7 Migliori Gelatiere – Per Un Gelato Come Piace a Te (Autunno 2022)

La guida di migliori gelatiere per fare il gelato ideale
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Settembre 01, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Сreare gusti completamente personalizzati che non si trovano nei negozi è divertente per le persone di ogni età. Anche preparare il gelato in casa richiede meno zucchero e conservanti.

Mettiamo infatti a confronto 7 migliori gelatiere in commercio per scegliere. La vincitrice della sfida è Cuisinart ICE100E. Valuteremo le caratteristiche generali di ogni modello, individuando pregi e difetti. Anche il prezzo avrà la sua importanza, soprattutto in base a quello che ogni gelatiera mette a disposizione. Infine trovi il modello che è più adatto alle tue esigenze.

Tabella

Top 7 Migliori Gelatiere – Test 2022

1.

Cuisinart ICE100EIl Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni: 47 x 34.6 x 30 cm
  • Capacità: ‎1.5 Litri
  • Volume: ‎1.5 Litri
  • Wattaggio: 150 watt
  • Peso: ‎10.7 kg
  • Materiale: Acciaio

Partiamo dalla gelatiera che secondo il nostro parere si è rivelata la migliore della nostra rassegna. La Cuisinart ICE100E si è rivelata davvero interessante per le sue funzioni che sono complete sotto ogni punto di vista. Il solo fatto di essere una macchina che non necessita di altri strumenti aggiuntivi la rende un modello superiore alla media. Anche dal punto di vista degli accessori siamo su ottimi livelli. Sicuramente una delle migliori gelatiere in commercio per questa fascia di prezzo non proprio economica.

La gelatiera Cuisinart ICE100E si caratterizza per avere un compressore integrato e opera il raffreddamento in modo autonomo, senza preraffreddare il cestello. Inoltre puoi tenere il gelato all’interno della gelatiera grazie alla funzione mantieni freddo. Sono disponibili due palette diverse, una più adatta per il gelato e una consigliata per yogurt e sorbetti. La capacità è di 1,5 litri e servono circa 40 minuti per realizzare il gelato. Il semplice display permette di verificare lo stato di creazione del gelato. Fornito con ricette in lingua italiana.

Cosa ci è piaciuto:

  • Presenza del compressione integrato. Permette di avere un gelato subito pronto e puoi conservarlo al suo interno;
  • Dotazione di prim’ordine con palette che permettono di creare gelati, sorbetti e yougurt;
  • Facile da usare grazie anche al comodo display, rapida da pulire.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Prezzo non esattamente economico, la presenza del compressore integrato si paga molto;
  • Con alcuni ingredienti è possibile che il gelato risulti molto freddo in fondo e più liquido in alto.
2.

SPRINGLANE Gelatiera ElliMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni: 45 x 32 x 27 cm
  • Capacità: ‎ 1.2 Litri
  • Volume: ‎ 1.2 Litri
  • Wattaggio: 135 watt
  • Peso: ‎ 9.5 Kg
  • Materiale: Acciaio inossidabile

Passiamo a una delle migliori gelatiere autorefrigeranti quanto a prezzo. Siamo di fronte a una gelatiera davvero economica e che offre un corretto mix tra funzioni risultato finale. Si tratta di un modello di dimensioni minori e che ha dei tempi di preparazione un po’ più lunghi. Nell’insieme però possiamo dire che la SPRINGLANE Gelatiera Elli svolge il suo lavoro in maniera sorprendente. Non bisogna attendersi risultati perfetti, ma con piccoli accorgimenti puoi ottenere un gelato sicuramente all’altezza.

La SPRINGLANE Gelatiera Elli si distingue per essere un apparecchio molto compatto, per essere un modello dotato di compressore integrato. Questo è dovuto al fatto che il cestello è un po’ più piccolo e ha una capienza di 1,2 litri. Anche il motore ha una potenza più bassa, quindi il tempo minimo di realizzazione del gelato è di 45 minuti. All’interno della confezioni trovi una sola paletta che si usa per gelati, sorbetti e yogurt. Nella confezione trovi un ricettario in lingua inglese e tedesca, visto che Elli ha sede in Germania.

Cosa ci è piaciuto:

  • Non è facile trovare una gelatiera con compressore a questo prezzo. Il compromesso raggiunto è davvero molto interessante;
  • Timer in grado di gestire la temperatura interna per mantenere il gelato freddo anche a lavoro terminato.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • A seconda degli ingredienti il gelato non è sempre di consistenza uniforme;
  • Non è sempre semplice togliere il gelato dal cestello a causa della presenza del mantecatore;
  • Non c’è un manuale e un ricettario in italiano.
3.

Ariete 642Scelta del Budget

Features
  • Dimensioni: 21 x 23.5 x 24 cm
  • Capacità: ‎1.5 Litri
  • Volume: ‎1.5 Litri
  • Wattaggio: 12 watt
  • Peso: ‎2.5 kg
  • Materiale: Plastica

Andiamo adesso a parlare di un prodotto che costa davvero pochissimo, ma che non realizza un gelato nel senso esatto della parole. Questo perché la gelatiera Ariete 642 non è dotato di compressore refrigerante. Per questo motivo avrai poi bisogno del freezer (messo alla corretta temperatura) per ottenere il risultato atteso. In ogni caso si tratta di un prodotto che permette di realizzare gelati di buona qualità, anche se dovrai attendere un po’ di tempo. L’importante è seguire le istruzioni e non aspettarsi del gelato immediatamente.

La gelatiera Ariete 642 è in realtà quello che viene chiamato un mantecatore. Dopo aver tenuto il cestello e la pala nel freezer per qualche ora (te lo consigliamo), puoi inserire gli ingredienti (anch’essi freddi) e far partire il programma. Al termine consigliamo mettere nel freezer il cestello a una temperatura di -20 gradi. Con una temperatura più alta risulterà più liquido, in caso contrario tenderà a ghiacciarsi. Alla fine è necessario circa un giorno per completare la preparazione e gustare il gelato. Cestello da 1,5 litri, ma consigliamo di usare quantità complessive inferiori.

Cosa ci è piaciuto:

  • Prezzo davvero basso una delle migliori gelatiere economiche in commercio;
  • Facile da usare, seguendo le corrette istruzioni;
  • Se raffreddato alla giusta temperatura si ottiene un gelato di buona qualità.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Materiali costruttivi abbastanza fragili, molti dubbi sulla reale longevità;
  • La preparazione richiede molto tempo.
4.

Ninja CreamiPiù Portatile

Features
  • Dimensioni: ‎27 x 16.5 x 40.5 cm
  • Capacità: ‎ ‎473 Millilitri
  • Volume: ‎ ‎473 Millilitri
  • Wattaggio: 150 watt
  • Peso: ‎6.4 kg
  • Materiale: Acciaio

Parliamo adesso di una gelatiera diversa dalle altre per il suo procedimento non certo usuale. Partiamo dicendo che, in ogni caso, servono 24 ore per realizzare il gelato. Tuttavia, essendo previdenti, è possibile avere 3 gelati diversi senza eccessiva difficoltà. La gelatiera Ninja Creami è semplice e compatta e si presta alla preparazione di diverse specialità. Uno strumento davvero interessante che, se usato nel modo corretto permette di ottenere un ottimo gelato. E non pensare che un comune frullatore faccia lo stesso lavoro. Non è così.

Cominciamo dicendo che il Ninja Creami permette di realizzare dosi limitate di gelato, non più di 400 grammi per volta. Però, una volta congelati, ne puoi realizzare 3 in pochi minuti. Infatti basta riempire i 3 contenitori a disposizione con gli ingredienti e poi metterli in freezer per 24 ore. Poi mettere il contenitore nell’apposito cestello e inserire il tutto nel Ninja Creami. Una potente lama sminuzzerà in 2-3 minuti il composto e lo renderà un gelato cremoso. In circa un quarto d’ora avrai del buon gelato in 3 gusti diversi. Il manuale e le istruzioni sono in lingua inglese.

Cosa ci è piaciuto:

  • Puoi realizzare contemporaneamente gelati di giusti diversi, grazie ai tre contenitori in dotazione;
  • Una volta congelato il composto, crei il gelato in pochissimi minuti;
  • Compatto, facilmente trasportabile, anche perché abbastanza leggero.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Servono 24 ore per preparare il gelato;
  • Non è un frullatore, ma non è qualcosa di molto diverso. In ogni caso fa il suo lavoro molto bene;
  • Ovviamente è abbastanza rumoroso, dovendo triturare uno composto completamente congelato.
5.

H.Koenig SRB80Modello Rapido

Features
  • Dimensioni: ‎22 x 22 x 25.5 cm
  • Capacità: 2 Litri
  • Volume: ‎2 Litri
  • Wattaggio: 12 watt
  • Peso: ‎ ‎3.3 kg
  • Materiale: Acciaio INOX

Eccoci a un’altra gelatiera economica che sfrutta un metodo ancora di verso per realizzare il gelato. In questo caso sarà il cestello, opportunamente congelato, a crearre le condizioni per arrivare al risultato finale in circa 40 minuti. A questo prezzo possiamo dire che è fin troppo, visto quanto costano i modelli con compressore. Nel suo insieme la H.Koenig SRB80 è un prodotto che riesce a fare gelati di qualità tutto sommato accettabile. Il suo metodo di funzionamento però produce risultati diversi in base alla temperatura esterna.

Per utilizzare la H.Koenig SRB80 correttamente devi prima mettere il cestello nel congelatore per circa 12 ore. Fatto questo puoi mettere gli ingredienti al suo interno e far partire la gelatiera. Questa ha una sorta di cella isolante per mantenere il freddo al suo interno. Dopo circa 40 minuti il gelato sarà pronto per essere gustato subito. Come puoi capire nelle giornate più torride non sarà facile ottenere un gelato molto cremoso. In giornate dalle temperature normali il gelato esce fuori buono che ti puoi aspettare.

Cosa ci è piaciuto:

  • In condizioni ambientali standard è una gelatiera davvero sorprendente;
  • In 40 minuti il gelato è pronto per essere mangiato. Nessuna lunga attesa dopo la mantecatura;
  • Prezzo davvero basso, guardando anche alla qualità del gelato.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Comunque bisogna ricordarsi di mettere nel freezer il cestello per 12 ore;
  • Risultato variabile in base alla temperatura ambiente. Con molto caldo qualche minuto nel freezer del gelato può essere necessario.
6.

TooA ‎MA-MI-0001Gelatiera Autorefridgerante

Features
  • Dimensioni: ‎29.7 x 32.6 x 39.6 cm
  • Capacità: ‎1 Litro
  • Volume: ‎1 Litro
  • Wattaggio: 450 watt
  • Peso: ‎ ‎9.5 kg
  • Materiale: Acciaio INOX

Eccoci a una gelatiera davvero diversa dalle altre. La TooA ‎MA-MI-0001 appartiene alla categoria dotata di compressore integrato. In più questa gelatiera realizza il gelato in soli 3 minuti e in qualsiasi momento. La differenza è che questo modello crea esclusivamente monoporzioni e si affida esclusivamente a brik del marchio del produttore. Un po’ come le macchine da caffè che non funzionano con capsule non originali. Per questo motivo devi tenere conto del suo funzionamento e della limitazione riguardante i gusti.

Si tratta di una gelatiera abbastanza ingombrante, più o meno quanto una planetaria. La presenza del compressore refrigerante integrato si fa sentire. Il sistema obbliga a utilizzare i brik dell’azienda, grazie a un controllo del codice QR tramite il tuo smartphone. Ogni brik contiene 80 ml di composto. Una volta inserito il contenuto, ci vorranno circa 3 minuti per avere il gelato. I gusti disponibili sono 6 e tutti sono privi di lattosio. Puoi acquistare i brik su Amazon o presso i distributori locali autorizzati.

Cosa ci è piaciuto:

  • La qualità del gelato che si ottiene è senza dubbio di buona qualità;
  • Puoi creare un gelato davvero in 3 minuti, davvero pratico anche per offrire qualcosa d’inatteso a un ospite.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Realizza solo gelati monoporzione;
  • Sei obbligato a usare solo i loro brik, il cui prezzo non è molto basso;
  • La scelta dei gusti è abbastanza limitata non puoi scegliere ingredienti a tua scelta.
7.

Duronic IM540Gelatiera ad Accumulo

Features
  • Dimensioni: 17 x 17 x 24 cm
  • Capacità: ‎1.5 Litri
  • Volume: ‎1.5 Litri
  • Wattaggio: 30 watt
  • Peso: ‎3.5 kg
  • Materiale: Plastica

Concludiamo con un’altra gelatiera che sfrutta il congelamento del cestello che fare il gelato in circa 30 minuti. La Duronic IM540 si presento come un prodotto economico in grado di realizzare le tue specialità senza troppa fatica. Come in tutti i modelli del genere risultano determinanti la temperatura del cestello e quello dell’ambiente in cui ti trovi. Inoltre anche gli ingredienti creano un gelato più o meno cremoso. Ci vorrà un po’ di tempo per imparare la gestione dei tempi in base al gusto scelto.

Anche in questo caso è fondamentale tenere il cestello nel congelatore per un tempo che può raggiungere le 24 ore. A questo punto devi reinserire il cestello e avviare la gelatiera, per poi versare gli ingredienti. In un tempo che va dai 15 ai 30 minuti il gelato sarà pronto. La Duronic IM540 è piccola e maneggevole, oltre a pesare pochissimo. Nella confezione trovi anche un manuale utente dove c’è anche la lingua italiana.

Cosa ci è piaciuto:

  • Prodotto senza dubbio conveniente, nel complesso una gelatiera dal rapporto qualità prezzo molto buono;
  • Piccola e facile da trasportare;
  • Tempo di mantecatura molto breve.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Qualità costruttiva del prodotto abbastanza bassa, da usare con qualche precauzione;
  • Ci vogliono un po’ di prove per capire i tempi giusti per fare il gelato nei diversi sapori;
  • Sul fondo del cestello tende a formarsi una base ghiacciata da poi far sciogliere con un po’ di calma.

Cose da considerare

Scegliere tra le migliori gelatiere domestiche presenti in commercio quella giusta per te non è sempre facile. Abbiamo visto che esistono modelli estremamente diversi che hanno punti di forza e limiti. Cerchiamo quindi di mettere ordine e darti alcune importanti indicazioni per la tua scelta. Una spiegazione chiara per fare un acquisto che soddisfi la tua voglia di gelato.

Ciò che è importante?

7 Migliori Gelatiere –  Per Un Gelato Come Piace a Te (Autunno 2022)

Il processo di cottura di gelato non è cosi semplice, per questo è necessario tenere nella mente alcuni aspetti importanti

Durante l’esame dei prodotti in sfida abbiamo visto che ogni gelatiera ha caratteristiche proprie che non troviamo in altre. In questo modo ti abbiamo fatto capire che ci sono davvero tante alternative a tua disposizione. Per capire qual è il modello realmente adatto ai tuoi bisogni devi tenere conto di alcuni elementi. Chiaramente uno dei dettagli su cui balza l’occhio a prima vista è quanto gelato puoi fare per ogni lavorazione. A questo proposito, salvo rare eccezioni, le dimensioni sono abbastanza standard, poche differenze tra i vari modelli. Allo stesso tempo bisogna tenere conto della lavorazione e della quantità di ingredienti che puoi mettere all’interno del cestello. Ovviamente il tempo per fare il gelato è qualcosa di cui tenere conto. Una cosa è il dover pianificare con largo anticipo la realizzazione del gelato, altro è poterlo fare in circa mezz’ora. Se hai la possibilità di pianificare il tutto giorno per giorno non ci sono problemi. Se invece vuoi sempre decidere sul momento quale gelato vuoi, allora devi scegliere una determinata gelatiera. Proprio a questo proposito le migliori gelatiere dotate di compressore refrigerante sono molto più ingombranti. Le nostre cucine sono ormai piene di ogni tipo di apparecchio per fare qualsiasi cosa. Aggiungere una gelatiera, che è anche voluminosa, non è sempre facile. Da non dimenticare poi che si tratta di un elettrodomestico sottoposto a sollecitazioni termiche e meccaniche importanti. Bisogna quindi tenere conto della qualità costruttiva della gelatiera e dei materiali utilizzati. Le migliori gelatiere poi si distinguono per la massima facilità di utilizzo. Deve essere semplice l’impostazione del programma di mantecatura, ma non c’è solo quello. Il cestello deve essere comodo da estrarre, ma deve permettere anche di raccogliere il gelato in modo facile e veloce.

Materiali

Una gelatiera può essere realizzata in vari modi e questo implica una diversa procedura per fare il gelato. In tutta una serie di modelli è importante una grande resistenza alle basse temperature. Ci riferiamo innanzitutto alle migliori gelatiere con compressore refrigerante. Questi apparecchi sono in grado di produrre in pochi minuti il freddo necessario per la produzione del gelato.

È quindi importante che i materiali interni siano accuratamente progettati e costruiti con materiali di prima qualità. In questo caso l’acciaio inox è preferibile rispetto ad altre opzioni.

Come possiamo vedere i modelli Cuisinart ICE100E e SPRINGLANE Gelatiera Elli, dotate di compressore refrigerante integrato, sono realizzati con questo materiale. Anche i cestelli delle altre gelatiere in sfida devono essere in grado di resistere a basse temperature e ad altre sollecitazioni. Il caso più evidente è quello della Ninja Creami, nel quale il contenitore con gli ingredienti deve essere messo nel congelatore, per poi essere sminuzzato e reso gelato nell’apparecchio. Ci sono poi i casi in cui iil cestello della gelatiera deve stare nel freezer per molte ore prima di essere utilizzato. Parliamo ad esempio della Duronic IM540, dove si è optato per materiali plastici, speriamo abbastanza resistenti nel lungo periodo. Terminiamo la nostra panoramica con la gelatiera Ariete 642. Qui, anche se noi lo consigliamo, non è strettamente necessario raffreddare il cestello, anch’esso in plastica. Per questo motivo puoi anche optare per un contenitore che ritieni più affidabile per riporre il gelato nel congelatore a ‘20 gradi. Come vedi non c’è una soluzione unica per tutti i modelli. In base alle caratteristiche principali della gelatiera possono essere utilizzati materiali di costruzione diversi.

Accessori

Anche le migliori gelatiere per casa non necessitano di un numero così elevato di accessori. In fondo non servono particolari strumenti per fare e poi gustare un gelato. Tuttavia avere a disposizione dei componenti extra in certi casi può fare la differenza. Un particolare ci ha colpito favorevolmente nel caso della gelatiera Cuisinart ICE100E. Qui sono presenti due pale di mantecatura diverse, una per i gelati, l’altra per yougurt e simili. Può essere considerato un optional marginale, in realtà permette di far lavorare la gelatiera nelle migliori condizioni di esercizio. Un altro particolare interessante riguarda la Ninja Creami. Il suo originale metodo di creazione del gelato prevede contenitori di non oltre 473 ml. Tuttavia nella confezione sono presenti ben 3 contenitori che puoi preparare contemporaneamente. Una volta ben congelati puoi avere 3 gusti di gelato in poco più di 10 minuti. Soluzione davvero ben pensata. La TooA ‎MA-MI-0001 invece, pur realizzando gelati monoporzione non fornisce bicchieri aggiuntivi. Se vuoi fare più gelati allo stesso tempo devi svuotare, lavare e riutilizzare lo stesso contenitore. Quasi tutti i modelli poi forniscono poi una paletta di varie forme per rimuovere il gelato dal cestello.

Praticità d’uso

7 Migliori Gelatiere –  Per Un Gelato Come Piace a Te (Autunno 2022)

La scelta di gelatiera deve essere basata sulle vostre esigenze prima di tutto

Le migliori gelatiere domestiche devono essere innanzitutto facili da usare. È ovvio che le macchine presenti nelle migliori gelaterie sono molto complesse e presentano numerose opzioni a livello di programmazione. In questo caso invece devi poter usare pochi tasti dal significato chiaro. Pannelli troppo complicati possono generare solo tanta confusione. Per questo motivo bastano pochi comandi a livello di timer, velocità di rotazione (se necessario) e il pulsante di start e di stop. Già in questo modo si ottiene una gelatiera perfetta per l’uso casalingo. Molto comodo è anche il pannello di controllo della Ninja Creami che ha già una serie di programmi preimpostati. In questo modo sarà la gelatiera a gestire in autonomia il lavoro. Un altro particolare importante riguarda la praticità di estrazione del cestello e del gelato da esso. Meccanismi a incastro ben studiato permettono di effettuare tutte le procedure in modo facile e veloce. Questo dettaglio si traduce in una migliore facilità nel raccogliere il gelato dal cestello, ma anche nella pulizia. Gran parte dei modelli permettono di rimuovere separatamente la paletta per la mantecatura. Questo permette di lavare meglio questo elemento, oltre che il cestello.

Dimensioni

Abbiamo potuto vedere molto chiaramente che tra le migliori gelatiere ci sono differenze d’ingombro molto importanti. Questo è dovuto principalmente alla presenza o meno del compressore refrigerante. Questo elemento fa la differenza riguardo ai tempi complessivi per realizzare un gelato da zero. Ma ne parliamo tra poco.

Bisogna tuttavia ricordarci che la presenza del compressore comporta un aumento delle dimensioni della gelatiera considerevole. Parliamo di quasi il doppio dello spazio occupato rispetto a un modello che non ce l’ha.

È quindi importante avere ben chiaro quanto spazio abbiamo a disposizione. Questo vale sia nel caso che la si tenga in vista, che si debba riporre in un armadietto della cucina. Allo stesso modo i modelli che usando il cestello congelato non sono così piccoli. In questo caso è presente una cella isolante che mantiene il freddo del cestello durante la mantecatura. Parliamo ad esempio della H.Koenig SRB80. Se quindi hai lo spazio adeguato per la tua gelatiera, allora puoi optare per una dotata di compressore refrigerante. In caso contrario dovrai accontentarti di un prodotto meno ingombrante e avere un po’ più di pazienza per preparare un buon gelato.

7 Migliori Gelatiere –  Per Un Gelato Come Piace a Te (Autunno 2022)

Dalle dimensioni dipende la quantità del gelato

Capacità

Come abbiamo già anticipato, le gelatiere standard per casa hanno una capienza più o meno simile. Parliamo infatti di circa 1,5 litri, con minime differenze tra i vari modelli. Nella nostra prova solo la Ninja Creami e la TooA ‎MA-MI-0001 hanno dimensioni diverse per struttura particolare della gelatiera. Detto questo bisogna ricordare che la capienza massima non va presa in considerazione. Seguendo bene le istruzioni si capisce che bisogna mantenere un certo livello di margine con gli ingredienti. Bisogna infatti ricordate che raffreddandosi il gelato tende ad avere un volume superiore. Per questo motivo ti consigliamo di seguire bene dosi consigliate e magari fare dopo qualche esperimento in più. La nostra esperienza poi ci dice che con il cestello pieno c’è il rischio che il gelato risulti un po’ liquido. Quindi non bisogna pensare che la gelatiera che ha la maggiore capacità sia superiore alle altre. Un uso corretto di questi apparecchi consente di creare gelati davvero buoni. A volte 100 ml in più portano invece a un risultato scadente.

Quanto tempo ci vuole per fare il gelato con una gelatiera?

Abbiamo provato alcune delle migliori gelatiere domestiche e abbiamo spiegato che i tempi per fare un buon gelato variano molto. Il record per la massima velocità tra i vari modelli spetta alla TooA ‎MA-MI-0001. In fondo basta prendere l’apposito brik, versare il contenuto nel bicchiere e attivare la macchina. In pochi minuti il tuo gelato sarà pronto. Andando a poi a trovare i modelli dotati di compressore refrigerante. In questi casi i tempi per realizzare il gelato variano di 30 ai 50 minuti. In definitiva un tempo sicuramente ragionevole. Ci sono poi i modelli che hanno la necessità di tenere il preparato o il cestello in freezer fino a 24 ore. Se hai la possibilità di tenere sempre il freezer il cestello, con la Duronic IM540 e la H.Koenig SRB80 puoi avere il tuo gelato entro circa mezz’ora. Nel caso invece della Ninja Creami e dell’Ariete 642 è il preparato che deve stare nel congelatore per molto tempo prima di ottenere il risultato atteso. Insomma dipende dai tuoi desideri e dalle tue abitudini scegliere la gelatiera giusta. Tieni conto che, in ogni caso, il gelato realizzato dai modelli in sfida ci è sembrato tutto sommato buono.

FAQ

A questa domanda possiamo rispondere in base al tipo di gelatiera che abbiamo a casa. Il caso più comune riguarda i modelli dotati di compressore refrigerante. La funzionalità di questi apparecchi dipende soprattutto dalla capacità del compressore di raffreddare il cestello. Quando il gelato non diventa più cremoso c’è sicuramente un problema di temperature troppo alte. In alcuni casi il compressore è riparabile. Per gli altri modelli i problemi possono sorgere per l’usura di parti meccaniche e dei componenti in plastica. Il freddo non è amico di questi materiali. Alcune parti potrebbero non essere riparabili o sostituibili.

In genere la pulizia di una gelatiera non è così complessa. Sono poche le parti a contatto con gli ingredienti e sono in genere tutte removibili. Il cestello innanzitutto si può estrarre facilmente e deve essere lavato come un normale frullatore o apparecchio simile. Lo stesso discorso dipende dalla pala di mantecazione che non presenta particolari problemi di pulizia. Per quanto riguarda le parti esterne in alcuni casi troviamo l’acciaio oppure la plastica. Se nel secondo caso i normali detergenti vanno più che bene, per l’acciaio puoi scegliere dei saponi apposito per questo tipo di superfici.

Il Nostro Verdetto

Al termine della nostra sfida la gelatiera che più ci ha colpito è la Cuisinart ICE100E. Si tratta di un modello con compressore refrigerante che ha dimostrato un livello di efficienza davvero buono. Il prezzo non per tutti, ma in questo caso possiamo dire che la qualità si paga. Da apprezzare la presenza di due pale di mantecazione. Al secondo posto nella classifica delle migliori gelatiere c’è la SPRINGLANE Gelatiera Elli. Anche questo è un modello con compressore refrigerante. Il bello qui è il prezzo davvero super concorrenziale. Seppure con qualche compromesso puoi avere una gelatiera completa e che fa un buona gelato. Al terzo posto c’è l’Ariete 642, un prodotto economico che non promette miracoli. Tuttavia, se usato seguendo le istruzioni in modo preciso, è in grado di realizzare un gelato di qualità sicuramente all’altezza. Anche se è necessaria un po’ di pazienza in più.

References

1.
E' italiano il gelataio più bravo del mondo - la Repubblica
Il ligure Marco Venturino ha dominato la classifica del Gelato Festival World Ranking. Al terzo posto un'altra italiana, Giovanna Bonazzi.
2.
Il gelato? Produrlo in casa non è mai stato così facile (se sapete come fare) - la Repubblica
Con il gelatiere Simone De Feo le ricette e i segreti per provarci nella propria cucina e senza attrezzature professionali.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.