7 Migliori Lavastoviglie Da Incasso – Laviamo I Piatti Senza Fatica (Autunno 2022)

Una lista di migliori lavastoviglie da incasso per semplificare il lavaggio dei piatti.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Agosto 15, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Il lavaggio a mano dei piatti consuma in media 122 litri di acqua per ciclo. Rispetto ai 19 litri di una lavastoviglie al livello ESTAR di oggi, si tratta di una differenza enorme. Basta usare un detersivo buono.

Abbiamo testato 15 lavastoviglie tra cui abbiamo scelto 7 migliori modelli. Il primo posto viene a Bosch SMV6ECX63E. Abbiamo provato le loro capacità e siamo rimasti soddisfati con l'opportunità di lavare tanti piatti contemporaneamente. Le dimensioni sono stati perfetti per installazione in diversi parti della cucina. I livelli di rumorosità nei modelli presenti nella nostra lista sono ideali e tali dispositivi non ci disturbono durante un'autolavaggio.

Tabella

Top 7 Migliori Lavastoviglie da incasso – Test 2022

1.

Bosch SMV6ECX63EIl Meglio del Meglio

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Completamente integrata
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 41 dB
  • Dimensioni: 55 x 59.8 x 81.5 cm
  • Peso: 43 Kg
  • Capacità: 14 Litri

Cominciamo con il prodotto che si è aggiudicato il primo premio in questa rassegna. La Bosch SMV6ECX63E è una lavastoviglie da incasso davvero molto interessante. Si tratta di un modello dall’elevata capacità di carico che permette di inserire un gran numero di stoviglie. I tre cestelli offrono grande spazio per mettere bene in ordine tutto quanto c’è da lavare. Si tratta di una lavastoviglie che si distingue per essere particolarmente silenziosa. Il prezzo è certamente elevato, ma nell’insieme possiamo dire che sono soldi ben spesi.

La lavastoviglie da incasso Bosch SMV6ECX63E, nonostante le dimensioni standard, offre ben 14 litri di spazio disponibile. A livello di progettazione sii è lavorato davvero bene su questo punto. Il motore Ecosilence Drive si distingue per essere molto silenzioso e per l’uso razionale dell’acqua durante il lavaggio. Interessante la visualizzazione sul pavimento del tempo rimanente per completare il ciclo. Presente l’app Home Connect per la gestione da remoto.

Cosa ci è piaciuto:

  • Ampio spazio di carico nonostante le dimensioni standard della lavastoviglie;
  • Estremamente silenziosa durante le sessioni di lavaggio. Si tratta del modello che ha nostro parere è la migliore della prova su questo punto;
  • Presenza dell’Extra Clean Zone per pulire le stoviglie più sporche. Funzione, tra l’altro attivabile a piacere.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • In ogni caso si tratta di un modello molto costoso e non adatto a tutte le tasche;
  • L’applicazione Home Connect è un po’ troppo complicata, non sempre si riesce a capire come utilizzarla. Serve una versione più semplice e alla portata di tutti.
2.

Electrolux ESF5534LOXMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Pannello di controllo completo
  • Fattore di forma: Libera installazione
  • Livello rumore: 47 dB
  • Dimensioni: 60 x 62.5 x 85 cm
  • Peso: 46 Kg
  • Capacità: 14 Litri

Adesso è il momento di un prodotto realizzato da uno dei brand più noti al mondo in fatto di elettrodomestici. La lavastoviglie da incasso Electrolux ESF5534LOX è leggermente più ingombrante delle altre ed anche più pesante. Questo però garantisce una maggiore solidità complessiva. Sono 2 i cestelli disponibili che garantiscono il lavaggio di 13 coperti. Si tratta di un modello che permette, a determinate condizioni, di ridurre in modo significativo i consumi. Il timer permette di ritardare l’avvio fino a 24 ore. Il prezzo è senza dubbio molto interessante.

Come detto le dimensioni sono al limite degli standard, quindi va valutato con attenzione l’incasso. I cestelli disponibili sono due e la capacità complessiva è di 14 litri, valore molto buono. La funzione AirDry apre leggermente lo sportello durante l’ultimo periodo di asciugatura. Se scaldi l’acqua con i pannelli solari, puoi usarla nell’Electrolux ESF5534LOX, risparmiando molto sulla bolletta. Gestione automatica del consumo in base al carico.

Cosa ci è piaciuto:

  • Prodotto che offre davvero moltissimo, nonostante il prezzo davvero conveniente;
  • Buona gestione dei consumi e la possibilità di usare acqua già riscaldata è un importante punto a favore;
  • Livello di configurazione del timer eccellente.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • I cestelli da disposizione sono due, ma i piatti si possono mettere solo in quello inferiore;
  • In ambienti un po’ stretti la funzione AirDry può risultare scomoda per l’apertura parziale dello sportello.
  • Dimensioni al limite, bisogna essere certi di avere gli esatti 60 cm di larghezza disponibili per l’incasso della lavastoviglie.
3.

CANDY CDI 1L38-02Scelta del Budget

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Toccare
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 53 dB
  • Dimensioni: 59.8 x 55 x 82 cm
  • Peso: 32.5 Kg
  • Capacità: 13 Centimetri cubi

Sicuramente la CANDY CDI 1L38-02 vince il premio come migliore lavastoviglie da incasso economica della rassegna. Ad un prezzo simile non è facile trovare un modello da 60 cm di larghezza. Ovviamente ci sono delle rinunce da fare, il peso complessivo è molto inferiore rispetto agli altri modelli in sfida. Questo significa una minore robustezza complessiva. La capacità di carico è leggermente inferiore e la dotazione è tutto sommato abbastanza spartana. Il livello di rumorosità è piuttosto alto, tipico delle lavastoviglie da incasso di questa fascia di prezzo.

Le dimensioni della CANDY CDI 1L38-02 sono quelle standard, appena un po’ più bassa di altri modelli. La capacità di carico è inferiore alla media, parliamo di 13 litri complessivi. I cestelli principali sono 2, con un terzo più piccolo per ospitare tazzine da caffè e posate. Come detto il peso è di soli 32,5 kg, che non depone a favore della sua robustezza. Il rumore prodotto è di ben 53 dB, in effetti durante l’uso per alcuni può risultare fastidiosa.

Cosa ci è piaciuto:

  • Sicuramente non è facile trovare un prodotto del genere a questo prezzo, basta non attendersi particolari meraviglie;
  • Ottima la presenza del terzo ripiano per le posate, evita così che possano cadere dal classico contenitore.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Qualità costruttiva non così soddisfacente, qualche dubbio sulla longevità del prodotto;
  • Durante l’utilizzo risulta abbastanza rumorosa, può dare fastidio durante il lavaggio;
  • Consumi molto elevati rispetto a modelli delle stesse dimensioni.
4.

AEG FSE63617PFunzione ProClean

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Pannello di controllo completo
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 44 dB
  • Dimensioni: 60 x 55 x 81.8 cm
  • Peso: 38 Kg
  • Capacità: 10.5 Litri

Passiamo ora a un modello di prezzo superiore realizzato da un marchio tedesco molto noto per la produzione di elettrodomestici. La lavastoviglie da incasso AEG FSE63617P vuole essere la proposta di alto profilo del brand, seppure a un prezzo non elevatissimo. Il risultato è un prodotto di buona qualità, ma che non può avvicinare i modelli di fascia alta. Nel complesso comunque si tratta di una lavastoviglie davvero interessante e che offre tante utili funzioni e programmi dii lavaggio.

L’AEG FSE63617P sfrutta al massimo le dimensioni disponibili per l’incasso, tuttavia la capacità interna risulta inferiore a quella di altri modelli. Infatti parliamo di 10,5 litri di carico, per 13 coperti, non esattamente il massimo. Il peso di 38 kg dimostra una robustezza complessiva nella media. Durante la prova abbiamo apprezzato il basso livello di rumorosità durante i lavaggi. Il sistema di lavaggio ProClean risulta a nostro avviso molto efficace. Anche in questo modello è presente la funzione AirDry che apre leggermente in portello nell’ultima fase di asciugatura.

Cosa ci è piaciuto:

  • Qualità di pulizia delle stoviglie dopo il lavaggio molto buona, grazie al sistema ProClean a getti differenziati;
  • Molto silenziosa, si può guardare la tv nella stessa stanza senza problemi;
  • Luce rossa o verde proiettata sul pavimento per segnalare l’attività o il termine del lavaggio.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Capacità di carico inferiore agli altri modelli, per avere 14 litri bisogna pagare molto di più;
  • Gli ugelli tendono a ostruirsi un po’ facilmente. Per avere la migliore pulizia è necessaria una manutenzione abbastanza frequente.
5.

Indesit DSIE 2B10Più Elegante

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Toccare
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 51 dB
  • Dimensioni: 55.5 x 44.8 x 82 cm
  • Peso: 27.2 Kg
  • Capacità: 11.5 Litri

È il momento adesso di un modello dalle dimensioni leggermente ridotte, ma che permette di caricare un buon numero di piatti e bicchieri. La lavastoviglie da incasso Indesit DSIE 2B10 è un prodotto che si colloca in una fascia di prezzo medio-bassa. Questo ovviamente significa che non ci possono essere tante funzioni avanzate che abbiamo visto in precedenza. Tuttavia ci sentiamo di dire di aver provato un modello che trova la sua ragion d’essere per chi vuole una macchina senza pretese o pannelli di controllo super tecnologici.

La Indesit DSIE 2B10 ha delle dimensioni ridotte rispetto alle altre lavastoviglie da incasso in sfida, allo stesso tempo vanta una buona capienza. Infatti si parla del lavaggio di 10 coperti. I cestelli sono due con in basso anche il contenitore per le posate. Il peso complessivo non è altissimo, segno della presenza di molti elementi non metallici. Le funzioni disponibili sono quelle base, ad esempio non è presente il timer. Il livello di rumore dichiarato è di 51 dB e confermiamo una certa rumorosità della lavastoviglie.

Cosa ci è piaciuto:

  • Piccola, ma capiente, lo spazio a disposizione è ben sfruttato per caricare le stoviglie;
  • Non iper tecnologica, ma il pannello di controllo è chiaro anche per i meno esperti di prodotti di elettronica;
  • Modello che vanta la classe energetica A+, eccellente per il contenimento del consumo di energia elettrica.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Qualità del lavaggio nella media, ovviamente modelli di fascia alta offrono prestazioni migliori;
  • Un po’ rumorosa, può dar fastidio rimanendo nella stessa stanza.
6.

Bosch SMV4EVX14ETecnologia Home Connect

Features
  • Materiale: Plastica
  • Tipo di controlli: Completamente integrata
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 44 dB
  • Dimensioni: 55 x 59.8 x 81.5 cm
  • Peso: 35 Kg
  • Capacità: 13 Litri

Torniamo quindi al marchio Boch con un prodotto di fascia inferiore per venire incontro a chi vuole spendere meno. La lavastoviglie da incasso Bosch SMV4EVX14E sfrutta tutti i 60 cm a disposizione per offrire una capienza che soddisfa. Di contro ci troviamo di fronte a un modello dove la plastica prevale sull’acciao inox. Questo incide sia sul peso inferiore che sulla qualità costruttiva non di primo livello. Di contro il motore vanta una buone efficienza energetica e risulta molto silenzioso. Anche questo modello può essere controllato tramite l’app Home Connect.

Grazie alle dimesioni massime standard di questa fascia, la Bosch SMV4EVX14E vanta una capienza di 13 litri, sicuramente buona. Come abbiamo detto i 35 kg complessivi testimoniano la grande presenza di elementi in plastica. Sono numerose le modalità di utilizzo, comprese quelle che consentono il massimo risparmio di energia elettrica e di acqua. Ovviamente sono cicli di lavaggio che richiedono più tempo. Il valore di rumorosità dichiarato è di 44 dB, valore più che ottimo.

Cosa ci è piaciuto:

  • Buona qualità di lavaggio anche nelle modalità di risparmio di acqua e luce;
  • Capienza adeguata per le dimensioni della lavastoviglie;
  • Silenziosa anche in modalità standard, si controlla tramite l’app Home connect.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Per quanto costa abbiamo trovato troppi parti in plastica. Ci sono dubbi sulla lunghezza del ciclo vita;
  • Manca una qualche modalità di lavaggio rapido inferiore all’ora di tempo. Al contrario quelle ecologiche superano anche le 4 ore.
7.

Beko DFN16420WInstallazione Semplice

Features
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Tipo di controlli: Completamente integrata
  • Fattore di forma: A Incasso
  • Livello rumore: 45 dB
  • Dimensioni: 59.8 x 60 x 85 cm
  • Peso: 39 Kg
  • Capacità: 11 Litri

Se stai cercando una lavastoviglie da incasso capiente, economica e dal montaggio facile, allora questo modello può essere la tua migliore scelta. La Beko DFN16420W infatti è un prodotto che unisce un prezzo conveniente a una buona capienza complessiva. A questo si aggiunge che questo modello viene consegnata con lo sportello frontale. Questo vuol dire che dovrai sacrificare qualcosa a livello di coerenza cromatica della cucina. Pur non brillando per consumi, si è rivelata molto silenziosa per la sua fascia di prezzo.

La lavastoviglie da incasso Beko DFN16420W sfrutta completamente gli spazi esterni a disposizione per offrire una capienza di 11 litri. Il montaggio prevede solo il collegamento alla rete idrica e elettrica. Il motore rientra nella classe energetica E, ma  è risultato molto silenzioso, 46 dB, sorprendente per questa fascia si prezzo. Le modalità di lavaggio partono da una super veloce fino a quella con il massimo risparmio energetico.

Cosa ci è piaciuto:

  • Lavastoviglie da incasso conveniente e facile da installare, non serve montare il pannello anteriore;
  • Motore silenzioso, sorprendente per un modello di questa fascia di prezzo, non disturba guardando la tv;
  • Buona capienza che permette di caricare molte stoviglie.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Molte parti in plastica, solidità complessiva da verificare col tempo;
  • Programmi di lavaggio ridotti al minimo, tipico di un prodotto entry level;
  • Consumi un po’ elevati, meglio usare le modalità più ecologiche di risparmio energetico.

Cose da considerare

Entrando in qualunque negozio di elettrodomestici è molto difficile capire quali siano le migliori lavastoviglie da incasso. Ecco quindi questa guida che ti sarà molto utile nella scelta e capirai quali sono le più importanti caratteristiche che differenziano ogni modello. Segui le nostre istruzioni e avrai le idee molto più chiare sulla lavastoviglie da incasso che fa al caso tuo.

Ciò che è importante?

Sono numerosi gli elementi distintivi delle migliori lavastoviglie da incasso qualità prezzo. Allora è importante sapere cosa e dove cercare queste fondamentali informazioni. Ovviamente le dimensioni hanno una grande importanza, perché lo spazio a disposizione per l’incasso è quasi sempre ben definito. Quindi non puoi permetterti di acquistare un modello non compatibile con la tua cucina. Rimanendo in tema contano anche le dimensioni interne della lavastoviglie da incasso. Come abbiamo potuto vedere nelle recensioni dei prodotti, a parità di dimensioni interne cambia la capacità di carico. Va poi considerato il numero di programmi di lavaggio a disposizione e la possibilità di configurarli manualmente. Si tratta di un valore aggiunto davvero fondamentale per capire che uso devi fare di questo elettrodomestico. Ci sono poi tutta una serie di funzionalità aggiuntive che sono davvero in grado di fare la differenza. Un altro punto davvero distintivo delle migliori lavastoviglie da incasso 60 cm è la bassa rumorosità. Se puoi accenderla a qualsiasi ora senza che sia di disturbo è davvero importante. Essendo un elettrodomestico, la lavastoviglie da incasso deve essere in grado di consumare il minimo indispensabile. Un motore che di base appartiene a una classe superiore garantirà in bolletta un risparmio importante. Infine il prezzo è sicuramente un fattore da non sottovalutare. È sempre importante capire quale sia il miglior compromesso tra le caratteristiche offerte e il costo della lavastoviglie. Perché devi acquistare un prodotto che abbia il giusto prezzo.

Programmi

7 Migliori Lavastoviglie Da Incasso – Laviamo I Piatti Senza Fatica (Autunno 2022)

Dalla varità di programmi dipende la qualità di pulizia.

Una lavastoviglie, da incasso e non, si distingue per l’ampia disponibilità o meno di programmi di lavaggio per ogni esigenza.

Bisogna infatti capire che ci sono giornate diverse che richiedono modalità e tempi di lavaggio assai differenti. Di questi tempi è chiaro che le modalità a risparmio energetico sono quelle più richieste da tutti i clienti. Un risparmio effettivo di acqua e di energia elettrica nel lungo periodo possono fare davvero la differenza sul costo delle bollette.
Allora ben vengano tanti programmi speciali che sfruttano al meglio queste possibilità. Allo stesso tempo bisogna ricordare che queste modalità prevedono tempi di lavaggio in genere molto lunghi. Questa lunga attesa non sempre è compatibile con le nostre esigenze. Avere anche un programma che termina in 30-40 minuti è importante. Per esempio è sorprendente che la Bosch SMV4EVX14E non abbia un programma di questo genere, mentre la Beko DFN16420W invece sì. Tra l’altro quest’ultima lavastoviglie ha pochissimi programmi a disposizione.Inoltre è importante poter personalizzare anche ogni programma con aggiunte speciali. In questo senso la Bosch SMV6ECX63E è molto versatile e garantisce la possibilità di creare un programma ad hoc. Tutto questo permette a tutti di riuscire a trovare sempre la modalità giusta per un lavaggio adeguato.

Dimensioni

Questo punto è senza dubbio molto delicato in fase di acquisto di una lavastoviglie da incasso. Infatti, nonostante tutti gli sforzi di rendere standard gli spazi delle cucine, non sempre sono disponibili i classici 60 cm per ospitare questo elettrodomestico. Il nostro consiglio è di prendere le misure esatte dello spazio presente in tutte e tre le direzioni, larghezza, profondità e altezza. Con queste misure puoi quindi cominciare a scegliere il modello che può trovare posto all’interno della tua cucina. Quanto a larghezza infatti hai potuto notare che vi sono modelli che hanno una misura di 60 cm esatti e altri che dono larghe 59,8 cm. Può sembrare un dettaglio trascurabile, ma può fare la differenza. Per questo motivo ti consigliamo di verificare che nel vano assegnato non vi sia qualche restringimento più in profondità. Anche riguardo all’altezza è importante valutare bene lo spazio a disposizione. Anche nella nostra rassegna sono presenti modelli con misure inferiori a 82 cm e altri che arrivano a 85 cm.

Per questo motivo è importante valutare con attenzione la fattibilità dell’incasso. Un capito a parte merita il discorso relativo alla profondità. Per una serie di motivi legati agli spazi a disposizione della cucina, i mobili possono avere profondità variabili. Inoltre, dietro la lavastoviglie, ci deve essere lo spazio per le connessioni alla rete idrica ed elettrica.
Se gran parte dei modelli hanno una profondità di 55 cm vi sono altri come l’Electrolux ESF5534LOX che arrivano a 62,5 cm. Infine devi pensare che devi anche aggiungere lo sportello frontale che non è compreso nella dotazione e che aumenterà la profondità complessiva]

Funzionalità

7 Migliori Lavastoviglie Da Incasso – Laviamo I Piatti Senza Fatica (Autunno 2022)

Notate che è molto importante scegliere un lavastoviglie con dimensioni già scelti.

Tra gli importanti dettagli che fanno la differenza nell’utilizzo delle migliori lavastoviglie da incasso ci sono senza dubbio una serie di funzionalità aggiuntive che facilitano l’uso di questi elettrodomestici. Tra questi sicuramente il timer per l’attivazione programmata è davvero utilissimo. Ci sono periodi della giornata in cui, anche se molto silenziosa, non vuoi ascoltare il rumore della lavastoviglie. Oppure il tuo contratto di fornitura elettrica prevede un minor costo dell’elettricità in certe fasce orarie. Per questo motivo avere una lavastoviglie da incasso molto versatile su questo punto può risultare estremamente utile. Ad esempio l’Electrolux ESF5534LOX può vantare la possibilità di posticipare fino a 24 ore la messa in funzione della lavastoviglie. Un altro dettaglio che può essere molto utile è quello di avere un terzo ripiano per il posizionamento delle posate. In alcuni casi il contenitore delle posate messo nel cestello inferiore può far cadere qualche pezzo creando difficoltà di movimento ad alcune parti della lavastoviglie. La CANDY CDI 1L38-02 ha ad esempio questo componente senza dubbio molto utile. La Bosch SMV6ECX63E ha poi una piccola opzione davvero utile per capire il tempo rimanente per il completamento del ciclo di lavaggio. Questa lavastoviglie da incasso è infatti in grado di proiettare sul pavimento le informazioni necessarie. In questo modo non sarai costretto ad aprire lo sportello per verificare lo stato di avanzamento del lavaggio. Il modello in sfida dell’Electrolux permette poi di usare già riscaldata (magari da pannelli solari) per un risparmio ulteriore di energia elettrica.

Rumorosità

Arriviamo adesso a un punto davvero caldo riguardante le migliori lavastoviglie da incasso e non, il rumore che fanno questi elettrodomestici. Partiamo dicendo che, in generale non si tratta di uno strumento particolarmente rumoroso in assoluto. Quindi è comunque qualcosa in genere abbastanza sopportabile. Il vero problema sorge nel momento in cui vengono utilizzate le modalità di lavaggio con maggiore risparmio energetico. Come abbiamo spiegato in precedenza, questi programmi effettivamente consentono di contenere i costi delle bollette di acqua e luce. Allo stesso tempo non va sottovalutato il fatto che un ciclo di lavaggio di questo genere risulta assai lungo. Solitamente si parte da un minimo di 3 ore, fino a un massimo che supera le 4 ore. In questo caso la presenza di un rumore più o meno continuato può risultare col tempo molto fastidioso. Allora diventa importante scegliere una lavastoviglie che vanti u  livello di rumorosità non troppo elevato, in modo tale da poter restare anche in cucina anche durante lunghi cicli di lavaggio. Abbiamo già segnalato come  alcuni dei modelli in sfida risultino nella prova sul campo estremamente silenziose. Si parla infatti di soli 43-44 dB. Rimanendo su questi parametri possiamo stare effettivamente tranquilli. Superando invece i 50 dB saremo di fronte a un livello di rumorosità che può risultare fastidioso a molti, soprattutto se presente per un lungo periodo.

Prezzo

Il discorso relativo al prezzo è sicuramente un elemento ricorrente in ogni tipo di acquisto. Nel caso delle lavastoviglie da incasso lo possiamo vedere molto chiaramente. Nella lista dei modelli che abbiamo presentato ci sono differenze davvero consistenti.

La lavastoviglie più costosa in sfida costa più del doppio di quella più economica. Un simile divario ovviamente comporta delle differenze ben chiare e visibili.
Innanzitutto parliamo della struttura dell’elettrodomestico. Lo vediamo bene nei due modelli della Bosch, dove nel più costoso troviamo molto acciaio inox, nel più economico più parti in plastica. Questo incide chiaramente sulla solidità e sulla durata nel tempo dell’elettrodomestico. C’è poi da valutare la qualità del motore che influisce sotto due aspetti. Il primo è quello della rumorosità complessiva della macchina. Il secondo attiene al consumo di elettricità medio. Ovviamente nel modelli più costosi dobbiamo aspettarci motori silenziosi e dal basso consumo energetico e di acqua. Infine nei modelli a più alto prezzo è presente una maggiore scelta quanto a programmi di lavaggio e opzioni di personalizzazione degli stessi.

Consumo

Ogni anno diventa sempre più importante tenere sotto controllo i consumi, sia di energia elettrica che di acqua. Quindi è importante tenere conto di questi importanti parametri che aiutano a gestire le bollette in termini economici più razionali. Il primo passo è controllare classe energetica a cui appartiene la lavastoviglie da incasso. Il valore di “A” seguito da uno o più “+” certifica che l’elettrodomestico ha un basso livello di consumo di elettricità. Più si va avanti con l’alfabeto e più la lavastoviglie consuma maggiormente. Da ricordare che adesso c’è una nuova classificazione che non vale per tanti modelli già in commercio. In questo poi devi considerare l’utilizzo delle modalità più ecologiche che aiutano a trovare il giusto compromesso tra pulizia e salvaguardia dell’ambiente.

Quali sono i vantaggi di una lavastoviglie da incasso?

7 Migliori Lavastoviglie Da Incasso – Laviamo I Piatti Senza Fatica (Autunno 2022)

Oggi è uno strumento molto importante nella cucina.

Le lavastoviglie da incasso sono modelli che vanno ad integrarsi al meglio all’interno della tua cucina. Nel progetto della tua stanza puoi prevedere l’inserimento, all’interno del corpo principale della cucina, di una lavastoviglie. Questa deve risultare a prima vista completamente invisibile. Infatti questi elettrodomestici vengono forniti senza copertura estetica frontale che va montata a parte. Quest’ultimo componente viene fornito dal produttore dei mobili e viene fissato tramite appositi supporti. In questo modo sarà possibile identificare la lavastoviglie solo dall’ampia maniglia orizzontale posta in alto. Il risultato sarà una cucina assolutamente armonica dal punto di vista cromatico, senza interruzioni di sorta. Per il resto non vi sono particolari differenze con i modelli non propriamente da incasso. Sta a te quindi la scelta in base alle tue preferenze riguardanti il look complessivo della tua cucina.

FAQ

Per quanto riguarda il ciclo di vita medio di una lavastoviglie bisogna fare una piccola premessa. Come per gli altri elettrodomestici vi sono numerose stime che portano a dire che un simile oggetto ha una durata media di 10 anni, ma può durare molto di più. Di sicuro non bisogna sorprendersi se dopo 8 anni un modello super economico si rompe. Inoltre devi tenere conto che con il passare del tempo perde senso riparare un elettrodomestico. Poi sono valutazioni che vanno fatte anche in base al proprio bilancio familiare, ma questi sono i numeri su cui fare riferimento.

Nella nostra rassegna ti abbiamo mostrato tutta una serie di prodotti provenienti da marchi davvero importanti nel campo degli elettrodomestici. Già su questa base puoi fare una scelta quasi sempre oculata dei modelli più adatti alla tua cucina. Poi ovviamente vene sono altri che non sono da meno. Ad esempio Samsung vanta un’ampia gamma di lavastoviglie, così come Miele, Siemens, LG, oppure Beko. Ognuno di questi brand offre tante opzioni diverse quanto a funzionalità e prezzo. Sta poi a te scegliere la marca e il modello che s’integra lla perfezione con la tua cucina.

Il Nostro Verdetto

Il prodotto vincitore della nostra sfida è la Bosch SMV6ECX63E. Si tratta di un prodotto davvero completo che offre davvero il meglio in questo settore. La tradizionale affidabilità Bosch si unisce alle tante funzionalità messe a disposizione. Vanno poi aggiunti sia il grande spazio interno che la grande silenziosità dell’apparecchio. Prezzo alto, ma ampiamente giustificato. Il secondo posto nella classifica delle migliori lavastoviglie da incasso va all’Electrolux ESF5534LOX. Ad un prezzo più basso rispetto a quello della vincitrice troviamo a disposizione uno strumento di lavaggio stoviglie davvero eccellente. La possibilità di utilizzo di acqua preriscaldata è un punto forte molto importante. Al terzo posto troviamo infine la CANDY CDI 1L38-02, che con il suo prezzo super economico non finisce di stupire. Non sarà troppo tecnologica, ma se la cava molto bene nel suo lavoro. Un prodotto che a questo prezzo è un vero affare.

References

1.
Elettrodomestici, si cambia: arriva la nuova etichetta energetica - la Repubblica
In vigore dal 1° marzo, la nuova etichettatura rivede la classificazione in chiave energetica di lavastoviglie, lavatrici, frigoriferi, tv, display e dal primo settembre anche le lampadine. Entro il 2023 sarà estesa ad altri prodotti elettronici di uso comune. Ma ora chi fa acquisti rischia di confondersi.
2.
La sostenibilità ambientale ha trovato casa: la nostra - la Repubblica
Anche in Italia oggi siamo tutti più attenti e anche più… “preparati”. Preparati e preoccupati per le polveri sottili, il riscaldamento globale, i gas serra e via elencando. Dopo la consapevolezza, l’azione, i comportamenti virtuosi. Si comincia da casa; si comincia dagli elettrodomestici.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.