Come Montare e Collegare Un Condizionatore – La Guida Completa

La piccola guida su come montare e collegare un condizionatore senza fatica
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Ottobre 03, 2022
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui

Il condizionatore è ideale per tutte le stagioni ed aiuta a combattere le temperature eccessivamente calde o fredde. Può essere utilizzato per la propria casa, in ufficio, in magazzino o in azienda sia in spazi ridotti che in spazi parecchio ampi. Esistono infatti diverse tipologie di condizionatori tra cui poter scegliere, che possono essere adattati alle proprie esigenze.
Dopo aver acquistato il modello più adatto a voi però occorre procedere con il montaggio del condizionatore che potrebbe rivelarsi un’impresa non così semplice. In tutti i migliori condizionatori troviamo un manuale di istruzioni che ci spiega come istallare un condizionatore ma non sempre è un’operazione che può essere fatta autonomamente e spesso infatti è necessario l’intervento di un tecnico. Per aiutarvi a capire come montare un condizionatore nel modo corretto abbiamo creato questa sintetica ma esplicativa guida.

Il condizionatore è un acquisto essenziale?

Come accennato in precedenza, acquistare un condizionatore risulta essere sempre una scelta saggia perché vi permette di utilizzare un solo elettrodomestico per tutte le stagioni. Inoltre, molti condizionatori possiedono diverse funzioni, come ad esempio quella che permette di trasformare il condizionatore in un deumidificatore, così da poter mantenere sempre l’aria pulita e priva di umidità.
Per capire però qual è il miglior condizionatore e come sceglierlo occorre conoscere nel dettaglio tutte le caratteristiche ed anche le modalità di montaggio, affinché possiate rendervi se il modello da voi scelto è adatto alle vostre esigenze.

Scegliamo il condizionatore: i primi passi

Come Montare e Collegare Un Condizionatore - La Guida Completa

Per scegliere il condizionatore più adatto alle vostre esigenze bisogna calcolare lo spazio che avete a disposizione nella stanza in cui intendete installarlo, la grandezza della stanza (per capire se vi occorre un modello molto o mediamente potente), la possibilità di installarlo vicino ad una finestra (se intendete acquistare un modello da finestra), la possibilità di incassarlo in un eventuale sottotetto (se intente acquistare un modello da incasso).

Dopo aver valutato tutti i fattori precedentemente citati, potete anche scegliere il modello con il design che più vi piace e con le funzioni che vi interessano.

Scegliamo il posto dove montare il condizionatore

Come accennato in precedenza, prima di scegliere il condizionatore occorre valutare la posizione in cui intendete installarlo. Esistono infatti diverse tipologie di condizionatori che richiedono dei requisiti logistici particolari per essere montati ed inoltre ogni modello possiede uno schema di montaggio del condizionatore specifico, che andrebbe seguito con estrema attenzione.
Prima di spiegare come montare un condizionatore fai da te, occorre comprendere le differenze che intercorrono tra le varie tipologie di condizionatore; è importante sottolineare che se si sa come installare un condizionatore portatile non bisogna cadere nell’errore di credere che si è capaci di installare anche un condizionatore da parete o fisso.

Come montare un condizionatore

Una volta scelto il luogo in cui si intende montare il condizionatore bisogna decidere la tipologia che si intende acquistare. Vediamo nel dettaglio quali sono i più comuni condizionatori e come procedere con il montaggio.

Condizionatore dual split

Come Montare e Collegare Un Condizionatore - La Guida Completa

Il condizionatore dual split è l’ideale per chi intende istallare due differenti condizionatori in due stanze diverse; questa particolare tipologia permette di montare una singola unità esterna per due diverse unità interne. In questo modo, è possibile creare un collegamento tra i condizionatori interni e l’unità posta nella parete esterna alla vostra casa.
Questa è la soluzione ideale per chi vuole risparmiare spazio o per chi non ha la possibilità di posizionare esternamente alla propria casa due differenti unità esterne, che risultano inoltre particolarmente ingombranti.

Vediamo adesso come montare un condizionatore dual split:

  • Predisponi le tubazioni di scarico necessarie;
  • Predisponi i collegamenti elettrici.

Per montare l’unità esterna occorre:

  • Scegliere il luogo più idoneo all’installazione; è preferibile scegliere posti il più riparati possibile da intemperie ed agenti atmosferici. È inoltre consigliato posizionare l’unità esterna in posti che riducano al massimo l’impatto visivo ed acustico;
  • Calcolare una distanza di almeno 15 centimetri dal pavimento;
  • Installare un appoggio, come delle staffe o un piedistallo, in cui andrà posizionata l’unità esterna. È preferibile utilizzare materiali solidi e dei protettori isolanti per attutire, quanto più possibile, le vibrazioni generate dal motore quando è in funzione.
  • Assicurarsi che ci siano almeno 30 centimetri di spazio libero tutto attorno, per assicurare il corretto funzionamento;

Per montare le due unità interne (o splitter):

  • Scegliere le pareti e calcolare una distanza di almeno 1,5/2 metri dal pavimento;
  • Montare il supporto per posizionare l’unità interna;
  • Assicurarsi che non ci siano ostacoli nelle vicinanze che potrebbe compromettere il corretto flusso dell’aria;
  • Scegliere una posizione facilmente raggiungibile per eventuali manutenzioni;
  • Montare l’unità interna sul supporto precedentemente fissato;
  • Collegare le tubazioni di scarico ed i collegamenti elettrici;
  • Testare l’effettivo funzionamento.

È importante sottolineare che questa non è una procedura semplice e che è sempre preferibile contattare un tecnico, per evitare di farvi male o di danneggiare il condizionatore stesso.

Condizionatore portatile

I condizionatori portatili sono sicuramente la soluzione ideale per chi ha poco spazio a disposizione o non ha la possibilità di installare un condizionatore fisso; questi infatti, permetto di spostarli facilmente da una stanza all’altra e di riporli quando non vengono utilizzati.
I condizionatori portatili necessitano però di una finestra o di un balcone nelle vicinanze per poter posizionare il tubo da cui fuoriesce l’aria di scarto. Scopriteli per conoscere i modelli nella nostra guida di migliori condizionatori portatili.

Vediamo come montare un condizionatore portatile:

  • Scegliere la stanza in cui si intende posizionarlo;
  • Assicurarsi che sia presente una finestra o un balcone e che essi non si trovino troppo in alto;
  • Verificare che la lunghezza del tubo di scarico sia sufficiente per raggiungere la finestra;
  • Posizionare il tubo all’esterno e fissarlo con le guide che generalmente vengono date in dotazione;
  • Assicurarsi che il tubo sia correttamente posizionato e che sia ben fissato;
  • Accendere il condizionatore portatile ed assicurarsi dell’effettiva fuoriuscita dell’aria all’esterno.

Condizionatore fisso

Come Montare e Collegare Un Condizionatore - La Guida Completa

Per capire come montare un condizionatore fisso vi basterà seguire il procedimento del condizionatore dual split. Infatti, il condizionatore dual split rappresenta una tipologia specifica di condizionatore fisso la cui unica differenza riguarda la possibilità di collegare due unità interne ad una sola unità esterna.

Un condizionatore fisso monosplit o fisso è quindi composto da due sole unità, una interna (split) ed una esterna; per il loro montaggio occorre seguire la procedura precedentemente descritta.

Condizionatore a parete

Il condizionatore a parete bassa è un dispositivo che va installato in una parete ad un’altezza decisamente inferiore a quella del condizionatore fisso.
Il meccanismo di funzionamento è sempre lo stesso, possiedono un’unità interna ed anche una esterna (il motore vero e proprio); l’unica differenza sta nel posizionamento. Per capire come montare un condizionatore a parete si può fare riferimento alla guida per il montaggio del condizionatore dual split.
L’unica differenza risiede nel posizionamento dell’unità interna che va infatti installata a pochi centimetri dal pavimento.

Dove trovare gli schemi per il montaggio di un condizionatore?

Gli schemi di montaggio dei condizionatori sono fondamentali per la corretta installazione e generalmente si trovano all’interno della confezione del condizionatore da voi scelto. Se non li trovate potete sempre rivolgervi all’assistenza clienti dedicata o fare una breve ricerca online.

Quale modello di condizionatore scegliere che non si rompe mai?

Tra le marche migliori di condizionatori bisogna sicuramente citare Samsung, Daikin, Mitsubushi, Panasonic e Haier. Tra questi ne esistono diversi a basso consumo, per esempio come il modello di Hisense, che andrebbero preferiti ai modelli tradizionali per risparmiare energia elettrica.

FAQ

  1. Devo chiamare il tecnico prima di montare un condizionatore?

È sempre consigliato contattare un tecnico per effettuare il montaggio del condizionatore per evitare di danneggiare il dispositivo stesso o di farvi male.

  1. Quali strumenti usare per il montaggio?

In commercio è possibile acquistare diversi kit creati appositamente per il montaggio dei condizionatori. Si consiglia sempre di rivolgersi ad un esperto prima di procedere con il montaggio fai da te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *