9 Migliori Tavolette Grafiche – Avviciniamoci al Mondo del Disegno

Vi proponiamo la nostra classifica di migliori tavolette grafiche accompagnata di una guida all'acquisto dettagliata.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Ottobre 16, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
La tavoletta grafica è stata considerata sempre un prodotto strano e complicato, una roba da nerd. Ma lo è davvero? La risposta, soprattutto oggi è un grande no! L’avvento delle penne per smartphone ha riacceso l’interesse per le tavolette grafiche da utilizzare in abbinamento a computer, ma anche insieme ad altre periferiche. Oggi tutti possono disegnare a mano libera al computer ad un prezzo davvero ragionevole. Vediamo quindi di capire qual è la migliore tavoletta grafica, proponendo 9 prodotti profondamente diversi tra loro. In questo modo potrete capire quali sono i punti di forza e i difetti di ognuna per capire di cosa veramente avete bisogno.
Tabella

TOP 9 Migliori Tavolette Grafiche – settembre 2021

Features
  • Dimensioni: 38.8 x 21.9 x 1.1 cm
  • Peso: 0,91 Kg
  • Connettività: wireless, USB
  • Compatibilità: Windows, MAC
  • Batteria: no
  • Schermo: si

Il primo prodotto in sfida è di un marchio molto apprezzato nel mondo della grafica, cioè HUION, che in questo caso propone una delle tavolette grafiche con schermo dal prezzo estremamente ragionevole. Ciò non toglie che parliamo di un modello che si propone di essere un punto di riferimento nella sua fascia di prezzo. Andiamo a vedere se la HUION Kamvas Pro 13 è in grado di mantenere le promesse.

Cominciamo col dire che si tratta di una tavoletta grafica di dimensioni ridotte, poco più di 13 pollici di diagonale dello schermo a laminazione completa antiriflesso. Si tratta dunque di un modello pensato per essere usato anche in mobilità. Unica pecca in questo speciale contesto è che serve obbligatoriamente una sua alimentazione dedicata. D’altra parte lo schermo e i circuiti posti all’interno non possono essere alimentati solamente da una presa Usb. Il software di gestione è il collaudato Huion Sketch. La penna digitale PW507 in dotazione non necessita di batteria ed è in grado di riconoscere 8192 livelli di pressione e +/-60 gradi di inclinazione.

Cosa ci è piaciuto:

  • La HUION Kamvas Pro 13 è una tavoletta grafica di ottimo livello, pur essendo in una fascia di prezzo strettamente professionale. Il software di gestione e l’integrazione con i sistemi Windows e MacOs è eccellente. Il pennino incluso offre prestazioni sicuramente all’altezza ed è inoltre incluso un supporto con inclinazione regolabile.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Di contro lo schermo della tavoletta grafica non fornisce prestazioni particolarmente sorprendenti e la laminazione non sembra delle migliori. Va però detto che a questo prezzo è davvero difficile raggiungere le prestazioni complessive del HUION Kamvas Pro 13 che si candida senza mezzi termini al premio di migliore tavoletta grafica con schermo.
2.

Simbans PicassoTab Tavoletta da DisegnoMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni: 38.8 x 21.9 x 1.1 cm
  • Peso: 0,91 Kg
  • Connettività: wireless, USB
  • Compatibilità: Windows, MAC
  • Batteria: no
  • Schermo: si

Passiamo adesso a un prodotto che non è propriamente una tavoletta grafica, ma che si presta a fare molte cose, compresa questa speciale funzione. Il Simbans PicassoTab infatti (lo dice il nome stesso) è un tablet di fascia media dotato uno speciale pennino che permette di utilizzare applicazioni grafiche sulla base del sistema operativo Android. Siamo quindi di fronte a un prodotto che vuole fare della versatilità il suo punto di forza.

Lo schermo del Simbans PicassoTab è un IPS della diagonale di 10,1 pollici. Si tratta di una dimensione standard che permette di vedere filmati molto agevolmente. Il processore Mediatek MTK8168, associato a 4 Gb di Ram e 64 Gb di spazio di archiviazione espandibili per mezzo di una scheda micro-SD. Sono presenti le fotocamere, una frontale e una posteriore, apprezzabile la presenza del chip GPS, non è utilizzabile con una scheda Sim dedicata. Il pennino in dotazione è un entry level di qualità tutto sommato accettabile. Il sistema operativo installato è Android 10.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il Simbans PicassoTab è un tablet che riesce a districarsi molto bene anche come tavoletta grafica entry level ed è davvero molto apprezzabile che sia preinstallato il software professionale Autodesk Sketch. Inoltre il pennino è compatibile con la stragrande maggioranza di applicazioni grafiche Android. A questo si aggiunge la possibilità di avere tra le mani un vero tablet, con tutti gli altri utilizzi di questo tipo di dispositivo mobile.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Ovviamente non possiamo paragonare le prestazioni del Simbans PicassoTab con quelle di una tavoletta grafica professionale. Allo stesso tempo la sua grandissima versatilità gli permette di svolgere anche queste funzioni in modo sorprendentemente positivo.
Features
  • Dimensioni: ‎20 x 16 x 1 cm
  • Peso: 0,17 Kg
  • Connettività: USB
  • Compatibilità: Windows
  • Batteria: no
  • Schermo: no

È il momento di andare a incontrare una tavoletta grafica vecchio stile, una di quelle che si usavano una volta. In realtà questo tipo di prodotti sono ancora molto apprezzati per essere perfettamente funzionali e senza fronzoli. La XP-PEN G640 infatti vuole essere un’alternativa a un prezzo molto conveniente alle tavolette grafiche super tecnologiche che possiamo trovare adesso in commercio. Il risultato è che si tratta di un prodotto che ha riscosso un grande successo di vendita.

Le dimensioni della XP-PEN G640 sono abbastanza ridotte, perfette per renderla una tavoletta grafica facile da portare con sé. Solo 20 x 16 centimetri e uno spessore in gran parte della superficie di soli 2 millimetri. Si tratta di una tavoletta grafica e niente di più, quindi nessuno schermo o altre funzioni accessorie. Il pennino non necessita di essere ricaricato e supporta 8192 livelli di pressione. Si collega per mezzo di un cavo Usb al proprio PC o Mac e viene automaticamente riconosciuta dal sistema operativo. È compatibile con tutte le principali applicazioni grafiche.

Cosa ci è piaciuto:

  • La XP-PEN G640 è una piccola tavoletta grafica dalle funzioni estremamente minimali rispetto i modelli di ultima generazione dotati di schermo. Ma questa è paradossalmente la sua forza. È semplice non richiede alcun tipo d’installazione per funzionare, si collega ed è già pronta all’uso. Le prestazioni in scrittura sono molto buone ed è piccola e leggerissima.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Sicuramente per un prezzo così ridotto non può competere con alcuni dei modelli presenti nella sfida, ma nel suo essere spartana ed efficiente, la XP-PEN G640 lascia il segno sul fronte della produttività pura. Sicuramente la migliore tavoletta grafica economica.
4.

GAOMON PD1161 Display Ideale per animazione

Features
  • Dimensioni: ‎ 35.99 x 19.99 x 1.5 cm
  • Peso: 0,86 Kg
  • Connettività: USB, HDMI
  • Compatibilità: Windows
  • Batteria: no
  • Schermo: si

Torniamo a parlare di una delle tavolette grafiche di nuova generazione, dotate quindi di display. Il GAOMON PD1161 Display è un prodotto dal prezzo tutto sommato economico che è in grado di adattarsi a numerose situazioni di studio o lavorative, compresa la grafica orientata all’ambito professionale. Chiaramente non bisogna attendersi prestazioni superiori alla media, l’importante è che ci sia il giusto compromesso tra qualità e prezzo.

Quanto a dimensioni non passa certo inosservato, visti gli 11,6 pollici di schermo e la zona laterale con otto tasti scelta rapida configurabili. Il rapporto di forma dello schermo è di 16:9 con una risoluzione di 1920×1080. Si collega al computer tramite una porta Usb e una HDMI. È necessario inoltre il collegamento alla rete elettrica. Il pennino non necessita di batterie ed è in grado di rilevare 8192 livelli di pressione. Il GAOMON PD1161 Display è compatibile con i principali software grafici per PC e Mac.

Cosa ci è piaciuto:

  • A questo prezzo non è semplice trovare una tavoletta grafica dotata di schermo proprio. Va detto poi che le prestazioni generali della tavoletta sono più che accettabili e che la compatibilità con i programmi di grafica risulta corretta. Gli otto tasti di scelta rapida assegnabili sono molto comodi e permettono una perfetta integrazione col proprio software preferito.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Acquistando un simile prodotto è scontato che non è possibile attendersi una qualità sopra la media. Lo schermo è buono, ma non è perfetto, la precisione del tratto non sempre è perfetta. Per avere una tavoletta grafica di livello superiore bisogna pensare ad un budget di spesa sicuramente più elevato.
RELATED: 8 Migliori Tavolette Grafiche con Schermo – La Libertà nel Disegno
5.

XP-PEN Artist 12 Tavoletta Grafica con SchermoLa migliore gamma colori

Features
  • Dimensioni: 36.4 x 21.8 x 0.8 cm
  • Peso: 0,9 Kg
  • Connettività: USB, HDMI
  • Compatibilità: Windows, MAC
  • Batteria: no
  • Schermo: si

Il secondo prodotto della X-Pen in sfida è un prodotto che sfoggia uno schermo proprio, andando a scontrarsi con modelli anche notevolmente più costosi di questo. Il XP-PEN Artist 12 è l’alternativa a basso costo di attrezzature più professionali che permette ai neofiti di utilizzare per la prima volta questo tipo di strumenti. La confezione contiene un numero importante di componenti, andiamo a vedere il funzionamento di questa periferica che si candida al premio di migliore tavoletta grafica per Photoshop.

Lo schermo è di 11,6 pollici, non touch, con risoluzione HD 1920×1080. Sul lato sinistro troviamo sei tasti ai quali è possibile assegnare le funzioni del software grafico che utilizzate abitualmente. È presente inoltre una striscia touch screen che ha la funzione di zoom, di scorrimento dell’immagine e di altri comandi correlati. La penna è il classico modello ce non necessita di batteria e che supporta 8192 livelli di pressione. Funziona solo collegata ad un computer e nella gran parte dei casi necessita anche dell’alimentazione esterna. Nella confezione troviamo un guanto professionale per lavorare per molte ore senza danneggiare la pelle delle mani.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il XP-PEN Artist 12 è senza dubbio una tavoletta grafica perfetta che chi vuole avvicinarsi al mondo della grafica e ai suoi strumenti professionali. Si tratta di un apparecchio che mette funziona perfettamente sia con PC Windows che Mac. Una volta installati i driver la periferica verrà riconosciuta da tutti i principali software di grafica. Il guanto professionale è un piccolo bonus in più che di certo non guasta.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Sicuramente a questo livello di prezzo non si può pretendere la luna e quindi non bisogna lamentarsi troppo se lo schermo, seppur buono, non risulta tra i migliori. A volte, se non si possiede un computer sufficientemente veloce, possono esserci alcuni piccoli ritardi di aggiornamento dello schermo della tavoletta grafica.
6.

Wacom Intuos S Tavoletta GraficaOttima per fotoritocco

Features
  • Dimensioni: ‎16 x 0.88 x 20.1 cm
  • Peso: 0,3 Kg
  • Connettivitá: USB, Bleutooth
  • Compatibilità: Windows, MAC
  • Batteria: si, 2
  • Schermo: no

Non poteva mancare in questa sfida un marchio che è da sempre uno dei più importanti al mondo quanto a tavolette grafiche. Ecco quindi in prova la Wacom Intuos S un modello che si distingue per la sua portabilità e per il fatto che è utilizzabile anche senza fili. Un prodotto sicuramente molto spartano, ma fortemente orientato alla produttività e rivolto a una specifica fascia di clienti.

Parliamo di una tavoletta grafica dalle dimensioni ridotte, circa un foglio A5, quindi facilmente trasportabile. Nonostante la presenza della piccola batteria integrata la Wacom Intuos S non appare tra le mani particolarmente pesante. La batteria ricaricabile è necessaria perché questo modello è utilizzabile anche senza fili grazie al collegamento Bluetooth, ma funziona anche tramite cavo Usb. La modalità wireless rende la Wacom Intuos S particolarmente indicata per conferenze e riunioni di lavoro, dove potersi muovere liberamente è molto importante. La penna fornita in dotazione riconosce 44096 livelli di pressione.

Cosa ci è piaciuto:

  • Sia di fronte a un prodotto di sicura qualità, lo testimonia anche il prezzo non economico per una tavoletta grafica senza schermo. Inoltre va tenuto conto che l’utilizzo senza fili è un punto a favore estremamente importante per un determinato tipo di clientela. Come da tradizione il supporto software delle tavolette grafiche Wacom è sempre impeccabile e la compatibilità con qualsiasi software grafico è assicurata.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Forse però a questo prezzo ci saremmo aspettati qualche dettaglio in più a livello di comodità. Ad esempio la penna non ha una copertura della punta e non ha un suo alloggiamento dedicato. Alcuni acquirenti segnalano poi qualche difficoltà nella registrazione online che permette di scaricare gratuitamente due software di grafica.
7.

Wacom One By Wacom Medium Tavoletta Grafica Ottima per E-Learning

Features
  • Dimensioni: 20.6 x 28.9 x 3.5 cm
  • Peso: 0,71 Kg
  • Connettivitá: USB
  • Compatibilità: Windows, MAC, Linux
  • Batteria: no
  • Schermo: no

Eccoci al secondo prodotto Wacom in sfida e stavolta andiamo a provare una versione ancora più ridotta nelle funzioni, per quanto sia leggermente più grande. Anche il prezzo è inferiore perché siamo davvero ad un livello estremamente basico di una tavoletta grafica. Questo però le permette di essere estremamente versatile e vanta un livello di compatibilità generale difficilmente superabile.

La Wacom One By Medium è estremamente spartana già a prima vista, una tavoletta grafica con dei semplici bordi a fare da cornice e nient’altro. Le dimensioni sono medie, 20 cm in lato più lungo. Su un lato la connessione Usb per il collegamento al computer. Stavolta poi possiamo dire con certezza che funziona con qualsiasi computer. Infatti questo modello è utilizzabile senza difficoltà non solo su PC Windows e Mac, ma anche con i sistemi operativi di derivazione Linux ed anche sui Chromebook. Un bel vantaggio per chi vuole utilizzare una tavoletta grafica sempre e comunque. La penna in dotazione è di livello standard.

Cosa ci è piaciuto:

  • Chi sceglie la Wacom One By Medium sa cosa vuole è non necessita di particolari funzioni aggiuntive. Le dimensioni sono leggermente superiori di quelle più piccole presenti in commercio e permette di lavorare un po’ più agevolmente. L’altissimo livello di compatibilità con i computer più disparati la rendono un prodotto che si presta alle più varie condizioni di lavoro.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Stiamo comunque parlando di un prodotto decisamente entry level, per quanto realizzato da Wacom. Quindi la precisione del tocco non sarà la migliore possibile, anche a causa di una penna in dotazione che non è il massimo. Ovviamente si può acquistare a parte una penna migliore, ma questo ovviamente incide sul prezzo. In ogni caso è la migliore tavoletta grafica per iniziare.
8.

Ugee M708 Tavoletta GraficaSia per la mano destra che per la sinistra

Features
  • Dimensioni: ‎ 37.9 x 23.29 x 5 cm
  • Peso: 0,657 Kg
  • Connettività: USB
  • Compatibilità: Windows, MAC
  • Batteria: no
  • Schermo: no

Il prossimo prodotto in rassegna è una tavoletta grafica di grandi dimensioni senza schermo integrato che comunque si fa notare per alcune caratteristiche interessanti. La Ugee M708 si propone come un’alternativa estremamente valida in fatto di rapporto qualità/prezzo, con una serie di funzioni interessanti e una dotazione davvero completa.

Le dimensioni di questa tavoletta sono decisamente importanti, superando i 25 cm di lunghezza, con un prolungamento laterale davvero corposo. Si tratta di un prodotto che non si presta particolarmente al trasporto e in mano risulta un po’ pesante. È quindi il classico strumento da scrivania. Come dicevamo su un lato troviamo una serie di 8 tasti che sono liberamente configurabili per essere abbinati alle funzioni del software di grafica preferito. Si collega al computer tramite un cavo Usb ed è compatibili con i sistemi Windows e Mac. La penna è di quelle senza batteria con il supporto di 98192 livelli di pressione. Nella confezione è presente il porta matita e il guanto da lavoro per disegnatore.

Cosa ci è piaciuto:

  • La Ugee M708 è una tavoletta grafica che risulta davvero interessante perché unisce una buona qualità generale a una capacità di adattamento molto utile. Infatti, grazie al software di gestione, è possibile configurare la tavoletta ed i tasti per un uso più comodo anche per i mancini. In generale la precisione del tocco è buona.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Non c’è dubbio che lo spazio di lavoro a disposizione sia ampio e comodo, ma anche il peso è altrettanto importante. Tenere tra le mani una tavoletta grafica di un chilo durante una conferenza è davvero scomodo. Per questo motivo consigliamo di utilizzare la Ugee M708 solo su una scrivania, magari unendo un supporto adeguato da tavolo adeguato.
9.

HUION Inspiroy H640P Tavoletta GraficaPerfetta per i principianti nel disegno digitale

Features
  • Dimensioni: ‎ 26.0 x 14,7 x 0,8 cm
  • Peso: 0,277 Kg
  • Connettivitá: USB, HDMI
  • Compatibilità: Windows, MAC, Android
  • Batteria: no
  • Schermo: no

Il secondo prodotto della HUION presente nella nostra rassegna si presenta come una tavoletta grafica molto semplice e priva di particolari funzioni, ma che per il suo prezzo molto conveniente risulta degna di attenzione. HUION Inspiroy H640P è un modello dalle dimensioni ridotte e che è indirizzato a chi inizia a prendere confidenza con questo tipo di strumenti, sia per il disegno a mano libera che per prendere appunti durante la didattica a distanza.

La superficie di lavoro non è molto estesa, ma è anche un modello leggero ed estremamente sottile. È quindi una tavoletta grafica facilmente trasportabile. A corredo una penna con la rilevazione di 8192 livelli di pressione e un comodo portapenne. Si connette a qualunque dispositivo tramite Usb o HDMI ed è pienamente supportato dai software di grafica sia sui PC Windows che da quelli per MAC. Un tratto distintivo di questo modello è che viene correttamente riconosciuta sia da tablet che dagli smartphone.

Cosa ci è piaciuto:

  • La tavoletta grafica HUION Inspiroy H640P è pensata per i novizi della grafica oppure per ha necessità di utilizzarla in vari luoghi. È piccola sottile e leggera. Le prestazioni a livello di precisione sono accettabili e permettono ad esempio di prendere appunti con grande facilità. Per questo motivo si tratta della migliore tavoletta grafica per didattica a distanza.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Per quanto riguarda le funzioni strettamente grafiche possiamo dire che non è sicuramente un prodotto professionale e che i veri grafici preferiscono optare per qualcosa di più preciso nel tratto. In ogni caso stiamo parlando di un prodotto dal prezzo non elevato le cui prestazioni sono ampiamente commisurate alla somma richiesta per l’acquisto.

Cose da considerare

Dopo aver esaminato nove modelli dalle caratteristiche spesso molto diverse, alla ricerca della migliore tavoletta grafica, è il momento di fornire anche alcune importanti informazioni. Queste saranno estremamente utili per la definizione del tipo di strumento è quello adatto e quali peculiarità sono realmente importanti. Ecco quindi alla guida all’acquisto di una tavoletta grafica perfetta per ogni singolo acquirente, magari individuando anche la migliore.

Ciò che è importante?

9 Migliori Tavolette Grafiche – Avviciniamoci al Mondo del Disegno

I modelli senza lo schermo integrato sono a volte più comodi e meno pesanti

Uno dei primi scogli che si presenta a chi vuole acquistare questo tipo di prodotto è senza dubbio se c’è una reale utilità nel procedere a questo tipo di spesa. Anche perché non sempre sono modelli esattamente economici. Una volta stabilita la reale utilità dell’oggetto, bisogna avere un’idea ben chiara su che tipo di tavoletta grafica vogliamo, ad esempio con o senza schermo integrato. E se c’è lo schermo che livello di qualità deve avere. Questo particolare influisce in modo notevole sulla sua trasportabilità e sulle sue modalità d’uso. Una tavoletta grafica con schermo integrato è pesante e poco comoda da usare anche solo stando in piedi. Risulta quindi estremamente sconsigliata per chi ne sua una durante le conferenze. Poi ovviamente vanno valutate attentamente le caratteristiche della penna fornita nella confezione con un occhio di riguardo (ma non solo) ai livelli di pressione supportati. Grazie a una rilevazione del tratto più preciso è possibile vincere anche un concorso come il premio “Fede no Gi”. Un dettaglio non indifferente attiene a quale tipo di connessione al computer è necessaria. In questo caso le caratteristiche tecniche influiscono pesantemente su questo parametro. Deve poi essere valutato se è importante la presenza sulla superficie della tavoletta grafica dei tasti configurabili da utilizzare con il proprio software grafico. Controllare poi cosa è compreso nella confezione è molto importante. In alcuni casi ci sono alcune piacevoli sorprese con accessori molto utili in caso di lunghe sessioni di lavoro. Andiamo quindi ad esaminare ognuno di questi elementi per individuare la migliore tavoletta grafica per le vostre esigenze. L’importante è non pensare di essere degli artisti solo perché si è in possesso di una tavoletta grafica.

A cosa serve tavoletta grafica?

La tavoletta grafica nasce in origine come un’estensione maggiormente precisa del mouse. Molti software con una specifica funzione di disegno tecnico e grafica in genere si trovavano volto in difficoltà ad utilizzare i primi mouse dotati di rotella. Era davvero difficile per geometri, architetti, ingegneri e grafici individuare un determinato punto con la massima precisione. L’uso dello zoom spesso non riusciva a risolvere questo problema. La tavoletta grafica, con il suo speciale mouse dedicato, permetteva di ottenere un’elevata precisione nell’identificare un preciso punto sullo schermo. Questo grazie a un’apposita superficie creata appositamente per avere la massima sensibilità per ogni minimo spostamento del mouse. L’avvento del puntatore laser per i più recenti mouse ha risolto solo in parte il problema. Infatti molto dipende anche dalla superficie su cui il laser proietta il suo fascio di luce. In alcuni casi infatti questo tipo di mouse risulta quasi inutilizzabile. Il modo d’interfacciarsi della tavoletta grafica al computer rimane comunque molto simile a quella di un mouse. Ancora oggi i tradizionali sistemi operativi identificano questi strumenti come dei mouse, utilizzando il software presente al suo interno. Solo installando alcuni speciali software allegati alla tavoletta grafica è possibile accedere ad altre funzioni tipiche di ogni singolo prodotto.  Col miglioramento delle tecnologie è arrivata come soluzione alternativa naturale quella della penna, per un approccio al disegno tecnico più naturale. Ma questa è stata anche un’importante svolta anche per i grafici, che potevano godere anch’essi di strumenti digitali per il disegno a mano libera che non fosse uno speciale mouse. E la tavoletta grafica è diventata uno strumento desiderato da una vasta platea di persone ed è stata utilizzata per realizzare anche videogame indie di successo.

Schermo e qualità dell’immagine

Nel caso si opti per una tavoletta grafica dotata di schermo integrato è importante valutarne bene la qualità. Sulle tavolette grafiche di un tempo si utilizzava un monitor esterno, magari molto grande e ad alta risoluzione per individuare con la massima precisione il punto dove intervenire ed effettuare le dovute modifiche. La possibilità di intervenire direttamente sullo schermo della tavoletta grafica con la penna è sicuramente molto comoda e interessante, ma dipende anche dalla qualità del pannello. Il rischio infatti è di avere un qualcosa di molto bello da vedere, ma altrettanto scomodo e impreciso da utilizzare. Innanzitutto uno dei parametri che intervengono sull’efficacia di questi strumenti è la risoluzione dello schermo. Vi sono due ragioni per esaminare con attenzione questo parametro. Il primo è che una maggiore risoluzione permette di realizzare lavori con un maggiore dettaglio. Ovviamente la penna può intervenire in base alla densità dei pixel presenti sullo schermo. Le piccole dimensioni dello schermo aiutano, ma in generale è bene verificare questo parametro per capire quanto possa essere preciso il pannello. L’altra riguarda la possibilità che l’utilizzo di uno schermo a distanza ravvicinata non crei affaticamento agli occhi. Una risoluzione bassa e una frequenza di aggiornamento dell’immagine (refresh rate) non all’altezza non permette di lavorare con questi strumenti troppo a lungo. Non va dimenticata poi la qualità nella resa dei colori dello schermo, perché, soprattutto per la grafica di livello artistico. Avere qualche dettaglio tecnico sulle caratteristiche dello schermo sono in questo senso molto importanti.

Penna e livelli di pressione

9 Migliori Tavolette Grafiche – Avviciniamoci al Mondo del Disegno

Nella scelta della penna si valuta la presenza delle punte intercambiabili messe a disposizione dal produttore

Uno degli elementi fondamentali di una tavoletta grafica è sicuramente la penna. Se per prendere degli appunti la qualità di questo componente può passare in secondo piano, nel caso di un utilizzo come strumento di disegno a mano libera, la questione è ben diversa. Uno dei principali passi in avanti delle tavolette grafiche riguarda il fatto che le penne di oggi non richiedono più essere ricaricate. Il meccanismo utilizzato permette alla tavoletta di rilevare autonomamente l’andamento della penna. Nella scelta della migliore tavoletta grafica e della relativa penna contano molto le punte intercambiabili messe a disposizione dal costruttore. Averne diverse e di vario spessore permette di lavorare in modo più preciso e versatile. Uno dei parametri fondamentali di una penna per tavoletta grafica riguarda il livello di pressione esercitato. In base alla punta utilizzata e la pressione apposta, il tratto risulterà più o meno spesso e/o accentuato. In questo modo sarà possibile modulare il tratto di scrittura a piacimento, come fosse una matita o una penna vera. Gli esemplari attualmente in commercio sono in grado di rilevare 8192 livelli di pressione, garantendo una qualità eccellente. Un altro parametro che spesso non viene menzionato riguarda la capacità di rilevare l’inclinazione della penna. Modelli come la HUION Kamvas Pro 13 ha la possibilità individuare l’inclinazione di più o meno il 60% della penna. Questo permette di avere una maggiore precisione nel tratto.

Tipo di collegamento al computer

Se in precedenza anche la migliore tavoletta grafica non necessitava che di una porta Usb per il collegamento al computer, adesso c’è la necessita di un tipo di connessione più complessa. In particolare i prodotti dotati di schermo integrato hanno bisogno di inviare segnali diversi e per caratteristiche e di larghezza di banda dati necessaria. Inoltre il consumo di energia per funzionare è cresciuto a dismisura e una porta Usb non è in alcun modo sufficiente. Per quanto riguarda lo scambio dati una tavoletta grafica di un certo tipo richiede la combinazione di connessioni Usb e HDMI. Questo per inviare al monitor del computer le informazioni visuali presenti sullo schermo della periferica. Se il computer è dotato solo di porte Usb-C e non ti collegamento HDMI è necessario acquistare un apposito adattatore. Inoltre vanno tenuti conti anche i consumi di questi strumenti maggiormente tecnologici. E davvero impensabile che una porta Usb sia in grado di supportare a livello di energia fornita le periferiche dotate di schermo integrato. Per questo motivo è obbligatorio collegare l’apposito alimentatore esterno alla rete elettrica. Vi sono poi modelli che fanno della mobilità il loro punto di forza. La possibilità di scollegare la tavoletta grafica dal computer e poterla utilizzare liberamente è sicuramente un bonus davvero importante in alcune situazioni. Un prodotto come la Wacom Intuos S, essendo dotato di batteria integrata, non necessità di essere alimentato in modo permanente via cavo. Inoltre, grazie alla trasmissione dati Bluetooth rimane collegata al computer continuando a svolgere il proprio lavoro senza alcuna interruzione. Nella nostra rassegna è poi presente anche un tablet con funzioni di tavoletta grafica che, grazie ad alcuni software dedicati, è in grado di lavorare di concerto con i programmi per computer.

Tasti speciali e funzioni extra

La tavoletta grafica nasce e rimane uno strumento che viene utilizzato in abbinamento a un computer. A questo strumento vengono demandate le funzioni d’individuazione di uno specifico punto o di disegno nel caso dei grafici creativi. Per tutte le altre funzioni del software si utilizza il mouse o la tastiera del computer. A lungo andare può risultare davvero insoddisfacente dover andare a cercare una determinata funzione che si richiama frequentemente. Per questo motivo molti degli esemplari presenti in questa rassegna sono dotati lateralmente di alcuni tasti senza alcuna indicazione riguardanti il loro utilizzo. Infatti sono comandi che possono essere configurati dall’utente a seconda del software impiegato abitualmente. In questo modo, anche al tipo di lavoro che svolgiamo ogni giorno, è possibile richiamare le funzioni più utilizzate senza dover toccare il computer. Molto comoda ad esempio la strip touch della XP-PEN Artist 12 che può fare ad esempio da zoom o avere funzioni di scorrimento. Ovviamente questo incide sulle dimensioni della tavoletta grafica e del suo peso, quindi è bene valutare se ne abbiamo davvero bisogno di questi comandi aggiuntivi. Se la risposta è no allora forse è meglio optare per prodotti più spartani, ma anche più comodi da impugnare e trasportare, anche in termini di peso. Ad esempio la Wacom One By Medium che dal punto di vista di un utilizzo basico di questo tipo di apparecchi è davvero molto convincente.

Accessori

9 Migliori Tavolette Grafiche – Avviciniamoci al Mondo del Disegno

Attenzione agli accessori: a volte il kit può sembrare veramente eccessivo

Nelle confezioni delle tavolette grafiche a volte troviamo davvero di tutto, ma in altri casi è presente solo lo stretto necessario. In fondo è anche una questione di scelta da parte dei produttori, che in questo modo indirizzano la clientela verso uno o l’altro dei loro modelli. In effetti non sempre siamo interessati ad avere accessori, che comunque hanno la loro parte nel prezzo finale di vendita. Per questo i produttori offrono anche diverse varianti dello stesso modello, in modo tale da favorire la scelta del cliente. Nel caso di una tavoletta grafica la penna è il componente che teniamo tra le mani per l’intero tempo della sessione di lavoro. Questa deve essere comoda, versatile anche dopo molte ore di utilizzo. Inoltre è molto utile che si possa riporre o semplicemente appoggiare in un luogo dedicato. Per questo motivo è sicuramente apprezzabile la presenza di un guanto appositamente studiato per gli utilizzatori di tavolette grafiche come nel caso della Ugee M708. Questo guanto evita lo sfregamento della pelle, causa di arrossamenti finanche di escoriazioni. Inoltre, può sembrare superfluo, ma la presenza di un portapenne è davvero utile, perché permette di mantenere il corretto ordine la scrivania ed evitare di perdere la penna chissà dove. Un altro accessorio davvero importante che molto di rado troviamo nella confezione è il supporto per tenere la tavoletta grafica inclinata. Per questo motivo è davvero apprezzabile trovarne uno insieme alla HUION Kamvas Pro 13. Vi sono poi prodotti che hanno funzioni diverse, come il Simbans PicassoTab che è un tablet, ma la presenza della custodia integrata è un plus davvero pregevole.

FAQ

Come abbiamo già messo in evidenza, le tavolette grafiche si sono evolute moltissimo negli ultimi anni, diventando uno strumento a disposizione di tutti. Molti dei nuovi modelli, data l’importante mole di dati da inviare e ricevere, specialmente quelli dotati di schermo integrato, non riescono a gestire il tutto tramite solo una porta Usb. Per questo motivo sono comparse in commercio tavolette grafiche che necessitano di un collegamento aggiuntivo HDMI. Questo tipo di porta non è sempre presente sui computer per motivi curiosamente opposti. Il primo riguarda i computer da scrivania più datati. In questi casi spesso è difficile trovare una porta HDMI, e la cosa si può risolvere, quando è possibile installando una nuova scheda video nel computer fisso. Nel caso dei computer portatili accade che in quelli più datati non c’è perché sono troppo vecchi, in quelli più recenti può essere presente una porta Usb-C oppure Thunderbolt. Nel primo caso l’unica soluzione è acquistare una scheda video esterna con collegamento Usb al portatile. Nel secondo è necessario acquistare un apposito adattatore che è facile reperire nei negozi.

La tavoletta grafica nasce appunto per il disegno, che si tecnico oppure artistico. Come abbiamo spiegato in precedenza in un primo momento erano dotati di puntatori speciali che avevano la forma di un comune mouse che scorreva sulla tavoletta. Con l’arrivo delle penne per tavoletta grafica le cose sono cambiate ed ora è possibile scrivere direttamente su questa periferica. Non solo, anche su smartphone e tablet tutto questo è possibile con le apposite penne realizzate per ogni modello. I software in grado non solo di recepire la nostra scrittura, ma anche di interpretarla ne esistono e di interessanti. Citiamo solo due a titolo di esempio, sono Penbook e Openboard, ma vi assicuriamo che ve ne sono molti per ogni sistema operativo, compresi quelli per dispositivi mobili. Sfortunatamente non accade spesso di trovare un software specifico in bundle con una tavoletta grafica. Quindi sta a voi procurarvelo, ve ne sono alcuni gratuiti oppure ad un prezzo decisamente accettabile.

Il Nostro Verdetto

Il vincitore di questa sfida alla ricerca della migliore tavoletta grafica è sicuramente la HUION Kamvas Pro 13. Questo prodotto mette a disposizione un pacchetto di hardware e software di primo livello, compreso uno schermo di ottima qualità. Le performance sono di davvero di primo piano e permettono l’utilizzo immediato di questo prodotto con un numero di applicazioni grafiche e di scrittura decisamente ragguardevole. Al secondo posto il Simbans PicassoTab, che è un tablet, ma che nelle nostre prove si è rivelato un dispositivo estremamente versatile che riesce ad adattarsi al meglio anche per un compito non così agevole. Inoltre è appunto anche un tablet, con tutte le svariate possibilità di utilizzo per lavoro e per il tempo libero. Al terzo posto della graduatoria della migliore tavoletta grafica troviamo la XP-PEN G640. Si tratta di una tavoletta grafica molto tradizionale, ma che si distingue per la sua precisione nelle applicazioni grafiche più professionali. Un modello che offre ad un prezzo vantaggioso prestazioni assolutamente sorprendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *