9 Migliori Aspiracenere – Pulizia Civile

Grazie a dettagliate e precise descrizioni di tutti gli aspetti che caratterizzano il miglior aspiracenere sarai in grado di fare una scelta facile.
Da
recensito da
Recensito da
Ultimo aggiornamentoUltimo aggiornamento: Aprile 21, 2021
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Casamoree è supportato dal lettore. Possiamo guadagnare una commissione attraverso i prodotti acquistati utilizzando i link in questa pagina. Scopri di più sul nostro processo qui
Siamo sicuri che, per un motivo o per un altro, avrete già sentito parlare degli aspiracenere ma non vi siete mai decisi ad acquistarne uno. Forse non sapete che oggigiorno è possibile trovarne in commercio tantissimi modelli, tutti molto funzionali, con caratteristiche tecniche differenti e con un prezzo di partenza davvero conveniente. Con poche decine di euro, potrete così portarvi a casa uno strumento che rivoluzionerà il modo in cui ripulirete la cenere dai vostri camini, dalle vostre stufe a legna ma anche dal vostro barbecue. Vi basterà infatti dare una semplice e veloce passata per rimuovere tutta la polvere che nel tempo si è depositata sulla loro superficie per poi gettarla nell’apposito cassonetto. In questa nostra recensione troverete tutte le informazioni necessarie per individuare il miglior aspiracenere in circolazione, grazie a dettagliate e precise descrizioni di tutti gli aspetti che caratterizzano questi utilissimi strumenti.
Tabella

Top 9 Migliori Aspiracenere Test 2021

1.

RIBIMEX PRCEN001Il Meglio del Meglio

Features
  • Potenza: 1000 W
  • Depressione: 17 KPa
  • Bidone: 18 l
  • Lunghezza del cavo: 1.5 m
  • Tubo di aspirazione: 20 cm
  • Lunghezza del tubo: 1.1 m
  • Livello di rumore: n.d.
  • Filtro: HEPA
  • Prefiltro: autoestinguente
  • Peso: 3.7 kg
  • Dimensioni: 31 x 40 cm
  • Garanzia: 2 anni

Tra tutti gli aspiracenere in commercio, uno di quelli che ormai da tempo continua a registrare un grande successo nelle vendite è il RIBIMEX PRCEN001. Dopo averlo analizzato abbiamo capito subito il motivo per cui esso sia così popolare e perché abbia così tante recensioni positive. Il RIBIMEX PRCEN001, infatti, eccelle sotto molteplici aspetti che poi, presi nel loro insieme, lo rendono sicuramente una delle migliori opzioni oggi presenti sul mercato.

Acquistando questo modello di aspiracenere potrete in tutta comodità ripulire completamente dalle ceneri stufe a legna o a pellet, i barbecue, il camino o qualsiasi altra cosa che utilizzi la legna e che posso generare della cenere.

Si tratta di uno strumento alimentato a corrente elettrica ed è pure abbastanza potente, con un motore da 1000W in grado di aspirare in breve tempo anche grandi quantità di residui. Questo alto wattaggio insieme ad un filtro HEPA da 120 mm e alla sua ottima fattura garantiscono sempre ottime prestazioni. È presente, inoltre, anche un prefiltro da applicare al filtro stesso. Questo risulta essere molto utile perché trattiene la maggior parte delle polveri e, allo stesso tempo, previene un eventuale intasamento del filtro HEPA. Il prefiltro è anche autoestinguente, cioè non prende fuoco nel caso in cui vengano aspirate ceneri ancora calde, si applica in pochi secondi e in maniera molto semplice, facilitando così le operazioni di pulizia dell’attrezzo.

La capacità del bidone è piuttosto ampia e pari a 18 l, il peso dello strumento è poco meno di 4 kg quando è vuoto, mentre la lunghezza del tubo è di poco superiore al metro.

Cosa ci è piaciuto:

  • Un aspetto che abbiamo particolarmente apprezzato del RIBIMEX PRCEN001 è la sua realizzazione al 100% Made in Italy. Si tratta, infatti, di un prodotto di altissima qualità ed affidabilità, sia per ciò che riguarda i suoi singoli componenti che il suo intero assemblaggio.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Abbiano notato che alcuni utenti si sono lamentati di alcuni piccoli particolari che riguardano il RIBIMEX PRCEN001 che, effettivamente, potrebbero essere migliorati. In particolare, ci stiamo riferendo ad un filo di alimentazione piuttosto corto a tal punto che, probabilmente avrete bisogno di una prolunga, e di un motore un po’ rumoroso.
2.

Einhell Aspiracenere Tc-Av 1618 DMiglior Rapporto Qualità/Prezzo

Features
  • Potenza: 1200 W
  • Depressione: 16 KPa
  • Bidone: 18 l
  • Lunghezza del cavo: 3 m
  • Tubo di aspirazione: n.d., ø 36 mm
  • Lunghezza del tubo: 1 m
  • Livello di rumore: 75 dB
  • Filtro: gabbia metallica, filtro a pieghe
  • Prefiltro:
  • Peso: 3.57 kg
  • Dimensioni: 35 x 32 cm
  • Garanzia: 2 anni

Se siete alla ricerca di uno strumento in grado di aspirare velocemente e soprattutto con ottimi risultati la polvere presente all’interno del vostro camino o del vostro forno a legna, allora non possiamo che consigliarvi di dare un’occhiata all’aspiracenere Einhell Tc-Av 1618 D. Esso, infatti, dispone di un motore molto performante con 1200 W di potenza, in grado di aspirare con una sola passata la gran parte della cenere generata dalla combustione della legna.

Il sistema di filtraggio riesce a catturare anche il più piccolo granello, scaricando così aria ripulita al 100% da qualsiasi impurità. Questi eccellenti risultati sono anche in parte ricollegabili alla presenza ulteriore sia di una gabbia metallica che di un prefiltro che evitano appunto che il filtro possa riempirsi velocemente di sporcizia.

Disponendo di un contenitore da 18 l, potrete utilizzare l’Einhell Tc-Av 1618 D più volte prima di doverlo svuotare, così non perderete troppo tempo con le vostre pulizie di routine. La struttura di questo aspiracenere ha comunque delle dimensioni piuttosto contenute e un peso di partenza di circa 3,5 Kg. Inoltre, la presenza di una comoda impugnatura permette di trasportare l’attrezzo senza troppe difficoltà anche a pieno carico.

Per quanto riguarda il tubo di aspirazione, questo è molto flessibile e lungo 1 metro. Esso, inoltre, presenta un diametro da 36 mm, aspetto che contribuirà a velocizzare le operazioni di pulizia. Il tubo di aspirazione può essere smontato in un unico e semplice passaggio e poi rimontato sul foro di fuoriuscita dell’aria, svolgendo così anche un’utile funzione di soffiaggio.

Cosa ci è piaciuto:

  • L’aspiracenere Einhell Tc-Av 1618 D è uno strumento che ci è piaciuto molto, non per qualche caratteristica in particolare, ma per avere un mix di funzionalità e aspetti davvero interessante. Esso, inoltre, dispone di un ottimo rapporto qualità prezzo, che lo rende una delle scelte più appetibili presenti sul mercato odierno.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La funzionalità soffiaggio qui presente, al contrario della modalità di aspirazione, non è poi così potente. Se stavate cercando qualcosa che possa aiutarvi in maniera adeguata in entrambe le operazioni, allora dovreste forse optare per l’acquisto di un altro modello di aspiracenere.
3.

TACKLIFE PVC03AScelta del Budget

Features
  • Potenza: 800 W
  • Depressione: 19 KPa
  • Bidone: 14 l
  • Lunghezza del cavo: 5 m
  • Tubo di aspirazione: 1.2 m
  • Lunghezza del tubo: 20 cm
  • Livello di rumore: 75 dB
  • Filtro: HEPA
  • Prefiltro: sacchetti per la polvere
  • Peso: 4.3 kg
  • Dimensioni: 28 x 31 cm
  • Garanzia: 1 anno

Per tutti coloro che vogliono comprare un nuovo aspiracenere ma non vogliono spendere cifre eccessivamente alte, dovrebbero decisamente valutare l’acquisto del TACKLIFE PVC03A. Questi particolari strumenti non vengono sempre utilizzati in maniera costante, magari perché la cenere prodotta non è poi così tanta, oppure perché la propria stufa a pallet o il proprio caminetto vengono accesi in maniera così sporadicamente che prima che si formino grandi depositi di polvere ci vuole molto tempo. In questi casi, attrezzarsi di uno strumento super performante e di ultima generazione potrebbe proprio essere fuori luogo, andando incontro anche ad una spesa non indifferente. Se rientrate in questa categoria di persone, allora con l’aspiracenere TACKLIFE PVC03A farete sicuramente un grosso affare.

Iniziamo subito dicendo che si tratta di un dispositivo non troppo potente, disponendo soltanto di 800 W. Si tratta di un valore limitato se paragonato ad altri strumenti simili, ma sicuramente sufficiente per ripulire in maniera ottimale qualsiasi superfici di dimensioni non eccessivamente grandi.

Per ciò che riguarda il filtro, questo è sicuramente di qualità superiore, di marca HEPA, ed è accompagnato anche da dei sacchetti lavabili che operano da prefiltro e garantiscono migliori risultati. L’unico avvertimento riguarda la temperatura della cenere, che non deve mai essere più calda di 40° prima di essere aspirata, per evitare di rovinare il sistema di filtraggio.

Volendo il TACKLIFE PVC03A può essere utilizzato anche come una aspirapolvere più piccola oppure per spazzare via le foglie dal vostro giardino grazie alla sua funzionalità soffiante.

La struttura di questo aspiracenere è totalmente in acciaio inossidabile e resistente alla ruggine, con una capacità massima di 18 l. Il suo peso è di circa 4 Kg, aspetto che lo rende molto manovrabile e facile da usare.

Cosa ci è piaciuto:

  • Come accennato in precedenza, il vero punto forte di questo modello di aspiracenere è il suo prezzo di vendita. Difficilmente riuscirete a trovare modelli con caratteristiche simili a prezzi più bassi. Quindi, se è vostra intenzione comprare qualcosa a basso costo senza però rinunciare alla qualità, allora il TACKLIFE PVC03A è il modello giusto per voi.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • È più che normale che ad un costo così basso corrisponda poi un prodotto che non eccelle sotto tutti gli aspetti. Le prestazioni offerte dal TACKLIFE PVC03A non sono di certo scadenti, ma nemmeno sensazionali. Nel complesso, possiamo dire che si tratta di un aspiracenere mediocre, perfetto per piccoli e saltuari lavoretti di pulizia.
4.

LAVOR KOMBO 4 IN 1Migliore Capacità

Features
  • Potenza: 1200 W
  • Depressione: 18 KPa
  • Bidone: 14+14 l
  • Lunghezza del cavo: 1.5 m
  • Tubo di aspirazione: 45 cm, ø 35 mm
  • Lunghezza del tubo: n.d.
  • Livello di rumore: 75 dB
  • Filtro: filtro a cartuccia
  • Prefiltro: filtro schiuma, prefiltro in nylon
  • Peso: 9 kg
  • Dimensioni: 71 x 37 cm
  • Garanzia: 2 anni

Il LAVOR KOMBO 4 IN 1 non è un aspiracenere come tutti gli altri perché, come ci suggerisce il nome stesso, utilizzarlo solo per rimuovere la polvere generata dalla combustione del legno all’interno delle nostre stufe o nei nostri forni sarebbe limitativo.

Il modello in questione dispone, infatti, di quattro funzionalità o utilizzi differenti. Come già detto, esso nasce come aspiracenere e sotto questo punto di vista possiamo proprio dire che eccella, riuscendo ad intervenire agevolmente anche in presenza di grandi quantità di polvere da rimuovere. Esso può essere usato anche come una comune aspirapolvere, con il bonus di poter aspirare anche materiali pesanti, come la cenere del cemento, che in strumenti standard metterebbero a serio rischio l’integrità del filtro. Il LAVOR KOMBO 4 IN 1 può anche aspirare liquidi, visto che la parte motore non entra mai in contatto con tutto quello che viene risucchiato dentro l’attrezzo. Ultima funzione di questo modello è quella soffiante, per spingere via fogliame, terra e quant’altro, soprattutto all’esterno.

Alla base di queste sue ottime prestazioni risiede un triplo sistema di filtraggio. Questo è composto da un diaframma metallico, da un filtro a cartuccia lavabile e riutilizzabile e un prefiltro in nylon, per catturare anche le particelle più piccole. La pulizia di tutto ciò è poi davvero molto semplice, grazie alla presenza di uno scuotifiltro pneumatico attivabile mentre l’aspiracenere è ancora in funzione.

È presente un motore con 1200 W di potenza che riesce ad esprimere una forza di aspirazione pari a 18 kPa, valori decisamente alti e superiori rispetto alla maggior parte dei modelli simili. Tantissimi sono gli accessori in dotazione, essenziali per portare a termine i 4 utilizzi del LAVOR KOMBO. Tra questi troviamo un tubo flex in plastica da 1,5 m, un tubo flex in acciaio rivestito da 1,5 m, una bocchetta per pavimenti e due prolunghe rigide.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il particolare che fa spiccare il LAVOR KOMBO 4 IN 1 rispetto alla concorrenza è la presenza di un bidone dalle dimensioni extra large. Con i suoi 14 + 14 l questo aspiracenere è sicuramente uno dei più capienti in circolazione e ben si adatta alle esigenze di coloro che sono soliti aspirare tantissima polvere anche con cadenza giornaliera.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • La struttura interamente in acciaio del modello in questione contribuisce sicuramente a mantenerne il peso basso e a garantirne una certa praticità nell’utilizzo. Allo stesso tempo, abbiamo notato che essa è anche abbastanza delicata e basterà una caduta o un urto con qualcosa di molto duro per deformarlo irrimediabilmente.
5.

Stayer Bc 1200 DMigliore Diametro del Tubo

Features
  • Potenza: 1200 W
  • Depressione: 19 KPa
  • Bidone: 20 l
  • Lunghezza del cavo: 2 m
  • Tubo di aspirazione: 1 m, ø 38 mm
  • Lunghezza del tubo: n.d.
  • Livello di rumore: 78 dB
  • Filtro: HEPA
  • Prefiltro: n.d.
  • Peso: 4.5 kg
  • Dimensioni: 41 x 27 cm
  • Garanzia: n.d.

Un altro ottimo prodotto che merita di essere preso in considerazione per un vostro possibile acquisto è l’aspiracenere Stayer Bc 1200 D. Si tratta di uno strumento molto pratico, potente e che soprattutto fa bene il suo lavoro.

Questo aspiracenere è anche molto versatile è potrete utilizzarlo sia nel caso abbiate bisogno di aspirare tanta polvere e da più superfici, sia che ne farete un utilizzo sporadico e limitandovi a piccole quantità di sporcizia alla volta. In entrambi i casi, potete comunque stare certi che con il Stayer Bc 1200 D andrete sul sicuro e resterete soddisfatti. Si tratta di un modello di aspiracenere il cui acquisto può essere quindi consigliato sia a chi ne ha bisogno per un uso professionale, come per esempio chi lavora in un panificio o in una pizzeria, ma anche per un uso domestico, come per chi è solito fare il barbecue la domenica e poi non sa come raccogliere la cenere prodotta dalla carbonella.

Il motore dello Stayer Bc 1200 D rientra certamente tra i suoi punti di forza, con 1200 W di potenza e una capacità di depressione di 19 kPa. Il bidone, inoltre, ha delle dimensioni notevoli, riuscendo ad immagazzinare circa 20 l di cenere e residui vari. Per ciò che riguarda il sistema di filtraggio è presente un solo livello rappresentato dal filtro HEPA.

Cosa ci è piaciuto:

  • Un aspetto dello Stayer Bc 1200 D che ci ha particolarmente stupiti in positivo è la presenza di un tubo di aspirazione con un diametro tra i più larghi in circolazione, con i suoi 38 mm. Potrebbe sembrare un particolare di poco conto ma, in realtà, si tratta di un aspetto che consente di aspirare una quantità maggiore di polvere in un minor lasso di tempo.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Grande pecca di questo modello è l’assenza di un prefiltro. L’assenza di questo dispositivo causa un rapido intasamento del filtro stesso che, seppur sia in grado di portare egregiamente a termine il suo compito, va quindi smontato e ripulito frequentemente. Niente di tragico, ma si tratta pur sempre di un processo che alla lunga può risultare fastidioso da compiere.
6.

Bimar PAA1Migliore Potenza

Features
  • Potenza: 1400 W
  • Depressione: 19 KPa
  • Bidone: 15 l
  • Lunghezza del cavo: 4.8 m
  • Tubo di aspirazione: n.d.
  • Lunghezza del tubo: n.d.
  • Livello di rumore: 84 dB
  • Filtro: HEPA
  • Prefiltro: filtro ad acqua
  • Peso: 6.7 kg
  • Dimensioni: 51.5 x 33.5 cm
  • Garanzia: 2 anni

Tra i tanti aspiracenere da noi analizzati, un altro modello davvero interessante è il Bimar PAA1. Sin da subito, siamo rimasti stupidi dal design di questo strumento. Si tratta, infatti, di uno dei pochi aspiracenere con un bidone totalmente trasparente, aspetto che permette sia di vedere cosa è stato effettivamente aspirato, ma anche di capire quanto spazio sia ancora a nostra disposizione prima di doverlo svuotare. Inoltre, la particolare struttura del Bimar PAA1 permette di tenere sempre a portata di mano tutti gli accessori di cui potremmo avere bisogno durante le operazioni di pulizia. Tra questi, vi sono due spazzole, una turbo aspirapeli e l’altra aspiraliquidi, diverse bocchette, una spazzola per pavimenti e due tubi, di cui uno rigido.

Visti tutti questi strumenti a disposizione, potete ben capire che l’utilizzo del Bimar PAA1 non si limita alla sola aspirazione della cenere, ma è possibile utilizzarlo anche come una comune aspirapolvere, nonché per aspirare all’interno del suo bidone pure sostanze liquide. La capacità di quest’ultimo è di soli 16 litri, cifra leggermente inferiore rispetto a molti altri modelli ma comunque sufficienti per un suo utilizzo domestico.

Per ciò che riguarda invece il sistema di filtraggio, una peculiarità di questo modello è la presenza di una vaschetta che va riempita d’acqua, nella quale restano intrappolate tutte le più piccole particelle di polvere che altrimenti rischierebbero di finire nuovamente in circolazione. Successivamente, è presente un prefiltro Maxi che limita ulteriormente la quantità di cenere che poi va a finire nel filtro principale HEPA. Questo particolare sistema di circolazione delle polveri, permette al Bimar PAA1 di eliminare la presenza dei classici sacchettini, tanto dannosi per l’ambiente e anche piuttosto cari.

Cosa ci è piaciuto:

  • Punto forte del Bimar PAA1 è la presenza di un sistema motore tra i più potenti in circolazione. Questo dispositivo è infatti dotato di ben 1400 W di potenza che, a loro volta, consentono una capacità di aspirazione di 19 kPa. Nel concreto, questi valori si riflettono in sessioni di pulizia più rapide e con risultati ottimali, aspirando anche la più piccola particella di cenere alla prima passata.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Un difetto che abbiamo individuato nel Bimar PAA1 è una struttura generale troppo fragile e leggera. Il rischio che si corre manovrandolo senza la dovuta accortezza è quello di farlo ribaltare, causando così l’inevitabile dispersione dell’acqua contenuta all’interno del suo prefiltro o, peggio ancora, di tutta la cenere raccolta in precedenza.
7.

Kärcher Aspiratore AD 3 PremiumMiglior Servizio Clienti

Features
  • Potenza: 1200 W
  • Depressione: 20 KPa
  • Bidone: 17 l
  • Lunghezza del cavo: 4 m
  • Tubo di aspirazione: 2 x 50 cm, ø 35 mm
  • Lunghezza del tubo: 1.7 m
  • Livello di rumore: 72
  • Filtro: filtro piatto pieghevole
  • Prefiltro:
  • Peso: 6.4 kg
  • Dimensioni: 37.2 x 33.8 x 55.6 cm
  • Garanzia: 1 anno

Se non ne potete più di utilizzare la tradizionale accoppiata scopa-paletta e siete alla ricerca di un metodo alternativo che posso facilitarvi le operazioni di pulizia della vostra stufa a legna o del vostro caminetto, ecco che il Kärcher Aspiratore AD 3 Premium potrebbe proprio fare al caso vostro. Si tratta di un aspiracenere sotto molti punti di vista davvero fenomenale e che potrebbe rilevarsi davvero molto utile non solo per raccogliere tutti gli scarti generati dalla combustione della legna, ma anche per aspirare tutta quella sporcizia che giornalmente si genera sulle superfici della propria abitazione.

Il Kärcher Aspiratore AD 3 Premium è dotato di un motore piuttosto potente, da circa 1200 W, con una capacità di aspirazione di 20 kPa. Questi valori indicano che acquistando questo strumento potrete ripulire anche grandi superfici in pochissimo tempo, perché tutto verrà aspirato con poche e semplici passate. Il cestello di questo modello, d’altronde, con i suoi 17 l di capacità, vi consentirà di risucchiare così tanta polvere che non dovrete preoccuparvi di riempirlo velocemente e, di conseguenza, perdere tempo nel svuotarlo in continuazione.

Tutta la struttura del Kärcher Aspiratore AD 3 Premium è completamente realizzata con materiale ignifugo, riducendo così il rischio di possibili incendi a zero. Fate comunque attenzione a non aspirare ceneri troppo calde, perché anche se lo strumento non prende fuoco, si rischia di comprometterne l’efficacia del filtro. A proposito del sistema di filtraggio, qui troviamo un doppio livello per la cattura delle ceneri: il primo costituito da un cestello in metallo per lo sporco più grosso, come pezzettini di carbone, mentre il secondo è un filtro plissettato piatto in grado di trattenere tutte le particelle più piccole.

Cosa ci è piaciuto:

  • L’apposito sistema di apertura e chiusura “Pull & Push” di questo modello di aspiracenere vi consentirà di svuotarne il bidone in davvero pochissimi secondi. Lo stesso discorso vale per il filtro che potrà essere estratto in un batter d’occhio. Si tratta di passaggi spesso sottovalutati ma che, alla fine, sono sempre quelli più complicati e scoccianti da portare a termine.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Il sistema di filtraggio, essendo composto da un unico filtro, non sempre riesce a lavorare in maniera efficiente. Un problema riscontrato da molti utenti che hanno avuto modo di testare il prodotto è quello di ritrovarsi con il filtro intasato da detriti un po’ più grossi che non riescono ad essere filtrati correttamente e che ogni volta necessitano di essere rimossi manualmente.
8.

Navaris 52051.01Miglior Modello di Base

Features
  • Potenza: 800 W
  • Depressione: n.d.
  • Bidone: 10 l
  • Lunghezza del cavo: 2 m
  • Tubo di aspirazione: n.d.
  • Lunghezza del tubo: 1 m
  • Livello di rumore: 83
  • Filtro: HEPA
  • Prefiltro: n.d.
  • Peso: 2.23 kg
  • Dimensioni: 26 x 25.3 cm
  • Garanzia: n.d.

Il Navaris 52051.01 è un altro prodotto di fascia media, pensato soprattutto per quelle che possono essere le comuni esigenze domestiche. Si tratta, infatti, di uno dei più piccoli aspiracenere in circolazione, con delle dimensioni pari a 26 x 25.3 cm e con un bidone dalla capienza massima di appena 10 l. Non tutti sono alla ricerca di prodotti super prestazionali e in grado di aspirare grandi quantità di polvere, ma piuttosto vogliono qualcosa di più pratico e maneggevole, che possa essere usato e poi riposto in tutta comodità. Sotto questo punto di vista, il Navaris 52051.01 è sicuramente uno dei più adatti e la sua presenza dentro casa non sarà per nulla invasiva.

Queste dimensioni compatte e un peso di poco superiore ai 2 Kg si riflettono anche in una potenza di aspirazione complessiva piuttosto limitata. Esso dispone di soli 800 W, con i quali potreste anche incontrare delle difficoltà nell’aspirare correttamente tutti i residui lasciati dal legno o dal carbone. Non si tratta, comunque, di qualcosa di insormontabile: vi basterà avere un po’ di pazienza e passare più volte e lentamente lo strumento su tutti i punti da ripulire.

Nonostante il Navaris 52051.01 sia piuttosto piccolino, abbiamo riscontrato una emissione di rumore piuttosto elevata, pari a 83 dB. È un problema di secondo rilievo, considerando anche un probabile utilizzo sporadico dello strumento, ma che comunque è bene tenere in considerazione al momento dell’acquisto.

È presente solo un filtro HEPA, che andrà ripulito ogni qualvolta avrà raggiunto il livello massimo di saturazione. Per farlo, vi basterà aprire il coperchio, rimuovere il filtro e sciacquarlo con abbondante acqua.

Cosa ci è piaciuto:

  • Le dimensioni ridotte del Navaris 52051.01, come abbiamo già detto, consentono di manovrarlo in tutta comodità, anche sollevandolo da terra e tenendolo in mano. Per questa ragione, esso si presta perfettamente, ad esempio, per ripulire anche gli interni della propria automobile, andando a rimuovere così tutta la polvere e la sporcizia che si va depositando nelle varie fessure e incanalature dei sedili.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Vista una potenza di soli 800 W e un bidone di appena 10 l, è facile intuire che il Navaris 52051.01 poco si adatti per essere adoperato da un professionista o da coloro che comunque si ritrovano con montagne di cenere da rimuovere. Questo dispositivo nasce infatti esclusivamente per un uso domestico e non dispone poi di altre particolari funzionalità.
9.

Ribimex Cenerix AK003/1200/2017Migliori Filtri

Features
  • Potenza: 800 W
  • Depressione: 17 KPa
  • Bidone: 18 l
  • Lunghezza del cavo: n.d.
  • Tubo di aspirazione: 20 cm
  • Lunghezza del tubo: 1.1 m
  • Livello di rumore: n.d.
  • Filtro: HEPA x 2
  • Prefiltro: antistatico
  • Peso: 4 kg
  • Dimensioni: 38.5 x 32.5 x 31.5 cm
  • Garanzia: 2 anni

Se avete già una certa esperienza con questi strumenti e siete stufi di ritrovarvi con prodotti di dubbia qualità e poco affidabili, probabilmente siete adesso alla ricerca di qualcosa di più duraturo e che soprattutto possa garantirvi sempre ottime prestazioni. A questo proposito, non possiamo che consigliarvi un aspiracenere davvero di ottima fattura, interamente realizzato in Italia rispettando alti standard qualitativi. Stiamo naturalmente parlando del Ribimex Cenerix AK003/1200/2017.

Come ci dimostra questo modello, la potenza non è sempre l’aspetto più importante. Qui, infatti, troviamo un motore con soli 800 W, ma che comunque riesce a sprigionare una capacità di aspirazione superiore a 17 kPa. Ma è soprattutto il sistema di filtraggio a fare la differenza. Il Ribimex Cenerix AK003/1200/2017 presenta oltre al diffusissimo e tanto prestazionale filtro HEPA, anche un prefiltro antistatico autoestinguente che riesce a trattenere la maggior parte delle polveri aspirate, evitando così che il filtro principale si intasi velocemente. Questa tipologia di prefiltro facilita e velocizza di molto anche tutte le operazioni di pulizia del sistema di filtraggio stesso.

Per ciò che riguarda le altre caratteristiche tecniche del Ribimex Cenerix AK003/1200/2017, sottolineiamo la presenza di un cestello dalla capienza di 18 l, un peso di circa 4 Kg, un tubo lungo 1,1 m e una garanzia lunga due anni, che vi proteggerà nel caso in cui dovessero sorgere dei problemi tecnici.

Come molti altri modelli, anche il Ribimex dispone della funzione soffiante, sempre molto utile quando più che aspirare qualcosa, la si vuole spazzare via, come può capitare con le foglie o altri detriti presenti nel proprio giardino.

Cosa ci è piaciuto:

  • Il Ribimex Cenerix AK003/1200/2017 è uno strumento molto versatile e può essere utilizzato con varie finalità. Questa è la ragione per cui questo strumento viene venduto assieme ad una serie di accessori intercambiabili e tutti molto utili. Tra questi troviamo una lancia piatta metallica, per aspirare nei più difficili da raggiungere, un tubo rivestito in metallo, 2 filtri HEPA, per non rischiare mai di restarne a secco, e altro ancora.

Cosa potrebbe esserci di meglio:

  • Abbiamo individuato un paio di piccoli problemi relativi al Ribimex Cenerix AK003/1200/2017, non così gravi ma vanno comunque segnalati. Mancano le ruote: coloro che hanno problemi col sollevare e spostare grossi pesi, potrebbero trovare delle difficoltà nel manovrare questo aspiracenere. La lancia in metallo se usata in maniera approssimativa può rischiare di graffiare le superfici su cui viene passata.

Cose da considerare

Oggi, con questa nostra guida, vogliamo parlarvi di particolari strumenti nati con lo specifico scopo di ripulire dalla cenere, generata dalla combustione della legna, tutti quei dispositivi di riscaldamento, come stufe a pellet o i classici camini, nonché forni, barbecue e quant’altro utilizzati per la cottura degli alimenti.
Ci stiamo ovviamente riferendo agli aspiracenere e, se siete arrivati fino a questo punto, probabilmente saprete già di cosa stiamo parlando e vorrete saperne qualcosa in più per effettuare un acquisto ragionato, sicuro e basato sulle vostre personali necessità.

Perché avete bisogno di un aspirapolvere speciale per le ceneri?

9 Migliori Aspiracenere - Pulizia CivileSe vi state ancora chiedendo se acquistare o meno un aspiracenere, forse non vi siete ancora resi totalmente conto di quanto utile possa rivelarsi un attrezzo del genere. Vi basti pensare a tutta quella polvere che regolarmente si deposita sul fondo del vostro camino o, semplicemente, sulla base del vostro barbecue, e che poi è difficilissima da raccogliere senza rischiare di disperderla in giro per la casa o per il vostro giardino. Allo stesso tempo, scordatevi di utilizzare una comune aspirapolvere domestica, perché tutta quella cenere rischierebbe di comprometterne il funzionamento dopo pochi utilizzi.

Questi particolari strumenti, invece, nascono proprio per sopportare un’eccessiva quantità di polvere, da quella più sottile a quella più pesante, grazie alla presenza di filtri e prefiltri in grado di garantire alte prestazioni in termini di aspirazione e di affidabilità di tutto il sistema. Acquistando un aspiracenere, sia per un utilizzo professionale che domestico, potrete ripulire completamente e in pochissimo tempo anche la superficie più sporca, senza perdite di tempo e senza rischiare di spargere per tutta la casa residui di polvere appena raccolta.

Questi attrezzi, inoltre, possono essere usati secondariamente anche per altri scopi. La maggior parte degli aspiracenere, ad esempio, dispone anche della funzionalità soffiaggio che, al contrario dell’aspirazione, può essere usata per spazzare via foglie, polvere e quant’altro. I modelli più prestazionali, invece, possono anche essere usati come dei tradizionali aspirapolvere, essendo anche dotati di appositi accessori per la pulizia dei pavimenti e degli angoli più difficili da raggiungere. Altri aspiracenere sono anche in grado di aspirare liquidi, senza rischiare di mettere fuori uso il sistema motore. Quindi, possiamo dire che si tratta di dispositivi molto versatili e che possono rivelarsi molto utili nel momento del bisogno e per risolvere piccole o grandi incombenze giornaliere.

Cos’è importante considerare prima dell’acquisto?

Anche se si tratta di strumenti molto simili tra di loro, non vi consigliamo affatto di affrettare la scelta e acquistare il primo modello di aspiracenere che vi capita sotto tiro. Come potrete ben notare in questa nostra recensione, attualmente in commercio ci sono tantissimi prodotti di questo tipo, tutti molto validi e funzionali, ma con caratteristiche e usi differenti.

Per queste ragioni, prima di acquistare il vostro nuovo aspiracenere dovreste dare un’occhiata alle informazioni tecniche di ogni modello e valutare quali si addicano meglio alle vostre specifiche esigenze. Ad esempio, se lavorate in una pizzeria o in un panificio con un forno a legna, avrete bisogno di un aspiracenere molto performante e con un bidone molto capiente, perché appunto la polvere da aspirare sarà parecchia. Al contrario, se state cercando uno strumento per aspirare la cenere del barbecue domenicale o quella che si deposita sul fondo del camino domestico, allora uno strumento più piccolo e meno potente sarebbe l’ideale.

In generale, alcuni degli aspetti che dovrete prendere in considerazione sono la tipologia stessa dell’aspiracenere, quindi se presenta un funzionamento ad umido o a secco, la potenza del motore e la capacità di pressione, la capienza del bidone, la presenza di accessori vari per altre specifiche funzionalità, l’eventuale presenza di più filtri e prefiltri, il materiale utilizzato per la sua realizzazione, fino ad arrivare ad altri aspetti secondari come livello di rumore emesso, dimensioni, garanzia ed altro ancora.

Tipologia – umido vs secco

9 Migliori Aspiracenere - Pulizia CivileIl primo aspetto che dovrete necessariamente valutare dell’aspiracenere che avete adocchiato è se si tratta di uno strumento in grado di aspirare solo a secco o anche a umido. Probabilmente non sapete nemmeno di cosa stiamo parlando o, meglio, forse lo sapete ma con altri termini. Fino a questo punto abbiamo più volte detto che con un aspiracenere è possibile appunto rimuovere e ripulire completamente superfici piene di polvere. Ecco, gli strumenti in grado di portare a termine solo questo compito hanno un sistema a secco. Un esempio di aspiracenere a secco è il RIBIMEX PRCEN001.

Gli aspiracenere a umido, al contrario, oltre alla cenere possono aspirare anche i liquidi. Questo è possibile grazie alla presenza di filtri e sistemi di aspirazione che impediscono a tutto quello che passa attraverso il tubo di entrare in contatto diretto con la parte motore dell’attrezzo. Acquistando un modello come il LAVOR KOMBO 4 IN 1 potrete, ad esempio, non solo aspirare polvere umida, ma anche acqua stagnante, svuotare secchi senza fatica e tanto altro ancora.

Depressione e potenza

Le prestazioni e la velocità con cui portare a termine le operazioni di pulizia dipendono principalmente dalla potenza del motore dell’aspiracenere e dalla sua capacità di depressione. Sono caratteristiche più o meno simili e collegate tra di loro, ma che comunque presentano delle differenze.

Iniziamo subito parlando della potenza dell’aspiracenere. Trattandosi di strumenti alimentati ad energia elettrica, essi dispongono di un motore che una volta azionato riesce a sprigionare più o meno potenza. In circolazione troviamo dispositivi meno performanti come il Ribimex Cenerix AK003/1200/2017 e i suoi 800 W e altri decisamente più potenti come il Bimar PAA1 e i suoi 1400 W. Questa differenza di wattaggio, oltre a rispecchiarsi in costi superiori, evidenzia anche una maggiore capacità di aspirazione e, nei modelli dotati di tale funzionalità, anche di soffiamento.

Per ciò che riguarda la capacità di depressione, detta anche capacità di aspirazione, si intende appunto la forza aspirante e il volume d’aria che lo strumento è in grado di risucchiare. Si tratta di questioni piuttosto tecniche e che, alla fine potrebbero interessarvi poco. Vi basti comunque sapere che più alto è questo valore, che viene espresso in kPa, maggiore sarà la cenere che verrà ispirata al secondo. Questo valore non va sempre di pari passo con la potenza del motore, ma dipende anche da altri fattori come dal diametro e dalla lunghezza del tubo utilizzato.

Bidone

Il bidone dell’aspiracenere è la parte dello strumento all’interno della quale vengono raccolti tutti i detriti e i liquidi aspirati tramite il tubo. La capacità del contenitore si aggira solitamente tra i 16 ai 20 l, non si tratta di valori esageratamente alti, anche perché altrimenti sarebbe impossibile manovrare comodamente lo strumento e raggiungere i punti più lontani.

Acquistando un modello con un bidone dalle grandi capacità avrete non solo più spazio da riempire con polvere, cenere e sporcizia varia, ma potrete anche rinviare il più possibile il momento del suo svuotamento. Tra i modelli con un cestello dalle dimensioni elevate troviamo, ad esempio, lo Stayer Bc 1200 D, con i suoi 20 l di capacità, o anche il LAVOR KOMBO 4 IN 1 con 14 + 14 l di capienza.

Accessori e pezzi di ricambio

Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità offerte dal vostro nuovo aspiracenere, potreste avere bisogno di tutta una serie di accessori intercambiabili e da adattare ai vostri vari bisogni. La cosa migliore sarebbe trovare un modello che disponga già al momento dell’acquisto di tutti quegli strumenti che oltre all’aspirazione della polvere vi permettano, ad esempio, di ripulire il pavimento, raggiungere gli angoli, varie tipologie di tubi tra rigidi e pieghevoli e altro ancora. Uno dei modelli presenti sul mercato che sotto questo aspetto eccelle è sicuramente il Bimar PAA1, dotato di default di varie spazzole e bocchette.

Ma se il modello che più ha attirato la vostra attenzione non dovesse disporre di nessuno accessorio, sappiate che nella maggior parte dei casi potrete sempre adattarne altri realizzati da terze parti. In questo caso, dovete fare grande attenzione alle dimensioni del diametro del tubo al quale collegare i supporti, per assicurarvi una perfetta aderenza e un loro corretto utilizzo.

Filtro e prefiltro

9 Migliori Aspiracenere - Pulizia CivilePiù che la potenza, più che la capacità di aspirazione e più di tutto il resto, sono i filtri a determinare la qualità e l’efficacia di un aspiracenere. Molti modelli utilizzano la stessa tipologia di filtro, ovvero il performante filtro HEPA, ma i risultati ottenuti non sono sempre gli stessi. Sotto questo punto di vista, a giocare un ruolo fondamentale sono gli eventuali prefiltri che insieme al filtro stesso costituiscono l’intero sistema di filtraggio della polvere.

Il funzionamento di un aspiracenere è molto semplice: la polvere viene prima aspirata tramite il tubo, questa poi passa attraverso tutti i prefiltri e il filtro di cui l’apparecchio dispone e, infine, l’aria, a questo punto depurata, viene rilasciata verso l’esterno mentre tutto il resto finirà all’interno del bidone.

Tra i prefiltri più utilizzati troviamo i classici sacchetti, usa e getta o riutilizzabili, gabbiette metalliche bucherellate oppure altri tipi di supporti in plastica o in nylon. La presenza di un prefiltro permette di evitare un rapido intasamento del filtro principale, trattenendo gran parte dei detriti aspirati. In questo modo lo strumento sarà in grado di funzionare a pieno regime per molto più tempo prima che sarà necessario smontare e ripulire tutto il sistema.

Tra i modelli dotati di un migliore sistema di filtraggio troviamo, ad esempio, il Bimar PAA1, dove il prefiltro è costituito da una vaschetta piena d’acqua dalla quale la polvere non può scappare, oppure il Einhell Tc-Av 1618 D, dotato addirittura di un doppio prefiltro.

Materiale e temperatura di pulizia

Gli aspiracenere sono strumenti realizzati per la maggior parte in plastica o in metallo. Si tratta in entrambi i casi di materiali molto leggeri e anche piuttosto resistenti, capaci di sopportare sia il calore della cenere che gli effetti del tempo. Detto ciò, vi consigliamo comunque di trattare il vostro nuovo aspiracenere sempre con la massima cura perché basta poco per rischiare di metterlo definitivamente fuori gioco.

Seppure questi strumenti siano in grado di aspirare cenere ancora non del tutto raffreddata, non bisognerebbe ripulire cenere la cui temperatura sia superiore ai 40°. In questo caso, più che la struttura stessa, si rischia di compromettere l’efficacia del filtro e dei prefiltri.
Alcuni modelli, come il Ribimex Cenerix AK003/1200/2017 o il RIBIMEX PRCEN001, riescono ad ovviare a questo problema disponendo di una struttura e di un sistema di filtraggio autoestinguente, ovvero ignifughi e a prova di fiamma.

Livello di rumore

9 Migliori Aspiracenere - Pulizia CivileSeppure si tratti di un aspetto secondario, gli aspiracenere come qualsiasi altro strumento adibito alla pulizia tramite aspirazione, come scope elettriche o i classici aspirapolveri, generano un forte rumore quando sono in funzione. Trattandosi comunque di strumenti che non vengono adoperati giornalmente, diciamo che il fatto che facciano tanto rumore o meno possa essere tranquillamente sopportato senza problemi.

Ma se per voi l’emissione di rumore è una caratteristica tutt’altro che di secondo piano, magari perché lavorate in un panificio e dovete utilizzare il vostro aspiracenere nel pieno della notte e non volete recare disturbo al vicinato, allora potreste optare per un dispositivo a bassa emissione di rumore. Tra questi, ad esempio, troviamo il Kärcher Aspiratore AD 3 Premium con soli 72 decibel di rumore emesso.

Dimensioni e peso

Come detto in precedenza, gli aspiracenere sono sì strumenti dotati di capienti bidoni, ma generalmente hanno anche delle misure compatte e non troppo voluminose, consentendo così un loro utilizzo a tutti e mantenendo sempre alti livelli di praticità e di comodità. Uno degli aspiracenere dalle dimensioni più piccole oggi in circolazione è il Navaris 52051.01, con delle misure pari a 26 x 25.3 cm e un peso di poco superiore ai 2 kg. Il suo utilizzo potrebbe andar bene, ad esempio, per gli anziani o per tutti coloro che hanno problemi fisici e non riescono a sollevare pasi elevati.

Al contrario, il LAVOR KOMBO 4 IN 1 con i suoi 71 cm in altezza e 37 cm in larghezza, è uno degli strumenti di questa categoria con le misure più ingombranti, dovute principalmente per la presenza di un bidone dalla capacità complessiva di circa 28 l. Strumenti come questo, più che per un utilizzo domestico, sono pensati per aspirare grandi quantità di residui, disponendo così di motori più grossi e potenti da cui appunto derivano dimensioni totali decisamente più elevate.

Garanzia

Spendere tanto non significa necessariamente portarsi a casa uno strumento dalla sicura affidabilità e che, soprattutto, resista al passare del tempo senza perdere di prestazioni o spegnersi del tutto dopo pochi utilizzi. Per queste ragioni è sempre meglio acquistare un prodotto protetto da una garanzia che possa appunto garantirvi, nel caso in cui dovessero sorgere dei problemi, un’assistenza tecnica o un cambio del prodotto totalmente a carico del produttore.

Gli aspiracenere attualmente più richiesti sul mercato dispongono in media di 2 anni di garanzia, periodo abbastanza lungo da permettervi di capire se quel determinato modello sia di qualità o meno, come nel caso del Einhell Aspiracenere Tc-Av 1618 D. Fate però grande attenzione: avere un prodotto ancora in garanzia non significa necessariamente avere i requisiti per goderne. Nel caso in cui il guasto sia frutto di una vostra disattenzione o di un errato utilizzo dell’aspiracenere, allora potrete anche scordarvi qualsiasi tipo di supporto tecnico gratuito. Se, al contrario, doveste incontrare un problema legato al funzionamento del motore o altri difetti di fabbrica, ecco che in questi casi beneficereste a pieno della garanzia del vostro prodotto.

Ricordate ancora una cosa. Nel caso in cui decidiate di acquistare su Amazon, oggi il maggiore sito di e-commerce al mondo, una volta ricevuto a casa il vostro nuovo aspiracenere potrete richiedere entro i venti giorni da questo momento un rimborso totale o un cambio del prodotto. Talvolta può infatti capitare di notare sin da subito dei difetti o un malfunzionamento, oppure l’attrezzo ricevuto potrebbe semplicemente non soddisfare le aspettative che vi eravate creati.

Suggerimenti su come mantenere e pulire il vostro aspirapolvere

Gli aspiracenere, per vostra sfortuna, sono strumenti piuttosto delicati e che andrebbero manovrati e usati senza strafare e con la massima delicatezza. Il loro problema principale, come per molti altri elettrodomestici domestici, riguarda la durata e l’efficacia del motore. Il nostro suggerimento è quello di evitare di surriscaldarlo troppo con lunghe sessioni di pulizia e, nel caso in cui la polvere da aspirare dovesse essere tanta, assicuratevi di fare delle piccole pause permettendo così all’intero sistema di raffreddarsi.

Un altro accorgimento che vogliamo darvi riguarda proprio i materiali che vorrete aspirare. Assicuratevi, innanzi tutto, che il modello da voi posseduto possa aspirare oltre alla cenere anche altre sostante, come sporcizia varia, terra, residui pesanti e anche i liquidi, per evitare di mettere fuori uso filtri e motore. Lo stesso discorso vale anche per la cenere e la sua temperatura: cercate di aspirare residui completamente raffreddati perché, anche se siete in possesso di un modello autoestinguente, temperature elevate possono compromettere l’integrità dell’intera struttura.

Inoltre, se non sapete quando e come ripulire i vari filtri e antifiltri non possiamo fare altro che consigliarvi di leggere attentamente le istruzioni presenti sull’apposito libretto, prima che possiate commettere qualche errore che possa costarvi caro. Come abbiamo visto in precedenza esistono vari sistemi di filtraggio e la loro pulizia varia da modello a modello.

FAQ

Un aspiracenere, ovviamente sempre in base al modello, può essere utilizzato per vari scopi. Oltre alla sua funzionalità base di aspiratore di cenere e di polvere, uno strumento del genere può essere usato anche come un comune aspirapolvere da appartamento. In questo caso, l’unica cosa di cui avrete bisogno saranno appositi accessori che possano consentirvi di pulire efficacemente grandi superfici e di raggiungere gli spigoli. Inoltre, quasi tutti i modelli di aspiratore dispongono anche della funzionalità soffiatrice, con la quale spazzare via foglie e quant’altro. Negli strumenti migliori, la modalità aspiratrice può essere utilizzata anche con i liquidi.

Le alternative ad un aspiracenere sono molteplici, tutte però di dubbia efficacia e soprattutto molto più scomode da mettere in atto. La classicissima accoppiata scopa-paletta è sempre molto in voga tra chi proprio non vuole saperne di acquistare uno strumento dedicato alla pulizia, però, come ben tutti sanno, si tratta di un metodo che oltre ad essere abbastanza scomodo da eseguire è anche poco efficace, con l’ulteriore rischio di spargere parte della cenere appena raccolta in giro per casa o per il proprio giardino. Scordatevi, invece, di utilizzare la vostra comune aspirapolvere perché basterebbero pochi secondi per rischiare di compromettere definitivamente sia la parte del motore che il sistema del filtraggio.

Il Nostro Verdetto

Al termine di questa nostra analisi possiamo ritenerci soddisfatti nell’essere riusciti ad individuare il miglior aspiracenere oggi in commercio. Oltre a svelarvi il modello a cui ci stiamo riferendo, abbiamo deciso, inoltre, di stilare una piccola classifica con gli aspiracenere che più ci sono piaciuti.

Ecco, al primo posto troviamo il RIBIMEX PRCEN001. Si tratta di uno strumento interamente realizzato in Italia di altissima qualità ed affidabilità mantenendo, allo stesso tempo, un ottimo costo di vendita.

Al secondo posto di questa nostra classifica troviamo lo Einhell Tc-Av 1618 D, di cui abbiamo particolarmente apprezzato l’estrema potenza e un ottimo sistema di filtraggio.

Sull’ultimo gradino del podio si colloca il TACKLIFE PVC03A, un aspiracenere non super performante ma più che altro pensato per un uso domestico e saltuario. Il prezzo molto conveniente, inoltre, lo rende un prodotto molto interessante soprattutto per coloro che non voglio spendere più di tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *