8 Migliori Videocamere 4K – La Soluzione Ideale per Filmati Perfetti (Estate 2022)

Controlliamo migliori videocamere 4k per filmare i video perfetti!
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Luglio 08, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Una videocamera 4K è quella che registra video con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel o 4096 x 2160 pixel. Ciò significa che sarete in grado di catturare gli immagini in alta definizione, che possono quindi essere utilizzate per creare video clip chiari e nitidi. Tuttavia, se desiderate un dispositivo che vi dia risultati di qualità professionale ogni volta, abbiamo creato questa guida di migliori videocamere 4k che possono fare al caso tuo!

Abbiamo testato 15 videocamere e ne abbiamo scelto 8 migliori modelli. Il primo posto nella nostra lista merita DJI Pocket 2 Combo. Se state cercando una videocamera adatta per vostre esegenze, vi presentiamo alcune cose che dovreste considerare prima di effettuare l'acquisto. Nelle nostre prove tutte le camere ci hanno mostrato alta qualità di zoom, obiettivo e sensore ciò ci ha dato l'opportunità di filmare i video in alta qualità senza compressione.

Tabella

Top 8 Migliori Videocamere 4K – Test 2022

1.

DJI Pocket 2 ComboIl Meglio del Meglio

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 4K
  • Tecnologia di connettività: USB
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 60 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Fissato

Parliamo adesso del prodotto che ha vinto il premio di migliore video camera 4K. Questo modello proviene da un brand che è noto in tutto il mondo per i suoi droni fatti per uso amatoriale, ma anche professionale. La DJI Pocket 2 Combo si presenta come un prodotto non economico, ma che per il prezzo proposto offre una resa davvero notevole. La sua dotazione è davvero notevole, concentrata in uno spazio molto ristretto.

Pocket 2 Combo di DJI è una modello dalle dimensioni assai ridotte e dal peso di soli 117 grammi. Puoi realizzare video in modalità 4K con ben 60 fotogrammi al secondo. La fluidità dei vostri filmati è quindi assolutamente garantita. Il sistema di stabilizzazione a 3 assi permette di realizzare video scorrevoli e senza bruschi cambi di direzione. Il sensore è un CMOS 1/1.7”, l’obiettivo è un FOV: 93°, f/1.8. Il modello in sfida è dotato di tutta una serie di accessori per una maggiore comodità di utilizzo. La funzione Active Track 3.0 segue i vostri movimenti in automatico.

Cosa ci è piaciuto:

  • Piccola e leggera, puoi usarla senza difficoltà anche in movimento;
  • Il sensore è di ottima qualità e realizza video e foto davvero notevoli;
  • La stabilizzazione a 3 assi e la funzione Active Track permette di creare video di azione sempre ottimi.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il prezzo, come per tutti i prodotti DJI, non è certo economico. Le funzioni avanzate sono tante, ma devi anche spendere tanto;
  • Sempre per lo stesso motivo, per questo prezzo, forse c’era da attendersi qualcosa di più a livello di definizione dell’immagine.
2.

GoPro HERO10Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 3K
  • Tecnologia di connettività: Bluetooth
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 60 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Wide Angle

Andiamo ora ad esaminare un modello di un marchio che è conosciuto in tutto il mondo per le sue action cam. La GoPro HERO10 si propone di essere un prodotto fatto per riprese in movimento in ogni situazione. La risoluzione dei video è superiore alla media e il sistema di stabilizzazione proprietario è davvero una marcia in più. Il supporto davvero efficace a livello di connettività è un altro punto a favore di questo prodotto.

Il modello HERO10 di GoPro permette di realizzare video alla straordinaria risoluzione di 5.3K con 60 fotogrammi al secondo. A nostro avviso è sicuramente una delle migliori videocamere 4K e oltre per filmati d’azione. Il sistema si stabilizzazione GP2 permette di effettuare riprese mentre stai correndo con un risultato assolutamente fluido. Potete anche usarla sott’acqua e realizzare video davvero speciali. Grazie al collegamento WiFi è possibile scaricare su cloud i vostri filmati.

Cosa ci è piaciuto:

  • Risoluzione dei video superiore alla media, per un dettaglio dei fotogrammi davvero eccellente;
  • Livello di stabilizzazione delle immagini davvero al top;
  • Possibilità di riprese subacquee fino a 10 metri di profondità;
  • Puoi scaricare sul tuo spazio internet tutti i tuoi filmati anche grazie al cloud di GoPro.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Ovviamente il prezzo può spaventare in tanti, perché si tratta di un marchio che si fa pagare molto i suoi prodotti;
  • L’autonomia di questa videocamera non è certo da primato, d’altra parte le molte funzioni attive consumano molta energia. Da tenere conto se pensi di fare video di punga durata.
3.

Apexcam 4KScelta del Budget

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 4K
  • Tecnologia di connettività: Wi-Fi, USB, HDMI
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 120 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Fisheye

Passiamo all’analisi di un prodotto estremamente più economico di alcuni altri modelli in sfida. L’Apexcam 4K vuole essere la risposta economica alle varie videocamere 4K per filmati d’azione presenti sul mercato. Ovviamente non bisogna aspettarsi le medesime prestazioni, tuttavia può essere un’eccellente alternativa. Chi non ha eccessive pretese da un’action cam, questa può essere la scelta più corretta. Tra l’altro puoi scendere sott’acqua molto in profondità. Ottime le opzioni di connettività disponibili.

A livello di risoluzione il massimo si ottiene con filmati in 4K con 30 fotogrammi al secondo. Per ottenere 120 fps devi infatti scendere a 720p. In ogni caso, per video molto movimentati puoi scendere di risoluzione e ottenere immagini molto fluide. Questo modello è poi dotato di uno schermo posteriore, molto utile, ma ovviamente aumenta il peso complessivo. In dotazione c’è poi l’apposita cover per effettuare filati sott’acqua fino a 40 metri di profondità. Si presenta anche le connessioni HDMI e USB.

Cosa ci è piaciuto:

  • Ad un prezzo estremamente contenuto puoi avere una video camera 4K che può anche realizzare filmati di azione di buona qualità. Sicuramente una delle migliori videocamere 4K economiche in commercio;
  • Possibilità di scendere a fondo sott’acqua e realizzare video davvero fuori dall’ordinario;
  • Schermo posteriore comodissimo e si collega a qualunque periferica.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Può fare filmati in 4K, ma a 30 fotogrammi al secondo. Questo non permette di fare video in movimento di qualità elevata ed è necessario scendere a risoluzioni inferiori;
  • Sistema di stabilizzazione non allo stesso livello dei prodotti dal prezzo maggiore.
RELATED: 10 Migliori Videocamere – Cerchiamo Il Modo di Filmare i Nostri Momenti Più Importanti (Estate 2022)
4.

PEAWOLCY 254KSVisione Notturna

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 4K
  • Tecnologia di connettività: Wi-Fi
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 60 FPS
  • Formato di acquisizione video: AVI
  • Tipo di obiettivo: Zoom

Il modello seguente si distingue dagli altri per essere sicuramente più ingombrante, ma offre molto di più sotto molti altri aspetti. Per esempio una capacità di zoom superiore, lo schermo di grandi dimensioni, un microfono esterno di elevata qualità. E poi con il sensore a infrarossi è perfetta per le risprese notturne. Ovviamente non si presta per uso di action cam vero e proprio, ma, grazie agli accessori, puoi usarla impugnandola in tanti modi diversi. Ideale per filmati di vario genere e facile da connettere.

La PEAWOLCY 254KS è una videocamera 4K che permette di registrati a questa risoluzione a 60 fotogrammi al secondo. Senza dimenticare che, grazie al sistema a infrarossi puoi fare riprese notturne di buon livello. Grazie poi anche al software integrato, puoi raggiungere uno zoom di 16x. Davvero un valore molto elevato. Lo schermo ripiegabile è di ben 3 pollici. In dotazione trovate anche un microfono esterno ideale per catturare al meglio voci e suoni. Nella confezione c’è inoltre una speciale maniglia per effettuare riprese estremamente particolari. Ideale per i cameraman alle prime armi.

Cosa ci è piaciuto:

  • Sensore a infrarossi che permette di effettuare buone riprese anche durante le ore notturne o con poca luce;
  • Il microfono esterno da una vera marcia in più nella registrazione dei suoni ambientali;
  • L’apposita maniglia permette riprese impossibili con le varie action cam.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La qualità complessiva dei video a risoluzione 4K non risulta a livello della concorrenza;
  • La qualità costruttiva in alcuni punti risulta un po’ scadente, consigliamo di maneggiarla con abbastanza cura.
5.

GOOKAM 4KSoluzione Impermeabile

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 1080p, 720p, 4K, 2.7K
  • Tecnologia di connettività: USB, Wi-Fi
  • Stabilizzazione dell’immagine: No
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 120 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Grandangolo

È il momento di parlare di un altro modello decisamente economico, ma che fa della dotazione complessiva il suo punto di forza. Sicuramente si tratta di una delle migliori videocamere 4K economiche in commercio. Le prestazioni complessive non sono sicuramente al livello dei modelli top. Un prodotto del genere si rivolge però a chi si cimenta per la prima volta in filmati con action cam. Nel complesso la missione della GOOKAM 4K è stato sostanzialmente centrato.

Questo modello, piccolo e maneggevole, permette di registrare video 4K con 30 fotogrammi al secondo. Per video a 720p si raggiungono anche i 120 fps. Dovete tenere conto che non è presente una stabilizzatore dell’immagine vero e proprio. Sul retro è posizionato uno schermo da 2 pollici con cornici davvero sottili. In dotazione è presente l’apposita custodia per registrare sott’acqua fino a 40 metri di profondità. Utilissime le due batterie ricaricabili con il doppio carica batterie presente nella confezione.

Cosa ci è piaciuto:

  • A questo prezzo è difficile trovare di meglio per fare riprese di medio livello. I 4K ci sono e si vedono anche in fase di riproduzione;
  • Dimensioni contenute e schermo di 2 pollici molto utile durante le riprese;
  • Ben due batterie in dotazione e caricabatterie in grado di ricaricarle contemporaneamente.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Riprese in 4K, ma solo a 30 fotogrammi per secondo. Per i video d’azione meglio utilizzare una risoluzione inferiore;
  • Manca lo stabilizzatore ottico, per avere riprese perfettamente fluide.
6.

Panasonic LumixPiù Compatto

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 4K
  • Tecnologia di connettività: USB
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 60 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Zoom

Dopo tanti prodotti più orientati al modello di action cam, ecco la Panasonic Lumix che si presenta come una macchina fotografica tradizionale di dimensioni compatte. Questo non vuol dire però che stiamo parlando di un prodotto non all’altezza. Anzi qui il prezzo si avvicina a quello di esemplari molto blasonati. In questo caso però si parla di poco fumo e tanto arrosto. Tanta qualità per una videocamera 4K posta all’interno di un formato molto tradizionale.

L’esterno è decisamente classico, ma con dentro un sensore di un marchio tra più rinomati in assoluto, cioè Leica. Il sensore è di tipo MOS da 1” con apertura massima di F2,8 – 5,9. Nel caso specifico dei video offre la possibilità di registrare a risoluzione 4K e 60 fotogrammi per secondo. Inoltre è presente uno zoom ottico di ben 10x. Il display posteriore è di 3 pollici. Tra gli accessori presenti nella confezione c’è una cinghia a mano e un adattatore a tracolla.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il gruppo ottico della Leica garantisce foto e video di qualità davvero superiore alla media, anche in 4K;
  • Stabilizzatore ottico di prima qualità per video sempre fluidi, anche nelle zioni più concitate;
  • Zoom ottico 10x per foto e riprese perfette anche nei dettagli.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il prezzo è sicuramente elevato, quindi devi avere ben chiaro l’utilizzo che ne vuoi fare;
  • Il formato e le dimensioni non la rendono una vera action cam e non è fatta per le riprese subacquee.
7.

Sony HDR-CX405Antivibrazione Inclusa

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 720p
  • Tecnologia di connettività: USB
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 30 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Fissato

Passiamo adesso a un prodotto che non è esattamente una videocamera 4K, ma che può essere un utile strumento per i videoamatori alle prime armi. La Sony HDR-CX405 infatti è la classica videocamera realizzata dallo storico marchio. Facilmente riconoscibile per le sue classiche linee permette di realizzare video di buona qualità senza dover spendere un patrimonio. La sua conformazione la rendere particolarmente comoda da impugnare. Si aggiunge poi la comoda custodia morbida.

La videocamera Sony HDR-CX405 permette di realizzare filmati video in formato full HD con 30 fotogrammi al secondo. Il punto di forza però sta nella stabilizzazione e nello zoom. In entrambi i casi sono funzioni di tipo ottico, ma in particolare lo zoom che sale fino a 30x. In questo modo potete ottenere foto e video di particolari davvero minuscoli senza compromettere la qualità. Lo schermo retrattile è da 2,7 pollici, presente una porta USB per il collegamento al PC.

Cosa ci è piaciuto:

  • Ottima qualità dello stabilizzatore ottico dell’immagine e dello zoom (anch’esso ottico) da 30x. Ideale per riprese ravvicinate e di piccoli particolari;
  • Facile da impugnare grazie all’apposita maniglia, ampio schermo a scomparsa;
  • Elegante e comoda custodia completa di appositi scomparti. Un vero plus a disposizione per tutti i videoamatori.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Non è una video camera 4K, quindi non sempre le immagini sono all’altezza della concorrenza;
  • Videocamera dalle dimensioni abbastanza importanti;
  • Non adatta per utilizzo da action cam, difficilmente si posiziona su parti in movimento.
8.

AKASO Brave 7Timelaps Incluso

Features
  • Risoluzione di acquisizione video: 4K
  • Tecnologia di connettività: Wi-Fi
  • Stabilizzazione dell’immagine:
  • Velocità di acquisizione dell’immagine: 30 FPS
  • Formato di acquisizione video: MP4
  • Tipo di obiettivo: Zoom

L’ultimo modello della sfida per le migliori videocamere 4K è l’AKASO Brave 7. Questo prodotto dal prezzo intermedio si distingue per alcune particolarità molto interessanti. Si parte dalle dimensioni estremamente contenute tipiche di una action cam. Eppure trova il modo di avere ben due schermi per una visione a tutto tondo durante le proprie riprese. Parliamo quindi di una videocamera 4K che ad un prezzo ragionevole integra tanti elementi di sicuro rilievo.

L’AKASO Bave 7 permette di realizzare filmati di qualità 4K con un 30 fotogrammi al secondo. Per ottenere una maggiore fluidità del video puoi comunque scegliere una risoluzione più bassa. Anche se sta tranquillamente nel palmo di una mano, questo modello ha due schermi, uno anteriore e l’altro posteriore. Così potete vedere sempre il risultato delle vostre riprese. Nella confezione trovate anche la custodia per riprese subacquee fino a 40 metri di profondità.

Cosa ci è piaciuto:

  • Videocamera 4K dal prezzo interessante e completa delle principali funzioni;
  • Doppio schermo che risulta utilissimo durante le riprese più complicate che richiedono anche la visione frontale;
  • Stabilizzazione elettronica che consente una buona fluidità delle riprese anche in movimento.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • I filmati in 4K non devono prevedere molta azione, il rischio è di non ottenere il risultato atteso;
  • Con poca luce fa un po’ di fatica a catturare correttamente i colori;
  • La registrazione dell’audio non è delle migliori.
RELATED: 10 Migliori Videocamere – Cerchiamo Il Modo di Filmare i Nostri Momenti Più Importanti (Estate 2022)

Cose da considerare

Nel mercato attuale distinguere una videocamera 4K da un’altra risulta non sempre facile. Districarsi tra tanti parametri diversi può generare grande confusione. Per questo motivo cerchiamo adesso di darti alcune informazioni utili per effettuare una scelta ragionata. Vi spieghiamo alcuni dettagli delle videocamere, in particolare di quelle 4K. Al termine della nostra guida avrete le idee più chiare sul modello da acquistare.

Ciò che è importante?

Quando andiamo a valutare la qualità di una videocamera 4K è importante avere be chiaro lo scopo per il quale facciamo un tale acquisto. A seconda delle modalità di utilizzo possiamo optare per modelli spesso profondamente diversi. Se vogliamo usarla in modo tradizionale, dimensioni e leggerezza non costituiranno un problema. Se cerchate un action cam allora dovrà essere piccola e maneggevole. Le caratteristiche della parte ottica non sono ovviamente secondarie. Ma anche il formato in cui viene salvato il video ha la sua importanza. Vediamo adesso molti elementi che possono influire nella vostra scelta.

Zoom

Per quanto riguarda questa funzione non bisogna necessariamente farsi abbagliare dai grandi numeri. La grande differenza sta nelle seguenti due parole, ottico o digitale. Se state cercando una video camera 4K che sa fare ingrandimenti efficaci, punta su quelle con zoom ottico. Anche se non ha un valore elevato, avrete la certezza di avere risultati eccellenti. La Panasonic Lumix vanta ad esempio video a 4K e zoom ottico 10x. Lo zoom digitale invece opera soprattutto a livello software, con calcoli matematici che non danno sempre risultati realistici.

Obiettivo

8 Migliori Videocamere 4K – La Soluzione Ideale per Filmati Perfetti (Estate 2022)

L’obiettivo è milto importante per i filmati di qualità.

Quando si parla di obiettivo uno dei parametri più importanti è quello della distanza focale. Ecco quindi che le modalità d’uso diventano fondamentali. Se cerchi una videocamera con un buon grandangolo (tante action cam) allora la focale deve essere corta. Per riprese standard un focale più lunga è sicuramente preferibile.

Sensore

Senza voler entrare in discorsi oltremodo tecnici, possiamo semplificare dicendo che più il sensore è grande, più l’immagine è realistica nei colori e definita nei dettagli. Questo semplicemente perché il sensore cattura più luce. Ovviamente nelle videocamere 4K della sfida parliamo di dimensioni molto ridotte. Per questo motivo intervengono vari software di gestione che riescono a sfruttare al meglio l’hardware a disposizione per creare video e immagini qualità adeguata.

Formato

La scelta del formato di file in cui viene salvato un video è importante, anche se ormai tutti puntano su MP4. Si tratta di un ottimo compromesso tra qualità e spazio di memoria occupato. Tra le videocamere 4K in sfida solo una, la PEAWOLCY 254KS opera il salvataggio in formato AVI. Il risultato è un video di qualità maggiore, ma di grandezza di gran lunga superiore.

Diaframma

Questo elemento regola la quantità di luce che può raggiungere il sensore. Il diaframma bene aperto aiuta nelle situazioni di poca luce. In molti casi l’apertura del diaframma è fisso, in altri si regola a mano oppure automaticamente.

Per che tipo di attività videocamera 4K è adatta?

Nella nostra rassegna abbiamo scelto tanti tipi di videocamere diverse, proprio per far capire che non tutte sono adatte per ogni scopo. In questo periodo vanno molto di moda le action cam e ne abbiamo inserite alcune. Per esempio DJI Pocket 2 Combo, GoPro HERO10, Apexcam 4K, GOOKAM 4K, AKASO Brave 7 sono adatte a questo scopo. La PEAWOLCY 254KS lo possiamo considerara un ibrido mentre Panasonic Lumix e Sony HDR-CX405 sono strumenti più tradizionali.

FAQ

Su questo punto c’è una cattiva notizia è una buona. Per cominciare diciamo che ormai, anche per motivi di spazio si tende a realizzare esemplari privi di memoria interna già installata. C’è anche la comodità di poter togliere la schedina di memoria e lavorare alle modifiche di foto e video al PC. La buona notizia è che le videocamere 4K supportano schede di grandi dimensioni. Ad esempio l’AKASO Brave 7 ti consente d’installarne una da 128 Gb. In questo modo inoltre ne puoi sostituire una durante le riprese, senza avere il problema di avere la memoria esaurita.

Durante l’uso della videocamera, soprattutto all’aperto, è normale che questa si sporchi in vario modo. Nel caso in cui volete pulirla in modo adeguato, dovete utilizzare dei prodotti specifici. Per essere chiari un panno qualsiasi e dell’acqua vanno evitati. Uno dei motivi è che c’è il rischio di danneggiare il trattamento antiriflesso della lente. Vi sono in commercio numerosi kit per la pulizia della videocamera con i quali si ottengono ottimi risultati. Ricordate che una corretta e periodica pulizia della tua videocamera 4K permette di realizzare video di perfetta qualità anche a distanza di anni.

Il Nostro Verdetto

La vincitrice assoluta di questa sfida è sicuramente la DJI Pocket 2 Combo. Questa videocamera è in grado di realizzare video 4K di alta qualità con una precisione davvero sorprendente. La funzione Active Track consente di seguire automaticamente il soggetto primario del video. Un prodotto che inpersona al meglio il concetto di action cam. Al secondo posto nella graduatoria delle migliori videocamere 4K si trova la GoPro HERO10. Un altro piccolo gioiello del marchio leader nella realizzazione di action cam professionali. Si tratta di un modello che rispetta le attese e che è in grado di effettuare riprese in movimento di altissima qualità. Al terzo posto c’è l’Apexcam 4K, un piccolo miracolo che concentra buona qualità e un prezzo molto concorrenziale. Il meglio per chi vuole dilettarsi nella creazioni di video originali e frenetici.

References

1.
DJI Mini 2, il drone per riprese in 4K che sta nel palmo di una mano
DJI rilancia con una nuova versione del suo apprezzato DJI Mini. Il design non cambia ma c'è maggiore potenza e una videocamera ad altissima risoluzione.
2.
Leica M11, la prova della nuova signora della fotografia - la Repubblica
È la Rolls-Royce delle fotocamere digitali e si è rivelata straordinariamente leggera e flessibile, dimostrando che la classe non è acqua. Anche se si paga a caro prezzo.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.