8 Migliori Robot da Cucina – Salviamo Il Tempo (Autunno 2022)

La guida di migliori robot da cucina per salvarvi poco tempo durante cottura.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Agosto 17, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Avete saputo che il robot da cucina può salvarvi circa 75% di tempo quando cucinate alla cucina? Il fattore è molto importante specialmete per chi non ama fare tutto con le mani.

Abbiamo testato una dozzina di robot da cucina tra cui abbiamo scelto 8 migliori modelli. Il primo posto viene a Cecotec Mambo 9590. Nella scelta di robot da cucina è necessario scegliere il modello con il volume che corrisponde alle vostre esigenze. Per esempio se avete la famiglia numerosa potete acquistare il modello col volume di 3 litri. Secondo, date un'occhiata ai numeri di velocità, se preferite il cibo ben tritatto. E ultimo è la potenza da cui dipende la rapidità se volete salvare il tempo per le esigenze più importanti.

Tabella

Top 8 Migliori Robot da Cucina – Test 2022

1.

Cecotec Mambo 9590Il Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni prodotto: ‎33.7 x 49.5 x 67 cm
  • Volume: ‎3.3 Litri
  • Wattaggio: 1700 watt
  • Materiale: ‎Alluminio
  • Spegnimento automatico: ‎Sì
  • Numero di velocità: 4
  • Peso: 7.75 Kg

Potente e versatile, il Cecotec Mambo 9590 dispone di un motore vigoroso da 1700 W e 240 V che riesce ad attivare processi efficaci e veloci. Le dimensioni raggiungono i 33.7 x 49.5 x 67 cm e i 7.75 Kg di peso. È munito di caraffa con capienza 3,3 L in acciaio inox lavabile in lavastoviglie, più cestello e vaporiera a due livelli. Sulla parte frontale è installato il display digitale touch con cui regolare le funzioni. È una versione che si occupa anche di cuocere i cibi con temperatura da 37° C a 120° C.

Secondo la nostra opinione siamo di fronte a un’opzione piuttosto performante, che riesce ad eguagliare le prestazioni dei brand più famosi, offrendole a costi inferiori. Ci hanno colpito le interessanti funzionalità di cui dispone per supportare chi cucina nelle varie attività. Fra tutte abbiamo apprezzato la possibilità di attivare 4 operazioni simultaneamente, la disponibilità di 30 funzioni che includono un’ampia gamma di impostazioni, dal tritare al cuocere a vapore inclusa la preparazione di yogurt. Vi è, inoltre, la possibilità di adattare la potenza al tipo di cottura scegliendo fra 10 livelli, oppure impostare la velocità zero e cuocere senza coperchio così da trasformare l’apparecchio in una pentola o padella.

Cosa ci è piaciuto:

  • Fino a 4 operazioni simultanee;
  • Motore da 1700 W;
  • Caraffa di capacità 3,3 L;
  • Bilancia di precisione incorporata;
  • 10 livelli di potenza regolabile;
  • Cottura anche senza coperchio.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Ingombro considerevole;
  • Da migliorare la chiusura del coperchio.
2.

Bosch MultiTalent 3Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni prodotto: 26 x 22 x 37.5 cm
  • Volume: ‎2.3 Litri
  • Wattaggio: 800 watt
  • Materiale: ‎ ‎Acciaio inossidabile, Plastica
  • Spegnimento automatico: ‎No
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 3.7 Kg

Bosch MultiTalent 3 è equipaggiato con un efficiente motore da 800 W che nonostante le due velocità e la funzione pulse riesce a contenere la rumorosità a 50 dB. Vi è una caraffa in plastica trasparente da 2,3 L o 500 g di farina, la quale funge da deposito degli accessori quando non viene adoperata. La confezione include anche lama, bicchiere frullatore da 1 L con misurino, macinino, disco emulsionatore per montare, disco reversibile per affettare e grattugiare. Rilevante è la possibilità di azionare ben 50 funzioni diverse. Le dimensioni di 26 x 22 x 37.5 cm risultano contenute così come il peso di 3,7 Kg.

Il nostro parere su questo robot da cucina è senza dubbio positivo poiché è predisposto di tutto il necessario per lavorare in piena comodità e sicurezza rispondendo alle esigenze quotidiane di tutta la famiglia. La nota affidabilità del marchio tedesco qui emerge nei materiali di buona fattura, come gli accessori in acciaio inox che supportano le alte temperature della lavastoviglie, l’ottima lama multilivello idonea a macinare alimenti duri compreso il ghiaccio. Senza dimenticare i materiali plastici BPA Free e gli accorgimenti per la protezione di utente e meccanismi, come gli incastri di sicurezza dei componenti e i piedini di stabilità della base.

Cosa ci è piaciuto:

  • Più di 50 funzioni;
  • Struttura compatta;
  • Piedini di stabilità;
  • Accessori lavabili in lavastoviglie;
  • Con frullatore e macinino;
  • Ottima lama multilivello.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Incastro lame un po’ ostico;
  • Sarebbe stato utile il frullatore in vetro
3.

Robomix Compact 1769Scelta del Budget

Features
  • Dimensioni prodotto: 23 x 19 x 37 cm
  • Volume: ‎2 Litri
  • Wattaggio: 500 watt
  • Materiale: ‎Plastica
  • Spegnimento automatico: ‎No
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 2.53 Kg

Le dimensioni contenute del Robomix Compact 1769 sono uno dei sui punti forti, infatti esse si attestano sui 23 x 19 x 37 cm e soli 2,53 Kg di peso. La struttura è formata da una base ben solida, munita di gommini antiscivolo, più il recipiente con capacità di 2 L. Esso è dotato di comodo manico e apertura cilindrica con premi cibo. Il motore da 500 W può essere regolato nella velocità fra due livelli, più la funzione a intermittenza Pulse, il tutto gestibile dalla pratica manopola centrale. Sono annessi lama, spatola per impastare, disco per montare e altri componenti per affettare.

Provando questo robot da cucina ci siamo resi conto di quanto siano validi gli elettrodomestici predisposti in modo essenziale. Dal nostro punto di vista è la scelta adatta a coloro che non amano avere tanti accessori che restano inutilizzati negli scaffali, ma preferisce piuttosto possedere uno strumento compatto, da tenere pronto all’uso su un ripiano per portare a termine rapidamente le preparazioni più frequenti. In tale circostanza il modello in oggetto è più che valido, poiché è atto a tritare, montare e impastare senza problemi e grazie al suo utilizzo facile e intuitivo risulta ideale anche per i cuochi meno esperti. Senza dimenticare il costo estremamente conveniente per la qualità offerta.

Cosa ci è piaciuto:

  • Dimensioni compatte;
  • Di facile utilizzo;
  • Peso di soli 2,53 Kg;
  • Funzione per impastare;
  • Ideale per la cucina quotidiana;
  • Prezzo ridotto.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Capienza contenuta;
  • Plastica un po’ sottile.
4.

Philips ‎HR7310/00Preparazione Veloce

Features
  • Dimensioni prodotto: ‎24.4 x 24.4 x 37.7 cm
  • Volume: ‎2.1 Litri
  • Wattaggio: 700 watt
  • Materiale: ‎Plastica
  • Spegnimento automatico: No
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 998 g

Philips ‎HR7310/00 presenta un motore da 700 W e 240 V con tre funzioni di velocità. Tutto il design è stato ideato come salvaspazio, così da ridurre l’ingombro con dimensioni di ‎24.4 x 24.4 x 37.7 cm e peso leggero di 998 g. La base contiene il vano avvolgicavo e gommini di stabilità oltre a presentare la manopola di regolazione. Il recipiente ha un’apertura molto ampia così da poter inserire pezzi più grandi di alimenti e ridurre ulteriormente i tempi di lavoro. Il montaggio è immediato e inoltre il recipiente da 2,1 L funge anche da contenitore di stoccaggio per gli accessori. Tutti i componenti, tranne la base motore, sono lavabili comodamente in lavastoviglie.

Questa proposta ci ha convinto per la sua praticità e versatilità, qualità che supportano chi ha una vita impegnata ma non vuole rinunciare a preparare i pasti in casa. L’equipaggiamento degli accessori ci sembra adeguato a svolgere le principali attività culinarie ma l’aspetto che ci ha sorpreso è l’assetto di codifica dei colori volto a semplificare ulteriormente la vita. In sostanza, ad ogni velocità è associato un colore il quale è abbinato a sua volta a un accessorio. Di conseguenza è sufficiente selezionare l’impostazione in base al componente che si sta usando, ottenendo la massima efficacia possibile.

Cosa ci è piaciuto:

  • Recipiente con apertura ampia;
  • Accessori adatti alla lavastoviglie;
  • Design salvaspazio;
  • Guida di codifica colori
  • Tre opzioni di velocità
  • Estrema leggerezza

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Stabilità migliorabile
  • Sarebbe utile una capienza maggiore
5.

Topchef 232Grande Capacità

Features
  • Dimensioni prodotto: 40.7 x 27.5 x 40.7 cm
  • Volume: ‎3.5 Litri
  • Wattaggio: 1100 watt
  • Materiale: ‎Vetro
  • Spegnimento automatico: ‎No
  • Numero di velocità: 3
  • Peso: 4.43 Kg

Multiaccessoriato e ben strutturato il Topchef 232 offre molteplici funzioni utili a lavorare qualsiasi alimento. La base è solida e contiene il vigoroso motore da 1100 W, ad essa si aggancia anche il recipiente da 3,5 L dotato di manico ergonomico. Sul pannello frontale è installato il comando di selezione della velocità, per cui sono previsti 3 gradi, con un pratico riepilogo delle funzioni adatte. La confezione include dischi per affettare, lame per tagliare e impastare, fruste, spatola, cestello e un capace frullatore da 1,8 L per i liquidi. Per via di queste dotazioni le dimensioni raggiungono i 40.7 x 27.5 x 40.7 cm e il peso arriva a 4.43 Kg.

La nostra opinione su questo robot da cucina rispecchia il generale apprezzamento che esso riceve sul mercato. Lo troviamo l’acquisto o il regalo perfetto per i veri appassionati di cucina che amano sperimentare tante ricette e hanno bisogno di molti strumenti. È questo il tratto distintivo del prodotto, l’ampia varietà di componenti, in totale ben 11 tra cui anche lo spremiagrumi e il macina caffè, realizzati per lo più in acciaio inox e lavabili in lavastoviglie. L’altra caratteristiche che apprezziamo maggiormente è la notevole capienza del contenitore che consente di creare numerose porzioni con un unico processo.

Cosa ci è piaciuto:

  • Contenitore da 3,5 L;
  • Motore potente da 1100 W;
  • L’aggiunta dello spremiagrumi;
  • Ben 11 accessori;
  • Frullatore da 1,8 L;
  • Tre velocità più Pulse.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Plastica di media fattura;
  • Poco adatto ad impasti duri.
6.

Moulinex FP8218Lavabile in Lavastoviglie

Features
  • Dimensioni prodotto: ‎48.8 x 48.4 x 29.4 cm
  • Volume: ‎3 Litri
  • Wattaggio: 1000 watt
  • Materiale: ‎Plastixa
  • Spegnimento automatico: ‎Sì
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 5 Kg

Quando si affronta il tema dell’efficienza, Moulinex FP8218 riesce a posizionarsi in pole position grazie alle sue qualità tecniche. L’articolo è costituito da una base quadrata munita di pannello comandi a cui si aggancia il recipiente o il frullatore incluso negli accessori, tutti lavabili in lavastoviglie. La capienza è di 3 L per il primo e 2 L per il secondo, garantendo ampia possibilità d soddisfare numerosi commensali. Degne di nota sono le lame di ultima generazione rivestite in titanio per una notevole tenacia. Il motore ha 1000 W di potenza e gli agganci funzionano da sistema di sicurezza. Le dimensioni sono di 48.8 x 48.4 x 29.4 cm con 5 Kg di peso.

Tra le caratteristiche che più ci hanno colpito del robot da cucina vi sono le sue prestazioni elevate in ambito di potenza e velocità. Il sistema di funzionamento si basa su un meccanismo a potenza differenziata, che utilizza due combinazioni di intensità e forza centrifuga per garantire la migliore performance operativa. Una prevede bassa velocità e alta forza centrifuga, la seconda alta rapidità e bassa forza centrifuga. Tale assetto in più prevede per ogni combinazione tre opzioni di velocità, per un totale di sei, portano questo elettrodomestico a raggiungere risultati decisamente convincenti.

Cosa ci è piaciuto:

  • Due potenze differenziate;
  • 6 opzioni totali di velocità;
  • 8 accessori per 28 funzioni;
  • Lame rivestite in titanio;
  • Ampia capacità di 3 L;
  • Tempi di lavoro rapidi.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Un po’ rumoroso;
  • Aggancio degli utensili talvolta scomodo.
7.

Kenwood FDP301WHMigliore Robot da Cucina Kenwood

Features
  • Dimensioni prodotto: ‎19 x 20 x 36.5 cm
  • Volume: ‎2.1 Litri
  • Wattaggio: 800 watt
  • Materiale: ‎Plastica
  • Spegnimento automatico: ‎No
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 2.3 Kg

Nella gamma di robot da cucina si fa notare Kenwood FDP301WH da 800 W, la cui dotazione prevede il contenitore con capienza 2.1 L munito di apertura cilindrica per l’inserimento dei cibi anche durante la fase di lavorazione. Inoltre, è previsto il frullatore a caraffa per realizzare frappè, smoothies, creme e vellutate. Tra le unità degne di nota vi è il comparto lame in resistente acciaio inox più il disco per affettare e sminuzzare dello stesso materiale, particolarmente affilato e preciso grazie allo spessore di soli 4 mm. Il meccanismo funziona con due velocità più quella a impulsi.

Consideriamo tale soluzione il binomio ideale tra la nota efficacia offerta dal marchio e la praticità di un design compatto. Pensiamo a chi ha una piccola cucina in cui può essere conservato solo l’essenziale, in questo caso si ha il vantaggio di possedere uno strumento valido in tutte le sue funzioni il quale però richiede poco spazio. Grazie al peso ridotto di 2,3 Kg è altresì facile da spostare nel caso in cui non si avesse un ripiano dedicato su cui lasciarlo. Anche il volume complessivo di 19 x 20 x 36.5 cm rispecchia queste qualità. Il tutto mantenendo buona potenza del motore e capienza adeguata a realizzare due o tre porzioni.

Cosa ci è piaciuto:

  • Lame in acciaio inox;
  • Con recipiente e caraffa frullatore;
  • Valido disco emulsionatore;
  • Ingombro contenuto;
  • Facile da usare;
  • Disco preciso e affilato.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Manca la spatola impastatrice;
  • Qualche difficoltà con cibi molto duri.
8.

BLACK+DECKER BXFPA1200EMotore Forte

Features
  • Dimensioni prodotto: 20 x 30 x 40 cm
  • Volume: ‎1.5 Litri
  • Wattaggio: 1200 watt
  • Materiale: ‎Inox
  • Spegnimento automatico: ‎No
  • Numero di velocità: 2
  • Peso: 3.86 Kg

BLACK+DECKER BXFPA1200E garantisce ottimi risultati nel processare ogni tipo di alimento, dai più morbidi ai più tenaci. Il recipiente, realizzato in plastica BPA free, è graduato e accoglie fino a 1.5 L. L’imboccatura contiene un misurino che funge anche da premi cibo. Il design elegante lo rende un accessorio piacevole alla vista, il volume è altresì abbastanza contenuto con i suoi 20 x 30 x 40 cm. La base e i materiali sono adeguatamente robusti, ciò comporta un peso di 3.86 Kg. Il selezionatore centrale permette di gestire la velocità fra due livelli crescenti oltre a quella Turbo per i processi più ostici.

Dopo aver valutato attentamente il prodotto ci ha sorpreso la sua indiscutibile abilità nel trattare i cibi e siamo sicuri che possa rappresentare l’alleato in cucina che tutti gli chef più o meno esperti vorrebbero avere al proprio fianco. È ben fornito di utili accessori, compreso lo spremiagrumi per ottime spremute fatte in casa. Il suo punto forte è di certo il vigoroso motore, il quale con i suoi 1200 W riesce a tritare o sminuzzare anche cibi consistenti, con l’aiuto delle lame in acciaio inossidabile. Tali caratteristiche risultano oltremodo vantaggiose visto il suo ottimo rapporto qualità prezzo, che soddisfa anche gli acquirenti più esigenti.

Cosa ci è piaciuto:

  • 1200 Watt di potenza;
  • Funzione Turbo;
  • Plastica BPA free;
  • Piedini di stabilità antiscivolo;
  • Inclusi 8 diversi accessori;
  • Idoneo ad alimenti duri.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Solo alcuni componenti vanno in lavastoviglie;
  • Sarebbe apprezzata una capienza maggiore.

Cose da considerare

Chi ama destreggiarsi in cucina fra mille ricette diverse ha necessità di svolgere molte mansioni per arrivare alla pietanza completa e pronta da gustare. In questo caso, avvalersi di uno dei migliori robot da cucina multifunzione significa velocizzare i tempi di preparazione, lasciando che esso compia i lavori più scomodi e faticosi, permettendo al cuoco di cucinare in tutta comodità.

Ciò che è importante?

Il mercato offre innumerevoli soluzioni, diverse per caratteristiche tecniche e fascia di costo, così da accontentare ogni acquirente. Tale vastità di scelta può creare confusione in chi si appresta a effettuare tale acquisto. Per supportare il consumatore in questa fase abbiamo stilato una guida nella quale sono raccolti gli elementi più rilevanti da valutare. Si comincia con l’analisi dei materiali maggiormente resistenti per garantire la durabilità dell’elettrodomestico. Si passa poi allo studio degli accessori e dei lori principali utilizzi, delle funzioni e gli aspetti centrali della praticità d’uso dei robot da cucina. Dal punto di vista tecnico vanno comprese le specifiche riguardanti potenza e velocità. L’ultimo passaggio si concentra sugli aspetti strutturali e del design, al fine di individuare il modello adeguato allo stile della cucina e ai suoi spazi, concludendo con i diversi metodi di pulizia.

Materiali

I materiali di costruzione del robot da cucina sono responsabili del livello di robustezza dei componenti, della loro resistenza alle temperature elevate, all’usura, al contatto con alimenti acidi e al contempo intervengono sulla generale durabilità dell’elettrodomestico negli anni. Dunque, la loro conoscenza è un passaggio fondamentale nella scelta che stiamo andando ad effettuare per la nostra cucina.

Come per molti altri apparecchi la qualità dei materiali e la complessiva buona fattura delle parti può variare in relazione alla fascia di costo.

È facile comprendere quanto articoli top di gamma venduti a prezzi elevati possano permettersi un’accuratezza strutturale maggiore rispetto a prodotti a buon mercato, nei quali essa sopperisce in favore della convenienza economica. Tuttavia, in ogni fascia di costo oggi si può notare una sempre crescente attenzione nell’utilizzo di materiali adeguati e solidi.

Le scelte privilegiate si orientano su tre alternative:

  1. Vetro
  2. Plastica
  3. Acciaio inox

Il vetro è il materiale di composizione di alcuni recipienti e brocche da frullatore nei prodotti più costosi. In questo caso, si ha il vantaggio di poter utilizzare gli strumenti anche per preparazioni calde, poiché solitamente si tratta di vetro temperato resistente alle alte temperature.

La plastica è la sostanza di gran lunga più utilizzata nella produzione di questi accessori destinati alla cucina. Senza dubbio, esistono varie tipologie di plastiche, con gradi di resistenza differenti, ma fra quelle più utilizzate nel settore vi sono il PE (polietilene ad alta densità), PC (policarbonato) e il PP (polipropilene). Nei robot da cucina essa è presente nei recipienti, nei food processor, nella base che contiene il motore e in parte degli accessori.

In linea generale, tutti gli strumenti culinari sono realizzati in modo adatto alla sicurezza delle persone. In molte occasioni, come nel BLACK+DECKER BXFPA1200E si riscontra l’indicazione di plastiche BPA Free, sigla con cui si intende l’assenza di Bisfenolo-A, una sostanza oggi ritenuta potenzialmente dannosa per la salute, utilizzata nei decenni passati anche per la produzione di oggetti destinati al contatto con alimenti.

Arriviamo, infine, al re dei materiali nel regno degli elettrodomestici ovvero l’acciaio inox. Esso la fa da padrone nella fabbricazione di utensili e stoviglie per via dei suoi numerosi vantaggi. In primo luogo è un materiale igienico, che si oppone in modo valido all’ossidazione che può verificarsi a causa di alimenti acidi, quali agrumi o pomodori. Inoltre, questo tipo di acciaio non arrugginisce, dunque non teme il contatto con l’acqua, supporta le alte temperature e quindi sarà sempre presente nei migliori robot da cucina con cottura o che supportano il lavaggio in lavastoviglie.

L’acciaio inossidabile resiste a lungo nel tempo mantenendo inalterata la sua composizione. Nei robot da cucina lo troviamo nei recipienti, nelle lame, nelle fruste e in altre unità degli strumenti extra inclusi nelle confezioni. La tipologia più utilizzata è l’AISI 304 18/10, costitutivo anche di pentole e posate, il quale garantisce le prestazioni più soddisfacenti.

Accessori

8 Migliori Robot da Cucina - Salviamo Il Tempo (Autunno 2022)

Questi componenti possono espandere i tipi di cibi che cucinate.

I componenti di base del robot da cucina sono la ciotola, in cui inserire lame e spatole, più la base che contiene il motore. In quasi tutte le soluzioni presenti sul mercato a questi due vengono aggiunti altri strumenti, il cui numero varia in relazione all’indirizzo stilistico del produttore e alla categoria di prezzo.

Ve ne sono alcuni ricorrenti altri più particolari ma i principali sono: frullatore a caraffa, detto anche food processor, destinato principalmente ai liquidi o alle creme, perfetto per preparare smoothies e frappè; lama affilata a S atta a tritare e sminuzzare; spatola per impastare; uno o più dischi dotati di lame utili a affettare, tagliare a fiammifero o a julienne, grattugiare e altro.

Si continua poi con l’accessorio necessario a montare panna, albumi o altri impasti dolci che richiedono di incorporare aria, il quale può essere costituito da una frusta, singola o doppia, oppure da un disco emulsionatore con sagoma ondulata; possono esserci anche spremiagrumi, centrifuga, piccoli tritatutto per cibi duri come chicchi di caffè o spezie; bicchieri dosatori, cucchiai o spatole per mescolare o raccogliere gli alimenti dai bordi del recipiente. Sui modelli da cottura è possibile reperire anche cestelli per la cottura a vapore e coperchi.

Ognuno di essi svolge una funzione precisa ma può essere adoperato nella realizzazione di un’ampia varietà di preparazioni culinarie. Alcuni acquirenti preferiscono modelli essenziali con poche parti extra, altri invece apprezzano particolarmente la ricchezza di attrezzi. Per loro scegliere un modello pluriaccessoriato come Topchef 232, offre il vantaggio di acquistare un solo prodotto ma ottenere un numero considerevole di altri utensili, lasciando così libera la fantasia di creare ogni giorno nuove e gustose ricette per tutti i gusti.

Funzioni

L’essenza dei robot da cucina sta proprio nella molteplicità di operazioni che è possibile svolgere grazie ad essi. Per tale ragione rappresentano gli aiutanti più validi di qualsiasi cuoco, amatoriale o professionista. Questa caratteristica gli attribuisce la definizione di multifunzione. Esso è in grado di avviare processi automatici che riducono notevolmente i tempi e la fatica per chi li adopera.

Le attività svolte da questo elettrodomestico spaziano dal tritare, affettare, frullare, mescolare al montare e impastare. Esse lavorano in combinazione con i diversi accessori di cui il prodotto è equipaggiato già al momento dell’acquisto. Il numero di funzioni varia in base al modello, infatti possiamo riconoscere da una parte soluzioni più essenziali, dotate di poche funzioni e accessori, ideali per coloro che ne fanno un utilizzo basilare e non ricercano particolari prestazioni.

D’altra parte, invece, sono reperibili strumenti muniti di molteplici funzionalità, come il Bosch MultiTalent 3 che ne presenta ben 50 per via anche della ricchezza dei suoi extra. Le opzioni di questo tipo risultano ideali per chi ama sbizzarrirsi in cucina, provando e sperimentando ogni giorno nuove ricette dolci e salate, oppure per i professionisti del settore i quali necessitano di una valida dotazione così da far fronte adeguatamente alle richieste della clientela.

In tema di funzioni, meritano un approfondimento i robot da cucina che prevedono l’impostazione della cottura come il Cecotec Mambo 9590. Si tratta di articoli estremamente validi poiché trasformano il multifunzione in una vera casseruola in cui cuocere tante preparazioni tra cui risotti, stufati e contorni. Il funzionamento qui prevede spesso dei programmi preimpostati e la regolazione del timer, così da attuare l’avvio e lo spegnimento automatico e trovare il pasto già pronto grazie all’attività di mantenimento del caldo.

In alcune occasione sono anche previste le funzioni di spegnimento automatico al termine del processo e lo stop contro il surriscaldamento o l’accensione a secco. Mentre altre volte nel sistema è prevista l’impostazione di connettività con la quale collegare il dispositivo alla rete Wi-Fi o al proprio smartphone. Si potranno così gestire le varie operazioni anche a distanza e accedere ad un App dedicata dove reperire ricette sempre aggiornate.

Praticità

Al fine di aumentare ulteriormente la praticità nell’uso del robot da cucina, i produttori predispongono alcuni interessanti dettagli. Essi fanno la differenza nella comodità d’uso, montaggio, conservazione e lavaggio dei componenti. In primo luogo, consideriamo che il robot da cucina è un unico strumento che svolge tanti compiti diversi, questo vale sia per il recipiente in cui si ineriscono le varie lame sia per il bicchiere frullatore.

La prima dotazione strutturale per la praticità consiste nel poter montare entrambe le unità sulla stessa base tramite e il medesimo attacco, così da inserire quello che serve di volta in volta senza dover occupare spazio con due corpi motore distinti. Generalmente gli incastri delle parti sono semplificati attraverso una facile rotazione che permette l’aggancio delle due parti intorno a un perno. Gli incastri hanno anche l’ulteriore funzione di fungere da sistema di sicurezza, poiché il mancato o scorretto accoppiamento blocca l’avvio del motore, in modo da proteggere l’utente e i meccanismi dall’uso scorretto.

Un dettaglio particolarmente utile presente su gran parte dei modelli, è la possibilità di utilizzare il recipiente multifunzione in un comodo vano di stoccaggio degli accessori. Infatti, molto spesso non si sa dove conservare spatole, lame e dischi di acciaio al fine di preservarli da eventuali graffi o urti, evitando al contempo che inavvertitamente toccandoli in un cassetto ci si possa far male. Dunque, risulta piuttosto agevole inserire gli accessori nel contenitore e richiuderlo, avendo tutto a portata di mano e ben conservato.

Il recipiente di lavorazione può presentare anche un’ulteriore particolarità volta ad agevolare il lavoro dell’utilizzatore, ovvero un’apertura extra large per l’inserimento dei cibi. Questo è il caso del Philips ‎HR7310/00, nel quale l’imboccatura ampia offre il vantaggio di poter aggiungere pezzi di cibo più grandi, senza doverli preventivamente ridurre in piccole parti, accelerando il completamento della preparazione. Inoltre, quasi sempre il prodotto arriva con un utile manuale con ricettario, cartaceo o digitale.

L’ultima area di praticità riguarda la sicurezza poiché nella base troviamo un vano avvolgicavo, in cui andare a collocare il cavo di alimentazione. Questa parte è di fondamentale importanza al fine di riporre in sicurezza il filo che deve mantenersi sempre integro per poter essere adoperato. In più, per assicurare la perfetta stabilità dell’apparecchio sul piano di lavoro nella parte inferiore sono installati dei piedini antiscivolo, dotati di rivestimento in gomma, i quali aumentano il grip sulla superfice per contrastare improvvisi scivolamenti.

Potenza

Dalla potenza del motore derivano le performance del robot da cucina in termini di rapidità ed efficacia nelle lavorazioni. Dunque, quando si sceglie uno fra i migliori robot da cucina senza cottura o con funzione di cottura bisogna sapere che i motori più vigorosi assicurano prestazioni migliori e appartengono per lo più alla fascia medio alta, mentre quelli più economici di solito hanno una potenza inferiore, seppur adeguata a portare avanti tutte le funzioni.

Il robot da cucina funziona mediante un motore di tipo AC cioè a corrente alternata misurato in Watt, con voltaggio di circa 220-240 V quello delle comuni prese domestiche. Il range di scelta per quanto riguarda la potenza del motore va dai 500 W fino a 1700 W e oltre nei top di gamma e nei prodotti professionali.

Qui è necessario fare una valutazione a monte, cioè se la nostra intenzione è di utilizzare l’apparecchio con alimenti liquidi, morbidi o mediamente duri è sufficiente una potenza inferiore, mentre se abbiamo necessità di processare cibi duri e molto tenaci bisogna necessariamente optare per potenze superiori.

Velocità

Strettamente legato alla potenza del sistema vi è la velocità con cui lame, spatole e i vari accessori si muovono. Il motore produce una forza centrifuga che permette la rotazione e i vari processi di mescolazione, triturazione e altro. Dunque, un motore vigoroso e potente permette di raggiungere velocità superiori, per tale ragione i prodotti con un wattaggio elevato solitamente corrispondono anche a un numero più elevato dei livelli di velocità.

I migliori robot da cucina economici prevedono per lo più due velocità mentre salendo di categoria si può arrivare a reperire anche modelli con 15 opzioni, comprensive anche di programmi preimpostati. Questo è il caso di Moulinex FP8218 il quale prevede due regolazioni differenziate tra forza centrifuga e velocità, una adatta alla caraffa frullatore l’altra ideale per il recipiente con lame.

Su tutti i modelli, anche i più basilari, è sempre presente la funzione di velocità Pulse, a impulsi, con la quale il motore viene azionato a intermittenza premendo un apposito pulsante o manopola. Questi input avviano la massima velocità e sono utili quando si vuole dare alla preparazione dei singoli colpi finali di lame o nel caso di cibi più consistenti.

Struttura

8 Migliori Robot da Cucina - Salviamo Il Tempo (Autunno 2022)

Per capire meglio come funziona il dispositivo, dobbiamo conoscere la sua struttura.

Dal punto di vista strutturale il nostro apparecchio multifunzione consta di poche parti essenziali, a cui si aggiunge una serie di accessori come abbiamo visto in precedenza. Le unità fondamentali sono effettivamente due: la base e il recipiente. La prima contiene il motore, tutti i componenti meccanici, i circuiti elettrici e l’eventuale resistenza in caso di cottura. Qui troviamo l’installazione del cavo di alimentazione, il vano per riporlo ove presente e i piedini di stabilità.

La scocca del motore, nella parte frontale ci presenta il centro dei comandi. Esso può essere costituito da una semplice manopola per la regolazione della velocità oppure un articolato pannello con una serie di tasti e un riepilogo delle funzioni disponibili. Nei modelli di gamma superiore può essere posizionato in questa zona anche un display Lcd touch screen luminoso, in bianco e nero o a colori, riportante tutte le informazioni e le varie impostazioni.

Il contenitore centrale è la seconda parte determinante per il buon uso e funzionamento dell’elettrodomestico poiché è qui che avverranno la maggior parte dei processi di lavorazione dei cibi. Può avere una sagoma cilindrica, il più delle volte, oppure squadrata in base alle scelte stilistiche del produttore, in ogni caso si abbina alla forma della base.

La caratteristica di maggior rilievo da considerare in relazione al recipiente riguarda la sua capienza, ovvero il volume di cibo che è in grado di contenere. Esso per convenzione viene misurato in litri e tra le varie soluzioni possono esserci anche delle importanti differenze in merito. Si va dalle più contenute di 1 L o 2 L come Robomix Compact 1769 adatte a circa 2 porzioni di pietanza, fino a quelle decisamente più capienti da 4 L e oltre, adatte a famiglie molto numerose o all’uso professionale.

Il volume del contenitore, insieme alla predisposizione degli accessori, regolano le dimensioni generali del robot da cucina. Le misure spaziano da modelli molto grandi, che richiedono ampio spazio sul ripiano, ad alternative compatte ideate proprio per ridurre l’ingombro generale, mantenendo l’efficacia e i vantaggi di questo strumento. Un esempio perfetto è uno dei migliori robot da cucina kenwood, ovvero il Kenwood FDP301WH le cui dimensioni 19 x 20 x 36.5 cm sono state pensate proprio per essere una versione compatta. Per le stesse motivazioni il peso può variare dai 3 Kg fino ai 10 Kg.

Questi fattori richiedono la giusta attenzione in fase di scelta, poiché andranno considerati lo spazio disponibile sul piano di lavoro e la misura di un’eventuale vano se si decidesse di riporlo al chiuso in uno scaffale.

Pulizia

Attualmente quasi tutti i modelli di fascia media e alta per la pulizia consentono il lavaggio in lavastoviglie, ma anche qualche modello più economico può talvolta prevedere questo metodo di lavaggio. In linea generale, il nostro consiglio è quello di consultare sempre il manuale di istruzioni onde evitare di incorrere in spiacevoli danneggiamenti di qualche componente.

Dei vari elementi costitutivi e accessori, tutte le parti in acciaio inossidabile di solito supportano egregiamente le alte temperature della lavastoviglie, mentre per i materiali plastici occorre qualche attenzione in più per via della robustezza che non sempre tollera questo metodo di lavaggio.

In alternativa si può procedere al lavaggio a mano attraverso una spugna morbida e detergente per piatti non aggressivo, così da non rovinare i rivestimenti. La base, invece, non va mai immersa in acqua per nessuna ragione, essa va pulita con un semplice panno inumidito.

Cos’è un robot da cucina e come funziona?

8 Migliori Robot da Cucina - Salviamo Il Tempo (Autunno 2022)

Il dispositivo che deve essere alle tutte cucine!

Il robot da cucina è un elettrodomestico definito multifunzione poiché offre all’utilizzatore il vantaggio di attuare tanti processi per trattare e lavorare i cibi in modi differenti. Mediante questo strumento è possibile tagliare, sminuzzare, tritare, affettare, frullare, impastare e montare gli alimenti per dar vita a tante pietanze di antipasti, primi, secondi e dolci, senza dimenticare creme, vellutate e frullati. L’utilizzo è davvero molto semplice e alla portata di tutti. È sufficiente montare il recipiente sulla sua base, inserire l’accessorio specifico per il tipo di attività da svolgere e inserire gli alimenti, tutti insieme o un po‘ alla volta in base alle indicazioni della ricetta. Andrà poi regolata la giusta velocità di lavoro e lasciare che il robot da cucina termini il suo funzionamento. Questo utensile, grazie alle sue tante utilità, è destinato a diventare ben presto il vostro aiutante preferito in cucina.

FAQ

Si tratta di due elettrodomestici differenti ognuno con la sua destinazione d’uso specifica. Il robot da cucina è un utensile multifunzione adatto a tagliare, affettare, tritare, sminuzzare, mescolare e frullare il quale può processare molti alimenti diversi come ortaggi, verdure, frutta, carne e pesce. Alcuni robot da cucina possono essere equipaggiati anche di accessorio impastatore. Invece, la planetaria impastatrice vera e propria è un apparecchio utilizzato prevalentemente nell’ambito della panificazione e della pasticceria poiché dà il suo meglio proprio nella realizzazione dei diversi tipi di impasti, grazie al suo braccio meccanico munito di gancio o frusta. Essa è perfetta per realizzare pane, pizze, pasta fresca, brioche, panna, meringhe e pan di spagna, facilita questi lavori solitamente lunghi e faticosi

Possedere un robot da cucina rende la vita più semplice. I suoi vantaggi si ripercuotono sugli amanti delle preparazioni culinarie che possono così scatenare la propria fantasia dedicandosi a creare piatti dolci e salati, velocizzando i tempi e il numero di utensili da lavare. Ma non solo, poiché ne possono beneficiare anche coloro che hanno poco tempo per mettersi ai fornelli ma non vogliono rinunciare a preparare i pasti in casa per tutta la famiglia o le merende per i più piccoli, scegliendo accuratamente gli ingredienti. Il suo funzionamento automatico, magari impostando un programma predefinito, ci permette di dedicarci ad altre faccende mentre egli processa e cuoce. Per tutte queste ragioni risulta la dotazione irrinunciabile in ogni cucina e una perfetta idea regalo.

Il Nostro Verdetto

Abbiamo provato molte proposte e siamo riusciti a individuare le tre soluzioni più appetibili dal nostro punto di vista. Nella classifica dei prodotti da non lasciarsi sfuggire al primo posto troviamo Cecotec Mambo 9590, equipaggiato con un potente motore da 1700 W in grado di operare in maniera decisa e rapida fino a quattro funzioni simultaneamente, compresa la cottura, in più apprezziamo la sua capiente caraffa e i dieci livelli di velocità. Subito dopo segue il Bosch MultiTalent 3 stabile e robusto, il quale ci ha convinto in particolare per le sue 50 funzioni e i numerosi accessori lavabili in lavastoviglie, tra cui anche frullatore e macinino. Infine, la terza scelta tra i migliori robot da cucina è il Robomix Compact 1769 che rappresenta la scelta più adatta all’uso quotidiano o per chi ha poco spazio a disposizione grazie alla forma compatta, gradito altresì il suo costo ridotto.

References

1.
Robot da cucina, quante ricette si possono fare?
Salse, sughi, creme, pizza, pane, risotti, purè, polpette, vellutate, marmellate: ci credete che un robot da cucina può aiutarvi a prepararli?
2.
Come cucinare con il Bimby e altri robot da cucina: le migliori ricette
Qualche informazione utile sul Bimby e altri robot da cucina per ottimizzare i tempi e preparare golose ricette
3.
5 ricette che puoi fare con un robot da cucina e non sapevi
Cerchi nuove idee per sfruttare al meglio il tuo robot da cucina? Ecco 5 ricette semplici e veloci da preparare con questo elettrodomestico multifunzione
4.
Robot da cucina: scegli i modelli multifunzione
Investi in un robot da cucina: potrai arricchirlo di nuove funzioni quando ti servirà!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.