Come Effettuare La Pulizia dei Divani: I Metodi Più Efficaci

Abbiamo preparato piccola istruzione su come pulire il divano con i metodi e rimedi più efficaci
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Ottobre 04, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Quanto tempo trascorriamo sul divano in totale relax, magari in compagnia, belli comodi a vedere un bel film in tv? Quante volte capita di rovesciarci inavvertitamente sopra qualche bevanda o qualche briciola? E quante volte capita di ritrovare appisolati, proprio sul divano, i nostri amici a quattro zampe? Questi sono solamente alcuni dei motivi che rendono il nostro divano uno degli oggetti più sporchi dell’intera casa! In questo articolo scopriremo come non fare gli “indifferenti” e prenderci finalmente cura del nostro amato divano!

Perché è necessario prendersi cura dei divani

Molte persone credono che la pulizia dei divani non sia necessaria fino a quando macchie e aloni non diventano visibili ad occhio nudo. Purtroppo ragionando in questo modo e rimandando continuamente la pulizia del divano lo trasformeremo in un ricettacolo di polvere, peli, acari e particelle contaminanti varie che potrebbero mettere in seria difficoltà soprattutto coloro che sfortunatamente soffrono di allergie.

Quali strumenti usare

Sia la pulizia quotidiana e sia la non richiedono particolari strumenti. È infatti possibile pulire ogni tipo di divano in maniera del tutto manuale, tramite l’utilizzo di panni in microfibra, pelle di daino, detergenti adatti ad ogni tipo di tessuto, rimedi naturali come bicarbonato, latte, aceto oppure affidarci completamente alla “pulizia automatica” con l’utilizzo di vapore e aspirapolvere (qui potete trovare la guida al miglior aspirapolvere del 2022)

Migliore aspirapolvere a vapore per la pulizia dei divani

Come Effettuare La Pulizia dei Divani: I Metodi Più Efficaci

Per semplificare la nostra vita e non impiegare svariate ore della nostra giornata dietro le noiose pulizie domestiche, sono stati inventati dispositivi in grado di spolverare e igienizzare allo stesso tempo. Parliamo dell’aspirapolvere a vapore, entrata ormai in tantissime case grazie alla sua semplicità d’uso e alla sua rapidità nelle pulizie. Non solo è possibile utilizzarla per divani, ma trattandosi di un elettrodomestico multifunzione, sarà utile anche per parquet, pavimenti, tappeti, vetri e specchi, forni  e tante altre superfici. Al momento il primato è conteso da questi due dispositivi:

  • Ariete 4146 XVapor Deluxe: capace di detergere ed igienizzare con la sola forza naturale del vapore e senza l’utilizzo di sostanze chimiche. Grazie ai suoi 1500 watt di potenza e la pressione di 5 bar, assicura una pulizia profonda ed efficace.
  • Hoover H-Pure 700 Steam: aspirapolvere multifunzione che aspira e pulisce (anche contemporaneamente) a vapore. Grazie alla doppia azione aspira e sterilizza ogni angolo del divano e della casa!

In alternativa esistono anche vaporetti portatili che svolgono lo stesso identico lavoro come il vaporetto Polti:

  • Polti Vaporetto: pratico, maneggevole e dotato di caldaia. Questo piccolo vaporetto portatile è in grado di pulire, grazie al suo potente getto, divani (rimuovendo macchie e persino cattivi odori), piani cottura, piastrelle e anche sanitari.

Come pulire il divano

Il metodo per pulire quotidinamente, efficacemente e soprattutto rapidamente un divano è solo uno e consiste nell’utilizzo di una combinazione tra aspirapolvere e vapore! Con l’aspirapolvere rimuoviamo tutte le particelle di sporco, polvere e residui vari e con il vapore completiamo l’opera igienizzando in profondità tutto il divano. In alternativa possiamo sempre effettuare anche una pulizia manuale con i vari panni in microfibra/pelle di daino inumiditi con acqua tiepida o prodotti specifici, ma sono metodi che richiedono tantissimo tempo e tantissima pazienza.

Come pulire il divano in tessuto sfoderabile/non sfoderabile

Il divano sfoderabile ha chiaramente un vantaggio: il tessuto potrà essere tranquillamente rimosso e lavato in lavatrice, consentendo così la pulizia completa (a secco o mediante l’utilizzo di qualche prodotto specifico) di tutta la parte sottostante. Ma anche con il divano non sfoderabile abbiamo comunque un asso nella macchina: l’aspirapolvere a vapore! Non una comune aspirapolvere, ma una aspirapolvere pensata appositamente per la pulizia profonda ed efficace della tappezzeria, come l’aspirapolvere a vapore . Perché utilizzare una aspirapolvere a vapore? Perché il vapore non solo rimuove macchie e sporcizia, ma igienizza anche tutta la superficie del divano!

Come pulire il divano in pelle

Come Effettuare La Pulizia dei Divani: I Metodi Più Efficaci

Trattandosi di un materiale particolarmente delicato, per la è generalmente consigliato l’utilizzo di un prodotto specifico in grado non solo di effettuare una azione pulente, ma anche di garantire alla pelle una miglior lucentezza. In alternativa, per pulirlo basterà utilizzare la classica pelle di daino (inumidita con dell’acqua tiepida) da passare su tutta la superficie. In caso di macchie fresche, sarà possibile utilizzare del borotalco e successivamente ripulire il tutto con un dischetto di cotone bagnato con acqua tiepida.

Come pulire il divano in microfibra

E tu sai come pulire un divano in microfibra? È molto semplice e possiamo scegliere tra due opzioni: affidarci completamente ad una vaporella, in grado di smacchiare, , oppure sfoderarlo per poi essere lavato in lavatrice ad una temperatura massima di 30°.

Come pulire il divano in alcantara

Il divano in alcantara è composto da un tessuto non tessuto delicato e particolare che dovrà necessariamente essere pulito quotidianamente per evitare che la stoffa si sporchi a dismisura e risulti poi troppo difficile da pulire. Per la normale pulizia basterà utilizzare un panno di cotone bagnato e ben strizzato da passare su tutta la superficie.

Come pulire il divano in ecopelle

La prevede tre fasi: la pulizia dalla polvere per rimuovere acari e batteri, un lavaggio rapido tramite l’utilizzo di un panno di daino inumidito e infine il nutrimento per mantenere sempreil tessuto morbido e lucente. Per il nutrimento è possibile utilizzare un rimedio poco conosciuto: il latte detergente. Infatti il latte detergente non è soltanto efficace per il nutrimento del viso, ma ha un effetto strepitoso anche per i nostri divani!

Come eliminare gli odori dal divano

Come Effettuare La Pulizia dei Divani: I Metodi Più Efficaci

I tessuti dei divani si impregnano facilmente di ogni tipo di odore, quindi come eliminare i cattivi odori dal divano? Possiamo utilizzare un prodotto commerciale come il HygienFresh Deodorante, capace di profumare e rinfrescare non solo i divani ma anche armadi, borse, auto, oppure tentare la via del fai da te. Come al solito il bicarbonato di sodio è adatto anche a questo tipo di intervento anti-odore e il suo utilizzo è estremamente semplice: basterà infatti versare del bicarbonato in polvere su tutta la superficie del divano e lasciare agire per tutta la notte! Al nostro risveglio basterà semplicemente rimuovere il bicarbonato con l’aspirapolvere per ritrovarci con un divano non solo senza più alcun odore, ma anche perfettamente disinfettato!

Come disinfettare il divano

Se in casa non abbiamo a disposizione un aspirapolvere o un vaporetto, allora possiamo versando semplicemente un bicchiere di aceto bianco (è possibile anche l’utilizzo del classico bicarbonato)  in un litro di acqua. Dopo aver mescolato il composto per qualche secondo, immergeremo un panno, lo strizzeremo per bene e poi lo passeremo delicatamente su tutta la superficie del divano. Infatti aceto e bicarbonato sono i nostri alleati per l’igienizzazione di tessuti e superfici.

Altre cose da considerare

Come abbiamo potuto notare nei paragrafi precedenti, i tessuti che compongono i nostri divani non sono tutti uguali e alcuni (come i divani in pelle o in alcantara) sono estremamente delicati e per loro bisognerà riporre una maggiore attenzione durante tutti i trattamenti di pulizia quotidiana.

FAQ

  1. Il metodo di pulizia manuale è migliore rispetto a quello con utensili automatici?

No, per la pulizia dei divani non esiste un metodo migliore in assoluto, ma esiste un metodo che potrebbe farci risparmiare tantissimo tempo: il metodo in questione è quello che prevede l’utilizzo di un aspirapolvere a vapore o di un vaporetto.

  1. Il mio divano puzza ancora dopo la pulizia, cosa fare?

Se il divano continua a puzzare dopo aver eseguito la pulizia con metodi naturali/tradizionali o con l’utilizzo del vapore, allora è consigliato effettuare una pulizia approfondita per rimuovere la causa del cattivo odore. In alternativa è possibile utilizzare uno spray anti-odore, da utilizzare solamente DOPO aver pulito e igienizzato il divano.

  1. Il sapone è uno strumento universale per la pulizia?

Si, il sapone, così come il bicarbonato, il limone, l’aceto, sono tutti prodotti universali adatti per la pulizia di oggetti e superfici varie.

  1. Come rimuovere le macchie di pipì di cane o gatto dal divano?

Per dei nostri animali domestici e soprattutto eliminare il cattivo odore, possiamo preparare una piccola miscela composta da acqua e aceto in parti uguali. Non esageriamo con le dosi, tanto il composto ottenuto sarà usa e getta. Versiamo qualche goccia del composto sopra un panno e iniziamo a strofinare delicatamente sopra la zona incriminata. Lasciate asciugare completamente   la superficie trattata e nel giro di qualche ora le macchie (e l’odore) non saranno più presenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *