Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino Elettrico

Volete prendere la cura dei vostri denti? In questo articolo vi aiuteremmo a capire come lavarsi bene i denti con lo spazzolino elettrico!
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Ottobre 03, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Che noia lavarsi i denti! Quante volte da piccoli abbiamo esclamato questa frase o quante volte l’abbiamo sentita dire dai nostri figli? Eppure solamente crescendo abbiamo capito l’importanza di un’adeguata igiene dentale.

Spazzolino elettrico: cosa è e perché usarlo

Negli ultimi anni lo spazzolino elettrico ha conquistato sempre più persone, non solo tra gli adulti ma anche tra i bambini, questo grazie anche ad una massiccia campagna di informazione da parte di dentisti, odontoiatri ed esperti del settore. Lo spazzolino elettrico è ormai uno strumento fondamentale per la pulizia profonda e accurata della nostra arcata dentale! È dotato di un movimento roto-oscillante generato da un motore elettrico che consente alla testina di pulire efficacemente i nostri denti, rimuovendo placca, tartaro e prevenendo le carie.

La struttura dello spazzolino elettrico

Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino ElettricoLa struttura dello spazzolino elettrico è un fattore da tenere molto in considerazione. Infatti gli spazzolini elettrici non sono tutti uguali e tra loro si differenziano in base alle dimensioni, alla manegevolezza e alla velocità di rotazione/oscillazione. La struttura di uno spazzolino elettrico è comunque molto semplice: abbiamo un corpo, solitamente della lunghezza di circa 15-16 cm (anche se esistono in commercio spazzolini elettrici da viaggio di dimensioni ridotte)  in cui all’interno è posizionato il motore. All’estremità del corpo ritroviamo la testina, rimovibile e intercambiabile, che può essere di due differenti forme: rotanda o leggermente allungata, molto simile a quella di un classico spazzolino manuale. In commercio esistono testine adatte ad ogni tipo di esigenza: possiamo trovare delle testine con setole morbide adatte per chi soffre di sensibilità dentale, testine per lo sbiancamento dei denti, testine pe runa pulizia più profonda ed infine anche testine di dimensioni più ridotte adatte alla pulizia dentale dei bambini.

Spazzolino elettrico: pro e contro

Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino ElettricoLo spazzolino elettrico possiede tantissimi vantaggi e probabilmente un unico svantaggio.  Come abbiamo precedentemente anticipato, grazie al suo movimento roto-oscillante disgrega una maggiore quantità di placca batterica in minor tempo. Un altro vantaggio è senza dubbio la semplicità d’uso: è possibile lavare i denti senza il minimo sforzo, il tutto premendo un solo pulsante. Inoltre con lo spazzolino elettrico non avremo più scuse per rimandare la nostra quotidiana pulizia dentale: basteranno infatti 2 soli minuti per completare un’accurata pulizia dei nostri denti. In più lo spazzolino elettrico è praticamente tascabile: rimuovendo la testina, sarà possibile inserirlo tranquillamente in tutti i nostri beauty case. L’unico svantaggio dello spazzolino elettrico può essere rappresentato dal prezzo, sicuramente molto più costoso rispetto ad un classico spazzolino manuale.

Le differenze tra spazzolino elettrico e spazzolino classico

Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino ElettricoAnche i dentisti concordano sull’efficacia maggiore dello spazzolino elettrico nella rimozione della placca e del tartaro rispetto al classico spazzolino manuale. Questo perché la testina oscillante dello spazzolino elettrico, abbinata alla velocità di rotazione dello stesso, rimuovono la placca anche in zone difficili da raggiungere. Inolte è adatto anche per i più pigri, dal momento che permette di abbreviare i tempi della pulizia ed è ricercato anche dai bambini, sicuramente più stimolati a lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico rispetto allo spazzolino manuale. Da tenere in considerazione anche una differenza non da poco: qual è la durata di uno spazzolino manuale? 3 mesi, dopodichè sarà necessario sostituirlo con un nuovo spazzolino. E invece qual è la durata di uno spazzolino elettrico? La durata potrebbe essere superiore ai 12-24 mesi! Questo perché essendo dotato di testine intercambiabili, dopo 3 mesi sarà sufficiente sostituirle per ritrovarsi con uno spazzolino praticamente nuovo!

Come lavare i denti con lo spazzolino elettrico

Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino ElettricoCome lavarsi bene i denti con lo spazzolino elettrico? Beh, i dentisti consigliano sempre di dividere la bocca in 4 quadranti, soffermandoci 30 secondi su ogni quadrante! In questo modo, una volta inserito il dentifricio sulla testina e aver posato quest’ultima sul dente, accendiamo il nostro spazzolino. Perché non accenderlo prima? Semplicemente per una questione di schizzi! Una volta acceso, iniziamo a muoverci sui denti in senso verticale, cercando di soffermarci per qualche secondo su ogni dente permettendo così alle setole di aderire perfettamente e rimuovere una maggior quantità di placca.

Per quanto tempo spazzolare i denti

Con uno spazzolino elettrico sarà necessario spazzolare i denti per almeno 2 minuti. I migliori spazzolini elettrici hanno anche una funzione integrata che, grazie ad una vibrazione dello spazzolino ogni 30 secondi, ci avvisa che è arrivato il momento di passare alla pulizia dell’area successiva.

Importanza della pulizia dei denti

Non è solo questione di estetica, mantenere una buona igiene dentale ci aiuta a prevenire carie, tartaro, gengiviti e anche paradontiti. Inoltre tiene lontano un problema imbarazzante che affligge circa il 25% della popolazione mondiale: l’alitosi.

Quale spazzolino elettrico scegliere

Come Lavarsi Bene I Denti Con Lo Spazzolino ElettricoPer la scelta del migliore spazzolino elettrico più adatto alle tue esigenze puoi affidarti a noi! Cliccando qui troverai la lista dei migliori spazzolini elettrici attualmente disponibili sul mercato, la recensione dettagliata di ognuno di loro e tutti i punti forti/punti deboli che ti aiuteranno nella scelta del miglior modello di spazzolino elettrico. In ogni caso tra i modelli di maggior successo, troviamo lo spazzolino elettrico Top gamma Oral-b iO 9n, dotato di tecnologia magnetica intelligente che garantisce un’esperienza di pulizia professionale. Come prodotto medio gamma troviamo lo spazzolino elettrico Philips ExpertClean 7300, spazzolino che sfrutta l’oscillazione a frequenza elevata per garantire denti più bianchi in meno di una settimana. Se invece il nostro budget è più ridotto o se semplicemente vogliamo inizialmente provare il nostro primo spazzolino elettrico, allora consiglio di iniziare con un classico Oral-b Pro 2 2950N.

FAQ

Adesso rispondiamo alle domande più comuni che i nostri lettori si pongono prima di scegliere e successivamente acquistare uno spazzolino elettrico:

1. Non riesco a decidere quale spazzolino scegliere, a quali aspetti dare un’occhiata?

Per l’acquisto di un buon spazzolino elettrico gli aspetti da tenere in considerazione sono: il budget a disposizione (è importante capire se abbiamo la possibilità di acquistare un modello top gamma, un modello medio gamma o un modello economico), la potenza del motore elettrico presente al suo interno, la possibilità di poter scegliere tra vari programmi di pulizia dentale (pulizia quotidiana, pulizia per le gengive sensibili, sbiancamento dentale ecc.ecc), la durata della batteria. Inoltre alcuni spazzolini elettrici come l’oral-b pro 3-3900N sono dotati di sensori, luminosi o acustici, che entrano in funzione quando con la testina si imprime troppa forza verso i nostri denti.

2. E’ necessario spazzolare i denti 2 volte al giorno?

In realtà gli esperti consigliano una pulizia dei denti almeno 3 volte al giorno da effettuare subito dopo i pasti. Ricordiamo che per mantenere una buona salute dentale non basta spazzolare adeguatamente i denti, ma dovremo proseguire la pulizia anche con un filo interdentale da passare almeno una volta al giorno!

3. Lo spazzolino elettrico è doloroso per i denti?

Per le persone che soffrono di sensibilità dentale lo spazzolino elettrico può provocare un certo senso di fastidio. Fortunatamente esistono in commercio diversi modelli di testine con setole morbide adatte a risolvere questo problema. Inoltre, i migliori spazzolini elettrici dispongono anche di vari programmi di pulizia  integrati che, diminuendo la velocità di rotazione, garantiscono una pulizia accurata e delicata.

4. Lo spazzolino elettrico è un prodotto riciclabile?

No, però bisogna fare alcune precisazioni. Avendo la testina rimovibile e intercambiabile, non si tratta di uno spazzolino “usa e getta” e solitamente potrebbe durare tantissimo tempo! Infatti ogni 3 mesi sarà sufficiente cambiare esclusivamente la testina per ritrovarci con uno spazzolino elettrico praticamente “nuovo” di zecca! La testina andrà smaltita esattamente come uno spazzolino manuale, ovvero nell’indifferenziata. Il corpo invece, contenendo al suo interno il motore elettrico e la batteria, andrà smaltito nei rifiuti elettronici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *