8 Migliori Proiettori 4K – Facciamo a Meno di uno Schermo

Vi proponiamo la nostra classifica di migliori proiettori 4k che vi permette di acquistare il prodotto personalizzato adatto alle vostre esigenze.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Novembre 22, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Pronti per tuffarvi nel grande schermo comodamente seduti sul divano di casa? Se la risposta è si, non vi resta che scoprire insieme a noi alcuni dei migliori proiettori 4K attualmente sul mercato. Abbiamo raccolto ed esaminato 8 diverse tipologie, con una tabella di confronto che riassume in modo sintetico le qualità di ogni modello esaminato, con i pro e i contro emersi al termine di ogni recensione. Abbiamo raccolto prodotti diversi, con la qualità e la compatibilità 4K tra i requisiti che non possono davvero mancare a un proiettore moderno ben progettato e performante. Altri punti considerati sono la possibilità di collocare al soffitto l’oggetto, la versatilità d’uso anche per chi è al suo primo acquisto, senza dimenticare anche un equilibrio tra spesa richiesta e risultati una volta messo in funzione il proiettore.
Tabella

TOP 8 Migliori Proiettori 4K – novembre 2021

1.

Epson EH-TW7000 Il Meglio del Meglio

Features
  • Dimensioni: 35 x 13 x 28 cm
  • Peso: 8 Kg
  • Connettività: USB, Ethernet, HDMI
  • Luminosità: 3000
  • Distanza di proiezione: 2,95 – 4,77 m
  • Risoluzione: HDR10
  • Contrasto: 40000:1
  • Durata lampada: 5000 ore

Con un peso complessivo di 8 Kg e una capacità di proiettare uno schermo della grandezza di 500 pollici, il proiettore 4K Epson è capace di soddisfare anche gli utenti più esigenti in fatto di visioni di ampio respiro. Il valore di luminosità raggiunge i 3000 lumen, con un risultato su schermo di immagini ben definite e una qualità della visione soddisfacente anche in presenza di ambienti mediamente illuminati. La lente scorre fluida, così da mettere a fuoco in poco tempo le immagini, con lo zoom ottico e la correzione trapezoidale che gestiscono al meglio le immagini proiettate.

L’unicità del proiettore 4K Epson sta tutta nelle sue dimensioni e una qualità costruttiva che lascia poco spazio a dubbi. Con un valore di contrasto di 40000:1 e la semplicità dei collegamenti anche con altri supporti, quali console, lettori Blu-Ray e dispositivi per lo streaming video, il passaggio delle immagini su grande schermo diventa una questione intuitiva e altamente soddisfacente. Il sistema di gestione di interpolazione dei frame si traduce poi in una nitidezza delle immagini in movimento che si mantiene tale durante tutta la visione.

Cosa ci è piaciuto:

  • Ciò che ci ha colpito positivamente del modello Epson è la sua natura smart, con un occhio alla semplicità delle regolazioni a disposizione dell’utente e della visione restituita. Il sistema Plug-and-Play rappresenta la via più rapida con cui poter sfruttare il proiettore 4K anche per serate videoludiche tra amici o per vedere su uno schermo di 500 pollici la vostra serie preferita. In più la durata della lampada fino a 5000 ore dovrebbe dare più di una soddisfazione a quegli utenti che amano sfruttare al meglio un supporto di questo tipo.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Alcuni utenti più pignoli potrebbero storcere il naso per l’assenza di uno zoom motorizzato. Inoltre la spesa richiesta non è delle più ridotte, motivo per cui è bene considerare con attenzione le proprie necessità prima dell’acquisto.
RELATED: TOP 6 Migliori proiettori per Home Cinema – comodamente dal divano di casa!
2.

BenQ W1720Miglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Dimensioni: 35 x 13 x 28 cm
  • Peso: 4,2 Kg
  • Connettività: VGA, HDMI
  • Luminosità: 2000
  • Distanza di proiezione: 3 metri
  • Risoluzione: 640 x 480 (VGA),3840 x 2160
  • Contrasto: 10000:1
  • Durata lampada: n.d.

Grazie all’alto livello di contrasto di 10000:1, il proiettore BenQ restituisce immagini profonde, con un equilibrio invidiabile tra i toni chiari e il nero. Il peso poi non supera i 5 Kg, con una soddisfacente luminosità che si assesta sui 2000 lumen. Forte di una risoluzione in true 4K UHD la qualità della visione può sfruttare il livello di dettaglio offerto dall’Ultra Definizione mentre la tecnologia Cinematic Color rispetta la palette cromatica di quanto si proietta su schermo.

Semplice nell’installazione e nel posizionamento, il proiettore brilla per prestazioni dal punto di vista visivo, con la tecnologia HDR ottimizzata per questo tipo di riproduzione su grande schermo. La ruota colore RGBRGB poi mantiene sempre alta la fedeltà della gamma cromatica, rispettando in tutto e per tutto le scelte e la visione del regista pensata per lo spettatore finale. I livelli di colore e di saturazione sono poi calibrati all’origine così da fornire il meglio in quanto a fedeltà della resa cromatica.

Cosa ci è piaciuto:

  • La dotazione tecnica del proiettore BenQ ci ha colpito positivamente. In particolare la scelta di rendere l’oggetto compatibile al 100% con gli standard HDR, con in più una mappatura naturale dei colori che guarda all’assoluta fedeltà su schermo. In più, la tecnologia 4K UHD aiuta ad avere un gran numero di pixel a fuoco, così da poter gustarsi una visione di film e serie TV come se si fosse dentro una sala cinematografica casalinga.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Una volta attivata la qualità 4K la ventola tende a diventare un poco più rumorosa del solito, niente di particolarmente fastidioso è bene precisarlo, ma è un fattore di cui tenere conto, specie se si posiziona il proiettore vicino a dove si è seduti.
RELATED: 11 Migliori Proiettori – Godetevi il cinema a casa
3.

TOPVISION VideoproiettoreScelta del Budget

Features
  • Dimensioni: 30 x 25 x 11 cm
  • Peso: 4,47 Kg
  • Connettività: VGA, USB, Lightning, HDMI
  • Luminosità: 9000
  • Distanza di proiezione: 2,1 – 7 metri
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Contrasto: 12000:1
  • Durata lampada: 150 000 ore

Pensato e progettato per offrire uno strumento portatile, il proiettore Topvision rappresenta la soluzione a basso prezzo per tutti coloro che cercano una risoluzione di partenza di 1920×1080, con la compatibilità anche verso soluzione 4K. Soddisfacente anche la luminosità proposta, con un valore che si assesta sui 9000 lumen a cui si aggiunge poi un livello di contrasto di 12000:1. Non manca poi una dotazione multimediale che consente il collegamento con tablet, portatili e console di gioco, allargando così la versatilità e l’efficacia dell’oggetto anche in contesti ludici e di puro intrattenimento visivo.

Dotato di una pratica copertura per il trasporto, questo proiettore entry level è dotato poi di un set di doppi altoparlanti, una soluzione che arricchisce la visione anche con un audio dalle prestazioni soddisfacenti. La base di appoggio è regolabile, in modo da poter inclinare come si desidera il proiettore. Il tappo a vite consente poi una regolazione manuale della messa a fuoco dell’immagine, con un sistema di montaggio che include anche il fissaggio al soffitto.

Cosa ci è piaciuto:

  • La portabilità e una dotazione di medio livello per utenti non troppo esigenti. Questi sono i due aspetti che ci hanno colpito maggiormente nel proiettore Topvision. L’oggetto possiede infatti una forma e un design semplici e funzionali, che gli permettono di trovare posto in una zona della casa dedicata alla visione di film o serie tv, come anche durante una presentazione in ufficio o in classe. I 9000 lumen svolgono un discreto lavoro sul fronte della luminosità, con la necessità però di avere un ambiente completamente buio per beneficiare appieno dei contrasti e dei colori proposti.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Alcuni utenti lamentano una limitata regolazione dell’angolo di proiezione, con in più una certa rumorosità della ventola interna anche dopo poche ore di utilizzo dell’oggetto. Due fattori questi che potrebbero far storcere il naso a chi vuole godersi la visione di un film senza particolari rumori di sottofondo o con un più ampio ventaglio di soluzioni dal punto di vista dei settaggi personalizzabili.
4.

LG HU80KS – Proiettore 4K UHDOttimo per gli spazi illuminati

Features
  • Dimensioni: 59.2 x 24.6 x 23.8 cm
  • Peso: 6,7 Kg
  • Connettività: USB, Bluetooth, HDMI
  • Luminosità: 2500
  • Distanza di proiezione: 1,2 – 5,2 metri
  • Risoluzione: 3840×2160
  • Contrasto: n.d.
  • Durata lampada: 20 000 ore

Struttura e impostazione verticale caratterizzano il proiettore 4K LG. Un ingegnoso sistema di apertura e chiusura della lampada consente di sfruttare questo supporto anche in spazi molto ridotti, così da sfruttare la luminosità di 2500 lumen per una visione anche in spazi mediamente illuminati. La lampada poi ha una durata di 20000 ore, un tempo decisamente lungo prima di dover pensare a una sostituzione e godersi nel frattempo ore e ore di visioni su grande schermo.

La grandezza dello schermo varia da un minimo di 40” fino a un massimo di 150”. Una scelta che consente all’utente di adattarsi e gestire la visione in base alla stanza in cui si trova. Grande qualità e livello delle immagini arrivano dalla risoluzione Ultra HD 4K, con una risoluzione di 3840×2160 che punta al massimo del dettaglio con una qualità dell’immagine in linea con le aspettative degli utenti più esigenti. La tecnologia HDR10 è compatibile con questo proiettore, posizionabile anche sul soffitto per una versatilità d’uso e un livello di contrasto tra neri e bianchi ineccepibile.

Cosa ci è piaciuto:

  • La voglia di LG di proporre e creare un oggetto pensato per l’Ultra definizione ci ha conquistato. Un primo aspetto che colpisce è il design stesso del proiettore, la sua forma verticale e le meccaniche che ottimizzano lo spazio senza scendere però a compromessi con la qualità video. La tecnologia laser che lo caratterizza tende a usurarsi meno nel tempo, così da prolungare il ciclo vitale della lampada senza un decadimento della capacità luminosa. Un aspetto questo che si traduce in immagini che restano brillanti a lungo anche dopo tante ore di visione.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Alcuni utenti lamentano una certa macchinosità del menù, non sempre così immediato e fluido nella navigazione. Manca purtroppo anche un sistema e una funzione per la centratura dello schermo sulla parete o sul telo per proiezione.
5.

TOPTRO ProiettoreMigliore per essere fissato al soffitto

Features
  • Dimensioni: ‎30 x 23 x 9 cm
  • Peso: 3,95 Kg
  • Connettività: USB, Bluetooth, HDMI
  • Luminosità: 7500
  • Distanza di proiezione: 3-6 metri
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Contrasto: 10000:1
  • Durata lampada: 100 000 ore

La versatilità del proiettore sta tutta nelle possibili connessioni Wi-fi e Bluetooth per cui è abilitato. Si tratta di un oggetto dal buon rapporto qualità/prezzo, con in più una risoluzione di base Full HD da 1920×1080. Le dimensioni e lo spazio occupato sono contenuti, così come il peso complessivo che non raggiunge i 4 Kg. Nella confezione troviamo poi anche una pratica sacca per il trasporto, così da proteggere il supporto anche per chi si sposta di frequente.

La comodità del proiettore TOPTRO possiamo individuarla nelle funzioni di mirroring di cui dispone. Un elemento questo che crediamo fondamentale per chi è alla ricerca di un sistema con cui collegare semplicemente e in modo intuitivi tablet, cellulari e altri dispositivi con cui procedere alla visione di una slide, un filmato o un brano senza dover passare per passaggi troppo complicati. Con la funzione zoom si può ampliare o restringere il campo di visione, adattandolo magari anche a pareti e supporti più ampi o a un fissaggio al soffitto del proiettore.

Cosa ci è piaciuto:

  • Abbiamo apprezzato la voglia di proporre un oggetto dal costo contenuto, ideale specialmente per chi è alla ricerca di un proiettore Wi-fi e Bluetooth collegabile con poche mosse e dalle prestazioni soddisfacenti sotto diversi punti di vista. Buona la qualità luminosa e la portabilità, altre due caratteristiche che non guastano per chi vive molto in mobilità o ha l’esigenza di avere un proiettore entry level compatibile con diversi supporti senza fili.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Alcuni utenti hanno messo in evidenza una tendenza del proiettore a sfocare le immagini ai lati della cornice, con un audio integrato migliorabile sotto diversi punti di vista, mancanza che di fatto costringe i più esigenti da questo punto di vista a un collegamento con supporti audio esterni.
RELATED: 11 Migliori Proiettori – Godetevi il cinema a casa
6.

YABER V6 ProiettoreOttimo con la correzione immagine automatica

Features
  • Dimensioni: 39.9 x 29 x 16.9 cm;
  • Peso: 3,35 Kg
  • Connettività: USB, Bluetooth, Wi-Fi
  • Luminosità: 8000
  • Distanza di proiezione: 1,2 – 5,2 metri
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Contrasto: 10000:1
  • Durata lampada: n.d.

8000 lumen per il proiettore portatile Yaber. Un valore che permette di godere di immagini mediamente luminose anche in contesti con media illuminazione. La risoluzione di base è 1920×1080, con un supporto anche per la visione di filmati e immagini 4K. Parliamo di un oggetto pratico nelle dimensioni e con un design perfetto anche per chi si sposta di frequente e ha necessità di un elemento su cui proiettare immagini con un buon livello di contrasto e dettagli ben definiti.

Il sistema di correzione trapezoidale, con una regolazione manuale dello zoom fino a -50% restituisce immagini dalla grana definita, con un dettaglio in Full HD che può affidarsi a un contrasto di 10000:1. La connettività è garantita dalle prese USB  e dai due protocolli di connessione senza fili che vanno per la maggiore: Wi-Fi e Bluetooth. Si riesce in questo modo a trovare il corretto supporto non solo per la visione di filmati in alta definizione, ma anche per proiettare su grande schermo una partita on line o una sessione videoludica in single player.

Cosa ci è piaciuto:

  • Prezzo contenuto, versatilità nella gestione del menù e delle impostazioni di visione. Questi i tre punti forti di un prodotto di fascia bassa, ideale soluzione per chi è alla ricerca di un proiettore full HD dotato di un livello di contrasto e una luminosità soddisfacenti sotto tanti punti di vista. Molto ampia anche la compatibilità con supporti quali Fire stick Tv, laptop, lettori DVD e Blu-Ray. Molto comoda anche la borsa in cui trasportarlo, una soluzione che serve a mantenere protetto l’oggetto una volta inutilizzato o in caso di un viaggio o una trasferta.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La cassa interna esprime una buona potenza ma che in un ambiente ampio non risulta troppo performante. Anche dal punto di vista del sistema di collegamento Bluetooth, si verificano sporadiche perdite del segnale e del pairing tra il proiettore e il dispositivo da collegare.
RELATED: 11 Migliori Proiettori – Godetevi il cinema a casa
7.

Proiettore WiMiUSMigliore portatile

Features
  • Dimensioni: ‎36.5 x 28.7 x 13.9 cm
  • Peso: 2,89 Kg
  • Connettività: USB, Bluetooth, HDMI
  • Luminosità: 8500
  • Distanza di proiezione: 3 – 5,5 metri
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Contrasto: 10000:1
  • Durata lampada: 100 000 ore

Con un peso di 2,89 Kg, il proiettore WiMiUS offre una soluzione comoda da trasportare e con una luminosità massima di 8500 lumen. Si tratta di una caratteristica capace di offrire una visione anche in ambienti mediamente illuminati, così da sfruttare il contrasto da 10000:1 sia di giorno sia in una stanza completamente al buio. La compatibilità poi con il formato Ultra HD amplia le possibili visioni anche verso un livello di dettaglio e di definizione superiore, forte anche di una durata complessiva della lampada di 100000 ore.

L’unicità di questo proiettore sta nella somma di diverse qualità. Da una parte abbiamo un design accattivante, con la forma compatta e una comoda borsa così da portare ovunque il vostro proiettore, dall’altro la funzione Bluetooth 5.0 allarga a più dispositivi il collegamento e la fruizione dei contenuti trasmessi da altri supporti, come laptop, smartphone o altoparlanti che donano potenza aggiungendosi ai 10 Watt di quello incorporato. L’immagine poi riesce a coprire uno spazio massimo di 200 pollici.

Cosa ci è piaciuto:

  • Ampia compatibilità con il Wi-Fi 5G, grazie a un chip integrato che assicura fluidità e bassa latenza alla visione di filmati, anche nelle fasi di mirroring da un cellulare. L’immagine parte da una risoluzione full HD di 1920x1080, per passare eventualmente anche all’Ultra Definizione del formato 4K. La ventola di raffreddamento svolge bene il suo dovere, con una bassa soglia di rumorosità che non influenza la piacevolezza della visione.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Emergono alcune piccole imprecisioni, specie nella costruzione e nel setting dei piedini d’appoggio, regolabili a mano e poco pratici da sistemare. La correzione trapezoidale non è troppo fluida quando si sceglie la gestione manuale, costringendo di fatto l’utente a trovare la migliore soluzione con ripetuti tentativi.
8.

Videoproiettore Artlii Energen2Migliore per gli spazi all’aperto

Features
  • Dimensioni: 31 x 26 x 12 cm
  • Peso: 2 Kg
  • Connettività: VGA, USB, Bluetooth, HDMI
  • Luminosità: 340 ANSI lumen
  • Distanza di proiezione: 1,55 – 8,5 metri
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Contrasto: 2000:1
  • Durata lampada: n.d.

Risoluzione nativa Full HD anche per il proiettore Artlii. Con un valore di contrasto di 2000:1 si riesce a vedere bene anche con una stanza mediamente illuminata, mentre con il buio completo il supporto esprime al meglio le sue potenzialità. Con una risoluzione 1920×1080 e una compatibilità con il 4K, l’oggetto è in grado di garantire ore e ore di visione, con un peso molto ridotto di 2 Kg e una bella borsa in cui riporre il tutto a fine visione, senza contare la pratica portabilità per chi si sposta di frequente e vuole portarsi dietro il proiettore per condividere un film o una serie con amici e parenti.

La connettività e il mirroring con dispositivi mobili sono due soluzioni che allargano il bacino di supporti collegabili a questo proiettore. Tra le altre cose, è disponibile anche il supporto al Wi-fi 2.4G e al prossimo 5G per una fluidità e una scorrevolezza delle immagini in video senza interruzioni di sorta. La connessione Bluetooth mette in collegamento il proiettore anche con casse audio esterne, cuffie e altri dispositivi che sfruttano questo sistema di trasmissione.

Cosa ci è piaciuto:

  • Proporre un proiettore entry level con un supporto Wi-fi e Bluetooth affidabile. Questo è il primo elemento che abbiamo gradito della proposta Artlii. Le diverse prese posteriori aiutano a collegare il dispositivo anche a console di gioco, tablet o laptop, trasmettendo così su grande schermo tutto il divertimento e l’intrattenimento. Se a questo si aggiunge poi un’ottima portabilità grazie anche alla custodia morbida fornita in dotazione, si capisce il perché abbiamo scelto questo proiettore tra le proposte da tenere in considerazione se si cerca un prodotto dal costo contenuto e dalle prestazioni tipiche di un entry level.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La correzione trapezoidale ha un range massimo del 15% e si gestisce manualmente. Due elementi che risultano poco pratici sia ai fini delle regolazioni sia dal punto di vista della versatilità offerta all’utente finale. Aspetti questi che dovrebbero essere presi in considerazione dal produttore nelle versioni future del proiettore.

Cose da considerare

Ciò che è importante?

La ricerca e la scelta di un proiettore 4K deve risolvere e rispondere a risposte ed esigenze differenti, ognuna con il suo peso e importanza. Per questo abbiamo creato diverse sezioni in cui analizziamo l’importanza di avere un oggetto capace di riprodurre nativamente anche file in 4K. Il piacere di avere un proiettore in casa capace di far rivivere le emozioni del cinema, deve fare i conti anche con gli spazi e la tecnologia offerta. Schermo e qualità dell’immagine rappresentano due variabili importanti per chi si avvicina a questo nuovo universo della visione. Qual è il miglior tipo di collegamento per chi sceglie un proiettore 4K? Come posso capire se la distanza e la luminosità proposte sono davvero funzionali alle mie esigenze? Basta scorrere questa guida e trovare la risposta a dubbi e perplessità. Nelle righe finali abbiamo poi lasciato spazio anche agli extra che non possono mancare e che sono capaci di migliorare la fruizione e l’uso del proiettore 4K.

Supporto 4K

Al momento della scelta è bene aver presente la reale capacità e potenza del proiettore che si sta acquistando. Tra i modelli presi in esame LG HU80KS Proiettore 4K UHD è una proposta non certo economica ma dal grandissimo potenziale. Capace tra le altre cose di restituire immagini con una risoluzione di 3840×2160 che proietta ogni minimo dettaglio dell’immagine su schermo, con livelli di contrasto eccezionali e una resa visiva da lasciare a bocca aperta. Altri modelli presi in esame partono con una risoluzione nativa Full HD, con valori che si assestano su 1920×1080. Si tratta pur sempre di buone prestazioni e tanti presentano la compatibilità con il 4K, ma avere per le mani un proiettore con un pieno supporto al 4K è la vera nota che fa la differenza.

Schermo e qualità dell’immagine

8 Migliori Proiettori 4K – Facciamo a Meno di uno Schermo

Di solito tutti i proiettori offrono la risoluzione sufficiente per l’uso domestico, però se si pensa di proiettare sugli schermi più grandi bisogna leggere bene la scheda tecnica del proiettore desiderato

Per capire quanto grande e fino a che grandezza si può impostare il proiettore è bene sempre controllare le caratteristiche tecniche presenti sulla scheda del prodotto. La trasformazione digitale degli spazi ha ampliato possibilità di intrattenimento casalinghe e si può quindi ben sperare di provare un poco il brivido della sala cinematografica con un investimento contenuto. Un proiettore come il WiMiUS riesce a coprire una superficie massima di 200 pollici, niente male come schermo da avere in casa. La grandezza però deve fare i conti anche con l’ambiente e se si vive in spazi stretti può andare benissimo anche un 60 pollici come schermo.

Tipo di collegamento

Diversi utenti amano sfruttare anche le connessioni senza fili, vedendo di fatto anche nel proiettore una postazione multimediale con cui fare mirroring dal cellulare o dal tablet. Per questo se siete desiderosi di unire e sfruttare al meglio le potenzialità del proiettore 4K anche per altre vie, osservate con attenzione se il proiettore ha al suo interno una connessione Wi-fi o un Bluetooth recente così da ottimizzare la visione senza perdere nulla in fluidità e scorrevolezza. YABER Proiettore WiFi potrebbe essere una scelta su cui puntare per chi ama condividere e sfruttare anche questo tipo di connettività oltre alle classiche tipologie di riproduzione video.

Luminosità e durata della lampada

Nei proiettori questo primo valore è rappresentato dal lumen. Solitamente avere un alto livello di luminosità presenta un’immagine estremamente brillante anche quando si utilizza il proiettore con una media illuminazione, riuscendo comunque a vedere bene quanto rappresentato su schermo. Una soluzione che può tornare utile a chi utilizza il proiettore durante una presentazione o una lezione in un ambiente non completamente al buio. Il proiettore ovviamente riesce a dare il suo meglio in uno scenario in cui il buio la fa da padrone nella stanza, ma come si sa, ognuno ha le sue esigenze ed è bene considerale. Partire da un valore di 8000 lumen rappresenta un buon punto di partenza per chi vuole iniziare a esplorare il fantastico mondo dei proiettori. TOPVISION Videoproiettore alza l’asticella fino ai 9000 lumen e propone una soluzione interessante anche per il portafoglio.

Extra

8 Migliori Proiettori 4K – Facciamo a Meno di uno Schermo

Se il proiettore si usa solo a casa, possiamo fare anche a meno, ma se dobbiamo proiettare in diversi ambienti e trasportarlo, una custodia sarà più che utile

Tra gli accessori che vanno per la maggiore e che possono decisamente far comodo inseriamo una bella custodia morbida con cui trasportare il vostro proiettore se siete tra quelli che amano portarsi in giro il grande schermo. Oltre a questo, anche un pratico coprilente e un telecomando con cui procedere ai settaggi del vostro supporto costituiscono altri due extra che non guastano mai nella dotazione di un buon proiettore 4K.

FAQ

In linea generale è meglio collocare il proiettore nella zona posteriore rispetto allo spettatore, oppure davanti su un ripiano accanto lo spettatore. Una distanza di 4 metri dovrebbe essere sufficiente, sempre considerando anche lo zoom presente sul dispositivo. Per quel che riguarda l’altezza minima è sufficiente misurare l’altezza del soffitto della stanza in cui si vuole collocare il proiettore e sottrarre un metro a questo valore. Il risultato andrà a indicare l’altezza minima a cui fissare il supporto se si opta per un montaggio al soffitto.

Se si dispone di un proiettore Bluetooth, si possono collegare le casse Bluetooth sfruttando questo protocollo di trasmissione del suono. Se invece avete un amplificatore dovete prima verificare che sul vostro proiettore è presente l’attacco per un cavo Rca, oppure un jack audio da 3,5 mm se abbiamo degli altoparlanti attivi alimentati separatamente rispetto alla fonte di alimentazione del proiettore. In caso di altoparlanti passivi questi vanno di norma collegati allo stereo o all’amplificatore. Da lì si può procedere al collegamento attraverso cavo HDMI con il proiettore così da riprodurre il suono sfruttando questa tipologia di cavo.

Il Nostro Verdetto

Nella sfida per il miglior proiettore 4K il primo posto spetta al modello Epson EH-TW7000 Videoproiettore PRO-UHD 4K. Si tratta di un oggetto dall’ottima qualità costruttiva che va di pari passo alla semplicità dei settaggi. La risoluzione offerta raggiunge i 4K, con un livello di dettaglio capace di far fronte anche alle richieste di chi cerca la migliore definizione possibile anche su grande schermo. Con una luminosità di 3000 lumen e una durata della lampada molto soddisfacente, concludiamo la descrizione dei primi elementi vincenti di questo migliore proiettore 4K.

Il secondo posto è poi occupato da TOPVISION Videoproiettore. Qui la nostra scelta è caduto su un oggetto che media tra la qualità della visione e un prezzo accattivante. I 9000 lumen offrono una ricchezza cromatica che trova la sua ragion d’essere anche nel rapporto di contrasto di 12000:1. Se a questo andiamo a sommare anche un prezzo decisamente concorrenziale e la compatibilità con il formato Ultra HD, si vede bene come il proiettore Topvision occupi di diritto il secondo gradino del podio.

L’ultimo e terzo posto spetta a LG HU80KS – Proiettore 4K UHD. Design verticale con una lente laser che assicura una durata del ciclo vitale della lampada ampio, con tutta una serie di funzioni e collegamenti che guardano alla bellezza della visione, con dettagli cristallini e una versatilità d’installazione sia sul soffitto sia su una base d’appoggio dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *