7 Migliori Giradischi – La Qualità di Suono dei Dischi Vinile

Con il nostro articolo troverete il giradischi migliore che corrisponde alle vostre esigenze.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Settembre 18, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Il migliore giradischi va certamente individuato tenendo conto di numerosi fattori. E in questa analisi abbiamo cercato di non tralasciarne nessuno. Dal punto di vista strettamente tecnico, certamente la qualità del suono ha un peso specifico fondamentale nella scelta del prodotto. Dopotutto, stiamo parlando di uno strumento nato per riprodurre musica. È per questo motivo che la qualità audio dovrebbe essere di gran lunga il criterio in cima alla lista. Fatta questa doverosa premessa, possiamo certamente dire che l'estetica conta, e conta tanto. Nessuno di noi vorrebbe portarsi in casa un oggetto dall'aspetto poco gradevole. E allora vediamo nel dettaglio qual è il migliore giradischi.
Tabella

TOP 7 Migliori Giradischi – settembre 2021

1.

Audio-Technica AT-LP120XIl Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni: 35.2 x 45 x 15.7 cm
  • Peso: 8 Kg
  • Caratteristica: Funzionamento manuale, convertitore nei file digitali tramite porta USB
  • Telecomando: no

Questo giradischi Audio-Technica AT-LP120X lavora sia in analogico che tramite USB, in modalità manuale.

Si tratta di un piatto giradischi a trasmissione diretta che lavora sulle tre diverse velocità (33, 45 e 78 giri al minuto). Grazie alla porta USB, questo prodotto permette di convertire i classici dischi in vinile in tracce digitali. Dotato di un servomotore direct drive e di controllo dinamico antiscivolo, questo giradischi è davvero una garanzia per tutti gli appassionati di dischi in vinile. Importante anche la piastra anti-risonanza in alluminio.

Cosa ci è piaciuto:

  • Questo giradischi Audio-Technica AT-LP120X è davvero un prodotto interessante. La costruzione è ottima, i materiali robusti, il braccio è solido. D'altronde, il peso è di ben otto chilogrammi. Le performance audio sono notevoli, il suono è bilanciato e pulito. Stesso dicasi per i bassi, che si percepiscono molto bene. Inoltre, la shell rimovibile è un'ulteriore chicca di questo prodotto, così come le uscite con i cavi a parte.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Trovare dei difetti a questo giradischi Audio-Technica AT-LP120X è davvero arduo. Un punto su cui si potrebbe rilevare un minus è l'assenza di automatismi: il funzionamento è completamente manuale, dall'inizio alla fine. A onor del vero, per alcuni questo potrebbe addirittura essere un plus (la questione è veramente soggettiva). Inoltre, il produttore non fornisce il manuale d'uso completo, che va recuperato sul web. E anche questo punto non può certo rappresentare una reale debolezza del prodotto.
2.

DIGITNOW! Bluetooth Vinile GiradischiMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni: 31.7 x 20 x 29 cm
  • Peso: 3,53 Kg
  • Caratteristica: Bluetooth Vinile Giradischi, CD, cassetta, radio AM / FM e Aux in con porta USB e codifica SD
  • Telecomando: si

Si tratta di un ottimo giradischi DIGITNOW! ricco di funzioni.

Questo piatto giradischi lavora sulle tre velocità (33/45/78) ed è dotato di connessione Bluetooth e di lettore CD. Prevede inoltre la possibilità di collegare altri dispositivi per mezzo dell’uscita AUX. Ha un display LCD retroilluminato e i connettori per gli altoparlanti esterni (comunque inclusi nella confezione). È infine dotato di telecomando per il controllo a distanza, caratteristica che non è tanto comune negli altri prodotti sul mercato.

Cosa ci è piaciuto:

  • Una delle prime cose di questo giradischi che balza all'occhio è sicuramente l'ampia varietà di funzioni e opzioni. Si tratta di un prodotto completo come pochi. Degna di nota è la funzione pitch-control, che permette di regolare la velocità del piatto a proprio piacimento. La qualità del suono è nel complesso soddisfacente. Molto utile è la possibilità di convertire le tracce presenti sui supporti fisici (vinili, CD, etc.) in formato digitale mp3.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Questo giradischi DIGITNOW! è un prodotto compatto all-in-one che lavora discretamente su tutti i fronti, pur senza eccellere in nessuno di essi. I materiali costruttivi sono buoni ma non al top. Discorso analogo può essere fatto per la qualità audio. In sostanza, esso rappresenta un valido compromesso fra prezzo e qualità complessiva. Buono per chi necessita di un giradischi "tuttofare", ma da evitare per chi cerca la qualità.
3.

Karcher KA 8050 GiradischiScelta del Budget

Features
  • Dimensioni: 28.8 x 31.7 x 14.3 cm
  • Peso: 2,4 Kg
  • Caratteristica: ‎giradischi 2 velocità, RCA, AUX
  • Telecomando: no

Questo giradischi Karcher KA 8050 ha gli altoparlanti integrati e la funzione di arresto automatico.

Si tratta di un prodotto compatto ed economico. È in grado di lavorare su 33 e 45 giri per minuto, ed è dotato di jack per cuffie da 3,5 mm e di uscita per gli altoparlanti esterni. L’aspetto esterno richiama il mogano, pur essendo evidente che non si tratta di questo materiale. Il design è decisamente old school.

Cosa ci è piaciuto:

  • Questo giradischi Karcher KA 8050 offre un suono dalla qualità accettabile. Ne consegue che si tratta di un prodotto idoneo per un impiego saltuario e senza troppe pretese. Lo stesso può dirsi per la qualità costruttiva e dei materiali: una scelta sicura per chi voglia sostenere la minima spesa ma con tutti i limiti di un prodotto economico. Se qualcuno dovesse avere la curiosità di sapere come suona quel vecchio vinile rimasto in soffitta... questo giradischi Karcher KA 8050 fa per lui.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Del fatto che si tratti di un prodotto economico abbiamo già detto. Certamente bisogna tenerne conto al momento dell'acquisto, onde evitare spiacevoli sorprese al momento dell'unboxing. Un'area su cui il produttore potrebbe fare un piccolo sforzo in più è rappresentata dagli altoparlanti integrati. Parliamo di due unità da 1,5 Watt (RMS) che certamente soffrono di un limite evidente. Tuttavia, questo si tradurrebbe molto probabilmente in un aumento del prezzo di vendita, il che scontenterebbe più di qualche potenziale acquirente.
4.

Pioneer PL-990, Giradischi stereoIl migliore di Pioneer

Features
  • Dimensioni: 35.3 x 41.9 x 9.9 cm
  • Peso: 2,65 Kg
  • Caratteristica: giradischi con RCA, AUX
  • Telecomando: no

Si tratta di un giradischi stereo completamente automatico.

Questo giradischi Pioneer PL-990 è un prodotto che lavora in maniera automatica. È dotato di un braccio diritto a bassa massa che lo rende molto sensibile e allo stesso tempo resistente alla risonanza. Il rotore a sospensione è molto efficace nell’evitare le oscillazioni del braccio, risultandone in questo modo una rotazione del disco molto precisa. Dispone inoltre di un fonoequalizzatore integrato.

Cosa ci è piaciuto:

  • Indubbiamente questo giradischi ha dalla sua il vantaggio del blasone Pioneer: il brand giapponese vanta infatti quasi un secolo di storia gloriosa nel mondo dei prodotti per l'intrattenimento. E tutto questo si traduce in un prodotto dalle buone performance, dal suono pulito e con ottimi bassi. Perciò si può dire che siamo di fronte a una scelta abbastanza sicura nella fascia entry-level per chi voglia riassaporare il gusto del vinile.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Una cosa che manca a questo ottimo giradischi Pioneer è la possibilità di essere collegato ad altri dispositivi tramite porta USB, cosa che invece molti altri prodotti concorrenti hanno. Altro elemento da sottolineare è che è tutto realizzato in plastica. Infine, un consiglio sul primo utilizzo: quando si effettua il primo avvio del prodotto, il braccio parte immediatamente, pertanto assicuratevi di bloccarlo con l'apposito tasto oppure di inserire un disco precedentemente. Il rischio concreto è quello di danneggiare la puntina.
5.

Sony PS-LX310BT - Giradischi BluetoothIl Migliore di Sony

Features
  • Dimensioni: 47.5 x 41.5 x 17 cm
  • Peso: 3,5 Kg
  • Caratteristica: giradischi a 2 velocità, Bluetooth
  • Telecomando: no

Questo giradischi Sony PS-LX310BT è dotato di connessione Bluetooth e riproduzione automatica.

Si tratta di un prodotto in grado di lavorare su due velocità, 33 e 45 giri per minuto. La riproduzione è automatica, quindi estremamente comoda. E la connessione tramite tecnologia Bluetooth è sicuramente molto utile al giorno d’oggi, data la vasta gamma di dispositivi che la adottano. Basti pensare alla comodità di ascoltare un buon vinile tramite altoparlanti portatili o su cuffie senza fili. Il meccanismo di tramissione è a cinghia. Il piatto risulta leggero ma stabile, essendo realizzato in alluminio pressofuso.

Cosa ci è piaciuto:

  • Questo giradischi Sony PS-LX310BT è dotato di un braccio di nuova generazione, in grado di assicurare un suono ricco e nitido. Inoltre, il fatto che sia in grado di lavorare in modalità automatica risulta estremamente comodo: basta infatti pigiare un tasto e il giradischi attiva il braccio, il quale va a individuare il solco e inizia la riproduzione. Al termine della stessa, il braccio rientra automaticamente nella sua posizione di stand-by. Infine, la possibilità di regolare il guadagno consente di ottenere un ascolto privo di distorsioni.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Come tutti i prodotti di fascia entry-level, anche questo giradischi Sony non può certo ambire alla perfezione. I materiali sono accettabili ma restano comunque ben lontani da quelli che è possibile trovare su prodotti pro. Infatti, la sensazione di avere a che fare con tanta plastica potrebbe risultare insoddisfacente per taluni utilizzatori. Discorso analogo vale per la qualità del suono.
6.

1 BY ONE Giradischi StereoIl vintage

Features
  • Dimensioni: 33.4 x 11.99 x 32.46 cm
  • Peso: 2,23 Kg
  • Caratteristica: giradischi a 3 velocità, convertitore da vinile a Mp3, RCA, Bluetooth, USB
  • Telecomando: no

Si tratta di un giradischi stereo a cinghia in legno.

Questo giradischi 1 BY ONE è realizzato in legno e plastica. È dotato di connettore USB, altoparlanti senza fili (per un totale di 36 Watt), contrappeso regolabile, e cartuccia magnetica. Si presenta con una plancia dei comandi frontale dall’aspetto vintage, davvero molto caratteristica. È in grado di lavorare su tre velocità (33, 45 e 78 giri per minuto) e prevede la possibilità di convertire le tracce presenti sui dischi in vinile in formato digitale mp3 grazie alla porta USB.

Cosa ci è piaciuto:

  • Sicuramente, la prima cosa che desta l'attenzione in questo giradischi è il suo aspetto: un'estetica ricercata che richiama lo stile degli anni '30 e '40. È senza ombra di dubbio l'elemento che lo distingue dagli altri prodotti presenti nella lista. Un altro punto interessante è costituito dal fatto che lavora a cinghia, assorbendo le vibrazioni e - in un certo senso - il rumore. Infine, questo prodotto prevede la possibilità di sostituire le puntine stilo, elemento molto importante in quanto consente di allungare la vita del giradischi in maniera significativa.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Questo giradischi 1 BY ONE, come abbiamo già sottolineato, punta tutto sull'estetica. E su questo fronte colpisce sicuramente nel segno. Tuttavia, non può dirsi altrettanto circa la parte qualitativa. Sia per quanto concerne i materiali, in quanto ci troviamo comunque all'interno della fascia economica, sia per quanto attiene alla qualità del suono: la nitidezza e la potenza non risultano all'altezza di altri prodotti analizzati. Pertanto, possiamo certamente dire che questo giradischi è ideale per appagare il piacere di un senso estetico vintage, ma non lo è per chi cerca un suono limpido.
Features
  • Dimensioni: 32.51 x 24.89 x 11.94 cm
  • Peso: 2,22 Kg
  • Caratteristica: giradischi a 3 velocità, Bluetooth USB RCA AUX
  • Telecomando: no

Questo giradischi Udreamer ha altoparlanti incorporati e connessione USB.

Si tratta di un prodotto dall’aspetto vintage, dotato di connessione Bluetooth, porta USB, porte RCA per altoparlanti esterni. È in grado di lavorare sulle tre velocità (33, 45 e 78 giri al minuto). La trasmissione a cinghia rappresenta un’altra caratteristica importante di questo giradischi.

Cosa ci è piaciuto:

  • Questo giradischi Udreamer ha nella sua estetica vintage il principale elemento differenziante. L'aspetto della fattura in legno fornisce un buon feeling. Buona la scelta dei cuscinetti alla base della scocca. Ampia inoltre è la varietà di porte e connessioni (abbiamo infatti USB, RCA, AUX e Bluetooth). Gli altoparlanti stereo integrati sono un buon compromesso per chi non desideri usufruire di casse esterne. In sostanza, ci troviamo di fronte a un prodotto interessante, principalmente per la sua estetica, ma non solo.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Si tratta indubbiamente di un giradischi che, in un contesto domestico, colpisce per il suo aspetto vintage. Tuttavia, il livello qualitativo delle performance non può dirsi analogo a quello estetico. I materiali e i meccanismi non sono certo da prodotto top di gamma. Il suono, l'affidabilità e la robustezza lasciano purtroppo a desiderare. Da valutare ovviamente in base alle esigenze di ciascuno.
RELATED: 9 Migliori Giradischi Vintage – Storia e Tecnologia nello Stesso Dispositivo

Cose da considerare

La scelta del migliore giradischi deve necessariamente prendere in considerazione molti elementi. Questa analisi ha proprio l’obiettivo di valutarli tutti, al fine di permettere a chi si accinge a effettuare l’acquisto di avere una panoramica complessiva di cosa offre il mercato. Chi ne ha già posseduto uno sa benissimo quanto sia difficile trovare il giusto equilibrio fra budget, estetica e qualità del suono.

Ciò che è importante

7 Migliori Giradischi - La Qualità di Suono dei Dischi Vinile

Il design minimalista si abbina sia agli ambienti classici che moderni

La prima cosa da considerare quando ci approcciamo al mondo dei giradischi è certamente l’estetica. Non perché sia più importante degli altri fattori in gioco, ma semplicemente perché il prodotto andrà a essere collocato in un certo ambiente. Per questo motivo, non avrebbe senso puntare ad acquistare il miglior giradischi in commercio se poi esso stravolge il senso estetico della stanza in cui lo metteremo. Certamente nessuno di noi vorrebbe un oggetto che stona completamente con il resto. Quindi sarà necessario fare una scelta in termini di aspetto, di design, di materiali. Un giradischi vintage tipo Udreamer è totalmente diverso da uno moderno (confronta con DIGITNOW! Bluetooth Giradischi). Dopodiché, sarà doveroso prendere in considerazione gli aspetti più tecnici del prodotto, dal momento che stiamo parlando pur sempre di un articolo da intrattenimento. Per poco che ce ne possa importare, dovremo comunque avere a che fare con un risultato, vale a dire con la musica riprodotta.

Qualitá del suono, necessitá di amplificatore

E qui entra in gioco la vera fondamentale variabile di un giradischi, vale a dire la qualità del suono. Tutto ruota intorno a esso, intorno alle performance, intorno alla musica, alla fine. In linea di massima, possiamo affermare che il livello qualitativo è abbastanza coerente con la fascia di prezzo. D’altronde, una buona riproduzione necessita di una buona fattura, la quale a sua volta necessita di buoni materiali. E unitamente alla qualità del suono va considerata la potenza dello stesso. Perciò, in base alle nostre esigenze, potrebbe rendersi necessario l’acquisto di un amplificatore. Non è possibile strabilire a priori se sussiste la necessità di un amplificatore, in quanto ciascuno di noi ha esigenze diverse, che vanno inoltre contestualizzate nell’ambiente in cui andremo a riprodurre la musica. Molto banalmente, una piccola stanza di un appartamento difficilmente necessiterà di uno strumento esterno per aumentare la potenza del suono (salvo che il vostro obiettivo ultimo non sia inimicarvi i vicini!).

Connettività

7 Migliori Giradischi - La Qualità di Suono dei Dischi Vinile

I giradischi si apprezzano anche per la possibilità di connettere dei dispositivi vari

Al giorno d’oggi, un altro aspetto molto importante da valutare è quello della connettività del giradischi. Si tratta indubbiamente di un “problema” recente, in quanto il classico giradischi dei nostri nonni certamente non andavo connesso ad alcunché. Oggi è diverso, perché abbiamo tanti dispositivi a nostra disposizione, e potrebbe scaturire l’esigenza di riprodurre la musica in modi diversi. Per questo motivo, potremo valutare la connettività Bluetooth, grazie alla quale sarà possibile ascoltare il suono proveniente dal vinile in un altoparlante esterno, ad esempio. Immaginate di avere il giradischi in sala e di volervi godere un buon disco mentre cucinate: in questo caso sarà fondamentale avere un prodotto con connettività Bluetooth come ad esempio Sony PS-LX310BT. Oppure ancora, immaginate di voler ascoltare la vostra musica preferita ma di non poterlo fare perché ciò disturberebbe un altro componente della famiglia: basta un paio di cuffie wireless et voilà, la melodia del vostro vinile arriva direttamente alle vostre orecchie, senza arrecare alcun disturbo agli altri.

Design, dimensioni, peso

Come abbiamo già anticipato sopra, la componente estetica di un giradischi è fondamentale. Dovremo quindi iniziare a orientarci, tenendo conto dei nostri gusti e delle nostre esigenze, fra un design classico e uno moderno. Certamente, uno dei trend del momento è quello dei giradischi vintage, dei veri e propri prodotti di arredamento, in grado di migliorare in maniera significativa la qualità estetica dell’ambiente. Provare per credere. Ugualmente ricca è l’offerta di articoli dal design moderno, che ben si vanno a “incastrare” con un arredamento all’ultimo grido. Qui, davvero, è solamente questione di gusti, e perciò non esistono scelte giuste o sbagliate. Vanno inoltre tenute in debita considerazione altre due variabili, vale a dire dimensioni e peso. In questo caso, a “dettare legge” sarà il mobile sul quale andremo ad alloggiare il nostro giradischi: se si tratta di un mobile ampio e robusto, non avremo certamente problemi; diversamente, se si tratta di qualcosa con misure ridotte o non in grado di reggere pesi importanti, dovremo valutare attentamente le specifiche del giradischi.

FAQ

La risposta a questa domanda non può essere univoca, nel senso che i tipi di giradischi in commercio sono talmente tanti che ciascuno ha le sue specifiche e le sue caratteristiche tecniche. In linea di massima, possiamo distinguere fra giradischi con altoparlanti integrati e giradischi che necessitano di dispositivi esterni. Per forza di cose, i prodotti che rientrano nella prima categoria avranno una potenza limitata, proprio per la circoscritta capacità fisica degli altoparlanti integrati di emettere un suono. E questo è un primo distinguo. Per quanto riguarda i prodotti della seconda categoria, vi è un’ulteriore sottodistinzione (collegata però più alle esigenze dell’utilizzatore che al prodotto in sé): se non necessitiamo di una potenza del suono eccessivamente elevata, basta collegare il giradischi alle casse; se invece abbiamo bisogno di un suono molto potente, allora serve per forza di cose un amplificatore.

La risposta a queste domande può essere trovata solo e unicamente nella scheda del singolo prodotto. Bisogna tenere in considerazione che i giradischi in commercio sono talmente tanti che ognuno di essi ha una sua dotazione d’acquisto. Diremo di più: persino prodotti della stessa marca e linea possono avere dotazioni differenti. Per questo motivo, la risposta alle domande sul cavo può essere trovata esclusivamente facendo riferimento alla scheda del prodotto. Solo lì sarà possibile sapere se il giradischi viene fornito con o senza il cavo, e se c’è quanto misura. Va anche detto che tali risposte non dovrebbero essere dirimenti nel corso del nostro processo d’acquisto, in quanto è molto facile trovare in commercio i cavi di cui necessitiamo (e senza spendere importi esorbitanti).

Il Nostro Verdetto

Quella del migliore giradischi non è una scelta facile. I prodotti disponibili in commercio sono tanti e ciascuno di essi ha caratteristiche specifiche. Il Karcher KA 8050 è un articolo interessante che trova il suo punto di forza nel costo. Perciò risulta una scelta ideale per chi voglia riassaporare il gusto della musica in vinile senza sostenere una spesa importante.

Il giradischi DIGITNOW! è senza dubbio il prodotto più completo di questa analisi. La funzione pitch-control, la possibilità di convertire le tracce da supporti fissi a digitali (compresi i compact-disk), gli altoparlanti esterni inclusi, il telecomando. Insomma, si tratta di una scelta obbligata per chi voglia un giradischi ricco di funzioni e opzioni.

Il nostro verdetto si orienta però sul giradischi Audio-Technica AT-LP120X. Un prodotto che lavora in modalità manuale, sia in analogico che tramite USB. Ottima fattura, i materiali risultano robusti, solido il braccio. Le performance audio sono molto interessanti, in grado di offrire un suono bilanciato e pulito. È perciò questo il migliore giradischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *