di combustibile per mettere in moto i vari bruciatori ma, come dicevamo in precedenza, scegliendo tra un modello a gas GPL o gas metano, la spesa può variare leggermente a favore della seconda tipologia.

Se, per caso, avete scelto un modello a GPL allora la durata della bombola dipenderà molto sia dal numero di bruciatori che sceglierete di mettere in funzione, ma anche dalla regolazione della potenza e della temperatura con cui effettuerete le vostre preparazioni culinarie.

Potenza, bruciatori e fornello laterale

7 Migliori Barbecue a Gas - Barbecue in Stile AmericanoUna qualità che contraddistingue i barbecue a gas di qualità migliore è la presenza di sistemi di riscaldamento in grado di sprigionare una temperatura molto elevata per realizzare qualsiasi tipo di cottura e trattare qualsiasi alimento. Uno dei modelli che più degli altri si contraddistingue per la potenza è il Char-Broil Gas2Coal 440, con tre bruciatori da 15,2 kW.

Altro aspetto molto importante è proprio il numero di bruciatori presenti al di sotto dell’area di cottura. Un numero maggiore di fonti di calore permette infatti una migliore distribuzione della temperatura su tutta la superficie e, con la possibilità di attivarne uno per volta, potreste utilizzare solo una parte del barbecue, lasciando la restante area spenta. Ad esempio, nel CAMPINGAZ 4 Series Classic LS Plus Dark i bruciatori presenti sono ben 4.

In alcuni modelli troviamo anche la presenza di un ulteriore fornello, posto su uno dei due lati del barbecue, molto funzionale e pratico per essere utilizzato per la preparazione di pietanze d’accompagnamento a quelle grigliate. Questo può essere usato, tra l’altro, per cucinare la pasta, salse d’accompagnamento, fritture varie e molto altro ancora. Tra i modelli con un fornello laterale troviamo il Sochef Piùsaporillo G20513 e il Campingaz Texas Revolution.

Area di cottura

I barbecue a gas, generalmente, disponendo di ampie aree di cottura, sono strumenti in grado di cucinare grandi quantità di alimenti e di effettuare allo stesso tempo preparazioni differenti a temperature differenti. Questo aspetto vi permetterà di organizzare grandi mangiate con amici e parenti senza preoccuparvi delle dosi e che il cibo possa raffreddarsi.

Tra i barbecue a gas con una maggiore superficie su cui posizionare gli alimenti in cottura, segnaliamo il Char-Broil Gas2Coal 440, che dispone di un’area dalle misure pari a 85.3 x 44.1 cm. Allo stesso tempo è possibile optare per barbecue più piccoli, pensati per nuclei familiari composti da pochi membri, che richiedono minore manutenzione e con un consumo di gas limitato, come lo Zenith ZENBBQ.

Pietra lavica

In alcuni modelli di barbecue a gas è possibile posizionare tra i bruciatori e la griglia delle pietre laviche.

Queste svolgono una funzione molto importante, paragonabile a quella giocata dal carbone in altre tipologie di barbecue, permettendo al calore di propagarsi in una maniera più omogenea su tutte la griglia e, soprattutto, dando agli alimenti quel tocco di affumicato e quello sprint in più.

Inoltre, le pietre laviche non sono per nulla nocive per il nostro organismo e possono essere sostituite quando incomincia a deteriorarsi. Alcuni dei modelli su cui è possibile collocare, in maniera opzionale, queste pietre sono, ad esempio, il Sochef Piùsaporillo G20513 e lo Zenith ZENBBQ.

Materiale

7 Migliori Barbecue a Gas - Barbecue in Stile AmericanoI materiali utilizzati per la realizzazione dei barbecue a gas sono sempre molto resistenti e robusti, in modo tale da sostenere in maniera stabile e sicura l’elevato peso che questi strumenti solitamente raggiungono. Molto frequentemente troviamo basi realizzate completamente in alluminio o in acciaio, soprattutto nei modelli di qualità migliore, come nel Char-Broil Gas2Coal 440, oppure in plastica rinforzata o in legno.

Le parti a diretto contatto con i bruciatori e con il cibo sono, invece, quasi esclusivamente in acciaio inossidabile, materiale in grado di resistere a grosse fonti di calore senza alterarsi nel tempo ed è molto semplice da pulire. Le griglie e le piastre del barbecue, inoltre, per rispettare al meglio la qualità degli alimenti, evitando che questi possano attaccarsi, sono spesso ricoperte ulteriormente da strati di ghisa o da smalto porcellanato, come nel caso del Campingaz Texas Revolution.

Dimensione e peso

I barbecue a gas, come abbiamo detto più volte, sono strumenti decisamente voluminosi che spesso raggiungono pesi molto elevati. Il CAMPINGAZ 4 Series Classic LS Plus Dark, ad esempio, con i suoi 60 Kg e le sue ampie misure potrebbe darvi problemi relativi al montaggio e alla sua successiva collocazione, seppure la presenza di 4 ruote girevoli.

In commercio è possibile trovare anche delle vie di mezzo, con strumenti che possono essere posizionati non necessariamente in ampi spazi all’aperto, ma anche su un balcone da appartamento, come il barbecue Zenith ZENBBQ, fino ad arrivare ai modelli più piccoli, come il Campingaz Party Grill 400, molto comodi da portare con sé per scampagnate e campeggi.

FAQ

I barbecue a gas sono strumenti in grado trattare qualsiasi tipo di alimento con ottimi risultati. È ovvio, però, che in base alla preparazione che si sta portando avanti possa corrispondere un’elevata o meno emissione di fumo. In linea di massima, il fumo emesso è sicuramente inferiore rispetto ai barbecue a carbonella, perché non c’è un contatto diretto tra cibo e liquidi di cottura con la fiamma. Inoltre, se abitate in un condominio e siete quindi preoccupati di poter arrecare fastidio a chi vi sta vicino, potreste optare per un modello a gas dotato di coperchio, riducendo così al minimo la quantità di fumo disperso nell’aria.

Come tutti gli strumenti usati per cucinare, anche i barbecue a gas necessitano di essere maneggiati con una certa accortezza per evitare, innanzi tutto, il rischio di bruciarsi. Ma andando nello specifico, questi strumenti, essendo collegati ad una bombola GPL o ad un sistema a metano, devono essere montati in maniera molto scrupolosa e precisa e, successivamente, attuare su di essi una manutenzione costante e completa. Per questa ragione, se siete consapevoli di non essere particolarmente portati per i lavori manuali, affidatevi a qualcuno più esperto per ciò che riguarda il montaggio. Per il resto, l’accensione, la pulizia e la manutenzione sono semplicissimi e alla portata di tutti.

I barbecue alimentati a gas hanno solitamente una superficie di cottura piuttosto ampia, a tal punto che spesso essa è suddivisibile in più parti. Così potrete acquistare un apparecchio dotato, ad esempio, sia di una griglia classica, con la quale è possibile produrre le caratteristiche striature scure sugli alimenti, sia di una piastra, per cotture più omogenee e delicate. In questo modo potrete decidere quale lato accendere oppure effettuare diverse tipologie di preparazioni allo stesso tempo. In entrambe le superfici, viste le alte temperature e strutture realizzate con materiali di qualità, potrete godere di un alto livello di anti aderenza.

Il Nostro Verdetto

Dopo un’attenta analisi e tutte le dovute valutazioni sulle caratteristiche tecniche che riguardano questi particolari attrezzi da cucina, siamo riusciti ad individuare quello che a nostro avviso è il miglior barbecue a gas attualmente in commercio, ovvero il Sochef Piùsaporillo G20513. La nostra scelta è giustificata dal sul suo perfetto mix tra qualità, prestazioni, prezzo e garanzia difficilmente riscontrabile in altri modelli.

Al secondo posto troviamo il Campingaz Texas Revolution, da noi apprezzato in particolare per il suo ottimo rapporto qualità prezzo, aspetto che lo rende ideale per tutti coloro che amano le cotture alla brace ma che, alla fine, non le prepareranno abitualmente.

Chiude questa nostra personale classifica il barbecue a gas Campingaz Party Grill 400 che, sebbene non eccelli per potenza e prestazioni, con le sue misure ridotte e la sua straordinaria capacità di adattamento, è lo strumento perfetto da portare con voi al picnic o al campeggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *